La Giunta Regionale di Basilicata ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione Basilicata e la Biblioteca Nazionale di Potenza. Con il provvedimento si affida il coordinamento tecnico-scientifico del Polo regionale SBN di Basilicata alla Biblioteca Nazionale di Potenza e si trasferisce il coordinamento amministrativo-informatico delle attività legate al software per la gestione del polo regionale SBN di Basilicata all’ufficio del Responsabile per la Transizione Digitale della Regione Basilicata.
Si tratta di un passaggio fondamentale per la transizione digitale di tutto il sistema bibliotecario regionale, composto da 47 biblioteche sul territorio inclusa la Stigliani di Matera. La Biblioteca Nazionale di Potenza – cui è affidata già da alcuni anni la gestione del Polo bibliotecario di Potenza ed in cui è confluita anche la Biblioteca provinciale del capoluogo lucano – insieme alla Regione Basilicata si impegnano a concorrere allo sviluppo del Sistema bibliotecario regionale (denominato Polo Regionale SBN di Basilicata), al fine di garantire la diffusione della conoscenza, la circolazione del patrimonio librario e la diffusione dei servizi bibliotecari nel territorio regionale, creando i presupposti per una rete digitale in grado di far finalmente evolvere i servizi biblioteconomici che fino ad oggi non avevano mai avuto un sistema di rete. Gli utenti, presso la loro biblioteca, potranno finalmente avere a disposizione l’intero patrimonio librario e documentale dell’intera regione, avvalendosi di servizi tecnologicamente avanzati. Tali sistemi, partendo dalla digitalizzazione del patrimonio, garantiscono la fruibilità in tempo reale anche da una piccola biblioteca di paese. La Biblioteca nazionale di Potenza – in rete con le altre Biblioteche nazionali – in qualità istituto periferico del Ministero della Cultura, potrà accogliere tutte le richieste di ingresso nel Polo regionale da parte delle biblioteche presenti sul territorio regionale e garantirà l’adozione, da parte delle biblioteche partecipanti al Polo, di tutti gli standard descrittivi e biblioteconomici in vigore. In coordinamento con la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Basilicata, la Regione Basilicata e la Biblioteca nazionale di Potenza definiscono i criteri per l’adesione delle biblioteche al Polo Regionale SBN di Basilicata e fissano i requisiti minimi richiesti per la realizzazione dei servizi compresi nell’ambito dell’attività di cooperazione. La Regione continuerà a gestire dal punto di vista amministrativo e informatico e promuove il Polo Regionale SBN di Basilicata, assicurando dotazioni finanziarie alle biblioteche aderenti, sostenendo le attività di formazione professionale e aggiornamento continuo rivolte agli operatori delle biblioteche di tutto il territorio regionale. Con la convenzione, la Regione Basilicata attuerà la promozione dell’integrazione dei servizi bibliotecari regionali con gli altri istituti culturali operanti nel territorio, la digitalizzazione del patrimonio librario, attività e servizi educativi e culturali in tutte le biblioteche regionali. Grazie a questo accordo, il Sistema bibliotecario regionale, composto attualmente da 42 biblioteche di varia natura (statali, di ente locale, private, scolastiche), potrà crescere grazie all’ingresso di nuove biblioteche del territorio in possesso dei requisiti necessari. Tra questi: un patrimonio bibliografico di una certa consistenza, un numero minimo di ore di apertura al pubblico e personale di riferimento.  

Fonte: Regione Basilicata – News Ufficio Stampa Giunta Regionale – Read More