E’ stato diffuso il decalogo di proposte dell’artigianato e delle micro e piccole imprese della provincia di Matera, un decalogo promosso da CNA, Casartigiani e Confartigianato. “Si tratta di una bussola chiara, che traccia l’agenda delle priorità perché questo tessuto vitale produttivo, che trova nella fascia ionica e nella città di Matera i punti cardinali, possa tradurre questa particolare fase di crisi in opportunità di crescita e rafforzamento delle comunità locali”, commenta Cosimo Latronico, assessore all’Ambiente, Energia e Territorio della Regione Basilicata, e ricandidato alle prossime elezioni del 21 e 22 aprile. “La rete produttiva conta oltre 3.500 imprese e 2.500 dipendenti: parliamo di un capitale territoriale molto diffuso, capillare nei comuni del Materano, espressione di una relazione molto virtuosa tra impresa e vocazioni territoriali. E’ dovere delle istituzioni – continua Latronico – garantire le migliori condizioni perché questa armatura produttiva possa esprimere appieno le proprie potenzialità e guidare un processo di sviluppo e consolidamento. La transizione energetica è prioritaria per i cittadini tanto quanto per le imprese. La Regione Basilicata in questi ultimi anni ha riconosciuto grande attenzione alle famiglie e ai cittadini lucani in materia energetica. I prossimi anni saranno dedicati alla definizione e sperimentazione di forme di sostegno alle aziende per il contenimento dei costi energetici da un lato e per la capacità di autoproduzione da fonti rinnovabili”, conclude Latronico.

L’articolo Latronico: “Attenzione alle famiglie e ai cittadini lucani in materia energetica” proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More