Dal 25 al 27 marzo è in corso la conferenza internazionale DSSR presso il Centro Congressi Federico II di Napoli. Fra i talk presentati, di notevole interesse il progetto sperimentale Introspecto, visore innovativo per lo screening e la terapia dei disturbi di ortottica. Tale dispositivo sperimentale, sviluppato dal centro lucano Rham Medical Group, è stato presentato dal ricercatore Angelo Romano, insieme al professore Massimiliano Giacalone dell’Università degli Studi Vanvitelli della Campania.

Il progetto riguarda un visore realizzato tramite tecniche di stampa 3D mediante biomateriali che, unitamente ad un software per tablet, consentono di riprodurre uno scenario per lo screening dei disturbi della vista e di effettuare esercizi per il potenziamento delle abilità visive.

In questo contesto, il visore risulta essere di notevole interesse per scopi di innovazione sostenibile con particolare riguardo agli scenari LRS (low resource settings) e quale soluzione per i LMIC (paesi in via di sviluppo), perseguendo gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030.

Infatti, il basso costo di riproducibilità unitamente alla personalizzazione dello stesso aprono nuovi scenari per lo screening e lo studio dei disturbi su larga scala. Introspecto, già finalista del premio nazionale Campioni di Innovazioni 2022, è la conferma delle potenzialità della ricerca Made in Italy.


L’articolo Innovazione sostenibile nell’ortottica di Rham Medical Group in scena al centro congressi Federico II di Napoli proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More