Basilicatanews

Abbonamento a feed Basilicatanews
Notizie dalla Basilicata
Aggiornato: 2 ore 44 min fa

POTENZA: GIORNATA DELL’AMBIENTE, ROSA: SIAMO I CUSTODI DELLA BASILICATA

Ven, 05/06/2020 - 13:35

“Siamo i custodi della Basilicata. Nella quarantaseiesima Giornata mondiale dell’Ambiente 2020 dedicata alla biodiversità, dobbiamo sentire ancora più forte la responsabilità di salvaguardare il nostro ambiente e le nostre bellezze”. Ad affermarlo l’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Rosa.

“Gli sforzi dell’Assessorato all’Ambiente, in questo primo anno – aggiunge l’assessore -, sono stati rivolti ad una tutela effettiva del nostro territorio ed alla sua promozione come bene inalienabile di tutti i lucani. L’occasione dataci dal periodo emergenziale che abbiamo vissuto è di riscoprire i nostri tesori, non solo per riscoprire il senso di appartenenza alla nostra terra ma anche per aiutare la Basilicata a riprendersi dalla crisi attraverso uno sviluppo responsabile e sostenibile”.

“I nostri parchi, le nostre zone di conservazione speciale, i nostri paesi, i nostri mari e le nostre montagne – conclude Rosa – sono la nostra ricchezza inesauribile se saremo capaci di rispettare la natura. Nella giornata mondiale dell’Ambiente, il mio appello, ai lucani: restate in Lucania. Non perché ce lo impone un decreto ma perché non abbiamo nulla da invidiare ad altri posti, potendo offrire, a pochi chilometri da casa, posti meravigliosi da scoprire o da riscoprire”.

 31 total views,  31 views today

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: PICCHIA LA COMPAGNA PER STRADA. IL QUESTORE LO AMMONISCE.

Ven, 05/06/2020 - 13:31

A seguito di intense indagini condotte dagli Agenti della Squadra Mobile, è stato eseguito il provvedimento dell’Ammonimento per condotte di violenza domestica, emesso dal Questore di Matera nei confronti di un uomo, resosi responsabile di un grave episodio di violenza nei confronti della propria compagna.

Nei giorni scorsi era diventato “virale” un video della durata di pochi secondi, pubblicato sui social network, in cui si vedeva chiaramente per strada, nel Rione Sassi, un giovane colpire violentemente con uno schiaffo una ragazza, che a seguito del colpo cadeva a terra. Non pago di quanto appena fatto, l’autore strattonava più volte la malcapitata, interrompendo la sua condotta solo grazie alle grida di una donna affacciatasi su un davanzale.

Gli Agenti, individuavano dapprima il luogo in cui era avvenuto il fatto, ed in seguito i protagonisti della incresciosa vicenda. La ragazza veniva ascoltata e confermava gli eventi, rifiutandosi al momento di presentare querela nei confronti del suo uomo.

Il video veniva rimosso dai principali social network da parte della Sezione di Polizia Postale.

L’Ammonimento del Questore per violenza domestica è uno strumento, introdotto nel 2013, che consente alle Forze dell’Ordine di intervenire per cercare di fermare l’escalation di violenze che si possono verificare in ambito domestico, anche in casi come questo ove non vi è una denuncia della persona offesa.

Grazie alla persona che ha effettuato la ripresa è stato possibile intervenire sull’episodio, altrimenti, sarebbe rimasto ignoto.

Si invitano in ogni caso i cittadini e le vittime di reato a denunciare, ed in ogni caso, ad informare le Forze di Polizia sugli episodi di violenza a cui assistono o dai quali apprendono notizia.

 29 total views,  29 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Emergenza Covid-19, aggiornamento del 5 GIUGNO(DATI DEL 4 GIUGNO) effettuati 389 test TUTTI NEGATIVI

Ven, 05/06/2020 - 12:04

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 4 giugno, sono stati effettuati 389 test per l’infezione da Covid-19, risultati tutti negativi, e nelle strutture sanitarie lucane non ci sono al momento pazienti ricoverati.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 16. Ieri erano 18, ai quali si sottraggono altre 2 guarigioni.

Ai 16 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 354 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata.

I lucani in isolamento domiciliare sono attualmente 12.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 31.485 tamponi, di cui 31.068 sono risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani, 6 giugno, alle ore 12,00.

 28 total views,  28 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Il TransformaLab dell’UNIBAS presenta il secondo report e propone

Ven, 05/06/2020 - 10:43

il decalogo delle opportunità e delle potenziali soluzioni per il rilancio del settore turistico lucano

Portare il turismo a casa delle persone valorizzando il turismo di prossimità; gestire efficacemente la comunicazione e le relazioni con il turista – anche attraverso modalità e strumenti digitali – in modo da creare empatia, riavvicinarlo e invitarlo a sentirsi parte dell’offerta turistica in una logica di co-creazione ed esperienze reali; dimostrare resilienza e creatività nell’innovare i modelli di business; adattarsi a normative e disposizioni sanitarie prestando attenzione a non medicalizzare le strutture. Il tutto in un quadro di azioni di policy ampio e condiviso sia per supportare la ripartenza che per finanziare la ripartenza del settore turistico e delle filiere connesse.

Sono queste le principali e rilevanti evidenze empiriche presentate nel secondo report elaborato e presentato dal TransformaLab promosso dal CLabUnibas dell’Università degli Studi della Basilicata che illustra in dettaglio e propone – sulla base di una serie di attività di studio e ricerca e interazioni sul campo – il decalogo delle opportunità e delle potenziali soluzioni per il rilancio del settore turistico lucano. Opportunità identificate attraverso un’azione intrasettoriale ed intersettoriale di esplorazione ed analisi accompagnate da focus groups, interviste, analisi di casi e da una serie di webinar tematici che hanno coinvolto gli attori principali del panorama turistico regionale, oltre ad una community di esperti, imprenditori, operatori turistici, DMO, cittadini, turisti ed istituzioni.

Il TransformaLab intende porre l’attenzione sulle principali dimensioni che devono essere colte con spirito proattivo da tutti gli attori del settore turistico lucano e stimolare ulteriormente quegli indispensabili processi di sensibilizzazione, ispirazione, confronto con best-practices nazionali ed internazionali, co-creazione e generazione e condivisione di conoscenza per trasformarli in nuove soluzioni, prodotti, servizi, approcci nella formazione del capitale umano, dinamiche relazionali virtuose per una nuova e diversa stagione di crescita sostenibile del turismo della Basilicata in questo momento post-pandemico legato al COVID-19” – spiega il Prof. Giovanni Schiuma, direttore del CLabUnibas dell’Università degli Studi della Basilicata.

Il secondo report completo e tutte le informazioni sulla progettualità del TransformaLab sono disponibili sulla pagina web www.transformalab.com

 37 total views,  37 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: COSTITUITO IL COMITATO DI SICUREZZA TERRITORIALE E IL PROTOCOLLO SUI TRASPORTI REGIONALI

Gio, 04/06/2020 - 21:41

Oggi si sono incontrati i segretari generali Cgil Cisl Uil dei trasporti, il consorzio Cotrab e un rappresentante di Anav nazionale per costituire il comitato di sicurezza territoriale e il protocollo sui trasporti regionale dando seguito all’accordo fatto in prefettura con i segretari confederali e di categorie, l’assessore regionale alla Mobilità Donatella Merra, i presidenti della Provincia di Potenza e Matera, il nucleo dei carabinieri del Noe e Ispettorato del lavoro.

Nella riunione è emersa la necessità di costituire tale comitato per recepire i protocolli attuali e futuri e uniformarli per tutte le aziende del Cotrab e a tutte le aziende che svolgono trasporto pubblico locale in Basilicata. I punti che abbiamo sottolineato e che hanno mostrato più criticità fino ad ora sono legati all’impegno da parte di Cotrab a distribuire 8000 mascherine a settimana del tipo ffp2 da utilizzare una volta per ogni turno di lavoro, la sospensione – già esecutiva – della bigliettazione a bordo, l’obbligo di sanificazione e di controllo giornaliero dei mezzi, l’utilizzo delle porte per la regolarizzazione dei flussi e l’informazione nell’utilizzo dei mezzi con appositi indicatori visivi.

È stato inoltre deciso di rinnovare gli incontri periodicamente al fine di segnalare e modificare il protocollo unico a seconda delle esigenze dei nuovi DPCM e delle criticità che man mano emergeranno.

 8 total views,  8 views today

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: 46ENNE ARRESTATO DALLA POLIZIA PER AVER PALPEGGIATO UNA MINORENNE

Gio, 04/06/2020 - 19:07

Agenti investigativi della Questura di Matera hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, per violenza sessuale, un uomo di Irsina di 46 anni, pluripregiudicato.
D’intesa con il Pubblico Ministero di turno, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
Nella tarda serata del 1° giugno u.s., una diciassettenne, mentre passeggiava nel pieno centro cittadino di questo capoluogo con il suo fidanzato, incrociava due uomini che procedevano nel senso opposto e che d’un tratto si bloccavano per posizionarsi dietro la ragazzina.
Uno dei due, all’improvviso, toccava con forza una natica della donna e, stringendo con veemenza, la palpeggiava ripetutamente.
Il gesto, tanto veloce quanto scioccante, lasciava impietrita la vittima, profondamente disorientata. Non passava inosservato al fidanzato che, notevolmente contrariato, velocemente raggiungeva il molestatore, il quale si era allontanato in altra direzione con il suo amico.
Tra i due nasceva un’accesa discussione verbale che non sfuggiva agli Agenti della Polizia di Stato in transito in quel momento. La poliziotta, componente di uno degli equipaggi, riusciva a farsi raccontare dalla ragazzina, in lacrime e profondamente turbata, quanto accaduto.
Le successive evidenze probatorie acquisite permettevano agli Agenti della Polizia di Stato di trarre in arresto il 46enne di Irsina.

 39 total views,  39 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: GESTIONE RIFIUTI ROSA INCONTRA DELEGAZIONE DELL’ANCI

Gio, 04/06/2020 - 18:32

  Accelerare le procedure per completare la vecchia programmazione, varare una nuova programmazione di interventi, restituire pienamente all’Egrib la funzione di ente di governo dei rifiuti che fino ad oggi ha stentato ad assicurare, rendere più rapide le procedure autorizzative, reperire nuove risorse per gli impianti di trattamento dei rifiuti in un percorso che porti al più presto alla definizione della tariffa unica regionale: questi, in estrema sintesi, gli obiettivi del governo regionale in materia di gestione integrata dei rifiuti, che l’assessore all’Ambiente ed Energia Gianni Rosa ha illustrato oggi a una delegazione dell’Anci.

 

Presenti all’incontro oltre all’assessore Rosa, il presidente dell’Anci Salvatore Adduce, l’amministratore unico dell’Egrib Canio Santarsiero, il presidente della Provincia di Potenza Rocco Guarino, amministratori e tecnici di alcuni Comuni e della Provincia di Matera. La riunione era stata richiesta dall’Associazione dei Comuni per denunciare la situazione di incertezza in cui si trovano gli enti locali che, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, stanno registrando una netta diminuzione delle entrate tributarie, e per sollecitare l’intervento della Regione.

 

“Il Governo nazionale ha annunciato che verrà in soccorso ai Comuni in questa difficile fase di emergenza – ha detto Rosa – e speriamo che questo avvenga. Il governo regionale, in una situazione finanziaria di estrema difficoltà che abbiamo ereditato e l’emergenza sanitaria ha ulteriormente aggravato, sta cercando di fare la sua parte con gli interventi già definiti per oltre 80 milioni di euro rivolti alle imprese e alle famiglie e gli ulteriori interventi che saranno programmati nelle prossime settimane con lo scopo di far ripartire l’economia e dare una risposta ai problemi drammatici che quotidianamente ci vengono proposti”.

 

“In questo quadro – ha aggiunto l’assessore – è difficile pensare ad un intervento diretto della Regione sulla Tari, ma il Dipartimento ha avviato in questo anno di attività una serie di iniziative volte tra l’altro a completare la programmazione degli impianti pubblici, finanziati per oltre 28 milioni di euro, ad implementare il servizio di raccolta differenziata attraverso tre avvisi pubblici per oltre 16 milioni di euro rivolti ai Comuni, ed altre azioni e risorse messe in campo per gli interventi di riqualificazione a seguito delle infrazioni comunitarie. Stiamo inoltre verificando la possibilità – ha concluso Rosa – di attivare un accordo con il Consorzio Corepla per favorire la raccolta differenziata della plastica di qualità ed in collaborazione con l’Egrib i nostri uffici stanno redigendo uno studio per valutare se in questo quadro servono anche gli impianti dei privati”.

 13 total views,  13 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Sviluppo; Bardi: la sfida è nelle politiche di innovazione

Gio, 04/06/2020 - 17:59
Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha preso parte nel pomeriggio a un seminario interattivo su internet organizzato da Sviluppo Basilicata e dedicato ai modelli di sviluppo del prossimo futuro e alle opportunità per le startup e le imprese. “I mesi dell’emergenza sanitaria, che speriamo sia ormai in fase di superamento anche se manteniamo alta la guardia – ha detto Bardi – hanno portato molti disagi alle famiglie e alle imprese, cambiando abitudini consolidate nella vita e nel lavoro. Le istituzioni, a partire da quella che mi onoro di rappresentare, hanno offerto nella prima fase risposte necessariamente emergenziali: abbiamo pensato innanzitutto a quanti da un giorno all’altro hanno perso il lavoro ed il reddito, al sostegno alle famiglie disagiate e poi successivamente al sostegno alle imprese che sono il vero motore dell’economia regionale.  Ora – ha osservato il Presidente- mentre da un lato cerchiamo di uscire dall’emergenza sanitaria grazie alle scelte responsabili dei cittadini ed al supporto di un servizio sanitario che sempre di più deve essere in grado di aderire ai bisogni di salute, dobbiamo cercare di cogliere le opportunità che questa crisi può generare per far ripartire l’economia. Per uscire dalla crisi ci vogliono idee e imprese nuove e originali. Per questo è importante parlare di modelli di sviluppo del prossimo futuro e opportunità per startup e imprese. Partiamo dall’esperienza concretamente messa in campo da Sviluppo Basilicata, che attraverso l’incubatore significativamente ubicato nel Campus universitario di Macchia Romana offre un riferimento ai giovani che attraverso le startup vogliono inventarsi il lavoro, partendo dalla verifica dell’idea fino alla strutturazione dell’impresa, e le aiuta ad orientarsi accompagnandole a posizionarsi sul mercato. Oggi abbiamo 8 start up incubate, più tre incubate virtualmente, che condividono gli spazi e mi auguro possano essere indotte a condividere anche gli obiettivi ed i progetti futuri per lo sviluppo della regione.      Perché è con le grandi idee  – ha osservato Bardi – che si può innovare l’impresa, raccogliere investimenti, creare lavoro. La Basilicata ha tanti giovani bravi, che hanno studiato e possiedono le giuste professionalità: con il supporto di Sviluppo Basilicata vogliamo aiutarli a coltivare il proprio sogno imprenditoriale, a contaminarsi con l’esperienza e le idee di altri giovani. Più le startup lavoreranno insieme e più riusciranno ad agire in una logica di sistema e saranno in grado di crescere rapidamente e di condizionare positivamente l’economia della Basilicata. La Basilicata – ha detto ancora Bardi – deve popolare la mappa delle startup italiane e l’incubazione deve entrare nel tessuto di sviluppo delle imprese lucane. Serve un’analisi dello scenario nel quale ci troviamo per poter anticipare i tempi, immaginare nuovi modelli e dare una spinta positiva per il futuro. E serve una rinnovata capacità di ascolto da parte delle istituzioni, che devono orientare le proprie scelte e gli investimenti pubblici sulla base delle esigenze del mondo produttivo, che vanno tradotte in strategie di sviluppo. Dobbiamo cioè fare tesoro dell’esperienza di questi mesi per progettare il futuro, facendo tesoro dell’enorme sviluppo delle tecnologie di comunicazione che in questi mesi di isolamento tantissimi cittadini si sono abituati ad utilizzare. Da una emergenza deve nascere un’opportunità. Pensiamo al cosiddetto lavoro agile, che si è diffuso in questi mesi in maniera irreversibile nel pubblico e nel privato, e che richiede un cambio netto dei modelli organizzativi delle aziende. Attivando modelli virtuosi per ottenere dai propri dipendenti prestazioni da casa, molte imprese hanno trasformato le restrizioni messe in campo per contrastare la diffusione del coronavirus in una opportunità.  Il periodo che molti lavoratori hanno vissuto lavorando in casa ha dimostrato le potenzialità e i benefici dello smart working. Il tema è come trasformare queste esperienze, che le aziende sono state costrette ad attivare, in pratiche non soltanto emergenziali. È auspicabile che oltre la legislazione emergenziale lo smart working venga riconosciuto pienamente in futuro come una modalità che aiuta allo stesso tempo la produttività delle imprese e la qualità del lavoro, e non solo come mezzo per tutelare, ad esempio, i genitori di figli disabili, cosa peraltro giusta e sacrosanta, o come strumento d a utilizzare in altri casi particolari. Perché i giovani possano godere di nuove opportunità – ha concluso Bardi – attendiamo da loro l’energia necessaria per rovesciare i paradigmi dello sviluppo. Anche le istituzioni devono reinterpretare il loro ruolo trasformandosi da meri enti erogatori di risorse a pioggia a propulsori e sostenitori di politiche di innovazione. Politiche non pensate a freddo dai decisori politici ma programmate con il conforto di chi dovrà goderne dei vantaggi”.

 27 total views,  27 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: COVID-19, REGIONE CHIEDE 300 MILA TAMPONI AL COMMISSARIO PER L’EMERGENZA

Gio, 04/06/2020 - 16:35

La Regione Basilicata, attraverso la task force, ha richiesto 300 mila tamponi al commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, al fine di fronteggiare adeguatamente il prossimo futuro con la stagione estiva oramai alle porte e la ripresa della mobilità interregionale e di tutte le attività economiche.

Lo rende noto l’assessore regionale alla Salute e Politiche sociali, Rocco Leone, il quale sottolinea “che in relazione all’emergenza Covid-19, sulla base delle indicazioni del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive, bisognerebbe effettuare 250 tamponi al giorno ogni centomila abitanti, quindi ci stiamo adoperando per consentire al nostro sistema sanitario di soddisfare questa esigenza. Ed è chiaro che utilizzando questo approccio – ha aggiunto Leone – andremo a salvaguardare i cittadini lucani e il personale sanitario, i lavoratori e gli imprenditori, ma anche i turisti che sceglieranno la Basilicata per le prossime vacanze estive”.

 38 total views,  38 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: COSTITUITO IL COMITATO DI SICUREZZA TERRITORIALE E IL PROTOCOLLO SUI TRASPORTI REGIONALI

Gio, 04/06/2020 - 15:20

Oggi si sono incontrati i segretari generali Cgil Cisl Uil dei trasporti, il consorzio Cotrab e un rappresentante di Anav nazionale per costituire il comitato di sicurezza territoriale e il protocollo sui trasporti regionale dando seguito all’accordo fatto in prefettura con i segretari confederali e di categorie, l’assessore regionale alla Mobilità Donatella Merra, i presidenti della Provincia di Potenza e Matera, il nucleo dei carabinieri del Noe e Ispettorato del lavoro.

Nella riunione è emersa la necessità di costituire tale comitato per recepire i protocolli attuali e futuri e uniformarli per tutte le aziende del Cotrab e a tutte le aziende che svolgono trasporto pubblico locale in Basilicata. I punti che abbiamo sottolineato e che hanno mostrato più criticità fino ad ora sono legati all’impegno da parte di Cotrab a distribuire 8000 mascherine a settimana del tipo ffp2 da utilizzare una volta per ogni turno di lavoro, la sospensione – già esecutiva – della bigliettazione a bordo, l’obbligo di sanificazione e di controllo giornaliero dei mezzi, l’utilizzo delle porte per la regolarizzazione dei flussi e l’informazione nell’utilizzo dei mezzi con appositi indicatori visivi.

È stato inoltre deciso di rinnovare gli incontri periodicamente al fine di segnalare e modificare il protocollo unico a seconda delle esigenze dei nuovi DPCM e delle criticità che man mano emergeranno.

 15 total views,  15 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: SELEZIONI PER LA PROSSIMA EDIZIONE DELLO ZECCHINO D’ORO

Gio, 04/06/2020 - 15:15

Quest’anno il “Casting Tour” per la ricerca dei solisti che interpreteranno le canzoni della 63ª edizione dello Zecchino d’Oro, si svolge online: i piccoli cantanti della Basilicata potranno inviare i propri video tramite una piattaforma dedicata, completamente gratuita. L’ultimo interprete a rappresentare la Basilicata è stato Giacomo Dandrea (8 anni, di Villa d’Agri di Marsicovetere) con il brano “Zombie vegetariano”, in gara alla 58° edizione nel 2015; in tutto sono 10 i bambini della regione che, dal 1959 a oggi, hanno preso parte alla storica trasmissione. Per partecipare all’edizione 2020 i piccoli cantanti potranno utilizzare con una modalità tutta nuova e divertente, per giocare in famiglia da casa, tramite il sito www.zecchinodoro.org.

 16 total views,  16 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: UN TAVOLO TECNICO PER “POTENZA CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT 2021/2022”.

Gio, 04/06/2020 - 14:58

I consiglieri comunali di La Basilicata Possibile hanno presentato una mozione, rivolta in particolare all’attenzione dell’assessore allo Sport, Avv. Patrizia Guma.
Attraverso tale mozione si intende impegnare l’amministrazione comunale a procedere alla convocazione di un tavolo tecnico, che garantisca, attraverso la mobilitazione delle molte competenze presenti in Città e attraverso la massima condivisione dei cittadini, la piena riuscita della iniziativa “POTENZA CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT 2021/2022”.

Il tavolo, senza escludere ulteriori contributi, dovrà garantire la rappresentanza del movimento sportivo cittadino, a cominciare dal CONI (che annovera al suo interno 45 Federazioni Sportive Nazionali, 19 Discipline Associate, 14 Enti di Promozione Sportiva Nazionali e 20 Associazioni Benemerite), oltre a quelle della Giunta, del Consiglio Comunale e dei rappresentanti delle istituzioni scolastiche del territorio (al fine di coinvolgere gli istituti scolastici in questo progetto).
Obiettivo di questo tavolo tecnico sarà la definizione, in raccordo con le associazione del commercio, del turismo e della cultura della Città, del Programma e delle modalità organizzative di “Potenza Città Europea dello Sport 2021-2022”.

Non possiamo permetterci di arrivare impreparati a questo appuntamento, che in un momento così difficile, può rappresentare un’occasione di rilancio economico e sociale della città.
E’ doveroso per questo avvalersi della collaborazione degli esperti dei settori interessati (federazioni e associazioni sportive, operatori turistici e culturali, istituzioni scolastiche) invitandoli a dare il loro contributo di idee e a condividere la responsabilità delle scelte.

L’idea, che vogliamo condividere con tutte le forze politiche, è quella di una manifestazione che, attraverso gli eventi sportivi, sia in grado di rivitalizzare e valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico della nostra città.
Offrire ai cittadini, agli atleti e alle loro famiglie, la possibilità di vivere la città a tutto tondo, senza limitarsi al solo aspetto sportivo.
Per arrivare a questo risultato c’è bisogno del contributo di tutti. La Basilicata Possibile, c’è.

Gruppo Consiliare LA BASILICATA POSSIBILE:
Valerio Tramutoli
Giuseppe Biscaglia
Francesco Giuzio

UN TAVOLO TECNICO PER “POTENZA CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT 2021/2022”.

I consiglieri comunali di La Basilicata Possibile hanno presentato una mozione, rivolta in particolare all’attenzione dell’assessore allo Sport, Avv. Patrizia Guma.
Attraverso tale mozione si intende impegnare l’amministrazione comunale a procedere alla convocazione di un tavolo tecnico, che garantisca, attraverso la mobilitazione delle molte competenze presenti in Città e attraverso la massima condivisione dei cittadini, la piena riuscita della iniziativa “POTENZA CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT 2021/2022”.

Il tavolo, senza escludere ulteriori contributi, dovrà garantire la rappresentanza del movimento sportivo cittadino, a cominciare dal CONI (che annovera al suo interno 45 Federazioni Sportive Nazionali, 19 Discipline Associate, 14 Enti di Promozione Sportiva Nazionali e 20 Associazioni Benemerite), oltre a quelle della Giunta, del Consiglio Comunale e dei rappresentanti delle istituzioni scolastiche del territorio (al fine di coinvolgere gli istituti scolastici in questo progetto).
Obiettivo di questo tavolo tecnico sarà la definizione, in raccordo con le associazione del commercio, del turismo e della cultura della Città, del Programma e delle modalità organizzative di “Potenza Città Europea dello Sport 2021-2022”.

Non possiamo permetterci di arrivare impreparati a questo appuntamento, che in un momento così difficile, può rappresentare un’occasione di rilancio economico e sociale della città.
E’ doveroso per questo avvalersi della collaborazione degli esperti dei settori interessati (federazioni e associazioni sportive, operatori turistici e culturali, istituzioni scolastiche) invitandoli a dare il loro contributo di idee e a condividere la responsabilità delle scelte.

L’idea, che vogliamo condividere con tutte le forze politiche, è quella di una manifestazione che, attraverso gli eventi sportivi, sia in grado di rivitalizzare e valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico della nostra città.
Offrire ai cittadini, agli atleti e alle loro famiglie, la possibilità di vivere la città a tutto tondo, senza limitarsi al solo aspetto sportivo.
Per arrivare a questo risultato c’è bisogno del contributo di tutti. La Basilicata Possibile, c’è.

 23 total views,  23 views today

Categorie: Notizie Basilicata

ROMA: DE BONIS A MIN. COSTA: “URGENTI ULTERIORI CONTROLLI SU CEMENTIFICI DI MATERA E BARILE”

Gio, 04/06/2020 - 14:54

“Per il rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini servono ulteriori e urgenti controlli sull’impatto ambientale odierno sia dell’impianto Italcementi, nelle immediate prossimità dell’area protetta Gravine di Matera, sia del cementificio Costantinopoli di Barile, che si trova a ridosso di due centri urbani”.

Lo dichiara il senatore Saverio De Bonis in un’interrogazione rivolta al ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

“Malgrado il cementificio di Costantinopoli di Barile – afferma ancora il senatore – sia addirittura nei pressi di una scuola e sia inserito in un’area dove vi sono produzioni pregiate quali olio e vino, esso ha un indice di rischio valutato, con una frequenza di ispezioni triennale, in 2,59, cioè un indice di rischio basso; mentre Italcementi, che è posto ad una distanza maggiore dal centro urbano, il cui territorio limitrofo è privo di colture pregiate e che ha un giudizio favorevole di compatibilità ambientale, ha un indice di rischio valutato, a frequenza di ispezione annuale, in 6,07, e cioè un indice di rischio alto. Si tratta di una disparità di trattamento su cui occorre urgentemente fare chiarezza”.

 20 total views,  20 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: EMERGENZA COVID-19 AGGIORNAMENTO DEL 4 GIUGNO(DATI 3 GIUGNO) 388 TEST TUTTI NEGATIVI

Gio, 04/06/2020 - 12:13

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 3 giugno, sono stati effettuati 388 test per l’infezione da Covid – 19, risultati tutti negativi.

Nella giornata di ieri sono guarite 3 persone.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 18. Ieri erano 21, ai quali vanno sottratte le 3 persone guarite.

Ai 18 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 352 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 31.096 tamponi, di cui 30.679 risultati negativi.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 3 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 3, terapia intensiva 0, pneumologia 0; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 0, terapia intensiva 0, pneumologia 0. I lucani in isolamento domiciliare sono 15.

Il prossimo aggiornamento domani, 5 giugno, alle ore 12,00.

In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dati riassuntivi.

 20 total views,  20 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Fondi sezioni primavera, Leone istituisce tavolo di confronto

Mer, 03/06/2020 - 22:14

“La prossima settimana approveremo la delibera per l’erogazione dei fondi arretrati e nel tavolo di confronto permanente che ho voluto istituire, a cui prenderanno parte i referenti delle cooperative sociali rappresentativi delle diverse aree della Basilicata, discuteremo della nuova programmazione insieme ai soggetti che operano in questo ambito”.

È quanto ha dichiarato questa mattina l’assessore regionale alla Salute e Politiche sociali della Regione Basilicata, Rocco Leone, a margine di un incontro con i referenti delle cooperative sociali che gestiscono gli asili nido e le sezioni primavera, riuniti davanti al dipartimento Politiche della persona per chiedere i fondi arretrati del bando relativo all’anno scolastico 2018/2019, oltre all’emanazione di quello nuovo 2019/2020, e la predisposizione di linee guida sulla riapertura delle strutture a seguito dell’emergenza sanitaria.

“Il governo Pittella – ha aggiunto Leone – non ha lasciato un solo euro sul fondo destinato all’infanzia e noi ci siamo adoperati per reperire le risorse, incrementandole attraverso una variazione di bilancio. Con i necessari tempi tecnici e creando momenti di condivisione risolveremo anche questa problematica”.

https://we.tl/t-NNNMKP7e9f

 32 total views,  32 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Trasporto non di linea, Merra: “Subito un tavolo dedicato al settore”

Mer, 03/06/2020 - 22:09

La crisi causata dal Covid – 19 alla filiera del turismo interessa il settore della mobilità a mezzo dei servizi di noleggio con conducente auto e autobus. Un settore collegato non solo all’industria della vacanza ma anche al business, alla filiera congressuale, fieristica, scolastica e privata.

Una delegazione di operatori ha incontrato in mattinata, a Potenza, l’assessore Merra, e il presidente della quarta commissione consiliare, Zullino per sottoporre una serie di proposte. Tra queste: sgravio della tassa di circolazione, detassazione Irap, rimodulazione degli incentivi previsti nei prossimi bandi sia per finanziamenti acquisti che per sostentamento del capitale circolante.

L’assessore Merra si è impegnata ad istituire nell’immediatezza uno specifico tavolo dedicato a questo settore. “Mi farò portavoce delle vostre richieste presso l’assessore regionale alle Attività produttive, Cupparo, e il presidente Bardi che come me prenderanno senza dubbio a cuore questa situazione come è stato già fatto per altri comparti produttivi. Questo settore viene spesso confuso con il trasporto pubblico locale, quando invece è soprattutto legato alla filiera turistica. E’ un comparto che non ha mai avuto alcun tipo di aiuto e per questa ragione in occasione di questa crisi va sostenuto. Apriamo questo tavolo di confronto, assicurando che questo comparto entrerà nelle prossime misure di sostegno che metteremo in campo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente della IV commissione consiliare Zullino: “La nostra commissione si occupa di politiche sociali ma anche di occupazione. Questo comparto produttivo è di fondamentale importanza per la vita economica della nostra regione anche perché crea numerosi posti di lavoro che al momento sono a rischio. Da subito ci attiveremo per sostenere anche questo comparto”.

All’incontro ha partecipato anche il capogruppo della Lega Coviello.

 29 total views,  29 views today

Categorie: Notizie Basilicata

ROMA: FASE 2 MARGIOTTA, “BENE CONTE, IMPORTANTE INVESTIRE SU INFRASTRUTTURE SUD”

Mer, 03/06/2020 - 22:06

“Il Presidente del Consiglio conferma la volontà del governo di investire sulle infrastrutture del Paese, a partire proprio dal Sud. Nel Decreto Rilancio, infatti, è previsto uno stanziamento di 40 milioni di euro per finanziare la progettazione della Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia, la linea Jonio -Tirreno e della Salerno Reggio Calabria. Accolgo con grande soddisfazione il riferimento esplicito al lavoro che stiamo svolgendo per lo sviluppo dell’alta velocità nel Mezzogiorno e quello alla Basilicata che potrà trarre importanti benefici dal piano infrastrutturale che il governo metterà in campo. Bisogna colmare un gap inaccettabile. Infine, ritengo davvero di buonsenso le parole pronunciate in merito al Ponte sullo Stretto: un governo serio valuta un’opera così importante senza pregiudizi ma solo per l’utilità che essa può avere”. Così il senatore del Pd Salvatore Margiotta, sottosegretario alle Infrastrutture.

 33 total views,  33 views today

Categorie: Notizie Basilicata

Potenza:Emergenza Coronavirus 468 test TUTTI Negatvi

Mar, 02/06/2020 - 12:07

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 2 giugno (dati 1 giugno)

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 1 giugno, sono stati effettuati 468 test per l’infezione da Covid – 19, risultati tutti negativi. Nella giornata di ieri sono guarite 4 persone. Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 22. Ieri erano 26, ai quali vanno sottratte le 4 persone guarite.

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 2 giugno (dati 1 giugno)

 

 

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 1 giugno, sono stati effettuati 468 test per l’infezione da Covid – 19, risultati tutti negativi.

Nella giornata di ieri sono guarite 4 persone.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 22. Ieri erano 26, ai quali vanno sottratte le 4 persone guarite.

Ai 22 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 348 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 30.424 tamponi, di cui 30.007 risultati negativi.
Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 4 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 4, terapia intensiva 0, pneumologia 0; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 0, terapia intensiva 0, pneumologia 0. I lucani in isolamento domiciliare sono 18.

Il prossimo aggiornamento domani, 3 giugno, alle ore 12,00.

 

In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dat

Ai 22 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 348 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata.

 

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 30.424 tamponi, di cui 30.007 risultati negativi.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 4 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 4, terapia intensiva 0, pneumologia 0; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 0, terapia intensiva 0, pneumologia 0. I lucani in isolamento domiciliare sono 18.

Il prossimo aggiornamento domani, 3 giugno, alle ore 12,00.

 

In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dat

 11 total views,  11 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Festa della Repubblica: il messaggio del presidente Bardi

Mar, 02/06/2020 - 09:11

“Miei cari concittadini.

Questo giorno nel quale celebriamo la nascita della Repubblica, assume oggi un significato speciale per noi tutti.

Questo 2 giugno infatti, viene dopo tre mesi e mezzo drammatici, scanditi dall’emergenza Coronavirus che ha messo a dura prova il sistema sanitario. Che ha provocato la scomparsa di persone a noi care, piegato l’economia nazionale, limitato fortemente per esigenze temporanee di salvaguardia del diritto alla salute, altri diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione, come la libertà di spostamento le aggregazioni sociali, personali, familiari.

La Festa della Repubblica coincide temporalmente anche con la cosiddetta “ripartenza”.

E perciò deve trasmettere un segnale di fiducia.

Così come hanno fatto i nostri nonni che dopo i danni della seconda guerra mondiale, hanno rimesso in piedi la Nazione ed hanno costruito il “miracolo economico”.

Prendiamo questa crisi come una opportunità. E rimbocchiamoci le maniche.

Tutti. Le Istituzioni, in primo luogo, ma anche l’intera società italiana.

Davanti a noi una scommessa che non possiamo perdere.

Specialmente qui in Basilicata.

Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte.

Il messaggio per la Festa della Repubblica che rivolgo ai lucani, pertanto, è che dobbiamo avere coraggio e fiducia nel futuro, perché abbiamo affrontato e superato insieme già un momento difficile.

Come governo regionale siamo impegnati in queste ore ad approvare provvedimenti in grado di far decollare la nostra economia.

Abbiamo un unico obiettivo e cioè far ripartire la nostra bellissima regione, renderla sempre più attrattiva per il turismo e gli investimenti economici rispettosi della salute e dell’ambiente, dotarla di un sistema sanitario all’avanguardia, di un sistema di infrastrutture, viabilità e trasporti moderno, efficiente e sicuro.

Questo è l’impegno che mi sento di prendere con Voi.

Viva la Basilicata.

Viva l’Italia.

Viva la Repubblica”.

 4 total views,  4 views today

Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: Bardi ordinanza N 25

Lun, 01/06/2020 - 19:49

Emergenza Covid 19, pubblicata ordinanza n.25 del presidente Bardi

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha firmato l’Ordinanza n.  25 del 1 giugno 2020 riguardante ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza  epidemiologica da COVID-19.

Con questa ordinanza sono vietati  gli assembramenti di più persone nei luoghi pubblici.

Resta fermo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. E’ fatto obbligo sull’intero territorio regionale di usare i dispositivi di protezione individuale (cd.“mascherine”) nei luoghi chiusi accessibili al pubblico,  inclusi i mezzi di trasporto, nelle aree pertinenziali al chiuso e all’aperto dei centri commerciali e delle grandi superfici di vendita e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza, nonché per accedere a tutte le attività di vendita al chiuso, per l’accesso agli uffici della pubblica amministrazione, alle strutture sanitarie e socio-sanitarie, nonché all’aperto all’interno di mercati.

A decorrere dal 3 giugno 2020 gli spostamenti interregionali possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020.

L’ordinanza consente alle attività commerciali la vendita al dettaglio, ivi comprese quelle al di fuori di negozi, banchi e mercati, nonché il commercio al dettaglio ambulante. Sono consentite, altresì, le attività  delle agenzie di viaggio, del servizio di noleggio veicoli e altre attrezzature, dei servizi di trasporto taxi e non di linea e degli altri servizi di supporto alle imprese.

Sono consentite tutte le attività di ristorazione e quelle inerenti i servizi per la persona

E’ consentita la ripresa delle esperienze formative anche da parte di soggetti pubblici e privati.

non altrimenti esercitabili a distanza,

Restano sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici e privati.

Ferma la sospensione delle attività di cui al comma 1, al fine di assicurare la graduale ripresa delle attività sportive sono consentite, nell’ambito del territorio regionale, le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non professionisti – riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive – in strutture pubbliche o private a porte chiuse, fermo il divieto di assembramento e presenza di pubblico e nel rispetto del distanziamento sociale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per altre attività.

E’ consentita l’attività sportiva e l’attività motoria all’aperto, purchè nel rispetto del  distanziamento interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività, salvo che per la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti,

L’attività sportiva di base e l’attività motoria in genereè consentita anche nelle strutture, negli impianti, nei centri o circoli sportivi, piscine, palestre, centri natatori ovvero nelle altre strutture ove si svolgono attività dirette al benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico, pubbliche e private, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza assembramento, nonché nel puntuale rispetto delle indicazioni tecniche e operative.

Sono consentite, nell’intero territorio regionale, le attività turistiche degli stabilimenti balneari, sulle spiagge libere e le altre attività a finalità turistico ricreativo che si svolgono sul demanio marittimo e lacuale. Per dette attività deve essere in ogni caso assicurato il rispetto della distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro e a condizione sia assicurata l’applicazione delle “Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive” della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 16 maggio 2020, di cui all’allegato 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020, come integrate il 25 maggio 2020 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, e comunque in coerenza con i criteri di cui all’allegato 10 del predetto decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020. E’ consentito l’accesso alle spiagge libere e agli arenili, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

Sono consentite le attività delle strutture turistico ricettive, anche all’aria aperta, alberghiere ed extralberghiere, bed & breakfast, villaggi, locazioni brevi, agriturismi o residenze di campagna, case vacanze, campeggi, rifugi escursionistici e le altre tipologie extralberghiere, nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, lett. nn), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 maggio 2020, delle norme di distanziamento sociale di almeno un metro negli spazi comuni e senza alcun assembramento, e in ogni caso nel rispetto delle indicazioni tecniche e operative definite nelle “Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 16 maggio 2020, di cui all’allegato 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020, come integrate il 25 maggio 2020 dalla Conferenza delle regioni e delle Province autonome ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33 in coerenza con i criteri di cui all’allegato 10 del predetto decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020.

E’ consentita la ripresa delle attività dei centri per il benessere fisico e delle strutture termali, nel rigoroso rispetto delle “Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 25 maggio 2020, in coerenza con i criteri di cui all’allegato 10 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020, allegate alla presente ordinanza.

E’ consentita la ripresa delle attività dei parchi tematici e di divertimento, parchi acquatici, giostre,luna-park e attrazioni dello spettacolo viaggiante ed è autorizzata l’attività delle aree attrezzate con giochi per bambini, presenti all’interno di aree pubbliche e private.

Sono consentite le attività dei centri e dei circoli culturali e ricreativi, ed è consentita l’apertura dei musei e bibliotehe.

E’ consentita la ripresa delle attività delle guide ambientali escursionistiche e delle guide naturalistiche, delle guide, degli accompagnatori turistici e delle professioni della montagna e comunque dell’attività escursionistica a piedi in natura e nell’aria aperta,

Sono consentite le attività diurne ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all’aria aperta, per l’infanzia e l’adolescenza, promosse da soggetti gestori pubblici e privati, del privato sociale e delle associazioni sportivo dilettantistiche, relativamente alla fascia di età 3-17 anni.

L’ordinanza integrale è pubblicata sul sito della Regione Basilicata a questo indirizzo:http://burweb.regione.basilicata.it/bur/ricercaBollettini.zul al supplemento ordinario n.52 del Bollettino ufficiale regionale.

 

 39 total views,  39 views today

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine