Notizie Basilicata

Alad Fand: nuovi appuntamenti screening su retinopatia diabetica

Basilicatanet - Mar, 02/04/2019 - 08:33
"Dopo la tre giorni a Vaglio di Basilicata, tenutasi nei giorni dal 26 al 28 marzo u.s., il camper attrezzato dell’ASP continua il suo tour in Basilicata per la continuazione dello screening sulla “Retinopatia diabetica”, spostandosi nell’area sud della Regione; le prossime tappe sono previste rispettivamente a:
Lagonegro nei giorni 3 e 4 aprile; Trecchina nei giorni 10 e 11 aprile; Rivello nei giorni 17 e 18 aprile.
Nei prossimi giorni, inoltre, d’intesa con il Dipartimento Salute della Regione, le Aziende Sanitarie e i Responsabili dei Settori Sanitari interessati, oltre che delle Associazioni ALAD/Fand (Associazione Lucana Assistenza Diabetici) e ACIIL (Associazione Ciechi e Invalidi Civili) si svolgerà una conferenza stampa che tenderà ad illustrare il lavoro fin qui svolto e le risultanze ottenute.
Intanto, un primo dato di sicura positività  - sottolinea l'Alad Fand Basilicata in una nota - è stato l’affluenza delle Persone più direttamente interessate, a dimostrazione del favore riscontrato per il programma di Prevenzione di una complicanza della malattia diabetica, gravemente invalidante, quale è appunto la cecità.
Programmi e Campagne di Prevenzione per salvaguardare il “Bene Salute” che da tempo si vanno sollecitando e che, con questo Progetto di Screening, ha visto un primo e significativo accoglimento grazie alla sensibilità delle Istituzioni preposte".

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Presidente Provincia Matera ha incontrato nuovo Prefetto

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 17:51
Il Presidente della Provincia Piero Marrese ha ricevuto questo pomeriggio nel Palazzo di via Ridola il nuovo Prefetto di Matera, Demetrio Martino, al quale ha rivolto il saluto dell’amministrazione provinciale e un augurio di buon lavoro. Lo annuncia in una nota la Provincia di Matera. “Per la città e la Provincia di Matera si tratta di un anno importante, la Provincia si sta impegnando per il rafforzamento e l’integrazione delle politiche di sviluppo di tutto il territorio - ha sottolineato il presidente Marrese, che ha fatto presente al Prefetto le difficoltà in cui versano le Province -. Da parte nostra, offriamo la massima collaborazione istituzionale, nella convinzione che le istituzioni possano rappresentare una forza comune per la risoluzione delle criticità e delle problematiche che inevitabilmente si presenteranno sul nostro territorio. Lavoriamo insieme, nello spirito di unità e collaborazione, e sempre al fine di rispondere al meglio alle esigenze delle nostre comunità e dei nostri cittadini, la cui sicurezza è alla base di tutto”. All’incontro ha preso parte il rinnovato Consiglio Provinciale al completo, che ha concordato con il Prefetto la necessità di lavorare in sinergia e costantemente nell’interesse generale del territorio materano.

Categorie: Notizie Basilicata

Alad Fand su screening sulla “Retinopatia diabetica”

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 17:50

Dopo la tre giorni a Vaglio di Basilicata, tenutasi nei giorni dal 26 al 28 marzo, il camper attrezzato dell’ASP continua il suo tour in Basilicata per la continuazione dello screening sulla “Retinopatia diabetica”, spostandosi nell’area sud della Regione; le prossime tappe sono previste rispettivamente a: Lagonegro nei giorni 3 e 4 aprile; Trecchina nei giorni 10 e 11 aprile; Rivello nei giorni 17 e 18 aprile. Lo comunica il Presidente di Alad Fand Basilicata, Antonio Papaleo. Nei prossimi giorni, inoltre, d’intesa con il Dipartimento Salute della Regione, le Aziende Sanitarie e i Responsabili dei Settori Sanitari interessati, oltre che delle Associazioni ALAD/Fand (Associazione Lucana Assistenza Diabetici) e ACIIL (Associazione Ciechi e Invalidi Civili) si svolgerà una conferenza stampa che tenderà ad illustrare il lavoro fin qui svolto e le risultanze ottenute. Un dato positivo – si legge nella nota -  è stato l’affluenza delle persone più direttamente interessate, a dimostrazione del favore riscontrato per il programma di Prevenzione di una complicanza della malattia diabetica, gravemente invalidante, quale è appunto la cecità. Programmi e Campagne di Prevenzione per salvaguardare il “Bene Salute” che da tempo si vanno sollecitando e che, con questo Progetto di Screening, ha visto un primo e significativo accoglimento grazie alla sensibilità delle Istituzioni preposte.

Categorie: Notizie Basilicata

A Matera si è insediato il nuovo Prefetto Demetrio Martino

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 17:28
“Nella mattinata odierna ha assunto le funzioni di Prefetto di Matera il dott. Demetrio Martino che ha incontrato i vertici delle Forze di Polizia e, di seguito, si è recato presso la sede municipale dove ha avuto un cordiale colloquio con il Sindaco Raffaello De Ruggieri e presso l’Arcivescovado dove è stato ricevuto dal Vescovo S.E. Mons. Giuseppe Caiazzo. Nei prossimi giorni, nell’ambito delle visite istituzionali, il Prefetto si recherà presso il Tribunale di Matera dove incontrerà il Presidente del Tribunale e il Procuratore delle Repubblica di Matera”. Ne dà notizia attraverso una nota il capo di Gabinetto, Rosa Correale.

 
Categorie: Notizie Basilicata

Agenzia delle Entrate, domani sciopero in Basilicata

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 17:01
“I lavoratori dell’Agenzia delle Entrate si sono riuniti oggi lunedì 1 aprile in assemblea in tutti gli uffici del territorio regionale per protestare per la mancata erogazione del compenso accessorio 2016/17. Secondo i dati forniti dalla stessa Agenzia nel 2018 i trentacinquemila dipendenti hanno incassato per controlli fiscali 16,2 miliardi, l’11 per cento in più rispetto all’anno precedente, a cui si aggiungono 3 miliardi di entrate straordinarie per un totale di 19,2 miliardi di euro. Nei primi due mesi dell’anno sono già stati bloccati 688 milioni di euro per falsi crediti iva. Anche in termini di innovazione è cresciuto del 20 per cento l’utilizzo dei servizi telematici da parte degli utenti”. E’ quanto scrivono Fp-Cgil, Confsal, Unsa-Fpl e Uilpa in una nota congiunta, in cui evidenziano che “anziché essere premiati per l’efficienza e la professionalità dimostrata, l’Agenzia ha comunicato, nell’incontro sindacale del 4 marzo scorso, che dalle somme per produttività 2016/17 andavano decurtati, per una strana interpretazione, circa 63 milioni di euro. Riduzione ritenuta incomprensibile dalle organizzazioni sindacali ed inaccettabile a fronte dello spirito di abnegazione dimostrato dai lavoratori che fronteggiano quotidianamente situazioni di carenza di personale, innovazioni in termini di organizzazione e rapporti con un’utenza sempre più esigente. In extremis, nella giornata di ieri, la direzione del personale ha convocato una riunione urgente per discutere l’accordo relativo ai fondi 2016, ma le organizzazioni sindacali hanno ritenuto la convocazione parziale, perché relativa ad una sola annualità, e fuori tempo massimo confermando la protesta in corso. Anche a Potenza, nella mattinata di oggi, si è tenuta negli uffici di via Canale una partecipata assemblea sindacale unitaria per la preparazione allo sciopero che si terrà domani 2 aprile, martedì nero per gli utenti dei servizi dell’Agenzia delle Entrate. È dal 2001 che i lavoratori dell’Agenzia delle Entrate non scioperavano”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Fim-Cisl, parte da Matera campagna per rinnovo cnl metalmeccanici

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 16:56
Il segretario generale della Fim-Cisl, Marco Bentivogli, ha lanciato questa mattina da Matera la campagna per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici, in scadenza a fine anno. Aprendo i lavori del comitato esecutivo, in programma oggi e domani nella Città dei Sassi, davanti ad un centinaio di dirigenti e delegati, il leader del sindacato metalmeccanico della Cisl - si legge in un comunicato dell’organizzazione di categoria - ha tracciato il perimetro del futuro negoziato per dare un nuovo contratto nel 2020 ad oltre un milione e mezzo di lavoratori. Una piattaforma al passo con i tempi, quella immaginata dalla Fim, con il contributo di autorevoli esponenti del mondo accademico, in cui, accanto a temi tradizionali come il salario e la produttività, si parla anche di diritto soggettivo alla formazione, innovazione tecnologica, interazione uomo-robot, tempi e spazi di lavoro, smart working. Temi di frontiera in cui si saldano tecnologia e cultura e dove l'uomo, con i suoi bisogni e le sue competenze, resta il centro della fabbrica anche nella quarta rivoluzione industriale. Non è così un caso la scelta di partire da Matera, capitale europea della cultura, che, ha detto Bentivogli “può rappresentare il nuovo paradigma per il Mezzogiorno che incrocia cultura e industria dentro una chiave di sviluppo sostenibile. La sperimentazione del 5G - ha aggiunto - può rappresentare in questo senso una delle infrastrutture chiave per mettere insieme lavoro e cultura”. “Sulla contrattazione bisogna ragionare in maniera nuova e ragionare sul territorio. Possiamo chiamarlo ecosistema contrattuale territoriale, dove le necessità partono dal territorio, ma vengono redistribuite azienda per azienda. Il decentramento contrattuale è strategico”, ha spiegato Bentivogli sottolineando che “il cambiamento che il digitale sta portando al mondo produttivo sarà dirompente e se le produzioni saranno sartoriali dobbiamo fare contratti sartoriali. Per questo anche il contratto dei metalmeccanici dovrà cambiare. Dobbiamo immaginare finestre più marcate per i vari comparti, come siderurgia, automotive, Ict, settori con esigenze contrattuali diverse. Se non ci pensiamo noi, saranno terreno di dumping contrattuale”, ha ammonito il segretario della Fim. Bentivogli ha parlato anche di formazione e competenze che “devono rappresentare l’elemento strategico del nuovo contratto", in cui "il diritto soggettivo alla formazione va rafforzato. Le aziende che non formano le proprie persone - ha detto - creano esternalità negative e andrebbero tassate come quelle che inquinano”. Per il leader della Fim “nel lavoro che cambia vanno ripensati anche i tempi e gli spazi di lavoro: la tecnologia insieme alla contrattazione può dare un grande contributo, penso ai tanti accordi fatti sullo smart working. Questo aiuterà a rigenerare e ripensare anche il tessuto urbano”. Infine, un richiamo al tema della democrazia economica, cavallo di battaglia della Cisl: “La contrattazione deve riportare la democrazia sostanziale in azienda. Se siamo il sindacato della partecipazione - ha concluso - lo dobbiamo fare a partire dalla gestione del lavoro in azienda”. Intervistato a margine dell’evento, il segretario generale della Fim-Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, ha evidenziato che “la Basilicata si conferma una regione a due velocità: da una parte abbiamo realtà dinamiche agganciate all'Europa e al mondo come Matera e Melfi, dall'altra abbiamo situazioni di forte sofferenza come la ex Blutec e la Ferrosud. Oggi dalla capitale europea della cultura vogliamo lanciare anche un messaggio di coesione sociale e territoriale con un contratto - ha concluso Evangelista - che guarda al territorio e alle sue specificità come un valore aggiunto della contrattazione nazionale”. Domani seconda e conclusiva giornata di lavori con una tavola rotonda sul tema "Un nuovo ruolo delle smart union nelle relazioni industriali 2020". Si confronteranno, oltre a Bentivogli, il presidente del Cnel, Tiziano Treu, il direttore generale di Federmeccanica, Stefano Franchi, Egidio Pasetto, partner di Coreconsulting, Carlo Alberto Maffè, della Sda Bocconi School of Management, e Piero Ragazzini, segretario nazionale della Cisl.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Matera 2019, aggiornamento modalità di prenotazioni degli eventi

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 16:15
Sulla base dei primi due mesi di sperimentazione del calendario degli eventi di Matera 2019, la Fondazione Matera Basilicata 2019 ha adeguato il sistema di prenotazione per venire incontro alle diverse esigenze che si sono manifestate da parte del pubblico. A partire da domani le prenotazioni si apriranno a martedì alterni per gli eventi in programma nelle delle due settimane successive. Domani 2 aprile alle 15:00 si aprono le prenotazioni per gli spettacoli che vanno dall’8 al 21 aprile. Lo rende noto l’ufficio stampa della Fondazione Matera-Basilicata 2019. È possibile prenotare ogni spettacolo sul calendario ufficiale di Matera 2019 www.materaevents.it oppure presso l’Info Point di Via Lucana. In Info Point sarà possibile prenotare il 30 per cento dei posti, il resto online. Resta inteso che l'Info Point, una volta terminati i posti a disposizione, potrà attingere alla quota online in caso ci siano ancora posti disponibili. Per tutti gli eventi su prenotazione, esclusi quelli con capienza minima, vengono riservati dei biglietti last minute, che verranno messi a disposizione due giorni prima dell'evento a partire dalle ore 15:00. I biglietti last minute sono prenotabili soltanto presso l'Info Point e sono pari circa al 5% dei posti disponibili. Di seguito il vademecum dettagliato sulle regole per la prenotazione. In caso di prenotazioni disdette i posti tornano disponibili on line pertanto si consiglia di controllare sempre. Per alcuni eventi viene allestita all'ingresso una lista d'attesa che non garantisce la partecipazione ma permette l'accesso ai primi iscritti in caso di no show (persone che prenotano e non si presentano non utilizzando la funzione della disdetta). La prenotazione resta valida fino a 15 minuti prima dell'orario indicato quale inizio dell'evento; se ci si presenta in ritardo, la prenotazione viene annullata. Per evitare overbooking e consentire a tutti di prendere parte alle attività culturali, è importante riservare il proprio posto solo alle iniziative a cui si intende partecipare. In caso di impedimenti, per non incorrere in spiacevoli dinieghi nelle occasioni future, occorre disdire la prenotazione entro 3 ore dall'inizio dell'evento. Con ogni account è possibile prenotare per un massimo di 2 persone a spettacolo (è compresa soltanto una replica). Le prenotazioni sono nominali (è necessario indicare nome, cognome e data di nascita per ogni posto prenotato). Tali informazioni non sono modificabili. È possibile soltanto annullare e, in caso di disponibilità, effettuare una nuova prenotazione. Al momento della partecipazione all'evento sarà sempre necessario esibire:
• la conferma di prenotazione (in formato cartaceo se prenotato in Info Point oppure PDF stampa@casa se prenotato online);
• il proprio Passaporto per Matera 2019 (ticket di accesso);
• un documento d'identità;
• se si è usufruito della tariffa ridotta, il titolo che dà il diritto alla riduzione.
Senza il Passaporto per Matera 2019 non sarà consentito l'accesso all'evento, anche se prenotato. Ogni Passaporto è nominale e non può essere ceduto a terzi. Per i bambini dai 4 ai 5 anni è necessaria la prenotazione che deve essere abbinata al Passaporto omaggio (da ritirare presso l'Info Point). Per i bambini da 0 a 3 anni non è necessaria la prenotazione. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a passaporto@matera-basilicata2019.it. L’Info Point di Via Lucana è aperto dal lunedì al giovedì con il seguente orario: 9:00 – 13:30, 15:00- 20:00. Dal venerdì alla domenica orario continuato dalle 9:00 alle 20:00.

Categorie: Notizie Basilicata

Ad Acerenza la “Settimana internazionale dei dialetti”

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 15:37
Da lunedì 8 a sabato 13 aprile 2019, tra Potenza, Matera e Acerenza si svolgerà la “Settimana Internazionale dei Dialetti”, CID - Centro Interuniversitario di ricerca in Dialettologia. Dal Comune di Acerenza fanno sapere con una nota che “all’importante evento scientifico internazionale parteciperanno le Università della Basilicata, Palermo, Cambridge, Oxford e Pisa. L’organizzazione del convegno internazionale è curata dalla docente di Glottologia e Linguistica dell’Ateneo lucano e responsabile del Progetto A.L.Ba. - Atlante Linguistico della Basilicata, Del Puente”. Nell’ambito della “Settimana Internazionale dei Dialetti” è previsto anche il VI Convegno A.L.Ba. - Atlante Linguistico della Basilicata e una delle sessioni di lavoro si svolgerà proprio ad Acerenza, venerdì 12 aprile 2019.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Matera, on line calendario eventi “W le Scuole per il 2019”

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 15:11
È on line il nuovo calendario di eventi organizzati dalle Scuole della città nell’ambito del Tavolo di programmazione attività extra Dossier 2019, organizzato e coordinato dal Comune di Matera, Ufficio Scuole e Assessorato alla Scuola, per supportare le istituzioni scolastiche nella logistica e nella comunicazione delle numerose iniziative che stanno organizzando per l’anno europeo della Cultura. Le iniziative proposte, avviate già da gennaio 2019 - fa sapere il Comune di Matera attraverso un comunicato - sono confluite in una sezione dedicata del sito del comune di Matera, denominata “W le scuole per il 2019!” raggiungibile a questo link: http://www.comune.mt.it/w-le-scuole-per-il-2019. Nella sezione è possibile trovare tutte le informazioni relative al ricco calendario proposto. Il 2 Aprile si comincia con il liceo Scientifico “D. Alighieri”, con la presentazione del progetto, nato nell’ambito di un percorso di alternanza scuola - lavoro con il Lions Club Matera Host sul percorso delle sei Croci della città in corrispondenza delle Antiche porte, confluito in una mappa della via Crucis artistica disegnata dalle Croci e dalle opere donate alla città dai Lions e in una Via Crucis itinerante che si terrà il 6 Aprile 2019 (con raduno alle 15.30 davanti al parcheggio di Via Vena – lato via Lucana) per continuare con numerose iniziative dedicate al territorio tra tradizione e innovazione, portate avanti tra città storica e quartieri. Il programma potrà subire integrazioni, in base alle necessità logistiche e organizzative nate strada facendo. Per tutti gli aggiornamenti si invitano a consultare i siti web e i canali Facebook delle Istituzioni scolastiche.

Categorie: Notizie Basilicata

L'Unibas approva il Bilancio di previsione 2019

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 15:07
Il 28 marzo del 2019 il Consiglio di Amministrazione dell’Università della Basilicata ha approvato all’unanimità il bilancio di previsione triennale dell’Ateneo per il triennio 2019-21. “Molto soddisfacenti - si legge in una nota dell’Unibas - appaiono i risultati in prospettiva; in particolare, si è potuto rilevare come nell’ultimo anno si sia avuto un miglioramento dell’assegnazione del Fondo di Finanziamento Ordinario da parte del MIUR, grazie alle possibilità offerte dai rimborsi per la no-tax area e alle premialità derivanti dai risultati dell’Ateneo lucano negli anni più recenti, come confermato dall’accreditamento della sede e dei Corsi di Studio da parte dell’ANVUR e dal successo avuto nei bandi di ricerca competitivi a livello nazionale ed europeo”. A fronte di un risultato previsto per il 2019 che vede un il pareggio di bilancio conseguito attraverso il ricorso alle risorse libere derivanti da avanzi pregressi per un totale 249.500 euro, nel 2020 ci si attende un risultato di esercizio in equilibrio, per poi nel 2021 raggiungere un avanzo di oltre 800.000 euro da destinare alle politiche di programmazione e sviluppo dell’Ateneo. Ciò grazie sia a notevoli risparmi sui costi di struttura già in questo primo anno (più di 200.000 euro), risparmi destinati ad aumentare con il previsto trasferimento di tutte le attività didattiche ed amministrative dell’Ateneo presso il Campus di Macchia Romana, che ad una diminuzione dei costi del personale a seguito dei futuri pensionamenti. A questi ultimi solo in parte si farà fronte con le assunzioni già previste per il 2019, mentre è all’attenzione degli organi di governo dell’Ateneo, la programmazione di nuove assunzioni per il 2020. Altrettanto dinamica è apparsa la situazione degli investimenti dell’Ateneo, che muovendosi con la massima trasparenza ed attenzione, è stato in grado in questi anni di portare a termine opere strategiche, come il Campus di Matera; per il futuro sono previsti ulteriori interventi nella sede di Macchia Romana, quali ad esempio la prosecuzione della riqualificazione energetica già avviata nel 2016. L’Università nella stessa seduta di CdA ha inoltre completato, nei tempi previsti, il “Piano straordinario ricercatori”, assumendo, con decorrenza 01.04.2019, gli ultimi sei dei dodici ricercatori previsti. Altri 29 ricercatori saranno reclutati entro il 2019, grazie al finanziamento da 3,7 milioni di euro che si è aggiudicata l'Unibas, vincitrice dei bandi competitivi Miur, nell’ambito del Pon 2014-2020, con riferimento ai progetti “Aim, Attrazione e Mobilità Internazionale”, (20 posizioni RTD-A) ed in relazione al Piano straordinario ricercatori 2019, (9 posizioni RTD-B) di cui al D.M. n. 204/2019. I primi bandi saranno pubblicati già nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 27 del 5 aprile. La Rettrice dell'Unibas, Aurelia Sole, ha espresso “grande soddisfazione per questi ulteriori traguardi raggiunti e per la continua crescita dell'Ateneo della Basilicata in termini di qualità della ricerca e della didattica. Il futuro, della Regione e del Paese, passa anche e soprattutto attraverso il livello di istruzione universitaria dei suoi giovani che, conseguentemente, genera concrete opportunità lavorative e, complessivamente, rimette in moto un meccanismo virtuoso di crescita economica e sviluppo sociale”. In questo quadro di prudente equilibrio, si conferma essenziale e strategica la collaborazione istituzionale con la Regione Basilicata attraverso la definizione dell’Accordo triennale 2019-2021 all’interno del strategia tracciata dell’Intesa dodecennale, strumenti cruciali per lo sviluppo economico e sociale dell’intera regione.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Uil Fpl su norma tetto di spesa: si sblocchi anche il turn over

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 13:27
"La norma che rivede il “tetto di spesa” per il personale riferito al 2004 meno l’1,4% prevedendo il riferimento alla spesa 2018 a cui si aggiunge il 5% dell’aumento annuale del fondo sanitario rispetto all’anno precedente, finalmente detta un principio diverso da quello che finora ha creato carenze di organico in tutte le Regioni. Rivedere il tetto di spesa tuttavia - sottolinea la nota della segreteria Uil Fpl di Basilicata -  significa intervenire sulla spesa per il personale che però è una parte del problema. L’altra problematica che resta è il blocco del turn-over che impedisce I concorsi per far fronte alle carenze (da fare secondo una seria programmazione, è chiaro) e anche per la sostituzione di buona parte dei professionisti in quiescenza aggravata anche dalla quota 100.La revisione del tetto di spesa ,per la prima volta ha rotto il “muro della spesa 2004” come riferimento, senza lo sblocco totale e ragionato (anche per le Regioni in piano di rientro) del turn-over funzionale all’attuazione di modelli organizzativi appropriati, efficienti ed efficaci, non può, almeno per ora, risolvere da un lato i problemi di carenza di organico esistenti e dall’altro dare garanzie a tutte le tipologie di professionisti tra quelli vincitori di concorso e i precari (soprattutto a tempo determinato) di trovare soluzione immediata al loro problema di inserimento nel Servizio sanitario pubblico”.
La norma infatti stabilisce come tetto quello della spesa 2018 del personale (non ancora disponibile per un calcolo esatto), già ridotto per effetto della legge che ha fissato il precedente riferimento alla spesa 2004 meno l’1,4% e con Regioni anche molto al di sotto di questo livello (soprattutto se in piano di rientro), mentre altre devono ancora raggiungerlo.
A questa si aggiunge un incremento del 5% dell’aumento delle disponibilità annue del Fondo sanitario che l’ultima legge di bilancio ha indicato in 1 miliardo nel 2019, 2 miliardi nel 2020 e 1,5 miliardi nel 2021. Quindi aumenti pari a rispettivamente 50, 100 e 75 milioni.
Bene se verrà rivisto il tetto di spesa, - conclude il sindacato di categoria - sarà però necessario assolutamente anche lo sblocco totale e ragionato del turn-over in tutte le Regioni, comprese quelle in piano di rientro (le più colpite dalla carenza di organici), una riorganizzazione efficiente ed efficace dei servizi sanitari regionali basata sull’innovazione dei modelli organizzativi e sulla valorizzazione delle competenze infermieristiche e naturalmente da una programmazione seria e rigida premessa da un censimento reale del chi fa cosa, senza i quali la prima misura, come oggi concepita, rischia di essere solo un placebo”.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Imprese: al via in Basilicata gli incontri con Sportelli in Rete

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 13:01
Al via in Basilicata il programma di incontri con gli “Sportelli in Rete”, l’iniziativa promossa da Consip e dalle locali Camere di Commercio per agevolare l’accesso delle Micro, Piccole e Medie Imprese (Mpmi) al Programma di razionalizzazione della spesa pubblica e la partecipazione al sistema di e-procurement di Consip.
"Gli Sportelli - spiega la nota della Consip -  forniscono alle imprese associate informazioni sull’utilizzo degli strumenti di acquisto e negoziazione del Programma (Convenzioni, Mercato Elettronico per la PA - Mepa, Accordi Quadro, Sistema dinamico di acquisizione – Sdapa), messi a disposizione attraverso la piattaforma di e-procurement, con particolare riguardo al Mercato Elettronico della PA, strumento principalmente utilizzato dalle Mpmi.
L’incontro ha anche l’obiettivo di promuovere l’iniziativa presso le associazioni del territorio, con l’obiettivo di aumentare il numero di sportelli a disposizione delle imprese locali.
È sempre più alto il numero di imprese e PA che svolgono le loro negoziazioni attraverso il Portale Acquisti in Rete (www.acquistinretepa.it): nel 2018, su tutto il territorio nazionale il numero degli utenti (PA e imprese) abilitati all’utilizzo degli strumenti di acquisto è salito del +38% rispetto al 2016, superando quota 241mila.
Anche la Basilicata conferma questo trend di crescita: nel corso del 2018, sono state quasi 7mila le transazioni effettuate dalle amministrazioni locali tramite gli strumenti del Programma, il valore complessivo dei contratti conclusi è stato pari a 154 milioni di euro, con 1.579 utenti abilitati, di cui 1.360 fornitori e 219 amministrazioni del territorio.
Con specifico riguardo al Mepa, nel 2018 il valore dei contratti conclusi dalle amministrazioni della Basilicata attraverso questo strumento è stato di oltre 43 milioni di euro, di cui il 37% con fornitori locali. Nello stesso periodo, questi ultimi hanno venduto beni e servizi per un totale di quasi 28 milioni di euro e oltre la metà di questo fatturato (il 57%) è stato effettuato verso amministrazioni di fuori regione.
Le tappe lucane degli incontri formativi– dedicati al personale delle Associazioni di categoria – si svolgeranno il 3 aprile a Matera e il 4 aprile a Potenza, in entrambi i casi nella sede della Camera di Commercio locale.
Una nuova opportunità, quindi, per le imprese coinvolte nel public procurement della regione che, grazie ai servizi offerti dagli Sportelli, hanno modo di conoscere i vantaggi derivanti dall’utilizzo degli strumenti del Portale Acquisti in Rete, che si traducono, in particolare: dal lato delle amministrazioni, in velocizzazione delle procedure di acquisto, migliore scambio di informazioni con gli operatori e maggiore trasparenza delle procedure; dal lato dei fornitori, nella possibilità di usufruire di nuovi canali di accesso al mercato della PA e quindi un elevato potenziale di vendita, ottimizzazione dei tempi e trasparenza nei processi di negoziazione, ma soprattutto la possibilità di valorizzare la propria impresa anche se di piccole dimensioni".

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Uic: materiale Braille per raccolta differenziata rifiuti comuni

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 12:06
"Si terrà mercoledì 3 Aprile, alle ore 10.30, presso la sede dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (Corso Garibaldi, 2- Potenza), la presentazione del materiale informativo in Braille relativo al servizio di raccolta dei rifiuti dell’Union Comuni Alto Bradano nell’ambito del progetto “Insieme facciamo la differenza”.
I referenti dell’Unione Comuni Alto Bradano, dell’Unione Ciechi e del gestore del servizio, di Ecotrash Company Srl Gruppo Ciclat Trasporti e Ambiente, gestore del servizio, presenteranno il kit (etichette per pattumiere ed eco calendari) realizzati in Braille che saranno a disposizione degli utenti con deficit visivo.
La realizzazione del materiale in Braille - sottolinea la nota dell'Uic -  si inserisce in un più articolato progetto di comunicazione e sensibilizzazione orientato ad incentivare buone pratiche relative non solo alla corretta differenziazione dei rifiuti ma anche alla tutela del patrimonio ambientale".

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Filcams Cgil su vertenza lavoratori pulizie San Carlo

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 12:04
“La vertenza del cambio di appalto dei servizi di pulizia, ausiliariato e trasporto del vitto dell’azienda ospedaliera San Carlo, induce alcuni a abdicare dal ruolo di rappresentanza degli interessi dei lavoratori coinvolti, delegando la concreta soluzione alla costituenda nuova Giunta regionale invece di cercare di individuare possibili soluzioni che salvaguardino livelli occupazionali e salariali: questa dovrebbe essere la vera funzione delle organizzazioni sindacali”. Così il segretario generale Filcams Cgil Potenza Michele Sannazzaro in risposta alla Fisascat Cisl.
“Costoro – continua - pur di non assumersi le responsabilità della trattativa e se necessario del conflitto con la parte datoriale - qualcuno spieghi loro il senso dell’essere sindacato dei lavoratori - sino a oggi anziché confrontarsi con la drammaticità delle situazioni e sforzarsi di proporre soluzioni, preferiscono dileguarsi ululando alla luna.
La FILCAMS CGIL alla luce del sole e nel rapporto costante e diretto con i lavoratori coinvolti nel cambio di appalto, in questa vertenza come in tutte le altre vertenze, si sforza di individuare oggi le migliori soluzioni, nella consapevolezza di garantire i diritti dei lavoratori. Ciò significa non sottrarsi alla responsabilità di essere sindacato e non essere complici di chi ha ideato una gara di appalto che certamente non tiene conto dei legittimi diritti dei lavoratori e conseguentemente pone serie ipoteche sul positivo perseguimento dell’interesse pubblico.
Fuggire dalle proprie responsabilità – aggiunge Sannazzaro - rinviando sine die ad altri e ad altre sedi la soluzione del problema, come costoro dimostrano di fare, significa rinunciare alla funzione propria della rappresentanza dei lavoratori, illudendo gli stessi che qualcuno possa mettere una pezza salvifica alla vertenza.
La vertenza del cambio di appalto dei servizi di pulizia, ausiliariato e trasporto del vitto dell’azienda ospedaliera San Carlo o si affronta e si risolve oggi in tempi brevi oppure si incancrenirà e i lavoratori individualmente, di qui a poco, saranno costretti ad aderire ai diktat dell’appaltatore. Forse è proprio questo l’obiettivo che alcuni stanno perseguendo.
Per la Filcams Cgil - conclude Sannazzaro - ogni ipotesi di accordo deve essere sottoposta alla approvazione e validazione dei lavoratori, gli unici titolati a decidere sulla migliore soluzione possibile a salvaguardia dei propri diritti. Il 4 aprile prossimo ci sarà un nuovo incontro in Prefettura voluto da Cgil e Uil per mantenere i livelli occupazionali ed evitare che non venga apportato alcun taglio alle ore”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Comune Avigliano: avviate procedure per stabilizzazione Lsu

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 11:01
Con la delibera di Giunta comunale n. 29 del 20 marzo 2019, il Comune di Avigliano ha approvato il “Piano del fabbisogno del personale” dell’Ente per il triennio 2019/2021, prevedendo la conclusione del processo di stabilizzazione di tutti i lavoratori socialmente utili.
Il Programma del fabbisogno - spiega l'Amministrazione comunale in una nota -  prevede la possibilità di trasformare a tempo indeterminato il rapporto di lavoro dei quattro lavoratori socialmente utili che da circa 20 anni espletano servizio presso il comune.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Ferrandina, in 1500 alla Marcia d’Amore per la Cultura

Basilicatanet - Lun, 01/04/2019 - 10:22
Sabato scorso è stata la locale Banda Salvatore Santeramo, diretta dal maestro Ponzio, a dare ritmo trionfale alla Marcia d’Amore per la Cultura che ha visto sfilare circa 1500 Giovani nelle strade e nelle piazze di Ferrandina. Uno spettacolo di emozioni creato dai giovani delle scuole di ogni ordine e grado che si sono esibiti in saggi e performances”. Lo fanno sapere i promotori dell’iniziativa.
“I giovani, come un fiume in piena, hanno inondato Ferrandina in nome della Cultura per far conoscere le Bellezze e i Tesori del Patrimonio Culturale e i grandi valori della Lucanitas con l’obiettivo di destare l’attenzione sulla scuola e risvegliare le coscienze per creare le condizioni ideali per un Mondo Migliore.
La riuscita della manifestazione, a cui hanno partecipato le associazioni, la pro loco, tantissimi genitori con il coinvolgimento dei cittadini, si deve all’azione intensa degli insegnanti coordinati sapientemente dalla Dirigente scolastica Cristalla Mezzapesa dell’IC D’Onofrio e dal prof. Francesco Barrella dell’IIS Cassola, che hanno sostenuto con grande passione l’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ coordinato da Tomangelo Cappelli e sottoscritto da Regione Basilicata, Unicef Fondazione Matera-Basilicata e oltre 40 Partners!
L’Accordo, che con la Marcia sta toccando tutti i comuni della regione, è diretto principalmente agli studenti delle scuole per promuovere la valorizzazione turistica dei 131 Paesi/Presepi Lucani e propone – prosegue la nota degli organizzatori – un modello di sviluppo ecosostenibile per il raggiungimento del Bene Comune, attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e la diffusione di stili di vita e comportamenti più sani, corretti ed equilibrati che permettono, attraverso l’arte, di fare della vita un’opera d’arte.
La mattinata è iniziata con una piece di Franco Evangelista, dell'associazione teatrale ‘Compagnia senza Teatro’ e si è conclusa in Piazza Plebiscito con l’esibizione del Gruppo Folk Ferrandinese e l’ascolto emozionale del suono delle campane, in preparazione di ‘VOX DEI il Concerto di Campanili più grande del mondo’.
L’evento che si terrà il 22 maggio 2019 a Matera e vedrà suonare all’unisono i campanili dei 131 comuni della Basilicata e delle Comunità dei Lucani all’Estero, ha già avuto l’adesione della Federazione Nazionale dei Campanari Italiani che coinvolgerà tutti i suoi iscritti e del Sacro Convento di San Francesco di Assisi che, riconoscendo all’iniziativa un grande valore simbolico ed educativo, ha inviato una Benedizione per partecipanti e organizzatori, annunciando che farà suonare anche le campane d’Assisi”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: RISULTATI E CLASSIFICHE SERIE D

Basilicatanews - Lun, 01/04/2019 - 08:16
In Serie D al Picerno manca veramente poco per festeggiare la promozione in Serie C. Un record perchè non era mai accaduto  che una lucana vincesse il girone H per il secondo anno consecutivo.        

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA RISULTATI E CLASSIFICHE CALCIO LUCANO

Basilicatanews - Lun, 01/04/2019 - 08:11

I RISULTATI DELLA SERIE C GIRONE C - 33ESIMA GIORNATA

V.FRANCAVILLA – POTENZA 0-0

MATERA – MONOPOLI 0-3

CAVESE – CATANZARO 0-2

RIETI – REGGINA 1-0

TRAPANI – VITERBESE 2-0

VIBONESE – PAGANESE 0-0

BISCEGLIE – JUVE STABIA 0-0

CASERTANA – RENDE posticipo

SICULA LEONZIO – SIRACUSA posticipo

HA RIPOSATO IL CATANIA

CLASSIFICA

JUVE STABIA 65

TRAPANI 64

CATANZARO 57

CATANIA 57

POTENZA 47

V.FRANCAVILLA 43

VIBONESE 42

VITERBESE 41

MONOPOLI 41

CASERTANA 41

CAVESE 40

REGGINA 40

SICULA LEONZIO 39

RENDE 37

RIETI 32

SIRACUSA 29

BISCEGLIE 29

PAGANESE 14

RISULTATI DELLA SERIE D GIRONE H – 29ESIMA GIORNATA

CERIGNOLA – ALTAMURA 5-2

PICERNO – FRANCAVILLA 1-0

BITONTO – GRAVINA 0-1

POMIGLIANO – GELBISON 2-1

GRAGNANO – ANDRIA 1-1

NOLA – SARNESE 0-1

SAVOIA – FASANO 2-1

SORRENTO – GRANATA 2-2

TARANTO – NARDO' 2-1

CLASSIFICA

PICERNO 71

TARANTO 64

CERIGNOLA 64

BITONTO 47

SAVOIA 46

ALTAMURA 44

ANDRIA 44

GRAVINA 42

FASANO 40

FRANCAVILLA 37

SORRENTO 34

GELBISON 33

NARDO' 31

SARNESE 30

NOLA 30

GRAGNANO 28

POMIGLIANO 19

GRANATA 12



I RISULTATI DELLA SERIE D GIRONE I – 29ESIMA GIORNATA

BARI – GELA 2-1

CITTANOVESE – CDI MESSINA 2-1

ACIREALE – IGEA VIRTUS 4-1

MARSALA – CASTROVILLARI 0-1

ACR MESSINA – PALMESE 2-0

ROCCELLA – TROINA 1-1

ROTONDA – NOCERINA 2-3

SANCATALDESE – PORTICI 3-2

TURRIS – LOCRI 4-0

CLASSIFICA

BARI 69

TURRIS 58

MARSALA 46

ACIREALE 44

CITTANOVESE 44

PORTICI 41

TROINA 40

GELA 40

NOCERINA 40

PALMESE 37

MESSINA 36

SANCATALDESE 31

ROCCELLA 31

LOCRI 30

CDI MESSINA 28

ROTONDA 23

IGEA VIRTUS 20

CAMPIONATI REGIONALI BASILICATA

ECCELLENZA LUCANA – I RISULTATI DELLA 29ESIMA GIORNATA

VULTUR – LAVELLO 1-0

FERRANDINA – MOLITERNO 1-1

GRUMENTUM – R.METAPONTINO 3-1

MELFI – MONTESCAGLIOSO 1-0

POLICORO – MURESE 3-2

POMARICO – AVIGLIANO 0-0

R.SENISE – LATRONICO 2-2

R.TOLVE – RIPACANDIDA 3-2

CLASSIFICA

GRUMENTUM 76

MELFI 66

LAVELLO 65

VULTUR 63

R.METAPONTINO 50

POLICORO 44

R.SENISE 43

MOLITERNO 36

R.TOLVE 34

MONTESCAGLIOSO 30

POMARICO 30

FERRANDINA 29

RIPACANDIDA 23

AVIGLIANO 22

LATRONICO 20

MURESE 14

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: V.FRANCAVILLA-POTENZA 0-0

Basilicatanews - Lun, 01/04/2019 - 07:27
Il Potenza supera a pieni voti anche l'esame Virtus Francavilla. La formazione di mister Giuseppe Raffaele esce indenne dal difficile terreno di Brindisi,   

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page