Notizie Basilicata

MATERA: RITROVATO SENZA VITA IL CORPO DEL 39ENNE SCOMPARSO

Basilicatanews - Mar, 18/02/2020 - 07:38

MATERA: RITROVATO SENZA VITA IL CORPO DEL 39ENNE SCMPARSO

Nella mattinata odierna, presso gli Uffici di Polizia, è stata denunciata la scomparsa di un giovane materano, di anni 39, allontanatosi dalla propria abitazione .

La Questura di Matera ha avviato immediatamente le ricerche, focalizzate soprattutto nei luoghi frequentati dal giovane, nei dintorni della città.

E’ stato attivato dalla Prefettura di Matera il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse.

Nel presto pomeriggio, l’autovettura dello scomparso è stata rinvenuta nei pressi della “Grotta dei Pipistrelli”, in Contrada Le Piane. Immediatamente sono intervenuti sul posto la Polizia di Stato, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Grazie anche all’ausilio di un elicottero dei Vigili del Fuoco che ha sorvolato l’area, il corpo dell’uomo è stato avvistato nel dirupo sottostante, da cui è stato recuperato purtroppo senza vita.

Sono in corso le indagini per accertare le cause del decesso.

30 Visite totali, 30 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: RISULTATA E CLASSIFICHE DELLA DOMENICA LUCANA DI CALCIO

Basilicatanews - Lun, 17/02/2020 - 08:57

POTENZA – RENDE 2-2 BARI – PICERNO 3-0 ANTEPRIMA 17 FEBBRAIO 2020   SERIE C – GIRONE C  26a Giornata – 16 febbraio 2020

TERAMO – MONOPOLI 0-3

VIBONESE – VITERBESE 2-3

BISCEGLIE – S.LEONZIO 0-1

CATANIA – REGGINA 0-0

CATANZARO – CASERTANA 1-1

AVELLINO – CAVESE 0-0

BARI – PICERNO 3-0

PAGANESE – RIETI 4-1

POTENZA – RENDE 2-2

TERNANA – V.FRANCAVILLA 0-2

CLASSIFICA

REGGINA 60

BARI 54

MONOPOLI 51

TERNANA 48

POTENZA 46

CATANZARO 42

CATANIA E TERAMO 37

VITERBESE 35

V.FRANCAVILLA E PAGANESE 34

CAVESE 33

VIBONESE 32

CASERTANA E AVELLINO 31

PICERNO 26

S.LEONZIO E BISCEGLIE 19

RENDE 17

RIETI 12

PROGRAMME GARE

SERIE C – GIRONE C

27a Giornata – 23 febbraio 2020

RIETI – TERAMO

V.FRANCAVILLA – CATANZARO

CATANIA – TERNANA

CAVESE – BARI

MONOPOLI – S.LEONZIO

REGGINA – PAGANESE

VITERBESE – POTENZA

PICERNO – BISCEGLIE

CASERTANA – VIBONESE

RENDE – AVELLINO

POTENZA – RENDE 2-2 

Il Potenza vede sfumare la vittoria nei minuti di recupero contro il Rende, calabresi allenati da Pino Rigoli, in lotta per la salvezza. Pronti e via e il Rende passa subito in vantaggio dopo appena sessanta secondi. Cross che arriva dalla sinistra e Libertazzi da dentro l’area di rigore prende la mira e al volo manda i suoi in vantaggio. Archiviato il gol è il Potenza a prendere le redini del gioco e al 9’ con Emerson riporta tutto in parità direttamente da calcio di punizione. I padroni di casa escono perciò dal guscio iniziale e alzano i ritmi in un primo tempo ricco di azioni. Il Rende ci riprova poco dopo con il solito Libertazzi che su un calcio d’angolo non andato a buon fine aggancia la palla in rovesciata ma manda la sfera sopra la traversa. Nel finale sono sempre i padroni di casa a giocare con il pressing alto senza dare spazio ai calabresi che riescono a contenere le incursioni dei lucani. Sul duplice fischio ci prova Coccia che in proprio sfiora il gol con Borsellini bravo a chiudere in angolo. Nella ripresa cambia Raffaele con Isgrò al posto di un deludente Ferri Marini. Pronti e via e nella ripresa è il Potenza ad andare in gol ribaltando il risultato. Cross dalla destra di Golfo, in tuffo di testa va Coccia che fa il suo secondo gol tra i professionisti e porta i suoi in avanti. Al 60’ brutto infortunio muscolare per Isgrò che deve abbandonare il campo, al suo posto in campo Sonny D’Angelo. Gara che scorre senza troppe difficoltà per i padroni di casa, nel Rende invece prova a smuovere qualcosa l’ingresso di Loviso. Al triplice fischio arriva la doccia gelata, i biancorossi trovano a sorpresa il gol del 2-2 che sarà il punteggio definitivo. Punto prezioso per i biancorossi che dimostrano di volerci credere in una salvezza che sta diventando sempre più complicata del previsto. Per il Potenza invece è un 2020 molto deludente.

BARI – PICERNO 3-0

Allo stadio San Nicola di Bari si interrompe la buona striscia di risultati del Picerno di mister Giacomarro. Una partita interpretata al meglio dai pugliesi che vanno in vantaggio con Laribi dopo pochi minuti di gioco e Antenucci chiude i conti già nella prima frazione di gioco. Poi nella ripresa la rete di Scavone a chiudere i conti sul 3-0.

Nel primo tempo serve una punizione perfetta del calciatore arrivato a gennaio per portare in vantaggio i pugliesi. Conclusione chirurgica che s’infila alle spalle dell’incolpevole Pane. Dominano i padroni di casa che capitalizzano il costante possesso passa col raddoppio firmato da Antenucci alla mezz’ora. L’attaccante dialoga al meglio con Simeri e scarica il pallone in rete con un tiro forte e preciso. Nel finale nulla accade con la squadra ospite che si fa vedere con la conclusione di Pitarresi dalla distanza che viene bloccata senza grandi problemi da Frattali.

In avvio di ripresa non si ferma la furia dei galletti che continuano ad attaccare con un Laribi scatenato. La grande occasione arriva però sui piedi di Di Cesare con l’esterno che s’incunea all’interno dell’area di rigore lasciando partire il tiro deviato in corner da Pane. Per i lucani uno dei pochi a salvarsi è Esposito, subentrato nella ripresa, che ci prova in più occasioni provando a mettere in difficoltà gli avversari. A meno di dieci minuti dal termine del match arriva il gol di Scavone che chiude definitivamente la gara con un colpo di testa perfetto. Andiamo a scoprire di conseguenza i Top e Flop della gara:

RISULTATI GARE   SERIE D – GIRONE H

24a Giornata – 16 febbraio 2020

BITONTO – CERIGNOLA 0-1

FOGGIA – BRINDISI 1-0

ANDRIA – AGROPOLI 2-0

FRANCAVILLA – FASANO 1-0

GELBISON – NOCERINA 1-0

GLADIATOR – GRAVINA 2-0

NARDO’ – GRUMENTUM 1-1

SORRENTO – CASARANO 7-0

ALTAMURA – TARANTO 2-0

CLASSIFICA

BITONTO 53

FOGGIA 51

SORRENTO 47

CERIGNOLA 46

TARANTO E CASARANO 38

FASANO 33

GELBISON, GLADIATOR E ALTAMURA 31

BRINDISI 29

GRAVINA 28

NARDO’ E ANDRIA 26

GRUMENTUM 24

NOCERINA 23

FRANCAVILLA 21

AGROPOLI 14

PROGRAMMA GARE

SERIE D – GIRONE H

25a Giornata – 23 febbraio 2020

AGROPOLI – FRANCAVILLA

CERIGNOLA – SORRENTO

BRINDISI – NARDO’

CASARANO – FOGGIA

FASANO – GLADIATOR

GRAVINA – GELBISON

GRUMENTUM – ANDRIA

NOCERINA – ALTAMURA

TARANTO – BITONTO

FRANCAVILLA – FASANO 1-0

Il Francavilla torna a vincere e sperare nella salvezza. I ragazzi di mister Lazic centrano la prima vittoria del 2020 al Fittipaldi contro il Fasano. Vittoria che arriva grazia al rigore abilmente conquistato da Petruccetti e trasformato da Nolè.

NARDO’ – GRUMENTUM 1-1

Arriva un buon punto nella corsa salvezza del Grumentum sul difficile campo del Nardò. Sblocca il match al 19′ Potenza abile a procurarsi e trasformare una massima punizione. Al 34′ l’episodio che mette in difficoltà i lucani. De Luca, già ammonito, alza il gomito su Stranieri: doppio giallo ed espulsione. Al minuto 56′ arriva il definitivo pareggio: dagli undici metri Calemme spiazza il portiere lucano.

GLI ALTRI SERVIZI DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE H

BITONTO – CERIGNOLA 0-1: il big match di giornata tra Bitonto e Cerignola va agli ospiti di mister Feola. Decide una rete di Rodriguez…

FOGGIA – BRINDISI 1-0: nella cornice surreale di uno Zaccheria vuoto – a causa della squalifica del campo – il Foggia batte il Brindisi per 1 a 0 e porta a casa i tre punti. Primo posto sempre più vicino…

SORRENTO – CASARANO 7-0: il Casarano crolla nella trasferta di Sorrento, con i padroni di casa trascitnati da un incontentabile La Monica e da un ispirato Figliolia s’impongono con un perentorio 7-0.

ALTAMURA – TARANTO 2-0: seconda sconfitta consecutiva per il Taranto. Allo stadio D’Angelo di Altamura prestazione molto negativa dei rossoblu, finiti ko 2-0. Intanto continua il silenzio stampa della società del presidente Giove.

ANDRIA – AGROPOLI 2-0: prosegue il periodo positivo della Fidelis Andria, che centr il terzo risultato utile consecutivo. Al Degli Ulivi i biancoazzurri batto 2-0 l’Agropoli con un gol perto.

GELBISON – NOCERINA 1-0: si fa sempre più preoccupante la situazione di classifica in casa Nocerina. A Vallo della Lucania ancora una sconfitta contro la Gelbison, finisce 1-0.

GLADIATOR – GRAVINA 2-0: il Gravina perde il primo degli scontri diretti per la salvezza e ora si ritrova ancora più vicino alla zona play-out. Vince il Gladiator 2-0.

RISULTATI GARE

ECCELLENZA LUCANA

23a Giornata – 16 febbraio 2020

A.LAURIA – VULTUR 2-4

BRIENZA – MONTESCAGLIOSO 3-0

LAVELLO – R.SENISE 0-0

MELFI – POMARICO 0-1

MOLITERNO – FERRANDINA 1-0

R.TOLVE – POLICORO 0-2

RIPACANDIDA – CASTELLUCCIO 3-0

ROTONDA – LATRONICO 4-0

CLASSIFICA

ROTONDA 60

LAVELLO 58

VULTUR 56

BRIENZA 45

RIPACANDIDA 39

A.LAURIA 38

MELFI 35

POLICORO E CASTELLUCCIO 33

POMARICO E MOLITERNO 26

MONTESCAGLIOSO 24

R.TOLVE E FERRANDINA 14

R.SENISE 13

LATRONICO 5

PROGRAMMA GARE

ECCELLENZA LUCANA

24a Giornata – 23 febbraio 2020

VULTUR – ROTONDA

CASTELLUCCIO – MOLITERNO

FERRANDINA – MELFI

LATRONICO – R.TOLVE

MONTESCAGLIOSO – LAVELLO

POLICORO – RIPACANDIDA

POMARICO – BRIENZA

R.SENISE – A.LAURIA

RISULTATI GARE

PROMOZIONE LUCANA

23a Giornata – 16 febbraio 2020

A.MONTALBANO – MARMO PLATANO 0-2

A.RAPONE – O.VENOSA 1-0

SAN CATALDO – MIGLIONICO 3-0

MARCONIA – VIRIBUS PZ 3-3

BANZI – TITO 2-0

OPPIDO – AVIGLIANO 2-1

PATERNICUM – SANTARCANGIOLESE 5-0

RAF VEJANUM – S.LAVELLO 2-1

CLASSIFICA

PATERNICUM 51

SAN CATALDO 44

MARCONIA E MARMO PLATANO 39

O.VENOSA 38

A.RAPONE 34

A.MONTALBANO E RAF VEJANUM 32

TITO 31

BANZI 30

SANTARCANGIOLESE 27

S.LAVELLO 24

VIRIBUS PZ 23

MIGLIONICO 21

AVIGLIANO E OPPIDO 20

PROGRAMMA GARE

PROMOZIONE LUCANA

24a Giornata – 23 febbraio 2020

AVIGLIANO – PATERNICUM

MARMO PLATANO – SAN CATALDO

MIGLIONICO – MARCONIA

O.VENOSA – A.MONTALBANO

TITO – A.RAPONE

SANTARCANGIOLESE – RAF VEJANUM

S.LAVELLO – BANZI

VIRIBUS PZ – OPPIDO

9 Visite totali, 9 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: BARI – PICERNO 3-0

Basilicatanews - Lun, 17/02/2020 - 08:53

BARI – PICERNO 3-0

Allo stadio San Nicola di Bari si interrompe la buona striscia di risultati del Picerno di mister Giacomarro. Una partita interpretata al meglio dai pugliesi che vanno in vantaggio con Laribi dopo pochi minuti di gioco e Antenucci chiude i conti già nella prima frazione di gioco. Poi nella ripresa la rete di Scavone a chiudere i conti sul 3-0.

Nel primo tempo serve una punizione perfetta del calciatore arrivato a gennaio per portare in vantaggio i pugliesi. Conclusione chirurgica che s’infila alle spalle dell’incolpevole Pane. Dominano i padroni di casa che capitalizzano il costante possesso passa col raddoppio firmato da Antenucci alla mezz’ora. L’attaccante dialoga al meglio con Simeri e scarica il pallone in rete con un tiro forte e preciso. Nel finale nulla accade con la squadra ospite che si fa vedere con la conclusione di Pitarresi dalla distanza che viene bloccata senza grandi problemi da Frattali.

In avvio di ripresa non si ferma la furia dei galletti che continuano ad attaccare con un Laribi scatenato. La grande occasione arriva però sui piedi di Di Cesare con l’esterno che s’incunea all’interno dell’area di rigore lasciando partire il tiro deviato in corner da Pane. Per i lucani uno dei pochi a salvarsi è Esposito, subentrato nella ripresa, che ci prova in più occasioni provando a mettere in difficoltà gli avversari. A meno di dieci minuti dal termine del match arriva il gol di Scavone che chiude definitivamente la gara con un colpo di testa perfetto. Andiamo a scoprire di conseguenza i Top e Flop della gara:

8 Visite totali, 8 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

potenza: POTENZA – RENDE 2-2

Basilicatanews - Lun, 17/02/2020 - 08:51

POTENZA – RENDE 2-2

Il Potenza vede sfumare la vittoria nei minuti di recupero contro il Rende, calabresi allenati da Pino Rigoli, in lotta per la salvezza. Pronti e via e il Rende passa subito in vantaggio dopo appena sessanta secondi. Cross che arriva dalla sinistra e Libertazzi da dentro l’area di rigore prende la mira e al volo manda i suoi in vantaggio. Archiviato il gol è il Potenza a prendere le redini del gioco e al 9’ con Emerson riporta tutto in parità direttamente da calcio di punizione. I padroni di casa escono perciò dal guscio iniziale e alzano i ritmi in un primo tempo ricco di azioni. Il Rende ci riprova poco dopo con il solito Libertazzi che su un calcio d’angolo non andato a buon fine aggancia la palla in rovesciata ma manda la sfera sopra la traversa. Nel finale sono sempre i padroni di casa a giocare con il pressing alto senza dare spazio ai calabresi che riescono a contenere le incursioni dei lucani. Sul duplice fischio ci prova Coccia che in proprio sfiora il gol con Borsellini bravo a chiudere in angolo. Nella ripresa cambia Raffaele con Isgrò al posto di un deludente Ferri Marini. Pronti e via e nella ripresa è il Potenza ad andare in gol ribaltando il risultato. Cross dalla destra di Golfo, in tuffo di testa va Coccia che fa il suo secondo gol tra i professionisti e porta i suoi in avanti. Al 60’ brutto infortunio muscolare per Isgrò che deve abbandonare il campo, al suo posto in campo Sonny D’Angelo. Gara che scorre senza troppe difficoltà per i padroni di casa, nel Rende invece prova a smuovere qualcosa l’ingresso di Loviso. Al triplice fischio arriva la doccia gelata, i biancorossi trovano a sorpresa il gol del 2-2 che sarà il punteggio definitivo. Punto prezioso per i biancorossi che dimostrano di volerci credere in una salvezza che sta diventando sempre più complicata del previsto. Per il Potenza invece è un 2020 molto deludente.

7 Visite totali, 7 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: SERIE D GIRONE C DOMENICA SPORT CALCIO

Basilicatanews - Sab, 15/02/2020 - 20:26

SERIE D

Le lucane di Serie D non avranno vita semplice anche in questo turno di campionato: il Francavilla riceverà la visita del Fasano al Fittipaldi. Sinnici ancora a secco di vittorie in questo 2020: stagione disastrosa per la società di patron Cuppano che rischia la retrocessione in Eccellenza. Il Grumentum ,invece, sarà alla prese con il difficile match esterno di Nardò. Altro gara salvezza per la squadra di Finamore che dovrà fare assolutamente punti dopo la sfortunata sconfitta contro il Casarano.

PROGRAMMA GARE

SERIE D – GIRONE H

24a Giornata – 16 febbraio 2020

BITONTO – CERIGNOLA

FOGGIA – BRINDISI

ANDRIA – AGROPOLI

FRANCAVILLA – FASANO

GELBISON – NOCERINA

GLADIATOR – GRAVINA

NARDO’ – GRUMENTUM

SORRENTO – CASARANO

ALTAMURA – TARANTO

RECUPERO ECCELLENZA

BRIENZA – VULTUR 0-1

Nel recupero della 19esima giornata del campionato di Eccellenza e con la gara ripartita al 20′ del primo tempo, la Vultur Rionero espugna di misura il campo di Brienza grazie al guizzo nei minuti finali di Scavone. Una vittoria importante che consente ai ragazzi di D’Urso di consolidare il terzo posto a -4 da Lavello e Rotonda. Sconfitta che non fa una grinza per il Brienza che resta saldamente al quarto posto in una stagione fin qui esaltante per il team di Bardi.

PROGRAMMA GARE

ECCELLENZA LUCANA

23a Giornata – 16 febbraio 2020

A.LAURIA – VULTUR

BRIENZA – MONTESCAGLIOSO

LAVELLO – R.SENISE

MELFI – POMARICO

MOLITERNO – FERRANDINA

R.TOLVE – POLICORO

RIPACANDIDA – CASTELLUCCIO

ROTONDA – LATRONICO

PROGRAMMA GARE

PROMOZIONE LUCANA

23a Giornata – 16 febbraio 2020

A.MONTALBANO – MARMO PLATANO

A.RAPONE – O.VENOSA

SAN CATALDO – MIGLIONICO

MARCONIA – VIRIBUS PZ

BANZI – TITO

OPPIDO – AVIGLIANO

PATERNICUM – SANTARCANGIOLESE

RAF VEJANUM – S.LAVELLO

4 Visite totali, 4 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: SPORT CALCIO SERIE C GIRONE C ANTEPRIMA 15 FEBBRAIO 2020

Basilicatanews - Sab, 15/02/2020 - 20:23

ANTEPRIMA 14 FEBBRAIO 2020

Cerca riscatto il Potenza in serie negativa e reduce dalla pesante sconfitta di Lentini contro la Sicula Leonzio per 4-1. Mister Raffaele potrà contare sul ritorno di Sales in difesa, nessun calciatore rossoblu è stato fermato dal Giudice Sportivo. Al Viviani arriverà il Rende, altra squadra alla ricerca di punti per la salvezza. All’andata il match si concluse con la vittoria dei lucani per 1-0 con la rete dell’ex Orlando Viteritti. La Società ha indetto l’iniziativa “1 Biglietto gratis per ogni abbonato”. I titolari dell’abbonamento potranno recarsi esclusivamente nella sede societaria, in via Nazario Sauro 124, per ritirare il proprio tagliando omaggio da regalare ad amici e parenti, muniti del proprio abbonamento e del documento di identità di chi usufruirà del biglietto gratuito nel settore di riferimento dell’abbonamento.

Se la passa meglio il Picerno che è in ottima forma in questo 2020. La squadra di Giacomarro vuole continuare a sorprendere e vuole farlo sul campo della vice-capolista Bari al San Nicola. Tra fine e inizio anno abbiamo iniziato una buona serie di risultat – ha dichiarato patron Curcio dall’America sul sito ufficiale del club melandrino – speriamo bene, perchè non abbiamo alcuna scelta, ci dobbiamo salvare. L’AZ Picerno è una società ambiziosa con progetti importanti. Prima, però, come ho detto, dobbiamo salvarci: e in questo girone molto duro, dove non sarà affatto semplice, sarebbe un grande risultato.

PROGRAMME GARE

SERIE C – GIRONE C

26a Giornata – 16 febbraio 2020

TERAMO – MONOPOLI

VIBONESE – VITERBESE

BISCEGLIE – S.LEONZIO

CATANIA – REGGINA

CATANZARO – CASERTANA

AVELLINO – CAVESE

BARI – PICERNO

PAGANESE – RIETI

POTENZA – RENDE

TERNANA – V.FRANCAVILLA

4 Visite totali, 4 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

ROMA: SARDINE: ARRIVA LA PRIMA ESPULSIONE IN ITALIA

Basilicatanews - Sab, 15/02/2020 - 19:37
SARDINE: ARRIVA LA PRIMA ESPULSIONE IN ITALIA Alle ore 18 di oggi  con 10 voti su 78 iscritti al gruppo Whatup SARDINE LUCANE (gruppo dei referenti dei vari Comuni lucani)  il sottoscritto è stato ESPULSO DALLE SARDINE LUCANE per aver protestato ieri contro il leader nazionale MATTIA SANTORI per non aver inserito la Basilicata nella delegazione ricevuta dai Ministri Provenzano e Boccia e per la scarsa democrazia interna nel movimento in cui i ruoli sono autoelettivi e i temi lanciati sul mercato politico sono casuali e frutto di nessuna discussione interna (si veda l’appoggio al mantenimento dei vitalizi). Gli stessi temi lucani, dal petrolio allo spopolamento, sono stati finora del tutto sottovalutati dai ‘leader’ nazionali, ragione della mia protesta di ieri. Il Movimento, in cui ho creduto molto e che ha risvegliato in me dopo tanti anni la voglia di scendere in piazza e di tornare a fare politica attivamente, rischia, con espulsioni in 3 ore come questa, di finire negli stessi binari morti e pericolosi dei gruppi politici giustizialisti alla Salvini che proprio le Sardine dicono di voler combattere. Le sardine sono giovani e molto inesperte è vero,   ma non possono avere la presunzione, a pochi mesi dalla nascita, di parlare a nome di tutti, di farsi ricevere dal Governo, di mettere temi non discussi sul tappeto, di espellere chi dissente da questi metodi, di non ascoltare le ragioni dell’avversario (altre e sono molte sardine come loro)  e di preoccuparsi solo che il ‘nemico’ danneggi l’immagine a favore di telecamere del Movimento. Meno telecamere, meno comunicazione e meno protagonismi da leader autoeletti, farebbero bene a un Movimento che invece rischia un centralismo democratico da vecchio apparato partitico della Prima Repubblica dove i leader hanno like al posto delle tessere. Il Congresso di Scampia rischia così di diventare più che un luogo di discussione la Versailles dove sarà incoronato il Re Solo. Dopo Berlusconi e Grillo, un nuovo partito personale rischia di inquinare la politica italiana con personalismi e autoritarismi senza autorevolezze. In questi mesi di permanenza nelle sardine ho cercato in tutti i modi di far inserire soprattutto la questione del Petrolio in Basilicata nella comunicazione delle Sardine.   Il 6 febbraio la Regione ha firmato un accordo con Total per soli 14 milioni di euro all’anno di royalties, una miseria in un bilancio di entrate regionali  per 300 milioni di euro. Ho chiesto alle sardine lucane di fare qualcosa per questo tema, flash mob o azioni mediatiche, ma mi è stato sempre risposto di ‘attendere Scampia’ perchè ‘non sappiamo cosa siamo’. Io credo invece che un Movimento di Sardine Lucane che non sappia se occuparsi o meno del Petrolio e dell’Ambiente come URGENZA REGIONALE sia un movimento molle utile solo a far da stampella elettorale al centro sinistra.   Va benissimo.   Ma non si vive SOLO CONTRO SALVINI.

21 Visite totali, 21 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

VIGGIANO: GIORNATA DELLA LEGALITA’

Basilicatanews - Sab, 15/02/2020 - 16:36

A Viggiano per la Giornata della legalità il generale Pellegrini, braccio destro di Falcone

Giovedì 20 febbraio i locali della “Piazza Coperta” a Viggiano saranno il teatro nel quale avrà luogo la presentazione del libro “Noi, gli uomini di Falcone – La guerra che ci impedirono di vincere” scritto a quattro mani da Angiolo Pellegrini, Generale dell’Arma dei Carabinieri, e da Francesco Condoluci, giornalista calabrese del Sole 24 Ore, ed edito da Sperling & Kupfer. L’iniziativa si inserisce nel percorso verso il 21 marzo, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che nel 2020 si terrà a Palermo.

Il libro, da presentare nell’evento organizzato dal Comune di Viggiano insieme all’Ordine degli Avvocati di Potenza e la Camera Penale Distrettuale di Basilicata, risulta essere la prima vera testimonianza diretta di chi ha affiancato il Giudice Giovanni Falcone e il suo pool nella lotta alla mafia siciliana. Infatti, l’allora capitano Pellegrini, dal 1981 al 1985 fu il comandante della sezione antimafia di Palermo e, come uomo di fiducia del pool, portò a compimento le più importanti indagini nei confronti di Cosa Nostra. Questo libro ha l’intento di “ricostruire dall’interno, a ritmo serrato, il periodo più drammatico ed eroico della guerra a Cosa Nostra: quello che vide uno sparuto gruppo di uomini coraggiosi combattere davvero e dare una nuova speranza alla Sicilia”.

L’evento si va ad inserire nel programma di legalità che l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Amedeo Cicala porta avanti dal primo giorno del suo insediamento con l’obiettivo di proporsi come veicolo di sensibilizzazione per l’affermazione di tutti quei valori di giustizia e legalità, ma soprattutto di repulsione del fenomeno mafioso e di tutte quelle devianze che derivano dal vivere al di fuori delle regole della civile convivenza.

«Il nostro percorso 

di legalità e per la legalità è un punto prioritario all’interno della nostra azione amministrativa – ha dichiarato l’Assessore Rosita Gerardi – sin dal primo giorno del passato mandato elettorale abbiamo voluto mettere in chiaro quanto sia fondamentale per noi questo aspetto, attraverso l’adeguamento di regolamenti ed avvisi alle leggi vigenti e attraverso una vera e propria attività di sensibilizzazione su temi importantissimi. Ad esempio la firma del Protocollo antiusuracontinua l’Assessore – la questione Ludopatia quando il gioco diventa malattia, la Campagna di sensibilizzazione svolta dall’Arma dei Carabinieri sulle truffe agli anziani, il Flash Mob contro la violenza sulle donne, oppure da ultimo il Convegno sull’Anticorruzione tenutosi nello scorso mese di dicembre in collaborazione con l’ordine degli Avvocati di Potenza; insomma iniziative volte a coinvolgere sia la comunità che le categorie professionali. Ci auguriamo – conclude Gerardi – che nel prossimo futuro ci saranno sempre più occasioni di parlare di quei valori di legalità e di giustizia che anche nella nostra piccola comunità sono i cardini su cui si basa la vita quotidiana.»

Alle ore 17:30, dopo i saluti del Sindaco Avv. Amedeo Cicala e del Consigliere dell’Ordine Avvocati Potenza Avv. Guglielmo Binetti, interverrà anche il Presidente della Camera Penale distrettuale di Basilicata Avv. Sergio Lapenna sul tema “Le Indagini difensive” ed a seguire il Generale Angiolo Pellegrini che presenterà il suo libro. A moderare i lavori ci sarà l’Avv. Rosita Gerardi in qualità di Assessore del Comune di Viggiano e di Componente Direttivo della Camera Penale Distrettuale di Potenza.

I cittadini quindi potranno conoscere gli attori protagonisti e gli strumenti messi in campo per il contrasto alla criminalità organizzata, anche grazie alla presenza dei rappresentanti dell’Ordine degli Avvocati di Potenza e della Camera Penale Distrettuale di Basilicata, a dimostrazione di quanto le categorie professionali

, al pari delle istituzioni e della società civile, possano impegnarsi per la diffusione del valore della legalità.

Per Viggiano e la Val d’Agri è motivo d’orgoglio poter ospitare iniziative così importanti visto anche il tema da trattare assai impegnativo e di grande interesse collettivo. Sarà anche un momento importante di formazione, infatti sono previsti crediti formativi ed il rilascio di un attestato di partecipazione.

Opportunità come queste, rivelano il loro valore, soltanto se trasformate nello stimolo a un impegno concreto, quotidiano, a informarsi e impegnarsi. Esse acquistano rilevanza se inserite in un percorso personale di graduale presa di coscienza del ruolo e delle responsabilità che ciascuno può assumere là dove vive e dove lavora e come ripeteva sempre Giovanni Falcone “semplicemente facendo ognuno il proprio dovere”.

21 Visite totali, 21 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: Matera2019 continua la sua attività. Così prevedono dossier, programma e cda

Basilicatanews - Gio, 13/02/2020 - 09:37
Matera2019 continua la sua attività. Così prevedono dossier, programma e cda In ordine alle notizie diffuse dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Gianni Perrino, la Fondazione Matera Basilicata 2019 ricorda che il dossier di candidatura con il programma culturale costantemente monitorato dagli organi della Unione Europea  prevede la continuità delle attività oltre il 2019.
Nella seduta solenne del cda del 20 dicembre 2019, alla presenza di tutti i soci fondatori, e dei ministri Franceschini e Provenzano, e del presidente del Parlamento europeo, Sassoli, è stato approvato il documento della legacy dove sono previste diverse attività per il 2020 peraltro già programmate e consolidate nel bilancio di previsione.
Pertanto, non dovrebbe destare alcuna sorpresa che la fondazione non solo “non è finita”, ma “cammina insieme alla Basilicata”, come dice il consigliere Perrino a cui si ricorda che dal 23 marzo 2019 egli non è più componente del consiglio di indirizzo della Fondazione in quanto dopo le ultime elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione non ha fatto alcuna nomina.

Gli affidamenti per servizi e/o forniture della Fondazione Matera Basilicata 2019 vengono effettuati nel rispetto del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. (Codice degli Appalti) nonché del “Regolamento Interno Appalti e Sponsorizzazioni” approvato con Delibera del C.d.A. n. 11 del 16/10/2017.
Le nuove procedure semplificate previste dal decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 convertito dalla legge 14 giugno 2019, n. 55 (Sblocca Cantieri) precisano che, per gli affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro di cui alla lettera a) del comma 2 dell’articolo 36 D.lgs 50/2016, può essere utilizzato l’affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici.
Per quanto concerne l’obbligo di uso dei mezzi di comunicazione elettronici, l’art. 40 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. (Codice degli Appalti), recita, al comma 2, che “a decorrere dal 18 ottobre 2018, le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure di cui al citato codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici”; pertanto, le richieste di preventivo per affidamenti diretti al di sotto della soglia dei € 40.000,00 vengono effettuate attraverso l’utilizzo della piattaforma telematica per la gestione delle gare in uso presso la Fondazione.
Alla luce delle vigenti normative, non sussistono in capo alla Stazione Appaltante obblighi di rispetto di termini minimi per la ricezione delle offerte per la tipologia di affidamenti diretti infra € 40.000,00.
L’art. 79 D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. (Codice degli Appalti)  prevede che “nel fissare i termini per la ricezione delle domande di partecipazione e delle offerte, le amministrazioni aggiudicatrici tengono conto in particolare della complessità dell’appalto e del tempo necessario per preparare le offerte, fatti salvi i termini minimi stabiliti negli articoli 60, 61, 62, 64 e 65”.
La Fondazione relativamente agli affidamenti diretti, nel definire i termini di ricezione delle offerte pari a uno o più giorni, effettua le seguenti valutazioni preliminari:
1. operatore economico invitato alla procedura già registrato sul portale e-procurement;
2. operatore economico sia inserito nell’elenco degli Operatori Economici
3. servizi analoghi affidati precedentemente

Tra l’altro, al fine di assicurare la realizzazione del preminente interesse pubblico alla legalità ed alla trasparenza, è stata sottoscritta, in data 27 giugno 2018, l’ “INTESA PER LA LEGALITÀ” con il Comune di Matera e la Prefettura di Matera, al fine di garantire la massima legalità e trasparenza nel pieno rispetto delle disposizioni afferenti alla normativa antimafia di cui al D.LGS. n. 159/2011.
Infine, per quel che riguarda il riferimento alla piattaforma Matera Events (che nulla ha a che fare con la piattaforma delle prenotazioni che invece era gestita da Ticket One, uno fra i più importanti operatori di biglietterie online in Italia) la Fondazione ricorda che ha registrato un enorme successo come testimoniato dai seguenti numeri: in un anno più di 3 milioni di visualizzazioni uniche, 1136 utilizzatori (organizzatori di eventi) di cui 456 iscritti nel 2018 e un incremento di 680 organizzatori solo nel 2019 con la pubblicazione di 2500 eventi. E’ una piattaforma di grande utilizzo e di grande utilità che rappresenta una delle eredità che la Fondazione lascerà alla comunità come strumento di pianificazione e programmazione degli eventi organizzati in Basilicata. Anche per questo la Fondazione ha previsto la sua riprogettazione.

17 Visite totali, 17 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “Libro-Atlante 1. Matera la Secretissima camera de lo core”

Basilicatanews - Gio, 13/02/2020 - 09:35
Giovedì 13 Febbraio 2020, alle ore 18.30, presso Palazzo Lanfranchi a Matera, siete invitati alla conferenza stampa di presentazione del “Libro-Atlante 1. Matera la Secretissima camera de lo core” del progetto “Atlante delle emozioni delle città”, ideato dall’Associazione Teatro dei Sassi e co-prodotto dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, edito da Il Grillo Editore di Gravina in Puglia. Saranno presenti la Direttrice del Polo Museale della Basilicata, Marta Ragozzino, il Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, il Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, il Direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verri, la Manager culturale di Fondazione Matera-Basilicata 2019, Arianne Bieou e il Direttore BPER Regionale Basilicata e Puglia, Salvatore Pulignano. Interverranno il Project Manager di Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Mele, l’editore, Pierfrancesco Ditaranto e le voci dei mappatori, Teresa Urgo e Chiara Paolicelli. Il progetto sarà illustrato dal direttore artistico del Teatro dei Sassi, Massimo Lanzetta e vi sarà la partecipazione straordinaria di Stefano Faravelli. Guido Tortorelli per il Teatro dei Sassi

17 Visite totali, 17 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: *13 FEBBRAIO* – GIORNO DELLA MEMORIA PER LE VITTIME MERIDIONALI DELL’UNITA’ D’ITALIA*

Basilicatanews - Gio, 13/02/2020 - 09:08
*13 FEBBRAIO* – GIORNO DELLA MEMORIA PER LE VITTIME MERIDIONALI DELL’UNITA’ D’ITALIA*

Dopo 160 dall’Unità d’Italia, per iniziativa del Movimento 24 Agosto, per l’Equità Territoriale, per la prima volta viene onorata, con iniziative culturali e cartelloni stradali in alcune delle maggiori città italiane

(Napoli, Bari, Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Roma, Milano)  la memoria delle centinaia di migliaia di vittime abitanti del Regno delle Due Sicilie uccisi, deportati, incarcerati in nome di una guerra non dichiarata da parte delle truppe sabaude, per l’Unificazione dell’Italia.

Una strage dimenticata che merita l’attenzione di tutto il popolo meridionale e dell’Italia intera. La giornata, il 13 di febbraio, è quella della caduta di Gaeta, assediata e bombardata per cento giorni, persino durante la resa.

 Il Regno delle Due Sicilie fu dilaniato dalle violenze dei soldati sabaudi su uomini, donne, bambini,  soldati, civili,  con stupri e con la distruzione di  interi paesi letteralmente rasi al suolo.

Una strage  che continuò per almeno dieci anni successivi all’”Unità”. E continuò con l’emigrazione. Una guerra negata ancora oggi che usa termini come  “briganti” o “delinquenti”, invece di vittime innocenti, quali furono.

 «Per questo, dopo 160 anni, i nostri morti restano “borbonici” e“briganti”; e i loro sterminatori sono “italiani”, eroi» – dice Pino Aprile, Presidente di ET- M24-  «I primi vanno sepolti nella dimenticanza e nella vergogna, ai secondi pagine di storia, monumenti, strade e piazze intitolate. Non possiamo cambiare il passato, non possiamo condannare i carnefici né consolare le vittime, ma possiamo smettere di onorare i primi e diffamare le seconde, e raccontare semplicemente i fatti. Siamo ormai figli degli uni e delle altre; diamo alle centinaia di migliaia di vite travolte e umiliate l’onore postumo del ricordo”

 LA MEMORIA DELLE VITTIME MERIDIONALI DELL’UNITA’ D’ITALIA E’ ONORATA IN

QUESTO GIORNO CON CARTELLONI  DA COSENZA,  A BARI,  A NAPOLI, COSENZA,

CATANZARO, REGGIO CALABRIA, ROMA, MILANO 

25 Visite totali, 25 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: PROGETTO INTERREG NIGHT LIGHT, AL VIA LA SECONDA FASE

Basilicatanews - Gio, 13/02/2020 - 08:49

Progetto Interreg Night Light, al via la seconda fase

Nei giorni scorsi nuovo incontro tra Regione Basilicata e Fondazione Matera-Basilicata 2019

Regione Basilicata e Fondazione Matera-Basilicata 2019, partner italiani del progetto Interreg Europe “Night Light”, si sono riuniti a Potenza il 30 gennaio 2020 per analizzare le prime azioni da porre in essere nella seconda fase, in corso di avviamento.

Insieme ai partner europei (la Provincia di Frisia – Paesi Bassi, capofila del progetto, la Provincia di HajdúBihar – Ungheria, Avila – Spagna, il Nature Park Our – Lussemburgo, la Samso Energy Academy – Danimarca, BSC il Business support centre di Kranj – Slovenia, il Governo dell’isola di La Palma – Spagna), la Regione Basilicata e la Fondazione Matera-Basilicata 2019,  stanno lavorando sia per definire strumenti e strategie volte alla riduzione  dell’inquinamento luminoso e alla conseguente valorizzazione  del cielo buio, sia per favorire lo sviluppo dell’astroturismo, turismo emozionale di trend sempre crescente negli ultimi anni che si connota come grande opportunità per le aree rurali per le sue declinazioni essenzialmente sostenibili.

“L’incontro – afferma Domenico Tripaldi, Direttore Generale del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata e Coordinatore per la Regione del progetto – è stato proficuo ed ha consentito di delineare i primi interventi da attuare, in collaborazione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019, attraverso una serie di iniziative di sensibilizzazione ed informazione della società civile, del mondo imprenditoriale e  degli operatori  economici sugli effetti negativi dell’inquinamento luminoso su salute umana, biodiversità,  sicurezza.  Il valore del cielo buio sarà promosso nella sua triplice valenza: salutare, economica ed occupazionale. Si è ritenuto, inoltre, di dover avviare azioni di valorizzazione delle aree naturali votate all’astroturismo a partire da uno studio per la candidatura di un sito regionale al riconoscimento internazionale Dark Sky”.

Giovanni Oliva e Rossella Tarantino, rispettivamente Segretario Generale e Manager Sviluppo e Networking della Fondazione Matera-Basilicata 2019, hanno portato l’esperienza della notte buia di Matera e idee per uno sviluppo artistico-turistico che potrà derivare dalla riduzione dell’inquinamento luminoso.

Per approfondimenti sul progetto è possibile consultare il sito  http://europa.basilicata.it/nightlight/

25 Visite totali, 25 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

SCANZANO JONICO E PISTICCI: La Stazione CC Forestale di Scanzano Jonico ha sequestrano due aree e denunciato i responsabili di abbandono di rifiuti.

Basilicatanews - Mer, 12/02/2020 - 11:05

SCANZANO JONICO E PISTICCI: La Stazione CC Forestale di Scanzano Jonico ha sequestrano due aree e denunciato i responsabili di abbandono di rifiuti.

La Stazione CC Forestale di Scanzano Jonico ha rinvenuto uno “smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi” in agro di Scanzano Jonico e Pisticci.

A seguito di una segnalazione per “incendio di rifiuti” su un terreno di proprietà dell’Alsia, nel Comune di Scanzano Jonico, i militari hanno accertato che il materiale dato alle fiamme proveniva da una ditta sita nell’ area industriale della zona ed è stato smaltito illecitamente sul suolo.

Durante l’ accertamento si è riscontrata la presenza di altri rifiuti, provenienti dall’ attività industriale, abbandonati su una superficie di circa 200 mq. di proprietà demaniale, in agro di Pisticci.

Le aree interessate e i rifiuti sono stati posti sotto sequestro; i responsabili sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per abbandono di rifiuti.

18 Visite totali, 18 visite odierne

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: AZPICERNO-VIBONESE 0 – 0

Basilicatanews - Mar, 11/02/2020 - 12:14

VIBONESE – PICERNO 0-0

Allo stadio “A.Viviani” di Potenza il Picerno viene bloccato dalla Vibonese 0-0. Un pareggio che in virtù delle occasioni create nella ripresa, lascia l’amaro in bocca alla formazione di mister Giacomarro. La cronaca del match. Al’ 9′ Tito mette palla in mezzo per Taurino che di testa da distanza ravvicinata manda la palla alta. Al 20′ Picerno in avanti, traversone di Guerra per l’inserimento di Santaniello, che da due passi si vede deviare in extremis da Redolfi, Picerno vicino al vantaggio. Al 26′ Priola distratto, sbaglia un intervento, Peterman ci prova di prima intenzione, Pane respinge ma la palla arriva a Berardo che da due passi, calcia alto. Nella ripresa è la Vibonese a rendersi pericoloso, dalla distanza Emmausso, Pane pronto nella respinta. La risposta del Picerno di mister Giacomarro non tarda ad arrivare, Pitarresi si accentra bene e con il sinistro sfiora l’incrocio dei pali. Picerno in avanti, minuto 65 Pitarresi per l’inserimento di Vanacore che da due passi calcia su Mengoni, sulla respinta Romizi sfiora il palo. Nel finale palla con il contagiri di Cecconi a tu per tu con Mengoni spara sulla traversa, Picerno che spreca una grande occasione per trovare il vantaggio.

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: SICULA LEONZIO-POTENZA 4-1

Basilicatanews - Mar, 11/02/2020 - 12:12

S.LEONZIO – POTENZA 4-1

Al ‘Sicula Trasporti Stadium’ il Potenza inciampa pesantemente e incassa una sconfitta forse così impensabile alla vigilia. Tornano alla vittoria i siciliani della Sicula Leonzio che tornano anche a sperare nella salvezza dopo questa convincente prestazione. 4-1 il punteggio finale, al termine di una partita dominata, soprattutto nel primo tempo. Le reti portano la firma dopo un quarto d’ora di Scardina, che sblocca il match con un colpo di testa su cross di Grillo. Pochi minuti dopo Catania raddoppia, realizzando un penalty concesso per un fallo ai danni di Lia, atterrato da Ricci, mentre Scardina si toglie la soddisfazione della doppietta personale, sfruttando un altro cross, questa volta dalla sinistra da parte di Bariti, con un tocco sottoporta che non lascia scampo a Ioime. Si va all’intervallo sul 3-0 per i bianconeri. Nella ripresa, il Potenza prova a raddrizzare la gara, grazie ai numerosi cambi apportati da mister Raffaele. Tuttavia, la formazione di Grieco dilaga con la quarta rete firmata da Grillo, ancora su un calcio di rigore concesso per fallo su Bariti. Tra i lucani l’unico a provarci con concretezza è Golfo che prima impegna Adamonis all’intervento in corner e poi firma il gol della bandiera con un bel diagonale destro. Con questa vittoria, che mancava dallo scorso 3 novembre, la Sicula Leonzio sale a 16 punti e rimette in discussione il discorso salvezza. Per il Potenza arriva una pesante battuta d’arresto e rimane a 45 punti, pur sempre in zona playoff. Nel prossimo turno, la Sicula Leonzio andrà sul campo del Bisceglie, mentre il Potenza ospiterà il Rende.

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Plastiche Melfi, Cupparo: i sindacati smentiscono Cifarelli

Basilicatanews - Lun, 10/02/2020 - 16:01

“Sono certo che il comunicato sindacale, a firma Fim, Fiom, Uilm, Fismic sulla vertenza Plastiche Melfi, diffuso in data 8 febbraio, con i risultati dell’incontro che si è tenuto presso la sede di Confindustria Potenza, sia la migliore smentita alle dichiarazioni del consigliere Cifarelli e metta fine, definitivamente, ad una polemica pretestuosa da lui alimentata.

A differenza di Cifarelli non mi sono sostituito alle parti sociali – sindacati e azienda – ma piuttosto ho atteso che il confronto raggiungesse la conclusione, nell’obiettivo condiviso di concordare modalità e strumenti per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali e il rilancio produttivo dello stabilimento.

Non sta a me convocare assemblee con i lavoratori. Il mio ruolo istituzionale, come pure dovrebbe sapere bene Cifarelli che nella precedente legislatura mi ha preceduto, è quello di accompagnare le parti sociali nella soluzione delle vertenze aziendali senza sostituirmi a loro. Per questo, come ho già dichiarato, confermo l’impegno a seguire, dal mio fronte istituzionale, l’azione di monitoraggio annunciata dai sindacati per il pieno rispetto del cronoprogramma sottoscritto nel verbale di accordo”.

È quanto ha dichiarato l’assessore regionale Attività Produttive Francesco Cupparo.

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: TRE NUOVI BANDI PER IL SISTEMA PRODUTTIVO LUCANA

Basilicatanews - Lun, 10/02/2020 - 15:58
L’assessore Cupparo: tre nuovi bandi per il sistema produttivo lucano

 

Prima della loro pubblicazione, che avverrà dopo l’approvazione del bilancio regionale, l’esponente di Giunta ha inc ontrato sindacati e associazioni datoriali

 

L’assessore regionale alle attività produttive, Francesco Cupparo, ha presieduto oggi un incontro con le associazioni datoriali e le organizzazioni sindacali per condividere i contenuti di tre importanti bandi che saranno pubblicati dopo l’approvazione del bilancio.

“Si tratta di tre misure – ha detto Cupparo – finanziate da risorse che abbiamo recuperato per mettere in campo azioni di ingegneria finanziaria finalizzate alla crescita del tessuto produttivo lucano”.

Le tre misure sono: “Avviso pubblico sostegno alla ripresa delle Pmi e delle professioni lucane” con una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro; “Avviso pubblico Fondo microprestiti alle Pmi lucane per la crescita” con una dotazione finanziaria di 9 milioni e 200 mila euro; Avviso pubblico “Voucher per l’acquisto di servizi per la internazionalizzazione delle imprese lucane” con una dotazione finanziaria di 2 milioni e 400 mila euro.

“Ho voluto incontrare le associazioni datoriali e le organizzazioni sindacali – afferma Cupparo – per condividere con loro i contenuti dei tre bandi prima dell’approvazione del bilancio in modo da raccogliere direttamente da coloro che rappresentano il sistema produttivo e occupazionale lucano, nelle sue varie espressioni, eventuali suggerimenti, indirizzi, correzioni e poter arrivare in brevissimo tempo alla costruzione dei bandi in modo condiviso e in via definitiva. Credo – ha concluso Cupparo al termine dell’incontro – che questa sia la modalità migliore per sostenere lo sviluppo della nostra regione in modo determinato e senza incertezze. Utilizzeremo lo stesso modello per tutte le misure che metteremo in campo sapendo che in questo modo risponderemo in modo più efficace alle legittime aspettative dei cittadini lucani”.

 

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: PLASTICHE MELFI: ASSESSORE CUPPARO, VIGILEREMO PERCHE’ INTESA AZIENDA-SINDACATI SIA ATTUATA

Basilicatanews - Sab, 08/02/2020 - 17:33

PLASTICHE MELFI: ASSESSORE CUPPARO, VIGILEREMO PERCHE’ INTESA AZIENDA-SINDACATI SIA ATTUATA

“Ancora una volta il consigliere Cifarelli si preoccupa, inutilmente, per cose inesistenti. Mi riferisco alla vertenza dello stabilimento Plastiche Melfi per la quale lamenta una disattenzione della Regione che non esiste”.

Lo afferma l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo. “Come sanno i dirigenti dei sindacati di categoria – aggiunge Cupparo – ho seguito, sin dal primo momento la vicenda, anche a seguito di sollecitazione del sindaco di Melfi Valvano, attraverso contatti continui con sindacati e Confindustria, in attesa che il confronto tra le parti potesse dare risultati positivi per la tenuta occupazionale e la continuità produttiva della fabbrica. E’ proprio quanto accaduto con il verbale di accordo sottoscritto ieri presso la sede di Confindustria Basilicata tra azienda e sindacati che ci fa tirare un sospiro di sollievo. Il mio compito pertanto resta quello di vigilare, proseguendo i contatti con le parti interessate, perchè l’accordo raggiunto secondo le modalità e la tempistica individuate, venga attuato. Per Cifarelli, invece di trovare un nuovo pretesto di polemica, sarebbe stato più semplice informarsi al Dipartimento dove svolgiamo, attraverso i nostri uffici, un monitoraggio costante su tutte le problematiche dell’area industriale di Melfi, dell’attività della Fca e dell’indotto. L’ho detto in occasione della firma dell’accordo di sviluppo tra Ministero dello Sviluppo economico, Regioni Basilicata e Piemonte, Invitalia e Fca, e lo ripeto in questa: il dialogo tra Regione e Fca, a differenza di quanto non è avvenuto nel passato, deve essere costante, con metodi e strumenti innovativi, su tutta una serie di questioni che riguardano la nuova fase di produzione e non solo. E tra i metodi e gli strumenti innovativi includiamo un lavoro efficace di concertazione, senza ricorrere a tavoli inutili o come nel caso delle Plastiche Melfi, di fronte a confronti in atto tra le parti, lasciando che i soggetti sociali le portino a termine per riservarci un eventuale intervento diretto”.

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Accordo Tempa Rossa, Bardi: Giornata importante per la Basilicata

Basilicatanews - Sab, 08/02/2020 - 17:25

Accordo Tempa Rossa, Bardi: Giornata importante per la Basilicata

Grazie alla fornitura di gas previste anche bollette energetiche più leggere per cittadini e imprese

“Oggi è una   giornata importante perché con la firma di questo accordo per la gestione delle risorse petrolifere presenti nello giacimento di Tempa Rossa si apre una pagina fondamentale per lo sviluppo economico e sostenibile del territorio”. Lo ha detto nel pomeriggio il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, dopo aver sottoscritto l’intesa con le compagnie petrolifere Total, Shell e Mitsui Italia.

“Come ho più volte detto in campagna elettorale – ha continuato Bardi – ritengo che è possibile individuare una strada compatibile con una corretta e sicura estrazione degli idrocarburi, con la tutela dell’ambiente e una garanzia per la salute pubblica. Questa strada è racchiusa nell’accordo sottoscritto oggi che mette al primo posto gli interessi dei cittadini lucani dimostrando che le società petrolifere non sono nemiche dei territori ma possono essere delle buone compagne di viaggio se mettono in campo, così come abbiamo fatto con questa intesa, tutte le procedure per ridurre ogni genere di rischi”.

Il presidente della Regione ha poi brevemente risposto ai partiti di opposizione in consiglio regionale che oggi hanno organizzato una conferenza stampa contro l’iniziativa odierna. “Ho sempre pensato che una opposizione si muove nell’interesse generale se elabora proposte costruttive. Invece – ha detto Bardi – mi pare di leggere dal comunicato stampa che non abbiamo contenuti adeguati e sostanziali per contestare una intesa che, al contrario di quanto affermano, assicura alla Basilicata, dopo pochi mesi di lavoro, una prospettiva di futuro migliore”.

Infine, Bardi si è soffermato sulla parte relativa al gas considerato che l’accordo prevede la concessione da parte delle compagnie petrolifere di 40 milioni di metri cubi all’anno per i prossimi 30 anni. “Con questo accordo finalmente le famiglie e le imprese potranno contare su bollette energetiche meno care a testimonianza che quando ci muoviamo tutti insieme riusciamo a dare risposte concrete alle legittime aspettative dei nostri concittadini”.

 

Sintesi dei contenuti dell’accordo

I concessionari garantiranno per i progetti di sviluppo sostenibile 25 milioni di euro di investimenti ogni quinquennio per quelli propri, nonché ulteriori 25 milioni – sempre per quinquennio – per i bandi regionali da finanziare al 50%. Pertanto, dato che le imprese che si aggiudicheranno i bandi dovranno investire almeno altri 25 milioni di euro, il totale degli investimenti per lo sviluppo sostenibile ogni 5 anni sarà pari a 75 milioni di euro. Inoltre i concessionari verseranno alla Regione un contributo pari a 50 centesimi di euro per ogni barile di greggio prodotto, aggiornato anno per anno secondo l’indice “Brent Futures Weighted Average” a cui è aggiunto un ulteriore contributo pari a 30 centesimi euro/barile.

Per il riequilibrio ambientale e territoriale i concessionari verseranno anche altri 3 milioni di euro quale contributo di scopo per la pianificazione e progettazione di una rete di monitoraggio ambientale che dovrà riguardare l’intero territorio regionale. Inoltre, vi sarà un contributo ai costi di esercizio di tale rete per un altro milione e mezzo all’anno per 20 anni. Previsti inoltre, sempre per il riequilibrio ambientale, contributi a programmi in materia di sviluppo sostenibile per 1 milione di euro all’anno per i primi cinque anni di produzione; 2 milioni di euro all’anno dal sesto al decimo anno di produzione; 2 milioni e mezzo di euro all’anno dall’undicesimo al venticinquesimo anno di produzione.

Il gas naturale estratto sarà tutto della Regione, al netto dell’autoconsumo che Tempa Rosa deve certificare. La fornitura gratuita minima sarà di 40 milioni di metri cubi all’anno dall’inizio della produzione e per la durata di 30 anni fino al raggiungimento della quantità complessiva di 1200 milioni di metri cubi, rispetto ai 750 milioni previsti nel 2006.

Prevista infine la creazione di un tavolo di concertazione che definirà le linee di azione per i progetti che i concessionari possono realizzare direttamente o con le società del gruppo loro collegate e le iniziative da proporre con bandi regionali e che potranno essere finanziati fino alla metà dell’intero costo di progetto. Al tavolo, oltre alla Regione e ai concessionari, parteciperanno l’ANCI Basilicata, le organizzazioni sindacali, le organizzazioni datoriali, i rappresentanti degli enti associativi più rappresentativi impegnati a tutela dell’ambiente, un rappresentante della Consulta regionale studentesca, un rappresentante dell’Unibas, un rappresentante del consiglio degli studenti dell’Unibas, due rappresentanti degli ordini professionali di Basilicata. Un ulteriore tavolo tecnico composto dalla Regione e dai concessionari validerà le proposte.

 

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: ANTEPRIMA SPORT DEL 7 FEBBRAIO 2020 SERIE C – GIRONE C SERIE D ED IL COMMENTO SUL TURNO INFRASETTIMANALE IN ECCELLENZA

Basilicatanews - Sab, 08/02/2020 - 17:21

ANTEPRIMA SPORT DEL 7 FEBBRAIO 2020

Cerca riscatto il Potenza sul campo della Sicula Leonzio. I siciliani sono reduci da un buon pareggio contro la temibile Ternana. Mister Raffaele dovrà rinunciare allo squalificato Sales, fermato dal Giudice Sportivo, al suo posto troverà sicuramente spazio il giovane Di Somma.
Fischio d’inizio fissato per le ore 15:00. Arbitrerà il match il sig. Matteo Marchetti di Ostia Lido che sarà coadiuvato dagli assistenti Francesco Santi di Prato e Costin Del Santo Spataru di Siena. Lo ricordiamo, all’andata all’Alfredo Viviani la gara terminò con il punteggio di 0-0 con Emerson che all’88’ si fece respingere un calcio di rigore da Nordi.
L’altra lucana il Picerno invece al Viviani riceverà la visita della Vibonese. La squadra di Giacomarro vuole continuare col periodo positivo per conquistare la meritata salvezza in Serie C.
Anche qui fischio d’inizio fissato per le 15. Intanto sul mercato la società ha comunicato di aver ceduto a titolo temporaneo al Robur Siena il calciatore Claudio Sparacello

PROGRAMME GARE
SERIE C – GIRONE C
25a Giornata – 9 febbraio 2020
RIETI – CATANZARO
PICERNO – VIBONESE
CASERTANA – BISCEGLIE
S.LEONZIO – POTENZA
CAVESE – CATANIA
MONOPOLI – BARI
V.FRANCAVILLA – AVELLINO
VITERBESE – TERAMO
REGGINA – TERNANA

SERIE D
Sarà un’altra domenica importante per le lucane di Serie D. Cercherà la prima vittoria dell’anno il Francavilla di Ranko Lazic che riceverà la visita del Gladiator, altra formazione in lotta per la permanenza. Il Grumentum invece non avrà vita semplice sul difficile campo del Casarano, corazzata del torneo.

PROGRAMMA GARE
SERIE D – GIRONE H
23a Giornata – 9 febbraio 2020
AGROPOLI – GELBISON
CERIGNOLA – NARDO’
BRINDISI – ANDRIA
CASARANO – GRUMENTUM
FASANO – ALTAMURA
GRAVINA – BITONTO
FRANCAVILLA – GLADIATOR
NOCERINA – SORRENTO
TARANTO – FOGGIA

IL COMMENTO SUL TURNO INFRASETTIMANALE IN ECCELLENZA
Nel turno infrasettimanale della ventunesima giornata del massimo campionato regionale le prime sette della classe ottengono il risultato pieno. La capolista Lavello con un gol per tempo di Cassese e Gerardi piega la resistenza del fanalino di coda Latronico. L’inseguitrice Rotonda infila un poker al Castelluccio nel derby del Pollino con Crispino e doppio Le Piane dopo il botta e risposta nei primi 9′ tra Fioretti e Lavecchia su rigore. La terza forza del torneo Vultur passa di misura a Montescaglioso con Salvia, mentre il Brienza in rimonta supera il Real Senise con Uva e Marra dopo il vantaggio siglato da Arleo. Quinta vittoria interna di fila per l’Atletico Lauria che ribalta lo 0-2 della prima frazione del Policoro con doppio Ruiz grazie al penalty trasformato da Favieri, Stornaiuolo e Puoli negli ultimi 21′. Prima vittoria nel girone di ritorno del Melfi, che torna a vincere dopo sei turni di digiuno, con Nardozza a 10′ dalla fine, sbancando Moliterno: i padroni di casa ad inizio ripresa avevano trovato il pari con Turco che aveva risposto al vantaggio nella prima frazione con Ferro. Il Ripacandida travolge con un set tennistico il Pomarico con il bis di Grieco, Calderoli, Haruna, Maiorino e Pietragalla dal dischetto. Lo scontro salvezza di giornata va al Real Tolve che all’inglese si impone sul Ferrandinacon Mazzola e Valenti raggiungendola al quartultimo posto in classifica.

PROGRAMMA GARE
ECCELLENZA LUCANA
22a Giornata – 9 febbraio 2020
VULTUR – LAVELLO
CASTELLUCCIO – R.TOLVE
FERRANDINA – RIPACANDIDA
LATRONICO – A.LAURIA
MELFI – BRIENZA
POLICORO – ROTONDA
POMARICO – MOLITERNO
R.SENISE – MONTESCAGLIOSO

PROGRAMMA GARE
PROMOZIONE LUCANA
22a Giornata – 9 febbraio 2020
AVIGLIANO – MARCONIA
MARMO PLATANO – A.RAPONE
MIGLIONICO – A.MONTALBANO
O.VENOSA – TITO
RAF VEJANUM – BANZI
SANTARCANGIOLESE – OPPIDO
S.LAVELLO – PATERNICUM
VIRIBUS PZ – SAN CATALDO

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page