Bandi e opportunità di finanziamento, servizi di innovazione, eventi e pubblicazioni. Biodiversità, piante officinali, agrometeorologia, difesa fitosanitaria, fattorie didattiche e prodotti tipici: sono solo alcuni dei temi di approfondimento che sarà possibile ascoltare grazie al nuovo progetto di comunicazione audio digitale “Alsia Porte Aperte in Podcast” raggiungibile da domani 9 aprile sul sito www.alsia.it e sul canale di Spotify dell’Alsia.
Oltre al sito web alsia.it e ai canali social, Instagram, Facebook, LinkedIn, YouTube e X, l’Alsia sposa l’ultimo tra gli strumenti arrivati sul mercato dei media, sempre più utile per ingaggiare con efficacia gli utenti interessati.
“Per due volte a settimana, il martedì e il venerdì, dichiara Aniello Crescenzi – Direttore dell’Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura – l’Alsia apre le sue porte e mette a disposizione il patrimonio di informazioni, studi, approfondimenti di taglio scientifico e divulgativo raccolti in più di ventisei anni di attività, amplificando la sua voce per arrivare a un pubblico sempre più ampio. Vogliamo coinvolgere non solo gli agricoltori ma anche gli studenti, gli appassionati e il pubblico interessato ai temi dello sviluppo rurale, alla sostenibilità ambientale, ai cambiamenti climatici. Così, oltre a diffondere attraverso la voce degli addetti ai lavori le opportunità di sostegno offerte al mondo agricolo e rurale, illustrare le azioni e gli interventi portati avanti nelle Aziende Agricole Sperimentali Dimostrative, cogliamo anche l’occasione di accrescere la consapevolezza su temi di rilevanza strategica per il futuro del pianeta e sul quale i giovani esprimono molta sensibilità.
I Podcast infatti – conclude Crescenzi – sono molto seguiti dalla popolazione dei più giovani e su loro puntiamo anche per favorire il ricambio generazionale necessario nel mondo agricole e rurale”.
La prima puntata andrà on-air il giorno venerdì 12 aprile e il tema sarà l’agrobiodiversità.


L’articolo Al via il progetto Alsia porte aperte in Podcast proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More