Approvato dalla Giunta Bardi lo schema di Accordo di Programma tra Regione, Egrib ed Acquedotto Lucano, con l’ammissione a finanziamento di tre interventi di complessivi 22.857.143,00 euro sul Programma regionale Basilicata FESR FSE+ 2021-2027, per l’attuazione di interventi volti a risolvere la non conformità materia di collettamento e depurazione degli abitati di Pisticci, Salandra in provincia di Matera e Senise, Francavilla in Sinni, Castronuovo S. Andrea e Fardella in provincia di Potenza. Lo rende noto l’assessore all’Ambiente, Territorio ed Energia della Regione Basilicata, Cosimo Latronico. “Il Programma Regionale Basilicata FESR FSE+-2021-2027, nell’ambito dell’Obiettivo specifico sulla razionalizzazione e potenziamento dei sistemi depurativi regionali – precisa Latronico – si pone l’obiettivo di finanziare un programma di interventi che, in continuità con la passata programmazione, provveda ulteriormente a razionalizzare e ammodernare i sistemi regionali depurativi sia negli agglomerati in procedura di infrazione sia in quelli suscettibili di infrazione perché non conformi ai parametri della direttiva. Si tratta del finanziamento di tre importanti interventi-  conclude Latronico – per i quali il soggetto beneficiario è Acquedotto Lucano spa, così articolati: 15 milioni per l’ottimizzazione del sistema di collettamento e di depurazione a servizio di San Basilio, del sistema di depurazione a servizio dell’abitato e delle frazioni del comune di Pisticci; 2 milioni circa per l’adeguamento della rete fognaria del centro abitato e la realizzazione di un nuovo depuratore a servizio di Salandra, ed infine 6,5 milioni per la delocalizzazione dell’impianto di depurazione consortile a difesa dell’invaso di Monte Cotugno in agro di Senise ed a servizio dei comuni di Senise, Francavilla in Sinni, Castronuovo S. Andrea, Chiaromonte e Fardella”.

L’articolo Problemi collettamento e depurazione Comuni lucani, intervento assessore regionale Latronico proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More