Famiglia e Sussidiarietà: prevenire il sovraindebitamento e l’usura, un aiuto alle famiglie e alle piccole imprese. Di seguito la nota integrale.

L’Associazione Regionale Famiglia e Sussidiarietà ETS (AFS), nel corso dell’anno 2023, ha messo al centro delle sue attività le problematiche del sovraindebitamento e della piaga dell’usura che affliggono numerose famiglie. Ai sensi della Legge 108/96 è riconosciuta dal Ministero dell’Economia e Finanze come organismo di assistenza e di solidarietà a soggetti a rischio di usura e attraverso il “Fondo di Prevenzione” istituito presso l’Istituto convenzionato, Intesa SanPaolo, interviene a garantire prestiti in difficoltà economiche.

Il Fondo consente l’accesso al credito legale quando tutte le porte sono chiuse e non sembra esserci altra strada per risolvere i propri problemi che ricorrere agli usurai. Il Fondo ha l’obiettivo di evitare che la mancanza di sufficienti garanzie impediscano la concessione di un prestito. Il Fondo si rivolge alle famiglie (famiglie, imprese familiari) che si trovano in situazioni di difficoltà economica (sovraindebitamento) e che non sono più in grado di coprire, con le loro entrate, le spese necessarie per il sostentamento del nucleo familiare (vitto, fitto , eventuale rata del mutuo, bollette, spese sanitarie, altri prestiti, ecc.).

Per accedere al Fondo di Prevenzione Usura e ottenerne la garanzia, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha individuato alcuni criteri per stabilire la meritevolezza del richiedente che sono l’effettivo stato di bisogno del richiedente, la serietà della ragione dell’indebitamento connessa allo stato di bisogno, la capacità di rimborso in base al reddito e/o alla situazione patrimoniale e fondate prospettive di sottrarre l’indebitato all’usura.

La Regione Basilicata, nell’ambito delle finalità indicate dalle Leggi 7 marzo 1996 n. 108, 23 febbraio 1999 n. 44, e del 27 gennaio 2012 n. 3 sul sovraindebitamento delle famiglie e delle piccole imprese, con Legge Regionale n. 21 del 26 giugno 2015: a) integra gli interventi statali per contribuire a combattere e prevenire il fenomeno dell’usura e dell’estorsione nel territorio;

Attraverso il Fondo è possibile ottenere un prestito agevolato garantito da Adiconsum per consolidare i debiti ed estinguerli a tassi minimi. Attualmente il Fondo può garantire finanziamenti di importo massimo fino a 35.000,00 euro, con rientri fino a 96 mesi (80 anni).

Ulteriori interventi sono previsti ai sensi della Legge della Regione Basilicata n. 21/2015 che opera in un rapporto di sussidiarietà e complementarietà, rispetto alla Legge nazionale,  con propri fondi contribuendo a combattere il fenomeno dell’usura e dell’estorsione nel territorio regionale.

Nelle premesse riportate in fase di approvazione della suindicata Legge (Deliberazione del P.G.R.  n. 1312 del 07/11/2014) viene sottolineata la necessità di “interventi celeri avulsi da  strettoie e lungaggini burocratiche, tali da intercettare  con  immediatezza,  nella  logica  del  “pronto  soccorso”, la  drammaticità della domanda  proveniente  da  fasce  della  popolazione  regionale  che versano  in  situazioni  di profondo degrado sociale ed economico, spesso vittime di usura o comunque maggiormente esposte al relativo rischio”. “Da ciò scaturisce – continua la relazione – la necessità di prevedere interventi miranti ad assicurare, seppur nella limitatezza delle risorse disponibili, maggiore tempestività operativa alle iniziative di competenza del Coordinamento e degli organismi che operano sul territorio per il contrasto ai fenomeni usurari ed estorsivi (Confidi, Associazioni e Fondazioni), il cui ruolo operativo potrebbe assurgere ad “asse portante” nel processo di contrasto ai fenomeni dell’usura e dell’estorsione, pur “senza mai affrancarsi dalla logica della subalternità” rispetto all’attività di programmazione, monitoraggio e controllo di competenza degli organismi regionali.

Nel corso dell’anno 2023 – ha commentato Angelo Festa, Presidente dell’Associazione Regionale Famiglia e Sussidiarietà ETS (AFS) – sono stati effettuati, in base ai criteri fissati per legge, 16 interventi su 42  richieste di aiuto, pari al 35,90%, per un importo complessivo di euro 81.740,47.

In sintesi questi i volumi complessivi dell’utilizzo dei Fondi e il numero dei beneficiari.

Casi ascoltati

 

Totale
42
100%

Accolti
16
35,90

Non Accolti
26
64,10

 

Fondo Statale – Legge 108/96

 

Prestiti erogati
Numero
Importo Erogato
Importo Garantito

3
€ 53.323,17
€ 53.323,17

 

Fondo Regionale Basilicata – Legge 21/2015

 

Contributi una tantum con fondi pervenuti nel 2022 e 2023
Numero
Erogati

13
€ 28.417,13

 

Totale erogato
16
€ 81.740,47

 

L’Associazione Regionale Famiglia e Sussidiarietà ETS riceve su appuntamento, chiamando il 3664487510 o inviando una richiesta via e-mail al seguente indirizzo: basilicatafamiglie@gmail.com

 

L’articolo Famiglia e Sussidiarietà: prevenire il sovraindebitamento e l’usura, un aiuto alle famiglie e alle piccole imprese proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More