Una settimana piena di impegni per il Gruppo Cestari, ospite presso la sede della jetionsolar in Cina (Shanghai) , dove sono stati raggiunti numerosi accordi, che hanno portato alla firma di diversi progetti per la realizzazione di impianti fotovoltaici specie al Sud e in Basilicata. La  produzione energetica da fotovoltaico raggiunta in Basilicata nei primi nove mesi 2023 è pari a 432 Gwh mentre  il programma di installazione è di 6.250 impianti a fonti rinnovabili complessivi. In sintesi gli accordi sottoscritti a Shanghai prevedono:

Per L’Italia la realizzazione di impianti fotovoltaici per 250MW, di cui 150 MW riservati alla creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili e i restanti 100 MW , ripartiti in progetti da 5 MW, 10 MW, 20MW, 30 MW e 35 MW; circa  150 Comunità energetiche. Un numero significativo che riguarda la Val d’Agri e l’intera Basilicata come anticipato nell’incontro a Villa d’Agri, alla presenza del sindaco di Marsicovetere Marco Zipparri.

Nel mese di aprile avverrà l’avvio della realizzazione dei primi 10 MW.

Per l’Africa invece, saranno riservati progetti con un totale di 700MW, ripartiti per i 7 paesi come Angola, Kenya, RDC – Kinshasa, Senegal, Tanzania, Zambia, Congo – Brazzaville, in ciascuno dei quali sarà riservata una potenza di 100 MW.

Alle famiglie dei paesi africani verranno riservati 231.000 kit fotovoltaici della potenza di 3 kW con un sistema di accumulo di 10 kW.

Gli accordi fanno seguito al protocollo siglato il 23 febbraio scorso a Moliterno (sede Gruppo Cestari) dal Presidente Sun Jie del Gruppo Cnbm-Jetion Solar, in visita in Italia su invito del Presidente del Gruppo Cestari, ing. Alfredo Carmine Cestari, nel Salernitano e a Villa d’Agri e Moliterno, rilanciando il ruolo della Val d’Agri nella fase di transizione energetica. E’ stata concordata  una partnership di lavoro tra il Gruppo Cestari e la Jetion Solar anche nella realizzazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili che a breve partiranno nel Sud Italia e interesseranno anche la Basilicata. Il Gruppo cinese è leader mondiale nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita di prodotti Fotovoltaici, uno dei più grandi gruppi finanziari con un patrimonio di 82 miliardi di euro che occupa il 203esimo posto nella lista delle 500 società più ricche al mondo leader mondiale nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita di prodotti Fotovoltaici.

Dalla sua fondazione nel 2004, Jetion Solar ha raggiunto risultati significativi; nel 2014, si è unita a Cnbm (China National Building Materials Group Corporation) uno dei più grandi gruppi finanziari al mondo.

 Attualmente, JETION si concentra sulla ricerca e sullo sviluppo, sulla produzione e sulla vendita di celle ad alta efficienza e di moduli personalizzati. I suoi prodotti sono ampiamente utilizzati nei sistemi di generazione di energia fotovoltaica residenziali, commerciali, sia a livello nazionale che internazionale. È un’impresa fotovoltaica di fama mondiale che integra   la produzione fotovoltaica con altre attività.

“La missione in Cina -afferma l’ing. Cestari – è stata un’esperienza intensa, che ha consolidato un’importante partnership tra le due società. Una cooperazione che ha un significato molto particolare perché quest’anno segna 20 anni del partenariato strategico bilaterale Italia-Cina. Il nostro Gruppo – continua – diventa pertanto attore della volontà espressa dai Governi dei due Paesi di mantenere le relazioni tra Cina e Italia a un livello molto strategico”. Ci sono piani in corso per visite del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e della presidente del Consiglio Giorgia Meloni in Cina. “Per la Basilicata e la Val d’Agri – sottolinea il presidente del Gruppo con base operativa a Moliterno – è un’opportunità che vogliamo offrire a Comuni, imprese e comunità energetiche locali”.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More