Martedì 16 aprile 2024 alle 11:30 si terrà l’ennesimo incontro in regione Basilicata con la Total sulla vertenza dei lavoratori Lucania servizi ed ex Rendellin.

Dopo gli ultimi incontri inconcludenti e a distanza ormai di mesi, ancora non vi sono garanzie certe sul futuro occupazionale dei lavoratori, nel mentre la Total, attraverso una delibera della giunta regionale, incassa il rinnovo delle concessioni petrolifere fino a 2028 e anche oltre con un ulteriore beffa verso i lavoratori che il Petrolio lo estraggono.

È inaccettabile il mancato rispetto dei lavoratori e degli impegni assunti dal protocollo di sito.

Le organizzazioni sindacali, unitamente ai lavoratori, terranno un presidio sotto la regione Basilicata, in concomitanza dell’incontro, per chiedere l’impegno diretto del presidente Bardi con l’amministratore delegato della Total al fine di dare una giusta risposta alla dignità dei lavoratori e delle loro famiglie che da anni lavorano nel centro oli di Tempa Rossa (circa 40 lavoratori), che attendono certezze concrete e non la propaganda delle campagne elettorali di questi giorni.

Se non vi saranno risposte le organizzazioni sindacali di Cgil e Uil Basilicata, come deciso nell’ultima assemblea insieme ai lavoratori, intensificheranno le azioni di lotta sul sito di Tempa Rossa per il rispetto dei diritti, della dignità e del lavoro.

L’articolo Indotto total, Cgil e Uil: vertenza lavoratori Lucania servizi ed ex Rendellin proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More