Notizie Basilicata

Matera 2019, al via eventi mostra “La poetica dei numeri primi”

Basilicatanet - Ven, 04/10/2019 - 10:44
A partire da ottobre, tornano a Matera gli appuntamenti legati alla terza grande mostra di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, “La Poetica dei numeri primi. Da Pitagora agli algoritmi", coprodotta da Fondazione Matera Basilicata 2019 e Polo Museale della Basilicata, con la direzione scientifica del matematico Piergiorgio Odifreddi in corso fra il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto e Palazzo Acito a Matera fino al 30 novembre. È quanto si legge in una nota della Fondazione Matera Basilicata 2019.
Il primo appuntamento, in programma il 7 ottobre alle ore 19:00 presso Casa Cava (ingresso con Passaporto per Matera 2019 e prenotazione su MateraEvents o in Infopoint), è dedicato a “La matematica degli dèi. Dalle origini divine fino all'algoritmo” e vedrà protagonista Paolo Zellini, Professore di Analisi Numerica presso l’Università di Roma 2 e docente presso il CNR di Roma, in un racconto sulla matematica che si occupa del mondo.
Non una storia della matematica, ma un'avventura, della mente e del mondo. La Matematica diventa un personaggio, tanto potente da mettere paura all'autore stesso. Una Matematica che non è un arido calcolo di formule. Ma è proprio il suo aspetto calcolistico che rivela delle affinità forti con altre cose che costringono a indagare nella storia delle idee, nel mondo della filosofia, della letteratura, della religione. Ci sono delle formule decisive nella matematica moderna, per esempio i calcoli che si fanno oggi nella pancia del computer, dove troviamo elementi che già c'erano 4000 anni fa, che hanno origine nell'antichità nella loro forma più elementare, le cui motivazioni sono da ricercarsi nel pensiero religioso.
In ultimo si parlerà del tumultuoso sviluppo dell'algoritmo, che non è una formula, ma un processo di calcolo che deve ubbidire ad alcune condizioni, deve arrivare a un risultato. E questo non è altro che l'efficienza della matematica. Un racconto vertiginoso sulla matematica che è conoscenza del mondo e della matematica, che incide sui cambiamenti del mondo e quindi sul mondo.
Nella mattinata, il prof Zellini incontrerà gli studenti del Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera.
Il secondo appuntamento legato alla mostra “La poetica dei numeri primi” sarà lo spettacolo “La Musica è pericolosa. Relazione tra numeri e musica” con Nicola Piovani il 30 ottobre presso l’Auditorium Gervasio alle ore 21:00. Il 5 novembre alle 19:00 presso Casa Cava invece è in programma il talk su “Leonardo matematico” di Alberto Conte, docente ordinario di Geometria Superiore all'Università di Torino. Per entrambi gli eventi è necessario il Passaporto per Matera 2019 e la prenotazione su MateraEvents o in Infopoint.
  
Categorie: Notizie Basilicata

bari: “Si riduce il credito alle imprese proprio quando ce ne sarebbe più bisogno"

Basilicatanews - Ven, 04/10/2019 - 08:02
È URGENTE CONSOLIDARE IL SISTEMA CREDITIZIO, I DATI raccontano di una riduzione del credito alle imprese proprio quando ce ne sarebbe più bisogno.   

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

Petrolio, al via collaborazione con l’Ufficio nazionale minerario

Basilicatanet - Gio, 03/10/2019 - 19:00
La Regione Basilicata avvierà una collaborazione con l’Ufficio nazionale minerario per gli idrocarburi e le georisorse del Ministero dello Sviluppo Economico per avviare una costante attività informativa sui controlli e per ottenere chiarimenti per tutte le questioni legate alle coltivazioni petrolifere in Basilicata, anche in vista dell’avvio di Tempa Rossa.
Lo annuncia l’assessore all’ambiente Gianni Rosa che, accompagnato dal direttore generale Michele Busciolano, ha incontrato oggi a Roma, il direttore generale dell’UNMIG Maria Emilia Masiello.
Ho ritenuto indispensabile rafforzare i contatti con la divisione per la sicurezza ambientale delle attività minerarie ed energetiche dell’Unmig – dichiara Rosa – perché siamo la Regione che più contribuisce al bilancio energetico italiano e siamo maggiormente esposti a rischio ambientale da attività estrattive. È un ulteriore tassello della Basilicata che il Presidente Bardi si è impegnato a costruire. Dobbiamo ai cittadini – conclude Rosa - una Basilicata trasparente nei controlli, cosa possibile solo attraverso la leale collaborazione tra Istituzioni”.
Nelle prossime settimane si avvieranno contatti operativi tra gli uffici per definire i dettagli.

Categorie: Notizie Basilicata

Cupparo: massima attenzione a problematiche disabili

Basilicatanet - Gio, 03/10/2019 - 15:56
“La giunta regionale ha grande attenzione per le condizioni di vita e di studio dei disabili, come intende testimoniare con provvedimenti ed atti”. Lo sostiene l'assessore alle Attività Produttive, con delega al sistema scolastico, Francesco Cupparo, anticipando che “nella prossima riunione di giunta sarà approvata una delibera che affiderà alle Province, contestualmente, i servizi di trasporto disabili e di assistenza specialistica. Quest’anno, pertanto, i servizi di assistenza specialistica ai disabili, già autorizzati dal competente ufficio, nelle more della disponibilità delle relative risorse finanziarie, il 10 settembre scorso, sono stati autorizzati dalla giunta con due mesi di anticipo rispetto ai due precedenti anni scolastici (2017-2018 e 2018-2019).  In proposito è il caso di ricordare che il servizio di assistenza è stato autorizzato nel 2017 con nota del primo dicembre e nel 2018 con nota dell'11 dicembre, con ritardi che hanno provocato diffuse e legittime proteste.
In linea con il comportamento che ho deciso di assumere dall'affidamento dell'incarico assessorile – aggiunge Cupparo – anche in questo caso non ho voluto annunciare il provvedimento, ma di fronte a una campagna di stampa del tutto pretestuosa e alla recente iniziativa dei consiglieri del centrosinistra che, invece di fidarsi del solito organo di stampa avrebbero fatto meglio ad attingere notizie direttamente da me, mi vedo costretto ad anticipazioni e precisazioni”.
L'assessore riferisce che “solo a seguito del perfezionamento del decreto del presidente del Consiglio dei ministri, recante il riparto del contributo alle Regioni per l'anno 2019, con il visto della Corte dei Conti e la successiva trasmissione agli Uffici regionali, avvenuta pochi giorni fa, è stato possibile predisporre l’atto deliberativo.
Saranno complessivamente assegnati alla Provincia di Potenza 826.255 euro e a quella di Matera 357.657 euro, di cui 452.582 euro a Potenza e 165.521 euro a Matera per l'assistenza specialistica.
Vorrei inoltre precisare che già nei primi giorni del nuovo anno scolastico ho ricevuto al Dipartimento la rappresentante di ALA Basilicata per affrontare queste problematiche, recependo un'indicazione che ritengo particolarmente appropriata che riguarda la garanzia di continuità didattica attraverso lo stesso assistente che ha seguito lo scorso anno l'alunno disabile. Intendo inoltre riprendere una proposta di legge che risale al 2016 depositata dai precedenti consiglieri Bradascio e Pace per giungere all’approvazione di  una legge regionale sull'autismo. Scrivere pertanto di insensibilità sociale non solo è del tutto fuori luogo ma – dice Cupparo -mi colpisce profondamente soprattutto per quello è stato sinora il mio impegno personale a favore dei disabili. Un invito al solito organo di stampa: polemizzate con me, attaccatemi quando e come volete, ma tenete fuori i problemi della disabilità".
”.

bas 02

Categorie: Notizie Basilicata

Bardi ha ricevuto il presidente del Tar Donadono

Basilicatanet - Gio, 03/10/2019 - 11:36
Il presidente della Regione, Vito Bardi, ha ricevuto questa mattina il presidente del Tar della Basilicata, Fabio Donadono, che si è recentemente insediato.
Nel corso dell’incontro Bardi ha assicurato la massima collaborazione istituzionale nel rispetto delle reciproche funzioni, sottolineando la necessità di migliorare l’efficienza dell’azione amministrativa e di assicurare la legalità e la trasparenza.
 
Categorie: Notizie Basilicata

POLICORO: VIVI HERACLEA con Rocco Papaleo

Basilicatanews - Gio, 03/10/2019 - 08:19
Vivi Heraclea con Rocco Papaleo per i 50 anni del Museo della Siritide Il 5 ottobre a Policoro la quinta edizione dell’evento de I Colori dell’anima   

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: Matera accoglie la Run 5.30

Basilicatanews - Gio, 03/10/2019 - 08:14
Matera accoglie la Run 5.30: presentato l'evento di sport inclusivo del 5 ottobre la corsa-camminata che sabato all'alba invaderà le strade della città antica.    

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: CAPITAN ACCIAIO

Basilicatanews - Gio, 03/10/2019 - 08:08
ARRIVA A POTENZA CAPITAN ACCIAIO, IL SUPEREROE CHE INSEGNA L’IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA Piazza Mario Pagano, da domenica 6 a martedì 8 ottobre.   

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

FORENZA: SAGRA DEL CINGHIALE

Basilicatanews - Gio, 03/10/2019 - 07:22
Si svolgerà sabato 5 e domenica 6 ottobre a Forenza (PZ), nel piazzale antistante il Convento del SS. Crocifisso, la Sagra del Cinghiale.   

Leggi tutto...

Categorie: Notizie Basilicata

Agricoltura, riunito a Potenza il “Tavolo verde”

Basilicatanet - Mer, 02/10/2019 - 17:16
Un incontro urgente con il direttore generale di Agea Gabriele Papa Pagliardini. Lo ha chiesto l'assessore all'Agricoltura Francesco Fanelli al fine di affrontare e dare immediata soluzione alle problematiche che riguardano gli agricoltori lucani ed in modo particolare le procedure per i pagamenti delle misure a superficie.
La notizia è stata riferita nel corso del "Tavolo verde" con le organizzazioni agricole che si è riunito lo scorso 30 settembre a Potenza. All'incontro, oltre all'assessore Fanelli, hanno partecipato il nuovo dirigente generale del Dipartimento Agricoltura della Regione, Donato Del Corso, i Dirigenti del Dipartimento e i rappresentanti di CIA, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri.
Nella riunione, convocata per fare il punto sullo stato avanzamento della spesa per le misure a superficie, è stato evidenziato in particolare il ritardo nel rilascio di alcune procedure da parte di Agea - organismo pagatore. E' stata inoltre sottolineata l'importanza dell'interazione con i Centri di assistenza agricola (Caa), il cui ruolo è importante soprattutto per la correzione di anomalie che attengono alle loro specifiche competenze in materia di fascicolo aziendale.
Il dirigente dell'Ufficio erogazioni comunitarie in agricoltura (Ueca) della Regione ha proposto un incontro bilaterale con Agea che operativamente affronti alcune anomalie per lo sblocco di pagamenti delle misure a superficie, chiedendo alle organizzazioni di essere presenti all'incontro con i propri Caa. Le organizzazioni di categoria hanno condiviso tale proposta aggiungendo la necessità di una più forte e continua collaborazione tra i Centri di assistenza agricola e gli Uffici della Regione, con incontri periodici e cadenzati.
L'Autorità di Gestione ha inoltre informato il tavolo verde circa la chiusura delle istruttorie riguardanti i bandi relativi alle sottomisure 4.1 (Interventi nelle aziende agricole con approcci individuali) e 4.2 (Investimenti nelle imprese agroalimentari con approcci individuali). Si stanno anche concludendo le istruttorie inerenti i progetti di valorizzazione delle filiere regionali; da tali provvedimenti potranno derivare importanti investimenti per l'intero sistema agroalimentare.






Categorie: Notizie Basilicata

A Matera per studiare un design a servizio del cibo sostenibile

Basilicatanet - Mer, 02/10/2019 - 17:01
Si chiama “Solar Cooker”, ed è un forno che utilizza l'energia solare per riscaldare, cuocere, pastorizzare bevande e alimenti, un metodo di cottura diffuso in tutto il mondo, a basso costo economico e ambientale, che permette di ridurre i costi del carburante, l'inquinamento atmosferico e il rallentamento di deforestazione e desertificazione causato dalla raccolta di legna da ardere per cucinare.

La sperimentazione di questa modalità di cottura degli alimenti, attraverso l’autocostruzione del forno, è stata al centro del “Solar Cooking Club”, un workshop organizzato dall’Open Design School con gli architetti giapponesi Yoshiharu Tsukamoto e Momoyo Kaijima dello studio Atelier Bow Wow, che si è svolto a Matera nel casino Padula.

Si è trattato – spiegano gli organizzatori in una nota – “del primo passo di un progetto più ampio che rivedrà lo studio di architettura giapponese a Matera, nell'ambito delle attività che Open Design School realizzerà all'interno del festival Open Culture che chiude e rilancia Matera 2019. A partire dal tema delle architetture pop up, lo studio e Open Design School lavoreranno insieme sulla realizzazione di micro-oggetti, architetture nomadi che diventano attivatrici di una nuova idea di spazio, in un presente in cui l'organizzazione degli ambienti e la creazione di villaggi effimeri sono argomenti all'ordine del giorno. Il progetto apre infatti alla comunità locale attraverso l'orto urbano di Casino Padula che diventa luogo di aggregazione e presenta una funzione sociale; inoltre nell'ottica dell'inclusione e della condivisione del bene comune, ha l'ambizione di allargare alla comunità nomade e dei migranti”.

Per Rita Orlando, project manager dell’Open Design School, la sperimentazione di nuovi metodi di cottura e conservazione dei cibi che utilizzano energie pulite, come il sole o il raffrescamento passivo, servirà anche “a cominciare a indagare il tema delle migrazioni stagionali e dei villaggi fantasma che compaiono nelle campagne soprattutto nel periodo estivo e a seconda della stagionalità dei prodotti da raccogliere, per provare a capire come si possano sviluppare una serie di progetti utili per chi è nomade da un luogo all'altro, che non a casa, e possa finalmente avere degli strumenti per realizzare da sé una serie di oggetti che permettano loro di vivere una vita migliore".

Il progetto ha coinvolto l'Istituto Comprensivo Pascoli Matera, la Scuola Don Milani del Quartiere di Agna, e le comunità di Casa Netural e di Gardentopia, il progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 sulla cultura del verde e la cittadinanza attiva ibridati dall'arte contemporanea a cura di Pelin Tan.

A margine si è tenuto il talk "Creating Better Accessibility to the local resources", con la partecipazione di Yoshiharu Tsukamoto che ha analizzato e approfondito la filosofia dello studio di architettura giapponese, basato e incentrato sull'Architettura Comportamentale e la facilitazione nell'accesso alle risorse locali.
Lo studio Atelier Bow Wow, fondato a Tokyo nel 1992, rappresenta un'originale realtà nel panorama architettonico contemporaneo avendo l'obiettivo di una ricerca che esplora le caratteristiche urbane della microarchitettura e le sfide poste da densi ambienti urbani, come quello giapponese, con un approccio che si applica a un ampio raggio di situazioni che vanno da piccoli oggetti alla città nel suo complesso.

Open Design School è un laboratorio di sperimentazione e innovazione interdisciplinare al servizio della realizzazione del programma culturale di Matera 2019. In 19 mesi di attività di Open Design School sono stati coinvolti 110 artisti e professionisti lucani, italiani ed europei, che insieme, hanno mappato circa 400 luoghi, prodotto 9 grandi mostre, 11 installazioni urbane e 10 eventi culturali, favorendo così l'incontro e la fruizione di contenuti creativi da parte del pubblico.
Categorie: Notizie Basilicata

Mons. Fanelli incontra Bardi: occorre salvaguardare i più deboli

Basilicatanet - Mer, 02/10/2019 - 14:43
Il Vescovo di Melfi - Rapolla  - Venosa , Mons. Ciro Fanelli, ha fatto visita questa mattina al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. L’incontro precede di pochi giorni la “Festa Diocesana” che si terrà domenica prossima a Melfi, con la partecipazione di ragazzi, giovani e adulti, in rappresentanza di parrocchie, associazioni, gruppi e movimenti presenti in diocesi.
Il dialogo con il presidente Bardi è stato incentrato sui temi che riguardano il benessere delle comunità diocesane. Mons. Fanelli ha espresso l’auspicio che la Regione Basilicata si possa rendere protagonista di azioni che favoriscano il bene comune e la difesa dei diritti dei più deboli. Tra gli argomenti discussi: il rilancio dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico Crob di Rionero.
“Stiamo ponendo massima attenzione ad una serie di questioni che riguardano il Crob – ha detto il Presidente Bardi. E’ stato recentemente pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione l’avviso pubblico di selezione per il conferimento dell’incarico di Direttore Generale, sono in corso interlocuzioni istituzionali con il Ministerio della Salute per la nomina presidente Consiglio di Indirizzo e Verifica e stiamo valutando come esaudire richieste riferite alla chirurgia robotica, alla radioterapia e alla medicina nucleare. Il nostro approccio a questi temi che interessano la vita delle persone in difficoltà – ha concluso Bardi – è finalizzato esclusivamente alla risoluzione delle problematiche che abbiamo ereditato, per dare ai cittadini una sanità più efficiente e senza sprechi”.


Categorie: Notizie Basilicata

Dal 7 ottobre a Matera la “Settimana della salute sostenibile”

Basilicatanet - Mer, 02/10/2019 - 10:32
Dal 7 all’11 ottobre si svolgerà a Matera, presso l’auditorium del presidio ospedaliero “Madonna delle Grazie” e l’ultimo giorno presso Casa Cava, la “Settimana della salute sostenibile: tra prevenzione e innovazione”, un ciclo di incontri informativi / formativi sulla prevenzione delle malattie croniche emergenti, sui fattori di rischio e gli stili di vita promosso dalla consigliera regionale di parità Ivana Pipponzi e dall’Azienda sanitaria di Matera.

La manifestazione è organizzata nell’ambito della rassegna denominata “Matera 2019 Capitale Europea della Cultura delle Differenze”, che ha l’obiettivo di creare “un laboratorio permanente di saperi che possano contribuire a formare una cultura paritaria e dell’inclusione, valorizzando la creatività delle donne lucane che lavorano nella pubblica amministrazione e che si impegnano attivamente nel campo della prevenzione, del trattamento e della cura delle malattie con un’attenzione particolare agli aspetti umani e di genere. Si punterà l'attenzione sulla innovazione sia nel campo della prevenzione che della cura”.

“Come previsto dal Sustainable Goal 3 delle Nazioni Unite, infatti – si legge in una nota dell’Asm -, bisogna assicurare una vita in salute e benessere a tutte le età. L’innovazione scientifica ha allungato l'aspettativa di vita, che da soli 45 anni all'inizio del 900 è balzata a circa 80 anni. Tuttavia, il raddoppio della durata della vita media non si è associato a un aumento proporzionale degli anni vissuti in salute. Infatti, oggi, circa l’80% degli ultrasessantenni è affetto da almeno una malattia cronica e il 50% ne ha due o più, principalmente patologie cardiovascolari e tumorali, responsabili di circa il 70% delle cause di morte in Italia. In aumento l'obesità che è un potentissimo fattore di rischio per diabete mellito, ipertensione arteriosa, infiammazione, infarto del miocardio, cancro e nefropatia diabetica”.

“L’Organizzazione Mondiale della Sanità – prosegue la nota dell’Asm - asserisce che circa l’80% delle patologie croniche possono essere prevenuti cambiando gli stili di vita. Non è solo un problema di fondi e la soluzione è nella prevenzione e l’Active and Healthy Ageing è ormai un imperativo per tutti i governi per garantire anche la sostenibilità. L’intento è quello di contribuire a mettere veramente il paziente informato ed ‘esperto’ al centro del sistema sanitario e di garantire prevenzione e cure appropriate e personalizzate con un’attenzione all’aspetto umano e alla prossimità”.
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza Capitale dello sport: Bardi, orgoglio lucano

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 17:35
“La decisione di insignire Potenza del ruolo di Capitale europea dello sport mi riempie di orgoglio da lucano.
E’ una sfida alla quale le istituzioni, e la Regione in primo luogo, non si dovranno sottrarre.
Da questo punto di vista credo che sia necessario dotare la città di nuovi impianti, dove i nostri giovani potranno dare il meglio di sé nelle varie attività.
Senza dimenticare che lo Stadio Viviani, pur nel suo glorioso passato, ha fatto ormai il suo tempo e si rende ineludibile la costruzione di una nuova struttura.
Ritengo quindi necessario un tavolo di confronto tra le istituzioni e gli operatori sportivi per costruire questa ipotesi”.
Lo ha dichiarato il Presidente della Giunta regionale Vito Bardi, in occasione della decisione dell'ACES di conferire alla città capoluogo il titolo di “Potenza Città Europea dello Sport 2021”.

Categorie: Notizie Basilicata

Crisi Cmd Atella: Cupparo, soluzione occupazionale vicina

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 16:23

Il 14 ottobre prossimo si terrà presso il Dipartimento Attività Produttive della Regione Basilicata un tavolo tecnico per scongiurare il fine rapporto ai lavoratori della Cmd di Atella, per i quali è già da un anno scaduta l’indennità Naspi e per dare una risposta all’intera platea di una ottantina di lavoratori.
Lo annuncia l'assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo al termine di un incontro, al quale hanno partecipato rappresentanti sindacali e della proprietà aziendale. 
“Dopo mesi di incontri inconcludenti, grazie alla mediazione della Regione – ha detto Cupparo - è stato possibile individuare un metodo per non escludere dal lavoro nemmeno un operaio e per superare la lunga fase di precariato. Per la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari della Cmd di Atella sono molto fiducioso – ha aggiunto – perché finalmente si profila una soluzione condivisa da sindacati e lavoratori. La Cmd è un'azienda di qualità che ha importanti progetti di ammodernamento e che si candida a diventare leader nella produzione in house di motori performanti. Per questo motivo non può permettersi di lasciare a casa personale già professionalizzato. Quando prevale il confronto autentico e scevro da polemiche – ha concluso Cupparo - la concertazione diventa più facile ed efficace”.
Categorie: Notizie Basilicata

Primo paziente in Basilicata trattato con Lutathera all’Irccs Crob

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 13:44
L’unità operativa complessa di Medicina Nucleare dell’Irccs Crob è stata identificata quale unico centro proscrittore in Basilicata del lutezio (Lu-177) oxodotreotide (Lutathera). Il radiofarmaco è stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco lo scorso aprile per la commercializzazione e l’utilizzo, ed aveva già ottenuto l’approvazione della Agenzia Europea del Farmaco. Si tratta di un radiofarmaco innovativo che è indicato per il trattamento dei pazienti adulti con tumori neuroendocrini gastro-entero-pancreatici (GEP-NET) ben differenziati, progressivi, non operabili o metastatici, positivi ai ricettori per la somatostatina. Il primo paziente della Regione Basilicata, un uomo lucano di circa 60 anni, è stato trattato questa mattina in regime di ricovero protetto nella Medicina Nucleare dell’Irccs Crob. Il radiofarmaco in questione viene somministrato per via endovenosa e il ricovero dura in genere due giorni.  “La possibilità di utilizzare il Lutathera è una grande opportunità per i pazienti affetti da questo tipo di tumori neuroendocrini GEP-NET” afferma il direttore della Uoc di Medicina Nucleare del Crob Giovanni Storto “questo radiofarmaco ha ricevuto la piena innovatività terapeutica e va a colmare un vuoto perché per i pazienti con NET in fase avanzata, ad oggi, non esisteva una terapia alternativa”. Lo studio clinico Netter-1 ha evidenziato come l’utilizzo del Lutathera ha portato risultati significativi in termini di rallentamento della progressione della malattia, di aumento della sopravvivenza globale e con riduzione oggettiva, tramite imaging morfologico e Pet, del carico tumorale. Inoltre, si sono registrati risultati anche nel miglioramento della qualità della vita dei pazienti. “La notizia dell’approvazione del trattamento con Lutathera nell’ambito dei tumori neuroendocrini viene vissuta nella comunità scientifica come un importante traguardo e un concreto strumento a disposizione di coloro che sono affetti da tale malattia” spiega il dottor Storto. Presso l’Irccs Crob il referente per l’arruolamento dei pazienti, previa visita medico-nucleare preliminare, è la dottoressa Teresa Pellegrino. Per le prenotazioni è possibile contattarla al 0972 726635 o in alternativa 0972 726334 nei giorni martedì mercoledì e giovedì dalle 9:00 alle 13:00 con un impegnativa visita specialistica medico-nucleare. I tumori neuroendocrini (NET) interessano un ampio numero di organi: polmone, bronchi, intestino, retto, appendice, pancreas. In Italia l’incidenza di questi tumori si aggira sui 4 casi per 100.000 abitanti con tendenza a crescere con l’aumentare dell’età. Tra tutti i casi con malattia avanzata i NET del piccolo intestino sono i tumori più frequenti e rappresentano il 25 per cento seguiti da quelli del pancreas con il 22 per cento. La maggior parte dei NET del tratto digestivo è asintomatica. 

Categorie: Notizie Basilicata

Arpab, Rosa: Regione e sindacati protagonisti del cambiamento

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 11:58
“Ringrazio i sindacati che ieri hanno risposto al mio appello al senso di responsabilità consentendo la proroga dei contratti in somministrazione dell’Arpab. Questo è il primo passo per aprire la stagione dei concorsi in Regione Basilicata”. Ad affermarlo l’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Gianni Rosa.
“I servizi dell’Arpab, nonostante le false preoccupazioni delle minoranze, non saranno interrotti. Con i concorsi, non ci saranno più contratti in somministrazione ma contratti a tempo determinato. Come ho più volte affermato, tutti insieme, politica, sindacati e Pubblica Amministrazione, possiamo essere protagonisti del cambiamento della Basilicata. L’accordo di ieri, tra le Rsu e l’Arpab, è l’esempio che il percorso di collaborazione, iniziato sui tavoli regionali, è la strada giusta. Adesso vigilerò affinché le procedure concorsuali siano rapide e trasparenti”, conclude Rosa.

bas 02


Categorie: Notizie Basilicata

Fondazione Sinisgalli, X edizione delle “Lezioni del Novecento”

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 11:57
Le attività autunnali della Fondazione Leonardo Sinisgalli si aprono con il consolidato appuntamento delle Lezioni del Novecento, ovvero il Furor Sinisgalli per la scuola, giunte alla loro decima edizione. Quest’anno saranno cinque gli autori a salire in cattedra in cinque istituti scolastici di secondo grado della Basilicata, per analizzare il secolo “inquieto, breve, liquido”, attraverso differenti suggestioni come il ruolo della poesia nel panorama letterario nazionale o il rapporto tra informazione e fake news, ma anche mediante focus su personaggi che hanno lasciato una grande eredità alla contemporaneità, come Dante Alighieri, Carlo Levi e Rocco Petrone. Ad ogni lezione mattutina con gli studenti (ore 10:00), seguirà nel pomeriggio (ore 18:00), un incontro con l’autore presso la Casa delle Muse a Montemurro, per presentare, a un pubblico più allargato e insieme ad altri ospiti, l’ultima fatica editoriale.

Si comincia sabato 5 ottobre al Liceo Scientifico “G. Peano”di Marsico Nuovo (Pz), con la Lectio magistralis dello scrittore Fabio Stassi dal titolo L’attimo fuggente della poesia, dedicata alla “grande dimenticata” della letteratura e protagonista del volume che egli presenterà a Montemurro, “Con in bocca il sapore del mondo” (minimum fax, Roma 2018). In esso, Stassi rimpatria dieci autori, facendoli parlare in prima persona, dopo la morte e oltre la morte, dando vita ad un racconto in presa diretta della loro vita, di quello che pensavano della scrittura, delle idiosincrasie, ossessioni, desideri, dolori, allegrie. All’incontro nella Casa delle Muse, interverranno, insieme all’autore, la blogger Giuditta Casale e il direttore della Fondazione Sinisgalli Biagio Russo. Porteranno i loro saluti il Presidente Fondazione Mario Di Sanzo e il Sindaco di Montemurro, Senatro Di Leo.

Sabato 26 ottobre all’IIS “Petruccelli-Parisi” il giornalista e scrittore Mimmo Sammartino parlerà ai ragazzi di Informazione nel tempo delle fake news, guidandoli nell’analisi dei contenuti veicolati in rete e in modo particolare attraverso i social network. Nella Casa delle Muse, invece, messa da parte l’indagine giornalistica, Sammartino entrerà nel mondo del sogno e della magia con la presentazione del suo ultimo volume Ballata dei miracoli poveri (Hacca edizioni, Macerata 2019), in cui il contadino Vito, perso in un bosco remoto, compie un viaggio sentimentale tra fiaba e mito in una terra grondante di visioni e di prodigi. Ne discuteranno con l’Autore, la docente Antonella Marinelli e il direttore Biagio Russo.

Nel Liceo Classico di Pisticci (Mt) dell’I.I.S. Giustino Fortunato ci sarà invece, Sabato 9 novembre, il giornalista Nicola Coccia con la sua lectio su “Cristo si è fermato a Eboli. Storia di un libro che ha cambiato l’Italia”. All’opera e alla vita dell’intellettuale piemontese che raccontò al grande pubblico Matera e la Basilicata, è dedicato il volume “L’arse argille consolerai. Carlo Levi, dal confino alla Liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inediti” (Edizioni Ets, Pisa 2015), vincitore del "Premio nazionale Carlo Levi" 2016, che Coccia presenterà nel pomeriggio a Montemurro. All’incontro interverranno il Presidente Mario Di Sanzo, la giornalista RAI Beatrice Volpe, lo studioso Antonio Tulimieri e il Direttore Biagio Russo.

Il giornalista, saggista e critico letterario Filippo La Porta incontrerà Sabato 16 novembre gli studenti del Liceo Classico “Q. Orazio Flacco” di Potenza, dedicando la sua lezione a Dante, nostro contemporaneo, per spiegare ai giovani come il sommo poeta può ancora dialogare con noi e aiutarci a ridefinire un'etica per il terzo millennio. Nella Casa delle Muse, La Porta sarà in dialogo con il docente dell’Università di Bari Franco Vitelli per parlare del suo volume Nicola Chiaromonte, Un eretico controvoglia. Una vita tra giustizia e libertà (Bompiani 2019), che ricostruisce il profilo di uno degli intellettuali italiani più apprezzati all’estero, originario di Rapolla, in Basilicata. Un umanista malinconico, un pensatore libertario dalle profonde convinzioni antifasciste in un’epoca di totalitarismi, critico radicale di ogni ideologismo e di ogni forma di negazione della libertà individuale, lucidamente ostile, tanto da avere contro tutte le mode e le correnti del pensiero dominante.

Le Lezioni del Novecento si chiudono sabato 30 novembre 2019 al Liceo Scientifico “Pasolini” con la Lectio magistralis del giornalista e scrittore Renato Cantore su “Rocco Petrone, l’italiano che portò l’uomo sulla luna”. A questo figlio di lucani emigrati in America, artefice della missione spaziale che cambiò il mondo, è dedicato il volume “Dalla Terra alla Luna. Rocco Petrone, l'italiano dell'Apollo 11” (Rubbettino editore, Castrovillari 2019). Cantore lo presenterà a Montemurro insieme a Pierluigi Argoneto, direttore Festival della divulgazione, al sindaco Senatro Di Leo, al direttore Biagio Russo e al presidente Mario Di Sanzo.

Gli Istituti scolastici coinvolti, registreranno “Le Lezioni del Novecento”, come da direttiva Miur n. 170/2017, sulla piattaforma Sofia (Il Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti), per il rilascio dell’attestato e per usufruire del diritto all’esonero dei docenti (art. 64, comma 5 del Ccnl). Tutti gli incontri, patrocinati dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata, sono aperti al pubblico. 
Categorie: Notizie Basilicata

Giovani chef lucani a Salisburgo con un progetto dell’Arlab

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 10:24
“Giovani chef a Salisburgo” è il titolo del progetto, promosso dalla Regione Basilicata ed inserito nel “Piano Annuale degli Interventi Arlab – 2019”, che è stato presentato giovedì scorso presso L’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “U. Di Pasca” di Potenza.

Attraverso un bando che sarà pubblicato a breve dall’Agenzia regionale Lavoro Basilicata, il progetto, finanziato a valere sul PO FSE Basilicata 2014-2020, prevede di selezionare 40 giovani cuochi diplomati negli Istituti Alberghieri della Basilicata per una prima parte dedicata alla formazione professionalizzante nella nostra regione e per il successivo inserimento lavorativo nelle strutture alberghiere della Valle di Gastein (regione di Salisburgo), in Austria.

Alla giornata di presentazione hanno partecipato i giovani diplomati delle Scuole Alberghiere interessati al progetto ed alcuni operatori del settore, cioè docenti e dirigenti scolastici degli Istituti Alberghieri della Basilicata.

Angelo Mazzatura, dirigente scolastico dell’Istituto Alberghiero di Potenza, scuola capofila del progetto, ha accolto il Direttore Generale Arlab, la dirigente dei Centri per l’Impiego della Basilicata e gli altri partner: il referente Eures Basilicata, e la delegazione austriaca con rappresentanti della Camera di Commercio di Salisburgo, dell’Ufficio del Lavoro, e di alcune aziende che ospiteranno i giovani chef.

Per la delegazione austriaca è intervenuto Friedrich Zettinig, sindaco uscente della Città di Bad Hofgastein (Salisburgo), che ha illustrato le bellezze e le risorse del territorio della Valle di Gastein ed ha presentato alcune strutture ricettive che accoglieranno i giovani chef della Basilicata. I punti di forza del territorio sono legati al turismo termale e degli sport invernali. Alexandra Hartl, Human Resources dell’Johannesbad Hotel Palace di Bad Hofgastein, ha descritto le vantaggiose condizioni contrattuali e i benefit riconosciuti ai giovani chef che saranno assunti. Ai giovani chef è richiesta una forte motivazione ad imparare e una conoscenza di base della lingua tedesca o inglese.

Per il direttore generale di Arlab Antonio Fiore questo progetto è “un significativo e concreto esempio degli sforzi che l’Agenzia mette in campo ogni giorno per generare accordi istituzionali e per la creazione di una rete di partner nelle politiche attive del lavoro”. 
Categorie: Notizie Basilicata

Cupparo su “Potenza Città Europea dello Sport 2021”

Basilicatanet - Mar, 01/10/2019 - 10:18
Con lettere inviate al sindaco di Potenza Mario Guarente e all’assessore allo Sport del Comune di Potenza, Patrizia Guma, l'assessore regionale alle Attività Produttive Fancesco Cupparo (con delega allo Sport) ha espresso, anche a nome del Presidente Vito Bardi e di tutti i colleghi della Giunta, i più sentiti complimenti per il riconoscimento ottenuto dall'ACES di “Potenza Città Europea dello Sport 2021”. “All'Amministrazione Comunale di Potenza – afferma l'assessore – va il merito di aver saputo costruire un valido dossier di candidatura con progetti che seguono i principi etici dello sport, alla base del libro bianco dello sport dell’Unione Europea”.
Nel sottolineare che lo sport è un settore in cui le responsabilità dell'UE sono relativamente nuove in quanto sono state introdotte solo con l'entrata in vigore del trattato di Lisbona nel dicembre 2009, Cupparo evidenzia che “l'UE è competente per lo sviluppo di politiche fondate su elementi concreti, nonché per la promozione della cooperazione e la gestione di iniziative a sostegno dell'attività fisica e dello sport in Europa. Nel periodo 2014-2020 è stata stabilita per la prima volta una linea di bilancio specifica nell'ambito del programma Erasmus+ per sostenere progetti e reti nel settore dello sport. Il libro bianco dello sport dell’Unione Europea  si fonda su un valore importante: “lo sport é un fenomeno sociale ed economico d’importanza crescente che contribuisce in modo significativo agli obiettivi strategici di solidarietà e prosperità perseguiti dall’Unione Europea”.
Con il riconoscimento ottenuto dalla Città di Potenza che dopo Matera Capitale Europea della Cultura 2019 rilancia la Basilicata tutta in Europa quale protagonista di processi culturali e sportivi – sottolinea Cupparo – come Giunta Regionale siamo impegnati, in stretta cooperazione istituzionale con l'Amministrazione Guarente, per candidare nel nuovo programma di spesa comunitaria 2020-2026 progetti specifici di nuovi impianti sportivi, di ammodernamento ed adeguamento di quelli esistenti, incentivazione e promozione della pratica sportiva oltre che nel capoluogo di regione in tutti i comuni della regione.  Obiettivo centrale è accrescere la potenzialità dello sport per contribuire in modo significativo agli obiettivi generali della strategia Europa 2020 in materia di crescita e occupazione, riconoscendo che lo sport migliora l'occupabilità e promuove l'aggregazione giovanile e l'inclusione sociale”.

bas 02

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page