Notizie Basilicata

Danni grandine, Fanelli: “Richiesto carattere eccezionalità”

Basilicatanet - Ven, 12/07/2019 - 13:14
Approvata oggi dalla giunta regionale della Basilicata, la delibera sulla relazione tecnica concernente gli eventi calamitosi avvenuti tra il 12 maggio e il 2 giugno scorsi: con il provvedimento “si delimita l’area colpita” e si propone al Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf) “il riconoscimento del carattere di eccezionalità” dei fenomeni. Ad annunciarlo, l’assessore regionale alle Politiche agricole, Francesco Fanelli, che si dice “soddisfatto per l’importanza di una delibera dell’esecutivo che oltre a delimitare le zone colpite degli eventi calamitosi, richiede al Ministero il riconoscimento dell’eccezionalità degli eventi, con l’individuazione delle provvidenze concedibili che terranno conto delle assegnazioni ministeriali”. L’assessore Fanelli - nel “ringraziare l’ufficio Sostegno alle imprese agricole per l’efficienza e per la celerità nell’istruttoria della relazione” - ricorda che i Comuni interessati sono 24, di cui 21 ricadenti nella provincia di Matera e tre in quella di Potenza. Le aree di interesse agricolo maggiormente colpite sono quelle dei Comuni di Bernalda, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Pisticci, Rotondella, Scanzano Jonico e Tursi, che hanno registrato importanti danni a carico delle produzioni e delle strutture produttive. L’assessore Fanelli, infine, fa sapere che già nei prossimi giorni si recherà personalmente a Roma in Ministero “per seguirne gli sviluppi”.
  
Categorie: Notizie Basilicata

A Sasso di Castalda il Concorso “Melodie alla luna”

Basilicatanet - Ven, 12/07/2019 - 11:34
Una ventina di concorrenti, cinque artisti ospiti, poesie dedicate alla luna: sono i protagonisti a Sasso di Castalda del Concorso “Melodie alla luna” che si svolge domenica 14 e lunedì 15 luglio. Il direttore artistico Mario Bellitti, fa sapere in una nota che l’evento, nell’ambito del Programma “Matera 2019-Capitale per un giorno”, su iniziativa dell’amministrazione comunale di Sasso di Castalda comprende: “una Sezione di musica leggera ed una Sezione Etnico-popolare con premi dedicati rispettivamente alle figure di “Rocco Petrone” e di “Donato Beneventano”. Donato Beneventano, assai attivo nella valle del Melandro e nelle vicine aree della Campania, oltre a un’intensa attività di suonatore per feste e matrimoni, ha inciso diverse cassette. Il suo repertorio musicale comprende tarantelle, ma soprattutto brani ballabili come valzer, polche e mazurche”. Durante la manifestazione saranno recitati brani letterari e non, di varie epoche e di vari stili ispirati alla “Luna” con performances musicali di sottofondo del Maestro Graziano Accinni.mPer ogni Sezione (“Musica Leggera” ed “Etnico-popolare”) saranno proclamati i primi tre classificati. Il primo classificato della Sezione “Musica leggera”, riceverà il Premio “Melodie alla Luna – Rocco Petrone” ed accederà di diritto alla finale Nazionale della 19esima edizione del “Festival di Potenza” (rassegna nazionale di musica e spettacolo) che si svolgerà nel mese di novembre a Potenza.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Comune Pz: Divieto di vendita superalcolici nel Parco fluviale

Basilicatanet - Ven, 12/07/2019 - 10:25
Con l’ordinanza numero 96, il sindaco Mario Guarente ha disposto il divieto, in occasione delle manifestazioni previste dal cartellone ‘Estate in città 2019’, all'interno del Parco fluviale del Basento, dal 12 luglio al 30 settembre 2019, agli operatori anche non professionali che esercitano la somministrazione temporanea, di somministrare, vendere, cedere o consegnare a qualsiasi titolo bevande superalcoliche (con una gradazione alcolica superiore ai 21°). Previsto inoltre il divieto, nello stesso Parco e per il medesimo periodo, di somministrare, vendere, cedere o consegnare a qualsiasi titolo alimenti e bevande in contenitori in vetro o alluminio o in altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento atto a offendere o a turbare l'incolumità fisica e l'ordine pubblico. “Il Parco Fluviale del Basento – ha spiegato il Sindaco – è diventato un piacevole luogo di ritrovo e socializzazione per migliaia di nostri concittadini, abbiamo perciò ritenuto di disporre questi provvedimenti affinché la sicurezza di tutti sia garantita”.
Categorie: Notizie Basilicata

Gal Start 2020: riparte “Basilicata Cineturismo Experience +"

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 17:02
Riparte da Matera, venerdì 12 luglio, alle ore 20:19, nell’ambito della Kermesse “Matera è Fiera” l’innovativo progetto di promozione territoriale “Basilicata Cineturismo Experience +”.
Con tre mini talk: Parliamo di “Basilicata Cineturismo Experience +”; Parliamo di “Festival”; Parliamo di Cinema” saranno presentati i risultati raggiunti e le attività in cantiere; promossi i Festival di Basilicata, con particolare riferimento al “Lucania Film Festival” e “Le Giornate del Cinema Lucano”; raccontate esperienze di cinema di autori e registi lucani.
Il progetto nato da una  intuizione di Giuseppe Lalinga, direttore del GAL START 2020, - spiegano gli organizzatori in una nota -  ha trovato nel corso degli anni importanti partenariati regionali: APT Basilicata, Lucana Film Commission, Fondazione ENI E. Mattei ed extra regionali: Osservatorio Nazionale sul Cineturismo, Ischia Film Festival, Centri di Formazione e di Ricerca, Consorzi Turistici e Tour Operator oltre al coinvolgimento di diversi autori e registi da Giuseppe Marco Albano, co – ideatore del progetto, a Pippo Mezzapesa, Guido Lomabrdi, Cinzia Th Torrini, Alessandro Piva e di diversi giovani e talentuosi autori e attori lucani.
"Con il nuovo progetto di Cooperazione Leader tra i GAL “START 2020” e “La Cittadella del Sapere” – ha dichiarato il Presidente del GAL START 2020 Leonardo Braico, i due Gruppi di Azione Locale si pongono l’ambizioso obiettivo di costruire intorno al Cineturismo un nuovo asset strategico di promo – commercializzazione che individua nei “Luoghi del Cinema” la scelta di un viaggio o di una vacanza e di dare una diversa dimensione alle aree rurali come location di nuove produzioni cinematografiche e di conseguenza di nuovi e duraturi flussi turistici.
La Basilicata, negli ultimi anni, ha concluso Braico, è riuscita a ritagliarsi un ruolo importante sotto il profilo dell’attrattività delle location per le produzioni cinematografiche e il nostro progetto, in continuità con la precedente programmazione, punta a valorizzare questo trend virtuoso, attraverso l’identificazione ed il potenziamento di itinerari cineturistici di maggiore interesse ed il co-disegno, con i territori interessati, di sistemi di offerta turistica locale efficaci e ben strutturati".

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

Comune Pz: ex inceneritore, possibile impianto di selezione

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 16:36
Oggi incontro tra Comune, Acta, Arpab e assessorato all'Ambiente della Basilicata per risolvere il problema dell'ex inceneritore “oltre 40 miliardi di vecchie lire buttati per farlo funzionare solo per circa 6 mesi – ricorda l’assessore comunale all’Ambiente Alessandro Galella – al fine di trasformare l'area in una stazione per differenziare ulteriormente l'indifferenziato mal conferito. Una situazione immobile oramai dal 2014. Potenza realizza circa il 70% di differenziato, con la creazione di questo nuovo impianto, per cui è immobile un fondo europeo di un milione di euro, si potrebbe arrivare circa all'85%. Grazie all'assessore regionale Gianni Rosa e ai suoi uffici, l'appuntamento è fissato per il 15 settembre per conoscere definitivamente se l'area potrà essere riutilizzata o meno”.

Bas 05
Categorie: Notizie Basilicata

Rifiuti: incontro di Rosa con Galella su Vallone Calabrese

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 15:57
L’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Gianni Rosa, insieme al direttore generale del Dipartimento Carmen Santoro e ai dirigenti Emilia Piemontese e Giuseppe Galante, ha incontrato, oggi, l’assessore all’Ambiente della Città di Potenza, Alessandro Galella, accompagnato da una delegazione degli Uffici e dal direttore dell’Acta, Roberto Spera, e una rappresentanza dell’Arpab, guidata dalla dirigente Katarzyna Pilat, per affrontare alcune problematiche relative a Vallone Calabrese.
“Il sito, di grande importanza per consentire al Capoluogo di chiudere il ciclo dei rifiuti, inizialmente individuato come centro di trasferenza, è attualmente sottoposto a procedimento di caratterizzazione per la presenza di matrici potenzialmente inquinanti”.
“Ho chiesto al Comune e ad Arpab – afferma l’assessore Gianni Rosa - di recuperare i ritardi della procedura e di chiudere entro il 15 settembre la caratterizzazione in modo da poter valutare gli esiti. Solo al termine si potranno definire le soluzioni più idonee per consentire al Comune di Potenza di chiudere il ciclo dei rifiuti. Ho assicurato la piena collaborazione alla nuova Amministrazione comunale, certo che si potrà mettere in campo un’azione sinergica per migliorare i servizi ai cittadini e le tutela dell’ambiente e del territorio”.

Bas 05


Categorie: Notizie Basilicata

Dal 13 luglio al mare di Scanzano Jonico con le carrozzelle "Job"

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 15:33
"Anche il comune della piccola cittadina di Scanzano Jonico offrirà l’opportunità, per tutti coloro affetti da disabilità, di godere dei benefici del mare grazie all’utilizzo di carrozzelle “JOB”, messe a disposizione dei bagnanti presso un’apposita struttura collocata al Lido Torre.
In tal modo, - spiega una nota dell'Amministrazione comunale -  le persone diversamente abili potranno usufruire della spiaggia più comodamente e con maggiore sicurezza.
Le sedie saranno a disposizione gratuitamente tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.00.
L’Amministrazione Comunale è lieta di presentare e dare il via a questo esclusivo servizio all’intera cittadinanza sabato 13 luglio, al fine di far conoscere e toccare con mano le possibilità garantite dalle carrozzelle “JOB”.
L’Assessore alle politiche sociali Sisto Rosanna si è impegnata in prima persona, dopo un attento esame dei bisogni del territorio e una spiccata sensibilità che accomuna l’intera Amministrazione, per la realizzazione di questo progetto. In merito ha rilasciato queste parole: "Sono davvero orgogliosa del risultato ottenuto e di quanta stima mi è stata data sia da parte dell’Amministrazione tutta sia dai miei concittadini. Sono altrettanto felice di aver insieme portato anche sulle spiaggie di Scanzano un “mezzo” che riesce a non privare nessuno di quanto di più bello qui abbiamo:il nostro amato mare!. L’Amministrazione comunale è certa del riscontro positivo da parte dell’intera comunità e soprattutto della soddisfazione e della gioia che porterà nei cuori di chi è diversamente abile".

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Da Università della Basilicata farmaco per i tumori al seno (Tn)

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 15:13
Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato diffuso dall'ufficio stampa dell'Università degli Studi della Basilicata:
Il carcinoma mammario Triplo Negativo "Tn" colpisce il seno, e deve il suo nome ("Tn", triplo negativo) al fatto che queste cellule tumorali non hanno sulla loro superfice bersagli contro cui si può agire con le terapie farmacologiche classiche: i comuni chemioterapici non funzionano, e non si non dispone ancora di farmaci selettivi ed efficaci per combatterlo. Le terapie farmacologiche e le radioterapie sono poco funzionanti, e per questo motivo si procede generalmente con la mastectomia. L'obiettivo di una ricerca condotta nell'Università della Basilicata è stato quindi quello di trovare un farmaco adatto a evitare le asportazioni chirurgiche. Il team di ricerca - coordinato dalla docente di Chimica farmaceutica e tossicologica, Carmela Saturnino, e costituito da sei componenti del Dipartimento di Scienze dell’Università della Basilicata - è riuscito a trovare molecole attive e selettive nei confronti di questo tumore, per le quali sono in corso di completamento gli studi in vivo.
La prima molecola è risultata attiva a concentrazioni molto basse, è solubile in acqua, ed è priva di cardiotossicità. Inoltre, i ricercatori lucani hanno "intrappolato" questa sostanza in una membrana biocompatibile che, applicata direttamente sul tumore, lo fa regredire in pochi giorni, evitando così l’asportazione dell’organo. La molecola è stata anche inserita in altri sistemi di rilascio controllato, per verificarne l’attività anche dopo un'eventuale somministrazione sottocutanea ed endovenosa. I risultati dello studio sono stati poi oggetto di un brevetto: "Attualmente - ha spiegato la professoressa Saturnino - stiamo completando gli studi in vivo di questa molecola, e stiamo realizzando altre molecole innovative, stabili, solubili, ottenibili con passaggi sintetici rapidi, semplici, con rese alte del prodotto finale con costi bassi e alta attività. Il Tn colpisce soprattutto donne giovani, ed è importane evitarne, laddove possibile, l’asportazione dell’organo unilaterale e bilaterale, per evitare anche problemi di natura psicologica".
I ricercatori dell'Università della Basilicata da alcuni anni progettano e realizzano nuove molecole ottenute mediante processi sintetici, dotate di attività antitumorale selettiva, e nel 2017 il Team ha partecipato e vinto (per la sezione "Life Science") la Start Cup Basilicata: la "Tnckillers srl" è uno Spin off Accademico, il primo a essere entrato nell’Incubatore di Imprese della Regione Basilicata gestito da Sviluppo Basilicata in partnership con Unibas e T3 Innovation. Il Team è costituito dal prof. Giovanni Salzano, dal prof. Faustino Bisaccia, dalla prof.ssa Carmela Saturnino, dal dott. Antonio Vassallo, dalla dott.ssa Maria Grazia Bonomo e dalla dott.ssa Luana Calabrone, e da alcuni collaboratori esterni: il prof. Pasquale Longo del Dipartimento di Chimica e Biologia dell'Università di Salerno, la prof.ssa Maria Stefania Sinicropi del Dipartimento di Farmacia e Scienze della nutrizione dell'Università della Calabria e la dott.ssa Anna Luisa Mariconda, del Dipartimento di Scienze dell'Università della Basilicata. Il brevetto è stato presentato nel corso di "InnovAgorà", la Fiera dei brevetti di Milano, dal prof. Pasquale Longo, dell'Università di Salerno.

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Avviata messa in sicurezza strada provinciale 73 Scanzano

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 15:07
"È stato avviato l’intervento di messa in sicurezza della Strada Provinciale 73 (ex S.P. Scanzano Lido Torre), che - spiega una nota della Provincia di Matera -  riguarderà in particolare il ripristino dell’asfalto e il rifacimento della segnaletica orizzontale. Si tratta di lavori urgenti per far fronte alle esigenze di viabilità, nella strada che collega Scanzano Jonico e la strada statale 106 Jonica alle aree turistiche della fascia jonica, soprattutto in considerazione dell’aumento esponenziale nel periodo estivo del volume del traffico e della presenza nella zona di villaggi e insediamenti balneari".
“Si tratta di un intervento urgente e fondamentale per una strada strategica per il collegamento tra Scanzano e il mare – sottolinea il presidente della Provincia di Matera Piero Marrese -. Un intervento piccolo, ma necessario, che però rientra nell’ambito di un progetto più ampio che da diverso tempo sta approntando la Provincia di Matera. Stiamo lavorando infatti nel reperimento di risorse per la messa in sicurezza dell’intero tratto in questione, che prevede l’adeguamento e l’allargamento della carreggiata, nonché la possibilità di realizzare sulla stessa strada una pista ciclabile. Attendiamo ora di essere convocati dalla Regione Basilicata per avviare un tavolo tecnico molto presto; in quella sede verrà completeremo l’iter di progettazione di questa strada e affrontate le altre problematiche che riguardano la viabilità sulle strade provinciali”.
Soddisfazione ha espresso anche il consigliere provinciale Silvio De Marco per un intervento che consentirà un più comodo afflusso verso le località marittime. “La bella stagione comporta un aumento del flusso verso le località turistiche e balneari, la strada che porta al mare presenta una pavimentazione sconnessa in diversi tratti, al punto da rappresentare un pericolo al transito pubblico, in particolar modo per i motocicli e le biciclette. Nel giro di pochi giorni si completeranno i lavori – spiega il consigliere De Marco -, e sarà quindi garantita una maggiore sicurezza su questa arteria”.
"Sempre sulla SP 73, è in corso una pulizia straordinaria di bonifiche, nell’ambito di un intervento concordato tra il consigliere provinciale Silvio De Marco e il Consorzio di Bonifica, rappresentato dal coordinatore dei centri operativi, il geom. Francesco Potenza e dal geom. Andrea Ciccarelli".

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Bardi: “Su petrolio ogni decisione dopo estate”

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 13:09
“La trattativa con l'Eni deve ancora iniziare concretamente, per questo motivo qualsiasi notizia che riguardi l’aumento di estrazioni petrolifere o lo scavo di nuovi pozzi di petrolio è priva di ogni fondamento”. Così, il presidente Bardi in merito a presunte indiscrezioni che identificavano con la firma dell'accordo che è stata fatta a Viggiano - che ha inserito il comune di Calvello tra i beneficiari del accordo tra Eni ed enti locali per il cosiddetto addendum - intese per l’aumento delle estrazioni di petrolio. “Ci sono trattative ancora in corso ed in itinere - ha proseguito il presidente - ma nulla è stato stabilito in merito alle estrazioni o al numero di barili. Ogni decisione verrà presa dopo l’estate”. Nel riferirsi alla sottoscrizione del documento il governatore Bardi ha quindi sottolineato che “si tratta di una firma importante, che aggiungerà anche Calvello ai Comuni che beneficeranno del servizio per la spesa energetica. Sono qui proprio per firmare un protocollo d’intesa, che servirà a favorire la popolazione lucana, ma non a prendere impegni di alcun tipo. Il rispetto dell’ambiente - ha concluso - sarà al centro di ogni nostra decisione”.

 
Categorie: Notizie Basilicata

A Campomaggiore domenica l’evento “L’utopia del Conte”

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 13:03

Un percorso culturale di valorizzazione del borgo di Campomaggiore vecchio, attraverso una rievocazione storica che prevede una replica degli stili di vita del villaggio, città di fondazione voluta e pianificata dalla famiglia Rendina. E’ l’evento battezzato “L’UTOPIA DEL CONTE ”a cui sta lavorando l’Amministrazione di Campomaggiore che si svolgerà - si legge in un comunicato - domenica 14 luglio nel Borgo antico di Campomaggiore, in linea con il fine del progetto “Matera 2019 Capitale per un giorno”. Sarà un momento – anticipa il sindaco Nicola Blasi - dedicato al nostro piccolo centro, custode di una memoria, di un esempio oggetto in questi anni di attenta rivalutazione. La storia emblematica di Campomaggiore vecchio con il disegno visionario di una nobile famiglia: i Rendina che tra il 1741 e il 1885 generò uno sviluppo demografico ed una capacità attrattiva del borgo. Una “città ideale”, concepita secondo criteri innovativi per il tempo e con una visione antesignana di alcune correnti filosofiche che richiamano al socialismo utopico, tanto da essere poi definita: “Città dell’Utopia”. Quella cittadina ideale divenne uno straordinario esempio di sviluppo rurale e il Conte Teodoro l’artefice di un vero e proprio modello innovativo di progresso all’avanguardia rispetto al resto della Basilicata. Tuttavia, quel sogno, che aveva offerto una casa di pietra, un campo da lavorare e la garanzia del pane quotidiano a un’intera comunità, venne infranto, a causa di una violenta frana, tra il 9 e 10 febbraio del 1885. Abbandonato per la ricostruzione del nuovo e attuale paese a quattro chilometri di distanza e 300 metri più in alto e in preda al degrado per lunghi anni, è rimasto un insediamento di grande suggestione. Di quell’esperienza restano ancora le vestigia: i ruderi delle significative strutture architettoniche tra cui il Palazzo Baronale, la Chiesa neoclassica, e parte delle abitazioni messe in sicurezza. Quindi, domenica 14 luglio, dalla mattinata, che verrà allietata dalla Banda che sfilerà nel paese nuovo, saranno possibili visite guidate al museo multimediale dedicato alla storia di Campomaggiore antico, con la sua vicenda legata all’utopia sociale voluta dalla famiglia Rendina. Lì vengono narrati ed evocati i momenti storici del Comune in modo da suscitare attenzione e curiosità nel turista e consentirgli una visione immersiva e ludico didattica. Alle 18:00, tutti giù al borgo antico, ove l’abitato del vecchio paese, già suggestivo per il recupero e la riqualificazione di alcune parti, rinascerà a vita nuova grazie all’intraprendenza e all’amore dei cittadini nei confronti della propria terra. Nell’occasione alcuni abitanti lo ripopoleranno in prima persona con costumi d’epoca, attrezzi e usanze del ‘700, facendo rivivere al visitatore le stesse atmosfere della Città dell’Utopia del Conte Teodoro Rendina. Quindi, si assisterà a tre momenti di rievocazione storica con altrettante situazioni che faranno rivivere episodi fondamentali dell’epoca a cui si riferisce la manifestazione. Oltre alla celebrazione del passato, il momento si avvarrà anche della proiezione serale nel borgo antico di un video appositamente elaborato sulla conformazione urbanistica del sito, innovativa per l’epoca, nonché sulla vita e sui costumi dell’abitato al tempo della sua fondazione.
Il programma in dettaglio
Domenica 14 luglio, fin dalla mattinata si potrà assistere, nel borgo abitato, alla musica della Banda che sfilerà nel paese nuovo, in cui saranno possibili visite guidate al museo multimediale dedicato alla storia di Campomaggiore antico, con la sua vicenda legata all’utopia sociale voluta dalla famiglia Rendina. Lì vengono narrati ed evocati i momenti storici del Comune in modo da suscitare attenzione e curiosità nel turista e consentirgli una visione immersiva e ludico didattica.
Alle 19:00 apriranno i cancelli del borgo antico, ove l’abitato del vecchio paese, già suggestivo per il recupero e la riqualificazione di alcune parti, rinascerà a vita nuova grazie all’intraprendenza e all’amore dei cittadini nei confronti della propria terra. Nell’occasione alcuni abitanti lo ripopoleranno in prima persona con costumi d’epoca, attrezzi e usanze del ‘700, facendo rivivere al visitatore le stesse atmosfere della Città dell’Utopia del Conte Teodoro Rendina.
Il calendario del pomeriggio giornata del 14 luglio, a partire dalle ore 19, prevede il seguente svolgimento:
- Saluti istituzionali alla presenza del Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019 Salvatore Adduce, dai Sindaci di Bitonto e di Campomaggiore che si incontrano per riannodare un rapporto nel segno dell’identità del territorio e sul tratteggio della figura del Conte Teodoro Rendina a Campomaggiore ed Antonio Planelli a Caserta, illustrata dal giornalista bitontino Marino Pagano.
- Saluto e concessione della cittadinanza onoraria di Campomaggiore a Don Peppino Filardi, sacerdote e storico del borgo;
- inizio rievocazione storica con i cittadini del posto che divengono per l’occasione figuranti in costume per le vie del borgo e simuleranno la vita e le attività del tempo;
- alcuni momenti di narrazione a cura dell’associazione “Una Musica Può dire” che ripercorrerà le tappe fondamentali dei personaggi più importanti dell’epoca (il Conte Rendina, la Marchesa Proto);
- allestimento multimediale con proiezione continua delle scene del luogo così com’era originariamente prima della frana del 1885;
- concerto musicale che ripercorre melodie del 700 e dell’800.
Il tutto condito dai sapori delle attività enogastronomiche del paese che proporranno al visitatore i prodotti tipici dell’epoca per le strade del borgo antico.

Categorie: Notizie Basilicata

Aias Melfi, al via campionato italiano di equitazione Fisdir

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 13:02
 “Sport e solidarietà” a Melfi per l’11esimo “Campionato italiano di equitazione Fisdir” organizzato in occasione del 50° anniversario della fondazione dell’Aias di Melfi-Matera. La presentazione della manifestazione nazionale si terrà domani alle ore 10, al Centro Aias di Melfi in Contrada S. Abruzzese e vedrà la partecipazione della referente nazionale Fisdir, Linda Casalini, il delegato regionale, Michele Giorgio, il presidente della Fondazione Bagnale e dell’Asd “Il Gabbiano”, Giulio Francesco Bagnale e l'assessore del Comune di Melfi, Vincenzo Bufano. All’evento - si legge in una nota - parteciperanno oltre 60 cavalieri, disabili e non, provenienti dalla Sicilia, Lazio, Piemonte, Sardegna e Basilicata in rappresentanza di diverse società sportive di tutta Italia che gareggeranno nelle specialità gimkana e dressage. Un appuntamento importante, dunque, voluto dalla Fisdir in collaborazione con l’Asd “Il Gabbiano”, l’Aias di Melfi - Matera ed il patrocinio del Comune di Melfi, della Provincia di Potenza, del Coni, del Csi, del Comitato Italiano paralimpico e della Federazione Italiana Sport Equestri. Da oltre cinquant’anni l’Aias Melfi Matera rappresenta la realtà lucana più importante per l’abilitazione e la riabilitazione nell’età evolutiva e la riabilitazione dell’adulto. Il settore della riabilitazione attraverso gli animali, invece, è attivo dall’inizio degli anni ‘80. Offre interventi riabilitativi, sportivi e ludico-ricreativi diversificati, che utilizzano animali e strumenti diversi a seconda delle specifiche esigenze clinico-riabilitative e attitudinali delle persone disabili. Il vero punto di forza di tale ambito terapeutico è nella motivazione della persona disabile. La vita stessa di maneggio, i preparativi, l’andare a cavallo, il rapporto stretto con gli animali e con gli altri che condividono l’esperienza si mostrano strumenti utili e capaci di stimolare il desiderio della persona a partecipare attivamente. La riabilitazione equestre, l’onoterapia, la pet- therapy o le attività lavorative protette vanno inserite, a seconda delle indicazioni date dall’Èquipe multidisciplinare, nel programma riabilitativo individuale dell’utente. Il Centro è associato alla Associazione “LAPO” ( www.associazione-lapo.it ) , Associazione Italiana Famiglie Enti e Professioni contro le malattie neurologiche e psichiatriche dell’Età Evolutiva, Sezione L.R.E. (Lapo Riabilitazione Equestre): “Sezione per lo Studio, l’Aggiornamento e la Sperimentazione della Riabilitazione Equestre e degli Sport Equestri per Disabili; è affiliato al C.I.P. - Comitato italiano Paralimpico- ( www.comitatoparalimpico.it ) che cura l’area sportiva e alla F.I.S.E. - Federazione Italiana Sport Equestri- ( www.fise.it ) e in molte occasioni partecipa a manifestazioni ed eventi di prestigio organizzati per la diffusione dello sport equestre per tutti. La Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali, invece, è la federazione sportiva Paralimpica cui il Cip (Comitato Italiano Paralimpico) ha demandato la gestione, l’organizzazione e lo sviluppo dell’attività sportiva per gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale. Nello staff nazionale fisdir la consigliere federale fisdir e responsabile scuola nazionale, Linda Casalini, l’ assistente tescnico nazionale di equitazione, Luciano Desantis, il referente tecnico nazionale di equitazione, Antonella Ottaviani. Nello staff regionale Fisdir Michele Giorgio e Tonino Iallorenzi, referente scuola fisdir. In Giuria Pietro Milella ( giudice fise), Marcello Passoforte , Maurizio Iannò, segretario e Carmen Berrino (giudice fise).

Categorie: Notizie Basilicata

Cna, a Matera mostra fotografica Quadri plastici di Avigliano

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 13:01
Per celebrare al meglio il Premio Cna Cinema Basilicata assegnato quest'anno a “I quadri plastici di Avigliano” la Cna in collaborazione con la Pro-Loco di Avigliano ha deciso di organizzare nella Galleria Cna di piazza Duomo una mostra fotografica che racchiude alcune delle immagini relative alle tante performances realizzate su tutto il territorio nazionale in questi ultimi anni dal sodalizio artistico della città di Avigliano. Completano la mostra anche abiti e scenografie utilizzate per le rappresentazioni. Lo ha annunciato in una nota il presidente della Cna di Matera, Leonardo Montemurro, secondo il quale “si tratta di un mix unico di creatività artistica e di artigianalità che ha effetti sorprendenti soprattutto negli spettatori che, a un certo punto, non riescono più a distinguere se si trovano all'interno di un museo ad ammirare un quadro o all'interno di un teatro ad assistere ad una rappresentazione dal vivo, tale è il livello di perfezione raggiunto”. La mostra rimarrà aperta per la visione al pubblico sino al 19 luglio: orari 09.30-13.00 - 15.30-18.00.


Categorie: Notizie Basilicata

Confartigianato, al via quarta edizione di “Più Sicuri Insieme”

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 12:55
“Dopo la truffa ad anziani sventata efficacemente dai Carabinieri di Tricarico si intensifica l’impegno di Confartigianato in generale contro le truffe agli anziani, attraverso la quarta edizione di Più Sicuri Insieme, la campagna nazionale contro le truffe agli anziani promossa da Anap Confartigianato e dal Ministero dell’Interno, con la collaborazione di Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. Un’alleanza per la legalità nata quattro anni fa per contrastare uno dei reati più spregevoli della nostra società: le truffe agli anziani”. Lo riferisce, attraverso una nota, Rosa Gentile, presidente Confartigianato Matera annunciando che a settembre sarà sottoscritto un protocollo specifico in Prefettura a Matera. "Se si considera che l’Italia è il Paese europeo con la maggiore quota di over 65, come accade nei nostri comuni e, secondo le stime, nel 2050, un terzo degli italiani sarà anziano, ogni iniziativa come la nostra - aggiunge Gentile - ha valori sociali e civici”. La campagna anche quest’anno prevede la distribuzione, in tutta Italia, di vademecum e volantini che contengono semplici regole, suggerite dalle Forze di polizia, per difendersi dai rischi di truffe e rapine in casa, per strada, sui mezzi di trasporto, nei luoghi pubblici, ma anche utilizzando Internet. Nei prossimi giorni, il materiale informativo verrà distribuito nel corso di convegni e incontri organizzati a livello provinciale da ANAP Confartigianato, in accordo con le Prefetture e le Questure, che vedranno la partecipazione di rappresentanti delle Forze dell’Ordine, delle autorità locali e di psicologi. “Sono orgoglioso di questa campagna e dell’impegno che l’ANAP Confartigianato Persone dedica alla sicurezza dei nostri artigiani e pensionati – ha detto il Presidente di ANAP, Giampaolo Palazzi – Il nostro obiettivo resta quello di sostenere gli anziani e i pensionati nel momento del bisogno, è un impegno che portiamo avanti da quattro anni e che continueremo anche quest’anno nelle oltre 100 province italiane dove organizzeremo eventi ed incontri con le prefetture e le forze di polizia. Credo che il fatto di essere partiti per primi e di continuare con questo impegno significa che crediamo in questo progetto, ma soprattutto che nel nostro dna c’è la difesa dei nostri pensionati, da un punto di vista economico ma anche per assicurare loro un futuro tranquillo dopo 50 anni di lavoro”. Più Sicuri Insieme nasce per sensibilizzare gli anziani e i cittadini a rischio sul tema della sicurezza e della legalità, offrendo loro informazioni e consigli utili per evitare di incappare nelle trame dei truffatori, al citofono di casa, al telefono, in strada e sempre più spesso su internet. Un rischio che può essere disinnescato dalla collaborazione tra le forze dell’ordine e un sistema radicato sul territorio come quello di Confartigianato. “Quest’anno, Anap Confartigianato e le prefetture italiane organizzeranno eventi e appuntamenti di sensibilizzazione in più di cento province italiane, distribuendo materiale informativo facile e di immediata comprensione per conoscere le modalità più comuni e diffuse di truffe e raggiri agli anziani. Oltre a questo, Anap Confartigianato ha attivato un numero verde per aiutare e sostenere gli anziani vittime di raggiri. “Quest’anno, oltre agli incontri che faremo sui territori con la distribuzione dei materiali informativi, abbiamo istituito il numero verde 800.551506 [in sovraimpressione], con gli addetti di ANAP e ANCOS Confartigianato che saranno in grado di offrire aiuto, indicazioni e consigli utili, di indirizzare le vittime verso la Polizia di Stato, i Carabinieri e la Guardia di Finanza e su come evitare di finire nei guai. Da questo impegno – ha aggiunto il Segretario nazionale di ANAP Confartigianato Persone, Fabio Menicacci –Lo scorso anno abbiamo lanciato il progetto delle “Botteghe della legalità”, botteghe artigiane riconoscibili dal marchio della campagna dove trovare un punto d’appoggio sul territorio in caso di reati e tentativi di truffa, un luogo sicuro dove rifugiarsi e chiedere aiuto”. L’ennesima iniziativa che conferma Confartigianato, le Associazioni provinciali e le imprese artigiane come un punto di raccordo tra cittadini e forze di polizia, vere e proprie sentinelle di legalità in tutta Italia.

Categorie: Notizie Basilicata

Bardi e Leone ad inaugurazione Hospice di Viggiano

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 11:42
Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi e l’assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone hanno partecipato oggi, a Viggiano, alla cerimonia di apertura dell’Hospice “Il Mandorlo”, struttura sanitaria residenziale dedicata all’assistenza e al ricovero temporaneo di pazienti affetti da patologie progressive in fase avanzata a rapida evoluzione. 
 “Esprimiamo grande soddisfazione, perché andiamo a garantire un servizio importante a cittadini che vivono momenti particolari della loro vita”, ha detto l’assessore Leone, a margine dell’evento di inaugurazione della struttura, attivata grazie ad un accordo tra la giunta regionale, l’Asp e l’Associazione nazionale tumori (Ant).
 “Un ringraziamento particolare - ha proseguito l’esponente dell’esecutivo regionale - va al sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala, che con impegno e passione ha dato il suo importante contributo per far sì che si arrivasse ad inaugurare un’opera attesa da tanti anni. Oggi l’Hospice è una realtà a servizio del nostro territorio, a disposizione dei cittadini della Val d’Agri e di parte della provincia di Potenza. All’interno dell’istituto - ha spiegato l’assessore Leone - saranno assistite persone che soffrono di patologie particolari, sarà applicata anche la terapia del dolore. In Basilicata ci sono altre tre strutture di questo genere, ma non basta. A Matera, ad esempio, non esiste un Hospice di questo genere. Il nostro obiettivo è quello di irrobustire questa rete, perché i malati oncologici purtroppo aumentano. Dobbiamo cercare di migliorare la qualità della vita dei cittadini in sofferenza, nell’ottica del rafforzamento del sistema sanitario locale e per mettere di nuovo al centro il cittadino”.


Categorie: Notizie Basilicata

Tolve, divieto transito strada comunale Tre Ponti-Pazzano

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 10:32
Il comune di Tolve ha emesso un’ordinanza “per il divieto di transito sulla strada comunale Tre Ponti–Pazzano nella giornata del 12 luglio 2019, dalle ore 7:00 alle ore 17:00, al fine di effettuare un intervento di risagomatura dell’intera sede viaria”. Lo annuncia il Comune di Tolve in una nota Lunedì scorso sono partiti i lavori di rispristino di questa direttrice che collega Potenza con Bari, in virtù di uno stanziamento 3milioni e 750mila euro, nell’ambito del finanziamento delle aree interne. Per non creare disagi agli automobilisti, si ricorrerà al transito alternato per non interrompere del tutto il traffico. In questa occasione, invece, si è resa necessaria la chiusura della strada per alcune ore, perché l’intervento in programma occuperà tutta la carreggiata. I soli frontisti saranno autorizzati al transito con accesso da valle (località Tre Ponti) e nel tratto esterno al cantiere. “Sappiamo che la chiusura, seppur di alcune ore - spiega il sindaco di Tolve e senatore della Lega, Pasquale Pepe - rappresenta un disagio. Ma siamo certi che viaggiatori e pendolari faranno volentieri un piccolo sacrificio, sapendo che presto potranno avere una strada sicura e percorribile agevolmente”.

Categorie: Notizie Basilicata

Uil-Fpl su designazioni Arpab comitato tecnico regionale

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 10:20
La segreteria regionale della Uil-Fpl fa sapere in una nota che “facendosi interprete delle istanze di taluni lavoratori, ha avviato, con l'ausilio dei propri legali, la procedura di conciliazione dinanzi al Prefetto prevista dall’art. 2, comma secondo, della Legge 146/90, ed ha proclamato lo stato di agitazione del personale dell’A.R.P.A.B., atteso che l’Ente designa quali componenti deputati a rappresentare l’Agenzia in seno al Comitato Tecnico Regionale, istituito ai sensi dell’art. 10 del D.lgs. 105/2015, alcuni dipendenti nonostante non appartengano alla categoria dirigenziale e nonostante non siano in possesso di specifica e comprovata esperienza in materia, in grave spregio della normativa specifica della materia, nonché in violazione delle norme che governano il rapporto di lavoro nel pubblico impiego. La delicatezza dell’incarico conferito ai predetti dipendenti si può ben comprendere dalle recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto i precedenti componenti del CTR. I predetti funzionari, nel tentativo di comporre bonariamente la vicenda, con svariate note hanno chiesto all’Agenzia di essere sostituiti, in quanto non dotati di comprovata esperienza e competenza in materia di incidenti rilevanti e grandi rischi industriali né giammai inseriti in percorsi formativi specifica da parte dell’Agenzia. L’A.R.P.A.B. si è limitata a rappresentare una situazione di asservita eccezionalità e di straordinarietà dovuta al collocamento a riposo del precedente componente e all’astensione obbligatoria dell’altro funzionario, manifestando la disponibilità all’eventuale formazione solamente per casi di eccezionale complessità, e rigettando le dimissioni formulate. Le suddette nomine rendono del tutto inadeguato ed inefficiente il contributo dell’Agenzia nel perseguimento dei delicati compiti assegnati al Comitato, incentrati sulla tutela dell’ambiente e della salute della collettività, oltre a comportare un aggravio consistente di carichi di lavoro per i predetti lavoratori che oltre alle funzioni ed ai compiti inerenti l’Ufficio di appartenenza devono assumersi responsabilità improprie, non rivestendo la qualifica dirigenziale. Per tali ragioni la Uil FPL, nell’attivare la procedura di conciliazione anzidetta, chiede che siano annullate le predette nomine e che l’A.R.P.A.B. proceda a nominare soggetti appartenenti alla categoria dirigenziale che, di certo, non mancano dell’ente e che, anzi, vengono essi stessi lesi nella dignità professionale, perché estromessi dalle procedure più importanti e confacenti all'inquadramento professionale. In considerazione della delicatezza della questione ,si invoca anche l’intervento dell’Assessore all’Ambiente”.
      
Categorie: Notizie Basilicata

Distretto mobile: Giunta approva Schema Addendum 2 Accordo

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 10:08
La Giunta Regionale della Basilicata, su proposta dell’assessore alle Attività produttive Francesco Cupparo, ha approvato, per la salvaguardia ed il consolidamento del "distretto del mobile imbottito”, operante tra la Puglia e la Basilicata, nelle province di Bari, Matera e Taranto, lo schema di Addendum n. 2 all’Accordo dell’Area Murgiana per il settore del mobile imbottito (sottoscritto tra Mise, Regioni Basilicata e Puglia, Invitalia nel 2013). La Giunta ha deliberato di prenotare la somma di circa 550 mila euro necessaria per l’attuazione del contratto di sviluppo industriale, autorizzando il Dirigente Generale del Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca alla sottoscrizione dell’Addendum all’Accordo.
“La crisi della filiera lucana e pugliese del mobile imbottito – sottolinea l’assessore – si trascina da troppi anni con ripercussioni dirette sull’occupazione come testimonia il recente accordo presso la Regione Puglia con la Natuzzi per avviare la Cassa Integrazione a favore di 500 lavoratori, ai quali verrà offerto un percorso formativo al termine del quale entreranno nell’organico delle aziende. Ed anche nelle aziende del Materano la situazione va costantemente monitorata. Le dimensioni e proporzioni della crisi sono tali da non consentire alle Regioni interessate di intervenire soltanto con la propria strumentazione e con le risorse di cui dispongono. Di qui il coinvolgimento innanzitutto del Mise dove va aggiornato il tavolo istituito per definire una strategia complessiva da realizzare in tempi rapidi per assicurare efficienza ed efficacia agli interventi.
Le azioni prioritarie, da tempo condivise a livello istituzionale e sindacale, riguardano innanzitutto la salvaguardia e il consolidamento delle imprese operanti nel settore del mobile imbottito; l’ attrazione di nuove iniziative imprenditoriali; il sostegno al reimpiego dei lavoratori espulsi dalla filiera produttiva. I principali interventi da attuare si riferiscono alla riqualificazione delle produzioni, tramite incentivazione degli investimenti volti all'efficientamento dei processi, all'innovazione dei prodotti, alla tutela dei marchi e con particolare attenzione alle forme di aggregazione tra le imprese del Distretto, anche nell'ottica di irrobustirne la presenza sui mercati di sbocco; all’ accrescimento e qualificazione del tessuto imprenditoriale del Distretto attraverso interventi di sostegno alla nascita di nuove iniziative ed a supporto di attività di Ricerca e Innovazione in quanto elementi propulsivi dello sviluppo territoriale; alla ricollocazione dei lavoratori attraverso azioni finalizzate alla creazione di nuove opportunità imprenditoriali, al sostegno al reddito ed attraverso politiche attive del lavoro”.
Secondo l’Assessore “la novità rappresentata dall’avvio della Zes Jonica deve rappresentare l’ulteriore impegno ad accelerare tempi e procedure di rilancio del settore del mobile imbottito con l’obiettivo di attrarre i grandi player internazionali con investimenti di logistica e strutturali, necessari come snodi dei nuovi flussi commerciali per il Mediterraneo. Altro strumento da utilizzare è il ‘Piano Export Sud 2’ (con dotazione di 50 milioni di euro) destinato all’attuazione di iniziative di formazione e promozione a favore delle piccole e medie imprese e ad accrescere la competitività anche dei nostri prodotti in nuovi mercati esteri”.

 
Categorie: Notizie Basilicata

ANCHE LA CONSIGLIERA DI PARITÀ IN ‘MARCIA D’AMORE PER LA CULTURA’

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 10:06
“In questi giorni anche la Consigliera regionale di parità della Basilicata, Ivana Pipponzi, ha formalizzato l'adesione all’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, auspicando future iniziative congiunte.” A comunicarlo è Tomangelo Cappelli, della Direzione Generale della Presidenza della Giunta, e coordinatore dell’Accordo di Programma sottoscritto da Regione Basilicata, UNICEF e altri 40 partners che propone un Modello di Sviluppo Eticosostenibile, per una Rinascenza economica e sociale della Basilicata improntata sulla valorizzazione del Capitale Umano e del Patrimonio Culturale e sulla diffusione di stili di vita più sani, corretti ed armoniosi, che permettano, attraverso l’Arte, di fare della Vita un’Opera d’Arte. “La nuova adesione che si aggiunge alle tante altre pervenute in questi mesi - si legge nella nota - è stata accolta con molto entusiasmo per la grande rilevanza dell’attività della Consigliera regionale di parità della Basilicata che, quotidianamente, si batte per il riconoscimento dei diritti per le pari opportunità, contro le discriminazioni di genere e per la valorizzazione del benessere di chi lavora, affinché ‘tutti i cittadini abbiano pari dignità sociale e siano uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali’. Considerati gli obiettivi comuni e la piena disponibilità a impegnarsi su azioni trasversali, si è convenuto di chiedere, congiuntamente, al presidente Bardi di inserire nella nuova Programmazione Regionale le Azioni previste dall’Accordo ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, con particolare attenzione alle attività formative che riguardano due tematiche fondamentali che potranno garantire un innalzamento dei servizi generali, incremento della spesa pubblica con benefici per tutti i lucani e dell’intera regione con una più elevata e diffusa Qualità della Vita. La prima è relativa alla riorganizzazione, potenziamento ed efficientamento degli uffici regionali, puntando sulla valorizzazione del personale per ottimizzare l’efficacia e l’efficienza della produttività per garantire un servizio di qualità per la comunità, con assistenza agli utenti, miglioramento dell’efficienza delle prestazioni anche attraverso trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione e la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei princìpi di pari opportunità, di benessere organizzativo, contrastando qualsiasi forma di discriminazione e di violenza per i lavoratori e contribuendo alla crescita di competitività delle aziende e all’attrattività del territorio. La seconda, invece, riguarda la prosecuzione dell’importante attività svolta con la straordinaria partecipazione delle scuole alla Marcia d’Amore per la Cultura e che prevede l’avvio dei Laboratori Emozionali per Educare i giovani all’Arte di Vivere, ispirando, attraverso l’Armonia dell’Arte, l’Armonia dei Comportamenti con la diffusione di stili di vita più sani e corretti, partendo dalla prevenzione sanitaria, per consentire, oltre a grandi economie sui costi sociali, la creazione di solide basi per una società migliore in cui tutti i cittadini abbiano pari dignità sociale”.


Categorie: Notizie Basilicata

In ascesa lo sport paralimpico in Basilicata

Basilicatanet - Gio, 11/07/2019 - 09:51
In grande ascesa il movimento Paralimpico Lucano, che sta vivendo una stagione di grande fermento e affermazione. Infatti, numerose sono le iniziative a sostegno della promozione della pratica sportiva per persone con disabilità”. Lo annuncia in un comunicato il presidente del Comitato paralimpico italiano (Cip) della Basilicata, Michele Saracino, che aggiunge: “L’ultima in ordine cronologico l’evento “Disability is Wealth”, svoltosi a Policoro il 7 luglio u.s. nell’ambito della tre giorni di festeggiamenti per il conferimento della Bandiera Blu alla cittadina jonica. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Policoro, dal Comitato Italiano Paralimpico di Basilicata e dalla FIPIC (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina), è stata organizzata dall’associazione World of Colors in collaborazione con la Pro Loco Herakleia e l’A.S.D. PowerSport Basilicata, associazione neocostituita che si propone di avviare ragazzi con disabilità del nostro territorio alla pratica di discipline sportive. Una manifestazione unica nel suo genere, che ha unito spettacolo, moda, cabaret ed un messaggio di educazione sportiva, ottenendo un grande successo di pubblico e l’attenzione della sede nazionale del Comitato Italiano Paralimpico. Ospite d’onore della serata è stata Chiara Coltri, capitano della Nazionale Italiana femminile di Basket in carrozzina e vicepresidente della Federazione Italiana Pallacanestro In Carrozzina, che è intervenuta in veste di ambasciatrice del Comitato Italiano Paralimpico portando la sua intensa testimonianza di personale rinascita attraverso lo sport. Con lo stesso proposito è intervenuto il campione del mondo in carica di parasnowboard Jacopo Luchini, che ha sottolineato l’importanza dello sport come strumento di trasformazione positiva e vantaggiosa per superare i propri limiti. Ospiti anche gli atleti Alessandro Ossola (Nazionale Italiana Parasnowboard) e Riccardo Cotilli (sci nordico e atletica leggera), che hanno presentato il loro progetto Bionic People. La città Policoro era stata già protagonista il 15 giugno scorso, ospitando una tappa nazionale di nuoto paralimpico in acque libere, il trofeo Basilicata 2019 Parco della Magna Grecia, organizzato dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico e che aveva visto trionfare il nuotatore lucano Emilio Frisenda nel settore maschile e Sara Granata nel settore femminile. La città di Viggiano dal 21 al 23 giugno u.s. è stata sede di una tappa nazionale di un progetto del Comitato Italiano Paralimpico denominato “Nessuno escluso” organizzato dalla FINP di Basilicata con partnerschip della Direzione Regionale dell’INAIL dove alcuni infortunati sul lavoro assistiti dall INAIL si sono avvicinati alla disciplina del nuoto supportati da tecnici federali”. Il presidente Saracino parla di “stagione entusiasmante e travolgente per il movimento paralimpico lucano, che sosteniamo con grande partecipazione. In questo momento abbiamo tre atleti lucani impegnati in competizioni di grande rilievo: l’atleta di handbike Samuele Marcantonio sta affrontando per la seconda volta le tappe del Giro d’Italia di categoria; il pluricampione di nuoto Emilio Frisenda sta per partecipare ai Campionati Europei, che si svolgeranno a Torino dal 28 al 30 luglio; il giovanissimo e già affermato campione del mondo juniores Donato Telesca è impegnato in questi giorni con la Nazionale Italiana di pesistica paralimpica ai Mondiali di parapowerlifting in Kazakistan. Inoltre, la squadra di basket in carrozzina Boys Nova Salus di Montescaglioso dopo l’ottimo terzo posto in campionato al loro esordio nel campionato nazionale di serie B, hanno ufficializzato anche per quest’anno l’iscrizione allo stesso campionato e si spera in un salto nella massima serie di pallacanestro in carrozzina dove già l’anno scorso per un soffio non sono stati ammessi alla partecipazione dei Play Off per l’accesso alla massima serie. Senza dimenticare la grande certezza del sitting volley con l’ASD Rotonda Volley che dal 31 luglio al 4 agosto ha organizzato la VI edizione del torneo internazionale di sitting volley denominato “nerulum cup 2019” Tutti motivo di orgoglio. Ma ancora di più lo è osservare che tanti ragazzi con disabilità in tutta la regione si stanno avvicinando a diverse discipline sportive, grazie al mirabile impegno di coraggiose associazioni, come la World of Colors e l’ASD PowerSport Basilicata, o come l’Albatros di Marconia con il progetto di powerchair football, ASD Pegaso Aias di Matera ASD old Frirends Nuovo ed altre associazioni e ad iniziative sostenute dall’Unità Spinale dell’Azienda Ospedaliera “San Carlo” di Potenza, Saremo sempre al fianco di tutti loro e li sosterremo con grande vigore, nel perseguimento della nostra mission.” Il grande impegno del movimento paralimpico, volto a creare opportunità per rendere fruibili a tutti gli impianti sportivi e a sostenere iniziative di inclusione, pare essere destinato a diventare sempre più potente anche in funzione della richiesta da parte del CIP Basilicata dell’Istituzione del Garante della disabilità che la Regione Basilicata su nostra richiesta sta valutando.

 
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page