A seguito della nota della Cgil relativa alla visita del Direttore Generale della Asp Basilicata Antonello Maraldo presso le postazioni territoriali del 118 della provincia di Matera, il Dg conferma di aver testato con mano le condizioni generali delle stesse, evidenziando che in alcuni casi c’è necessità di adeguati interventi di manutenzione straordinaria ed ordinaria. Immediato il contatto con il Commissario della Asm Matera Maurizio Friolo a cui spetta la manutenzione straordinaria che dovrà andare di pari passo con quella ordinaria di competenza Asp.
“Le osservazioni della Cgil, pur essendo con toni calcati, hanno un fondamento di verità- dice il Dg che ha già dato mandato immediato all’Ufficio Tecnico per effettuare, per quanto di competenza Asp, un’attenta ricognizione del quadro esigenziale. “Nelle prossime settimane- ha aggiunto- si comincerà ad attuare un piano di miglioramento per andare incontro alle esigenze degli operatori”. Maraldo si è detto soddisfatto della sinergia con il Commissario Friolo che ha mostrato piena collaborazione nell’eventuale risoluzione delle problematiche emerse. “Entrambi ereditiamo una situazione pregressa”- ha aggiunto il Dg Asp- “per la quale, insieme, si troverà una soluzione partendo da una ricognizione degli interventi di manutenzione straordinaria che sono quelli di maggiore impatto e necessità”.
Sul personale la situazione è dinamicamente in evoluzione positiva, tanto che la Asp ha immesso un congruo numero di professionisti a partire dallo scorso luglio ed a cui nei prossimi mesi se ne aggiungeranno altri per effetto delle stabilizzazioni e delle assunzioni da concorso unico.
“Abbiamo accolto le osservazioni di parte sindacale- aggiunge ancora Maraldo- portando da 6 a 9 i coordinamenti nelle postazioni 118 di cui 3 nel materano”. Obiettivo della Asp e’ valutare lo stato di attuazione del piano del fabbisogno per verificare altri spazi di agibilità per ulteriori rinforzi .
Il Direttore Generale della Asp Basilicata si è detto “soddisfatto del clima che si respira nelle postazioni visitate di Tricarico, Ferrandina, Rotondella e Tinchi dove, nonostante qualche criticità, il personale del 118 sta interpretando il proprio ruolo con grande professionalità e dignità dimostrandosi anche aperto al confronto diretto senza mai far trasparire alcuna nota polemica o preclusione. Lavorare insieme è l’unica via per lavorare per tutti, motivo per cui alcune situazioni vanno attenzionate e portate a risoluzione per garantire pari dignità di trattamento nello svolgimento del lavoro quotidiano”.


 

L’articolo Asp: intervenire sulle postazioni 118 in sinergia con Asm proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More