Notizie Basilicata

Uil-Fpl di Matera su accordo fra sindacati e Comune

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 17:51
Il Comune di Matera e le organizzazioni sindacali hanno di recente sottoscritto “l’accordo circa l’utilizzo del fondo salario accessorio per i dipendenti del comparto relativo all’anno 2018: l’Ente ha quindi formalizzato la costituzione del fondo da destinare ai dipendenti per l’anno 2019 e condiviso un accordo richiestissimo da tutti i lavoratori sull’attribuzione agli stessi di una progressione economica selettiva e nell’ordine di circa il 72 per cento degli aventi titoli oltre alla definizione della liquidazione e pagamento della performance organizzativa e individuale agli stessi relativamente agli anni 2017 e 2018”. E’ quanto scritto in un comunicato del segretario di Matera della Uil-Fpl, in cui è evidenziato che “dopo tanti anni di fermo delle retribuzioni e di riconoscimento del merito, la UIL dichiara un suo convinto assenso all’intesa, nella consapevolezza che ancora tanto vi è da fare. Vi è da verificare e adeguare infatti l’assetto complessivo dell’ente e le ricadute dello stesso sul personale e sui servizi da erogare. Troppe carenze di organico in diversi settori stanno mettendo a dura prova gli stessi e ovviamente il personale interessato da carichi di lavoro insostenibili e a volte con assunzioni di responsabilità che vanno oltre la qualifica di appartenenza. A proposito occorre pensare da subito come prorogare e quindi stabilizzare il personale assunto con il progetto Matera 2019 e, nell’ambito dei prossimi piani assunzionali, prevedere alcuni concorsi dedicati al personale interno per reinquadrare lo stesso nelle qualifiche rispondenti alle mansioni svolte”. La UIL auspica “la ripresa urgente del confronto per portare a definizione tutti gli altri istituti contrattuali e dare così le dovute risposte alle legittime aspettative di tutti i dipendenti”. 

  
Categorie: Notizie Basilicata

Open day Unibas, ritorna l'appuntamento con future matricole

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 15:37
L’Università della Basilicata apre le porte dell’Ateneo alle future matricole per presentare l’offerta didattica e le strutture di Ateneo: tornano infatti, anche quest’anno, gli “Open Day”, che si svolgeranno - è scritto in una nota - nel campus universitario di Macchia Romana il 9 e il 10 aprile, dalle ore 9, e nel nuovo campus universitario di via Lanera a Matera il 12 aprile, sempre a partire dalle ore 9. La manifestazione verrà inaugurata alla presenza del capitano del Potenza Calcio, Carlos Clay Franҫa, e dal campione europeo di atletica leggera paralimpica, Oney Tapia. A questi verrà affidato il compito di motivare gli studenti al sacrificio ed all’impegno quotidiano. Nell’ambito della manifestazione saranno allestiti spazi di presentazione delle sei strutture primarie oltre che dei servizi che l’Ateneo di Basilicata offre. Nell’atrio del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia le future matricole potranno visitare gli stand dello spazio “Io creativo”. In questo, verranno esposte le opere degli studenti del Liceo Artistico “W. Gropius” del capoluogo lucano e i manufatti ad opera di diverse scuole della Basilicata tra cui l’I.S.I.S. “E. Corbino” di Contursi Terme (SA) e dell’I.I.S.S. “F. Petruccelli – G. Parisi” - plesso I.P.S. di Tramutola. La Biblioteca di Ateneo, quest’anno, nel presentare i propri servizi, offrirà uno spazio di “reading” ad opera di studenti universitari con l’accompagnamento musicale degli alunni del Liceo musicale, artistico e coreutico “W. Gropius” di Potenza. Gli studenti, inoltre, verranno proposti due contest dal titolo “Caccia al Numero”, che si terrà il giorno 9 aprile, dalle ore 10 nell’Aula 13 (Piramide), proposto dal Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia, e “Aguzza i sensi”, che si terrà il giorno 10 aprile, dalle ore 10, nei laboratori della Scuola di Scienze Agrarie proposto dalla stessa Scuola. Le associazioni studentesche di Ateneo proporranno agli studenti partecipanti il contest fotografico #scelgounibas e la mostra fotografica di Vittorio Onorato dal titolo “Sottopelle”. Verranno, inoltre, proposti dei percorsi denominati “Università e…il lavoro che si crea” presso le strutture T 3 Innovation, Sistema Inchubatori di Impresa, Comincenter e Clab. Accanto alle visite e alla distribuzione di materiale informativo, le strutture dell’Ateneo organizzeranno nei tre giorni degli “Open day” una trentina di lezioni aperte, che illustreranno agli studenti temi che illustreranno i principali temi dei corsi di laurea afferenti alle sei strutture primarie. Mercoledì 10 aprile, a partire dalle ore 17:30 nell’aula Quadrifoglio di via N. Sauro, si svolgerà, inoltre, la premiazione della terza edizione del concorso di poesia lucana indetto dal Progetto “Alba”. A seguire lo spettacolo del maestro Peppe Barra. Il 12 aprile la manifestazione prosegue nel Campus universitario di via Lanera a Matera. Anche nella città dei Sassi sono previste lezioni aperte ed incontri di orientamento. Concluderà la mattinata lo spettacolo del comico lucano Dino Paradiso che si esibirà a partire dalle ore 12 nell’Aula Magna di Ateneo. “La nostra università - ha spiegato la direttrice del Caos, Giovanna Rizzo - presenterà in questi tre giorni i servizi offerti agli studenti: l’orientamento oggi rappresenta un’attività fondamentale per informare le future matricole, offrendo loro un quadro del percorso dopo la maturità, e il complesso dell’offerta formativa e delle potenzialità dell’Ateneo lucano. Il nostro Centro ha investito molto non solo nelle attività di orientamento in entrata ma anche nelle iniziative di orientamento in itinere e sulle attività di placement”. La Rettrice, Aurelia Sole, ha invece sottolineato quanto “l’Unibas punti sul percorso di valorizzazione e di ‘apertura’ all’esterno: questi eventi contribuiscono alla valorizzazione delle eccellenze e della didattica che ogni giorno mettiamo in campo, e alla diffusione delle nostre attività di ricerca”.
  
Categorie: Notizie Basilicata

A Matera martedì protesta lavoratori Asm davanti alla Prefettura

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 15:27
La Fials provinciale di Matera ed aziendale in una nota comunicano “lo stato di agitazione con sit-in davanti alla Prefettura di Matera dei lavoratori Asm per la giornata di martedì 9 aprile 2019” e di aver inoltrato “tutta la documentazione alla Questura e alla Prefettura per organizzare un sit-in dei lavoratori Asm in stato di agitazione a causa della grave situazione che li vede coinvolti nella vertenza delle progressioni orizzontali sospese unilateralmente dalla dirigenza e che come previsto da delibera aziendale entro 60 giorni se non sarà raggiunto un accordo inizieranno i recuperi delle somme”. Il sindacato aggiunge che “la Asm ha rinviato ancora una volta l’incontro con la delegazione trattante previsto giovedì 4 aprile. Questo però è solo uno dei tantissimi problemi che affliggono la Sanità materana e che si ripercuotono negativamente sui lavoratori e sui cittadini. Uno su tutti è sicuramente la carenza cronica di personale OSS che viene spremuto come un limone. Ci sono infatti aree integrate dove sette lavoratori devono coprire tre reparti. Una situazione determinata da una errata organizzazione e gestione del personale: nonostante la Asm possa attingere da ben due graduatorie di idonei. Stesso discorso vale per gli infermieri: basti pensare che è passato quasi un anno dal bando di avviso pubblico per infermieri a cui hanno risposto 1000 persone. Il grave problema di organico dell’Ospedale di Stigliano per tutto il periodo invernale è stato tamponato grazie alla abnegazione degli infermieri della lungodegenza di Tricarico ma si spera di non fare i conti con questo stato di urgenza anche nel periodo estivo. Queste solo alcune delle gravi difficoltà in cui ogni giorno devono lavorare i dipendenti della Asm, segnalate con diverse note sindacali sia agli organismi regionali sia al Prefetto di Matera che non ha mai nè risposto e nè ha ricevuto le parti per la procedura di raffreddamento e conciliazione ai sensi della legge nazionale numero 146/1990 e legge nazionale 83/2000. Questi i motivi che ci hanno indotto ad organizzare il sit-in presso la Prefettura di Matera. Si chiede un intervento delle istituzioni che in questa vicenda sembra abbiano abbandonato i lavoratori della Asm. Altro argomento molto grave è la mancata concessione da parte della Asm di nulla osta per i lavoratori che hanno partecipato ad Avvisi di Mobilità. L’Asm ha prima rilasciato un nulla osta preventivo ma fino ad oggi non ha risposto alle richieste dei lavoratori causando disagi perché gli stessi perdono la possibilità di ritornare a casa”. 
  
Categorie: Notizie Basilicata

A Matera lunedì evento Camera Commercio su turismo 4.0

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 15:18
Lunedì a Matera la Camera di Commercio della Basilicata e la startup Tboxchain organizzano un incontro sul tema del turismo 4.0, che intreccia tecnologie innovative e valori universali come fiducia e reputazione. Previsti gli speech di Travel Appeal, Ibm, Best Western Italia, Hoepli. E’ quanto scritto in una nota della Camera di Commercio. La fiducia e la reputazione, aspetti intangibili in grado di fare la differenza nel settore del turismo e della cultura, saranno al centro de “Il Valore delle Stelle: Smart communities, blockchain e intelligenza artificiale per la rivoluzione della fiducia nel turismo e nella cultura”, in programma l’8 aprile a Matera nella sede della Camera di Commercio, a partire dalle ore 9.30. Comunità intelligenti, tecnologia a registro distribuito, intelligenza artificiale, machine learning sono alcuni tra i temi che verranno affrontati da speakers di caratura internazionale, nel corso di un evento organizzato dalla startup TBoxChain in collaborazione con la Camera di Commercio della Basilicata, Ente che ha tra i suoi asset strategici quello legato alla digitalizzazione e a Industria 4.0. Non sarà una classica conferenza, dicono gli organizzatori, ma un meeting in cui parole, suoni, immagini ed emozioni si intrecceranno in una narrazione tra scienza, sociologia e visioni sul mondo del travel. I destinatari dell’evento saranno principalmente operatori economici, associazioni datoriali di settore, operatori e ricercatori in ambito culturale, decisori pubblici, e più in generale tutti coloro chiamati ad operare nei settori cultura, turismo ed innovazione. Cultura e manifattura rappresentano infatti un’eredità del passato da leggere in chiave futura, grazie a tecnologie come intelligenza artificiale, Big data, machine learning, utili a rilanciare le potenzialità dei territori, oltre alla blockchain e le sue innumerevoli applicazioni in veste di “nuova internet del valore”. Per fare il punto su queste nuove tendenze e comprendere quanto patrimonio culturale, sistema dell’accoglienza, infrastrutture materiali e immateriali e allineamento tra qualità reale e percepita rappresentino un fattore discriminante di crescita in ottica di miglioramento della reputazione delle destinazioni, alcuni tra i maggiori esperti italiani sul turismo e sulle industrie culturali e creative racconteranno la meravigliosa storia delle stelle (quelle comunemente associate al concetto di reputazione, ovviamente). Gli speakers dell'evento saranno Mirko Lalli (Travel Appeal) - Intelligenza Artificiale e Reputazione; Massimo Chiriatti (IBM) - Blockchain ed il Futuro del Turismo; Michele Cignarale (TBoxChain) - Turismo e comunità di cittadinanza temporanea basata sulla fiducia; Nicoletta Polliotto (Hoepli - DMT) - Ascoltare, Raccontare, Condividere; Vincenzo Moretti (#lavorobenfatto) - Lavoro Ben fatto e Comunità della Fiducia; Giovanna Manzi (Best Western Italia) - Ospitalità, Tecnologia e Valore Percepito. Due i tavoli di approfondimento: il primo sul patrimonio culturale come tesoro prezioso per il territorio con la funzione di collegare la necessità delle destinazioni di raccontare delle storie. Avrà come titolo “Cultura, Creatività, Comunità” e parteciperanno Marta Ragozzino (Polo Museale della Basilicata), Arianna Bellocchi (Galleria Nazionale dell'Umbria) e Raffaele Vitulli (Distretto Basilicata Creativa). Il secondo sarà sul tema “Territorio che seduce vince”, in cui si traccerà il tema della convivenza tra patrimonio agroalimentare, cucina e accoglienza. Partecipano Pietro Montone (Federazione Italiana Cuochi), Giulio Brandimarti (Associazione Riviera delle Palme San Benedetto del Tronto), Michele Somma (Camera di Commercio della Basilicata). A fare da spartiacque tra i due talk lo speech di Fausto Villani (TBoxChain) “Surfare sull’onda del cambiamento di paradigma” Il filo narrativo della giornata sarà dipanato da Edoardo Colombo (Innovation Advisor SIA). Non mancheranno elementi di edutainment appositamente studiati per l’evento: un monologo sulla fiducia da parte dell’attrice Sarah Ceccio e la live soundtrack del collettivo di musica sperimentale MaterElettrica.

  
Categorie: Notizie Basilicata

A Pz presentato progetto Matera 2019 capitale cultura differenze

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 15:06
Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione del progetto “MATERA 2019 CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA DELLE DIFFERENZE” promosso dalla Consigliera regionale di Parità, Ivana Enrica Pipponzi, in partenariato con URBANIMA - LUPT dell’Università di Napoli “Federico II”, con l’Università di Basilicata e con la Cattedra UNESCO “Gender Equality Policies in Science, Tecnology and Innovation” dell’Università Politecnica di Madrid. “Sono stati illustrati -si legge in una nota della consigliera di Parità - gli obiettivi dell’iniziativa mirati a diffondere il valore delle differenze, la tutela delle libertà civili, della parità e delle pari opportunità, dei diritti umani, civili, politici, sociali, culturali, economici, sanitari, ambientali e sessuali delle donne, incentivando anche la promozione di #RetidiParità nel territorio lucano. Infatti, attraverso Matera 2019, si intende coinvolgere tutto il territorio regionale affinché Matera divenga “Capitale/Regione” della Cultura delle Differenze”. “Attivando sinergie tra i saperi, le competenze e la creatività femminile lucana si dà avvio oggi - dichiara la Consigliera di parità - ad un laboratorio permanente, ultrannuale e di respiro internazionale, di saperi che possano contribuire a formare la cultura paritaria e dell’inclusione e che facciano conoscere l’intraprendenza delle donne, valorizzandone le eccellenze”. E’ stato presentato il cartellone degli eventi artistici, culturali e di approfondimento selezionati e già programmati, nell’ambito del Progetto (ancora aperto ad accogliere altre istanze) e che andranno a formare una vera e propria Rassegna. Il corposo numero di progetti pervenuti e inseriti nel cartellone, sia da parte di amministrazioni comunali, che di enti pubblici, associazioni, istituti scolastici etc., evidenzia quanto il tema della Cultura delle Differenze sia sentito e necessita di un’azione congiunta di promozione della parità e delle pari opportunità, di prevenzione e contrasto delle discriminazioni e di superamento di una visione ancora troppo stereotipata, specie nei confronti delle donne. “E’ ambizione del Progetto quello di promuovere relazioni la ricca rete dei saperi e del fare delle donne lucane con quella delle donne dello spazio Euromediterraneo e internazionale per declinare con più forza le tematiche dell’equità, dell’inclusione, sostenibilità e libertà femminili - dichiara la direttrice di URBANIMA, Teresa Boccia. “All’uopo è stato costituito un Comitato Scientifico che vede la presenza di grandi personalità del mondo scientifico a livello internazionale”. E’ stato fortemente voluto che a presiedere il detto Comitato Scientifico fosse Aurelia Sole, Rettrice dell’UNIBAS, fucina di grandi competenze ed eccellenze nella nostra Regione. La rassegna terminerà con l’elaborazione collettiva di un “Manifesto europeo della cultura delle differenze di Matera”, aperto al contributo anche di Plovdiv (Bulgaria), altra Capitale europea della Cultura 2019, e che sarà consegnato a Fiume (Croazia) e Galway (Irlanda), Capitali della Cultura 2020. Il neogovernatore della Regione Basilicata ha fatto pervenire una nota con la quale plaude all’iniziativa, condividendone pienamente gli obiettivi e ritenendoli importanti per accrescere lo sviluppo della Basilicata. Piena adesione e disponibilità alla collaborazione al Progetto è stata offerta dall’Arch. Donatella Merra, unica donna eletta nell’Assemblea regionale. Il Progetto, già patrocinato dalla Fondazione Matera 2019, è in attesa di conferma di altri prestigiosi patrocini come quello del Parlamento Europeo. Presenti tante associazioni del territorio, Enti ed organismi paritari.

 
Categorie: Notizie Basilicata

Laboratori artistici e spettacoli a Cersosimo e San Paolo Albanese

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 12:58
Il Centro Mediterraneo delle Arti, in sinergia con la Fondazione Matera Basilicata 2019, a partire dal 12 aprile, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, attiva due laboratori artistici strutturati sul codice del teatro, sull’uso espressivo del fuoco, sulla lavorazione della ceramica, sulla danza popolare e la musica etnica eseguita da organetto e zampogna. Le lezioni - si legge in una nota - saranno gratuite e aperte a tutti. Ogni singolo laboratorio porterà all’allestimento di un evento finale e i migliori allievi saranno inseriti nello spettacolo “La Bella Vergogna”, progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 coprodotto da Centro Mediterraneo delle Arti e Fondazione Matera Basilicata 2019 con La Fura Dels Baus di Barcellona e altri partner, che debutterà in prima nazionale al Banxhurna di San Paolo Albanese il 10 agosto 2019 per essere replicato il 13 e il 14 agosto 2019.
Entrambi i laboratori saranno preceduti da due eventi lancio: “L’Acrpoli di Cersosimo”, di Ulderico Pesce, che andrà in scena il 6 aprile 2019, alle ore 21.00, nella Sala Angela Ferrara di Cersosimo, e narra la storia del primo insediamento umano del Senisese risalente al XV sec. a.C., successivamente diventato una delle 74 fortezze dei Lucani disseminate sull’attuale territorio regionale. Il secondo evento: “Petrolio”, andrà in scena il 7 aprile 2019, alle ore 18.00, nel Museo della Cultura Arbëreshe di San Paolo Albanese e narra la bellezza del paesaggio lucano contrapposta alle problematiche ambientali nate con le estrazioni petrolifere. Per iscriversi ai laboratori contattare il Centro Mediterraneo delle Arti Info: cmdamatera2019@gmail.com. 
 
Categorie: Notizie Basilicata

Matera, Casa Netural ripropone letture per bambini

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 12:50
Dal 13 aprile tornano a Matera le letture per bambini di Bibliomater, la biblioteca per bambini e ragazzi di Casa Netural. Un sabato al mese - si legge in una nota dei promotori dell'iniziativa - la Bibliomater apre gratuitamente le sue porte ai bambini del quartiere di San Pardo e di tutta Matera, che così possono leggere autonomamente i loro libri preferiti, prenderli in prestito, o ascoltare la lettura di fiabe e racconti dalla coordinatrice del progetto e da alcune amorevoli nonne lettrici.
Per conoscere gli eventi in programma basta visitare la pagina facebook La Bibliomater o richiedere di essere inseriti gratuitamente nella newsletter scrivendo a bibliomater@benetural.com. 

Categorie: Notizie Basilicata

Cciaa: il 9 aprile workshop su Piano Marketing Internazionale

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 12:48
Il 9 aprile, a Potenza, nelle sale didattiche della Camera di Commercio della Basilicata, a partire dalle ore 9.30, si terrà un workshop su “Come realizzare il Piano di Marketing Internazionale”. Il corso - si legge in un comunicato stapa della Camera di Commercio della Basilicata - affronterà gli aspetti chiave per lo sviluppo di una strategia di Marketing Internazionale dal punto di vista di una piccola e media impresa, partendo dalla fase preliminare di studio dei mercati esteri e di analisi della domanda e della concorrenza. Verranno forniti gli elementi di base necessari per impostare in modo corretto ed efficace la propria strategia di business.
Tra gli argomenti che verranno trattati, ci saranno focus su: marketing internazionale, la struttura di un marketing plan Internazionale, analisi del mercato, segmentazione, targeting e posizionamento, il marketing-mix Internazionale, aspetti economici e finanziari, implementazione del piano e principali aspetti organizzativi.
A tenere il workshop sarà Antonio Ferrandina, docente NIBI di Marketing Internazionale e in International Business Plan, docente di marketing nell’Università del Molise e presso LUISS Business School e consulente di marketing strategico e autore di best sellers in area marketing e business planning.

Categorie: Notizie Basilicata

Edible Orchestra: i frutti delle terra fanno risuonare Matera 2019

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 12:12
Tre giorni dedicati al cibo inteso non solo come alimento, ma come strumento di socialità e di creatività. Concerti, produzioni artistiche, performance live, presentazioni di libri, anteprime nazionali nel mercato ortofrutticolo e nell’auditorium di Matera
Entro il 2050 - si legge in una nota della Fondazione Matera Basilicata 2019 - la Terra ospiterà probabilmente oltre 9 miliardi di abitanti, con un crescente bisogno di cibo. Il progetto “Edible Orchestra” è focalizzato sul cibo inteso come valore essenziale per il benessere e l’economia di una comunità.
“Il cibo – afferma Agostino Riitano, Project manager supervisor della Fondazione Matera Basilicata 2019 e coordinatore di questo progetto - non è solo una questione alimentare, può determinare equilibri ambientali e stimolare la responsabilità sociale di una comunità. Per questo attraverso l’arte, in particolare la musica, creeremo un programma di attività innovative protese alla divulgazione di questi principi mediante il coinvolgimento di artisti italiani ed europei che svilupperanno azioni, workshop e performance con la partecipazione attiva dei cittadini della Basilicata. Se il cibo non è solo un fatto alimentare, anche il mercato ortofrutticolo non è un luogo come tanti. Il mercato è simbolo dell’aggregazione spontanea e non mediata, uno spazio pubblico laico ed attraversabile liberamente come una piazza. Un luogo di incontro nel quale è possibile scegliere ed esprimere posizioni, un residuo di quella agorà che ha caratterizzato la storia culturale del Mediterraneo”.
Punto centrale del programma sarà la Vegetable Orchestra, un esperimento unico al mondo nel suo genere. La peculiarità dell’orchestra viennese è quella di esibirsi unicamente con strumenti musicali fabbricati con frutta e verdura fresche offerte dal mercato locale. La Vegetable Orchestra di Vienna si esibirà con strumenti musicali fabbricati con frutta e verdura fresche locali, offerte per l'occasione da Coldiretti Basilicata.
La Vegetable Orchestra si esibirà il giorno 13 aprile alle ore 21.00 presso l’Auditorium R. Gervasio di Matera (ingresso con passaporto e su prenotazione). Nella giornata precedente al concerto, la Vegetable Orchestra condurrà 2 laboratori, nelle stanze del complesso del casale di realizzazione di strumenti musicali ricavati dagli ortaggi, rivolti alla comunità per un numero massimo di 30 partecipanti per ciascun laboratorio. Questi due incontri sono aperti a tutti fino ad esaurimento posti. Per iscriversi è sufficiente inviare una mail al seguente indirizzo culturalarea@matera-basilicata2019.it con oggetto “iscrizione workshop Vegetable Orchestra” indicando a quale dei due laboratori ci si vuole iscrivere e specificando l'orario scelto (10:00-13:00 o 15:00-18:00).
La performance della Vegetable Orchestra sarà supportata dall’azione di due food-performer, Don Pasta e Nick Difino.
I banchi del Mercato Rionale di Via Ascanio Persio ospiteranno le performance degli artisti e le presentazioni dei libri di Stefano Liberti e Federico Valicenti.
Nick Difino presenterà l’installazione “Les Tableaux Mangeant - food dalle parole alla tavolozza”, un’opera d’arte collettiva e commestibile che sarà realizzata da 100 cittadini materani che lavoreranno con l’artista per 2 giorni 9 – 10 aprile.
Durante il workshop si analizzerà il mondo alimentare partendo dai propri piatti preferiti per risalire agli ingredienti e le storie connesse. Il legame tra cultura gastronomica territoriale e storia familiare e tradizioni future, saranno tradotte in un’opera a metà tra la scultura e la pittura e l’arte dell’impiattamento, come collegamento ai nuovi stili promossi da Grant Achaz a Chicago, rispecchiando la convinzione comune che cibo e famiglia possono trasformarsi in opera d’arte. L’opera sarà presentata al pubblico il giorno 11 aprile alle ore 20.00 presso lo spazio del Mercato Rionale, in Via Ascanio Persio a Matera.
Il giorno 11 aprile alle ore 18.00 Federico Valicenti al mercato presenterà il suo libro “Dalla tavola lucana al paradiso” una lettura da far decantare come il buon vino, ogni pagina risulta essere impastata e amalgamata a quella seguente. Un libro che fa l’occhiolino al cibo come metafora della vita e della condivisione, perché a tavola per comprendere l’essenza del cibo bisogna avere buoni compagni, non fosse altro per il significato stesso della parola “compagno”. Parola meravigliosa, dal latino “che mangia lo stesso pane”, cum “con” e panis “pane”.
Il giorno 12 aprile alle ore 18.00 Stefano Liberti sempre al mercato presenterà la lezione spettacolo “I signori del cibo. Viaggio nell’industria alimentare che sta divorando il pianeta”. Dal pomodoro globalizzato coltivato in Cina al suino geneticamente modificato, dai tonni che attraversano mezzo pianeta per finire in una scatoletta alla bresaola della Valtellina che viene dal Brasile, un viaggio a parole e immagini attraverso i meccanismi di funzionamento e i retroscena della grande industria alimentare.
Subito dopo, alle ore 20, sempre al mercato rionale di via Ascanio Persio, Daniele De Michele in arte Don Pasta presenterà “United food of Matera”, una performance multimediale originale basata sulle testimonianze di otto cittadini materani e sulla loro relazione autentica con il cibo e la cucina.
Sempre nello spazio del Mercato Rionale dalle ore 21.00 Don Pasta andrà in scena con la performance “Cooking dj set”. Sul palco userà vinili e pentole contemporaneamente, mixer e minipimer per frullare musica e veloutés. E’ una performance in cui ci si lascia andare all’emozione del cibo, ai suoi profumi, colori, le sue forme, i suoi aromi. Il dj set è speziato di sonorità del mondo intero, tra il funk, il reggae, il Sud America e la Londra meticcia. Profumi di cioccolata e caldo soul.
Il giorno 13 aprile alle ore 11, nella sala community della sede di Matera 2019, in via La Vista 1, Stefano Liberti e Fabio Ciconte presenteranno in prima nazionale il libro “La fabbrica del sottocosto” edito da Editori Laterza. Oggi le grandi insegne di supermercati hanno un ruolo primario nella vita di tutti noi: il 70 per cento degli acquisti alimentari in Italia avviene in un esercizio della Grande distribuzione organizzata (Gdo). Ma da dove arriva il cibo che compriamo nei supermercati? Chi ne decide il prezzo e la disposizione sugli scaffali? Dietro un’apparenza banale, quasi anonima, il supermercato è in realtà il terminale ultimo di un intreccio di rapporti produttivi, sociali ed economici di cui l’acquirente finale, nulla sa e nulla deve sapere. Il libro si propone di scomporre e disvelare la realtà dietro gli scaffali: dai rapporti con i fornitori ai contratti con i lavoratori, dai reali costi delle offerte ai segreti del marketing della GDO. Attraverso le testimonianze dei principali protagonisti del mondo del commercio, il libro vuole essere un viaggio in una realtà che è parte integrante della vita di gran parte di noi e che la influenza molto più di quanto pensiamo.

Categorie: Notizie Basilicata

Linea Verde (Rai Uno) domenica ripercorre la via Herculia

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 11:54
Linea Verde, noto programma in onda su Rai 1, alle ore 12,20 di domenica 7 aprile ripercorre la via Herculia, strada che un tempo, diramandosi dall’Appia all’altezza di Benevento, collegava Roma alla Lucania.
Una via che ci porta nel cuore della Basilicata, dalle pendici del Vulture a Grumentum, e che di questa terra ci rivela il volto autentico, ricco di una storia quasi sconosciuta, di paesaggi sconfinati e squisitezze gastronomiche: “Uno dei luoghi più veri del mondo” lo definì Carlo Levi.
Daniela Ferolla e Federico Quaranta, guidati dall'indigeno Peppone, incontrano persone con un amore sconfinato per questi territori.
Seguendo la via Herculia scopriremo la vera storia della lucanica, della balestra di Avigliano, della strazzata e del caciocavallo podolico, gli scavi di Grumentum e la magnifica accoglienza di Tramutola.
L’iniziativa nasce dall'accordo sottoscritto fra la Regione Basilicata e la Rai.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Fisascat Cisl su vertenza Ospedale San Carlo

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 11:37
“La Fisascat Cisl non ha sottoscritto il verbale di accordo siglato ieri in prefettura relativo al cambio d’appalto dei servizi di pulizia e ausiliariato dell’azienda ospedaliera San Carlo. Il sindacato – si legge in una nota – ha motivato e fatto mettere a verbale la propria decisione sostenendo di non poter sottoscrivere l’accordo in assenza di una data precisa di subentro, nonché di un parere da parte dell’azienda ospedaliera, poiché fermamente convinta che tale verbale non rispetti quanto disciplinato nell’offerta tecnica ed economica e nella relativa prova di congruità. Ritiene inoltre che non vi siano le condizioni atte a garantire per il futuro e per l’intera platea delle maestranze l’attuale monte ore in godimento sui tre lotti e di conseguenza i servizi da esse resi”.
Per la segretaria Aurora Blanca “l’accordo è una scommessa al buio che non garantisce i soggetti più deboli, ovvero lavoratori e degenti; allo stesso tempo dà al Cns piena libertà e deresponsabilizza la parte istituzionale che in questa vicenda ha commesso gravi errori nella gestione della gara. Per quanto ci riguarda questo accordo è una resa incondizionata perché si regge su impegni non vincolanti e crea un pericoloso precedente stabilendo il principio che nei cambi d’appalto l’unica volontà che conta è quella delle aziende. Inoltre, considerando che attualmente i 145 addetti rivenienti dalla Bsd hanno un orario in godimento pari a 213.000 ore annue, ovvero circa 150.000 nette, ci chiediamo come farà il nuovo operatore del servizio a garantire le 205.000 ore nette, pari a 240.000 ore lorde.
Se la contrattazione tra le parti può cambiare i termini di un offerta vincolante, possiamo allora tranquillamente ipotizzare l’assunzione di nuovo personale o la trasformazione, per pochi eletti, dei contratti individuali da part time a full time. Valuteremo pertanto i prossimi passi da fare - conclude la sindacalista della Fisascat - dopo un attento confronto con i lavoratori, oggi gli unici a pagare per gli errori commessi da altri”.

 
Categorie: Notizie Basilicata

Asp, iniziativa del vertice per testare il sistema dell'emergenza

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 11:01
Sabato 30 marzo è stata organizzata una giornata che ha visto il Direttore generale dell’Azienda sanitaria locale di Potenza partecipare attivamente alle operazioni del Dipartimento Emergenza Urgenza (Deu) 118.
Il Direttore - fanno sapere dall’Azienda sanitaria - è stato impegnato dalle ore 8 alle 14 su di una ambulanza India (Infermiere ed Autista soccorritore) del Deu 118. Le operazioni sono state precedute da un briefing con gli operatori del territorio, della Centrale operativa e degli operatori della base dell’elisoccorso di Potenza.
L’esperienza - prosegue la nota - è stata giudicata positiva per la reale comprensione della complessità del sistema di emergenza-urgenza del 118 e più in generale dell’Asp di Potenza.
Il vertice dell’Azienda ha ringraziato il Direttore e tutti gli operatori del Dipartimento per la disponibilità e la sensibilità dimostrata nell’organizzare la giornata e per il loro costante impegno e lo sforzo che profondono ogni giorno nel portare sostegno e soccorso alla popolazione della regione.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Grottole ha ospitato La Marcia della Cultura

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 10:45
“Si è svolta a Grottole in data 3 aprile 2019 la Marcia della Cultura, all’interno dell’accordo di programma della Regione Basilicata. Questa manifestazione – scrivono in un comunicato stampa gli organizzatori – ha toccato e toccherà, a turno, tutti i centotrentuno comuni lucani che simbolicamente trovano l’uno nell’altro sinergia ed unione. L’amministrazione comunale di Grottole ha raccolto l’invito della Regione, nella persona del dottor Tomangelo Cappelli, e lo ha esteso all’Istituto Comprensivo di riferimento, diretto dal Dirigente scolastico Elena Labbate, che ha con entusiasmo coinvolto i tre ordini di scuola presenti sul territorio. Le maestre della scuola dell’infanzia, congiuntamente agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo grado, hanno messo in moto la macchina dei preparativi, realizzando scenografie e striscioni di pregio e qualità.
Il titolo della marcia - prosegue la nota - è stato “COLORIAMOCI DI EMOZIONI… TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO”: l’esperienza è stata, in effetti, un vero e proprio percorso emozionale, che ha coinvolto, attraverso varie tappe fisiche, corrispondenti ciascuna ai siti storicamente e culturalmente rilevanti del paese, i cinque sensi, grazie a manifestazioni culinarie, poetiche, musicali e di danza. I luoghi scelti sono stati il Museo della Ceramica, Il Castello Sichinulfo, la Chiesa Diruta, piazza Aldo Moro, Piazza Vittoria, Centro creativo-culturale Gerardo Guerrieri, La Chiesa Madre. La partecipazione attiva della comunità è passata attraverso la parrocchia, nella persona di Don Saverio, il Comitato Feste, le associazioni locali, i singoli cittadini, le famiglie degli alunni, ognuno chiamato a contribuire rivestendo un piccolo ruolo per la riuscita di una grande manifestazione. La realizzazione di antiche troccole in legno, che hanno risuonato per l’intero tragitto, la rappresentazione dei giochi antichi, coordinati e raccontati dal professor Paolo Frescura, la pasta fatta a mano, per l’occasione, dalle anziane signore del paese, hanno condotto la marcia dal passato al presente, un presente fatto di accoglienza ed integrazione razziale, in cui anche gli stand culinari marocchino, siriano e pakistano, diventano consueti nelle manifestazioni locali. L’arco della pace, ornato di ulivi e messaggi di amore e fratellanza lasciati dalle bambine e dai bambini di Grottole è un arco che tende al futuro. L’amministrazione comunale ha guidato l’intera manifestazione prima e durante, in maniera fattiva e costante, nella persona del professor Filippo Carretta, consigliere comunale con delega all’istruzione e alle politiche sociali, e del sindaco dottor Francesco De Giacomo, che hanno condotto interamente il corteo”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Psr: oltre 1 Meuro da Agea, sbloccati i pagamenti sul sodo

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 10:32
“I primi pagamenti sul sodo stanno per essere accreditati agli agricoltori lucani da parte di Agea, dopo i ritardi accumulati dallo stesso organismo pagatore nazionale nell’approntare e rendere operativo il sistema e nonostante una precedente informativa diramata.
Si tratta dei pagamenti relativi alla misura agroambientale 10.1.4 (agricoltura conservativa, semina su sodo) del Psr Basilicata 2014/2020 che sono stati sbloccati. Con decreto n. 256 Agea ha mandato in pagamento le prime 218 pratiche per complessivi 1.062.653,93 euro”. 
Lo rende noto il Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Fiom e Uilm, Dalmine: firmata ipotesi accordo premio risultato

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 10:29
“Nella tarda serata di ieri 4 aprile, presso la Dalmine Logistic Solutions di Potenza, si è conclusa la trattativa per la definizione del premio di risultato attraverso la sottoscrizione di una ipotesi di accordo che sarà valutata ed eventualmente approvata dai lavoratori della Dalmine nelle prossime assemblee”.
È quanto si legge in un comunicato stampa di Fiom-Cgil e Uilm.
“Questa ipotesi di accordo prevede una erogazione di un importo variabile complessivo nella vigenza contrattuale triennale di circa 4300 euro lorde detassate legate al raggiungimento dei risultati relativi ad indicatori variabili, cosi come previsto dalle norme vigenti, misurabili e raggiungibili anche attraverso la costituzione di una commissione paritetica aziendale che si riunirà mensilmente per verificare l’andamento della premialità.
A questo risultato – prosegue la nota – va aggiunto, come indennità di vacanza contrattuale, il riconoscimento di 500 euro nette come una tantum e tutto ciò è stato possibile anche grazie al sostegno dei lavoratori che nelle scorse giornate hanno scioperato per sostenere la trattativa al fine del raggiungimento del risultato ottenuto.
Il premio di risultato appena raggiunto è elemento aggiuntivo a trattamenti economici già in essere nelle buste paga dei lavoratori derivanti da accordi sindacali pregressi, come ad esempio il premio preferiale fisso del valore di circa 2000 euro lorde e un incentivo mensile fisso di 70/80 euro lorde.
Questo ulteriore accordo ci consente di ripagare e di riconoscere i sacrifici dei lavoratori degli ultimi anni che hanno vissuto anche momenti molto complicati a causa dell’utilizzo di ammortizzatori sociali e di un cambio di proprietà dalla Marcegaglia alla Dalmine LS.
Ora – aggiungono i sindacati – è necessario fare rete e squadra affinché si possa rendere più competitivo questo stabilimento in un mercato molto complicato, ma siamo fiduciosi anche alla luce degli investimenti previsti dalla Dalmine all’interno dello stabilimento di Potenza che potranno consentire e garantire non solo lo sviluppo tecnologico dello stabilimento lucano ma soprattutto la centralità dello stesso nell’ottica del mantenimento dei livelli occupazionali attuali e di un presente e di un futuro che necessariamente dovranno caratterizzarsi nella necessità di salvaguardare il valore e la dignità del lavoro”.

Categorie: Notizie Basilicata

Basilicata, al via la Settimana internazionale dei Dialetti

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 10:20
Si svolgerà da lunedì 8 a sabato 13 aprile la Settimana Internazionale dei Dialetti, organizzata dal Centro Interuniversitario di Ricerca in Dialettologia (CID) - Progetto A.L.Ba, presso l’Università degli Studi della Basilicata.
L’evento – fanno sapere i promotori dell’iniziativa – si svolgerà in più fasi e in diversi paesi. Nelle prime due giornate, presso la sede dell’Unibas in via Nazario Sauro, gli studenti iscritti alla Scuola Internazionale di Dialettologia, svolgeranno lezioni specifiche su tematiche quali sociolinguistica, l’onomastica e metodologia di raccolta dei dati linguistici. Importanti docenti quali Tullio Telmon (Università degli Studi di Torino), Carla Marcato (Università degli Studi di Udine), Nikola Vuletic (University of Zadar) e Cristina Guardiano (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia), animeranno le due giornate formative.
Seguiranno quattro giornate tra Potenza, Matera e Acerenza nelle quali si svolgerà il VI Convegno A.L.Ba., “Dialetti per parlare e parlarne” con la partecipazione di docenti e studiosi nazionali e internazionali. Si segnala in particolare, nella giornata di mercoledì 10 aprile alle ore 17.30 nell’Aula Quadrifoglio dell’Unibas, la premiazione del III Concorso di Poesia Dialettale Lucana con una lezione-concerto del maestro Peppe Barra. Nella giornata di giovedì 11 aprile, dopo le lezioni presso l’Aula Magna in via Annibale di Francia a Matera, seguirà una visita guidata per i partecipanti nella città Capitale della Cultura Europea 2019. Venerdì 12 la manifestazione si sposterà nell’Auditorium comunale di Acerenza dove è prevista una sessione speed-speech riservata ai giovani studiosi partecipanti alla Scuola.
La manifestazione – proseguono gli organizzatori – si concluderà sabato 13 aprile presso la Sala degli Specchi nel Teatro Stabile di Potenza con un una tavola rotonda sull'Atlante Linguistico del Mediterraneo.
Nel comitato tecnico scientifico del CID, diretto dalla prof.ssa Patrizia Del Puente, fanno parte importanti atenei quali: University of Cambridge, University of Oxford, Università degli Studi di Pisa e Università degli Studi di Palermo.
L’evento rientra nel progetto Centro di Dialettologia finanziato nell’Accordo di Programma siglato tra Eni e Regione Basilicata. A sostegno dell’importante manifestazione parteciperà la Fondazione Eni Enrico Mattei attraverso a’Naca Basilicata, progetto di comunicazione a supporto dei progetti dell’accordo.

 
Categorie: Notizie Basilicata

A Matera le Giornate internazionali di informazione previdenziale

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 10:06
Si terranno a Matera, il 9 e 10 aprile, le Giornate internazionali di informazione previdenziale. La Direzione provinciale Inps della Città dei Sassi ospiterà gli esperti dell’omologa Istituzione della Germania (Drv - Deutsche Rentenversicherung), i quali, insieme ai funzionari Inps, offriranno un servizio di consulenza specializzata ad utenti che hanno svolto periodi di attività lavorativa in Italia e in Germania.
Già da qualche settimana - si legge in un comunicato stampa dell'Inps - sono stati contattati, con lettera personalizzata, diverse centinaia di lucani, che hanno svolto periodi di lavoro in Germania o che vi lavorano tuttora, ai quali è stato fissato un appuntamento presso uno sportello dedicato appositamente istituito, dove sarà possibile chiedere un estratto contributivo estero e ottenere informazioni in merito al diritto a pensione o alla misura teorica della stessa.
L’iniziativa si terrà il 9 aprile, dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00, e il 10 aprile, dalle 09.00 alle 13.00, presso la Direzione Provinciale Inps di Matera, in via Cappelluti.
Per agevolare il lavoro dei funzionari esteri, gli assicurati convocati dovranno portare con se un documento di riconoscimento, nonché la documentazione relativa al lavoro svolto all’estero.
Per gli Enti di Patronato è prevista, inoltre, una apposita riunione a cui parteciperanno i predetti funzionari esteri, che si terrà il 9 aprile, dalle 12 alle 13,30.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Cammina Italia, sabato e domenica iniziativa a San Severino Lucano

Basilicatanet - Ven, 05/04/2019 - 09:58
“La staffetta del “Sentiero Italia” Cai nel Pollino. Sabato 6 e domenica 7 aprile l’iniziativa “Cammina Italia” una staffetta non continuativa organizzata dai Gruppi regionali del Club Alpino Italiano per percorrere, da marzo a settembre, alcune tappe del Sentiero Italia Cai sarà a San Severino Lucano”. Lo rende noto il Parco nazionale del Pollino.
“Una nuova occasione di sviluppo di un turismo che guarda la sostenibilità e salvaguardia del territorio, e che può aiutare l’economia delle nostre aree montane interne, spesso disagiate, ma caratterizzate da paesaggi incantevoli e incontaminati”.
Il Programma della due giorni prevede:
Il raduno per l’escursione di sabato 6 aprile alle 8.30 presso l’hotel Paradiso (San Severino Lucano) da cui partirà il pullman diretto al Santuario. Dalle 10, dopo una visita al Santuario con guida, inizierà la tappa. Dal Santuario, posto a quota 1537 metri, si cammina sul crinale passando accanto alla statua della Du Barry, si passa per Pietra Jaccata le gole di Jannace con i suoi faggi giganteschi, i muschi, le felci e fino a Piano Aquatremola, toccando la fontana di Monte Pelato e poi Passo di Croce Mancine, ancora nel bosco, sulla valle del Frido e fino a San Severino Lucano.
Domenica da San Severino Lucano si arriverà a Perricchio di Latronico. La partenza è alle 9 in piazza, si passa il fiume Frido, bosco Magnano, da qui il Sentiero Italia segue il corso del Peschiera fino alla località Dispensa e poi a Perricchio (Latronico).
Organizzatori della Camminata sono le Sezioni CAI di Potenza, Lagonegro e Melfi”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Crob: dall’11 al 18 aprile esami gratuiti alle donne

Basilicatanet - Gio, 04/04/2019 - 18:44
Anche quest’anno l’Irccs Crob, premiato con due bollini rosa per l’attenzione alla medicina di genere, è presente all’iniziativa promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna che per una settimana vede impegnati tutti gli ospedali del network bollini rosa. E’ quanto scritto in un comunicato. Dall’11 al 18 aprile il Crob apre le porte alle donne che avranno prenotato i posti messi a disposizione nelle date previste dal calendario. “L’Irccs Crob è stato sempre partecipe e presente sin dalla prima edizione dell’H open week promosso da Onda in occasione dell’istituzione della Giornata Nazionale sulla Salute della Donna del 22 aprile” spiega il direttore generale Giovanni Battista Bochicchio che prosegue “visite, consulti ed esami gratuiti sono una testimonianza concreta dell’impegno da sempre profuso dall’Istituto a favore delle donne lucane”. L’H open week è un’iniziativa volontaria da parte dei medici ed è organizzata dalla referente bollini rosa dell’Istituto il chirurgo Graziella Marino. “Anche per questa edizione il nostro Istituto è in prima linea per l’attenzione alla salute della donna e offre un programma molto ricco” spiega la dottoressa Marino “infatti, grazie alla collaborazione di tutti i colleghi, siamo riusciti a mettere a disposizione gratuitamente 120 tra visite, esami e consulenze, inoltre, per l’organizzazione di questa open week sono state coinvolte anche le due associazioni che offrono servizi di consulenza di trucco e parrucco alle pazienti presso l’Irccs Crob, Iris e Arcipelago Eva”.
  
Categorie: Notizie Basilicata

Filcams Cgil e UilTucs su accordo servizio pulizia San Carlo Pz

Basilicatanet - Gio, 04/04/2019 - 17:06
Le organizzazioni sindacali Filcams Cgil di Potenza e Uiltucs di Basilicata esprimono, attraverso una nota congiunta “soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo con la C.N.S, azienda affidataria del servizio di pulizia e ausiliariato dell'ospedale San Carlo di Potenza, siglato oggi a Potenza a seguito di un incontro in Prefettura”. Dopo una lunga contrattazione, l’azienda “garantirà l’assunzione delle 145 unità impiegate nel servizio di pulizia già in forza all’azienda Bsd alle medesime condizioni normative e contrattuali a oggi in godimento, senza apportare alcun taglio alle ore pari a 240.000 annue. Qualora, in esito all’evoluzione delle gare programmate all’ospedale San Carlo, il CNS dovesse essere chiamato ad assumere ulteriori unità e qualora tale circostanza dovesse superare il tetto delle 240.000 ore, verrà concordata preventivamente la rimodulazione dell’orario di lavoro degli aventi diritto”. Nello stesso accordo la società “Serenissima ristorazione spa” si impegna a mantenere alle proprie dipendenze “le 37 unità di personale in servizio (lotto 1) fino al naturale espletamento della gara di appalto per il trasporto vitto. Qualora la gara dovesse andare a buon fine, la società si impegna ad assumere ulteriore personale oltre alle 57 unità già oggetto di clausola sociale, fino a un limite di 9.000 ore aggiuntive annue. Con l’accordo siglato in Prefettura è stata così scongiurata la possibilità che la vertenza del cambio di appalto dei servizi di pulizia, ausiliariato e trasporto del vitto all’azienda ospedaliera San Carlo si incancrenisse, a discapito dei lavoratori. Si è optato per la migliore soluzione possibile al fine di garantire i diritti di tutti i lavoratori, dal mantenimento dei livelli occupazionali a quello delle ore di lavoro stabilite nel rispetto di quanto previsto dalla clausola sociale”. “Visti gli esiti raggiunti all’ospedale San Carlo - concludono i sindacati - auspichiamo che anche l’Irccs Crob di Rionero, dove nel cambio di appalto si è avuta una decurtazione delle ore per i lavoratori addetti al servizio di pulizia, possa fare un passo indietro al fine di garantire i livelli occupazionali alle medesime condizioni precedenti all’appalto”. 

  
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page