Notizie Basilicata

Confcommercio, Avigliano: giornate di commercio e artigianato

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 16:30
Per rafforzare intorno al baccalà l'economia locale i commercianti aviglianesi realizzano "BASILICATA IN VETRINA" attraverso itinerari di valorizzazione delle produzioni made in Basilicata, iniziative di promozione dello shopping. Lo riferisce Incoronata Lucia, delegata cittadina di Avigliano di Confcommercio. Se pur è stato poco il tempo a disposizione,ce l'abbiamo fatta – dice la rappresentante dei commercianti - raccogliendo con entusiasmo l'idea avanzata da Margherita Accuosto, responsabile settore commercio e attività produttive del Comune di Avigliano e vera anima della realizzazione dell'evento sagra, di improntare quale tema delle esposizioni nelle vetrine commerciali del corso i prodotti enogastronomici aviglianesi e lucani. Si è voluto dedicare le vetrine di attività commerciali di ogni genere merceologico, persino farmacia e libreria, alle produzioni peculiari di alcuni territori della regione lucana,tentando di costruire ponti ideali tra tutti i territori della regione. Ecco che allora nasce, dalla collaborazione tra aziende e operatori lucani, l'idea di creare una rete capillare che possa sinergicamente uniformare l'identità lucana delle eccellenze enogastronomiche.
Un centinaio i prodotti d'eccellenza regionale riconosciuti, quasi quanti sono i nostri comuni. Puntiamo ad un interscambio con l'intento di lanciare un messaggio forte a tutti gli operatori economici, i produttori e i territori lucani:"si può fare". In pochi giorni – riferisce Incoronata Lucia - si è attivata una proficua interlocuzione con tre dei principali consorzi regionali, tra i quali il Consorzio panificatori di Matera, il Corsorzio apicoltori lucani, Corsorzio Terra d'Alta Vald'agri, favorendo il contatto diretto con tante piccole e grandi, ma tutte eccellenti realta' produttive lucane. Il risultato  è stato più che soddisfacente:15 territori regionali presenti, una ventina di produzioni di eccellenza, più di dieci aziende vinicole,Prodotti da forno, Miele , confetture,Oli,Tartufi,Salumi,Dolci, Fagioli,Formaggi, Peperoni funghi, Produzioni innovative quali farine e oli di canapa.Insomma, la Basilicata e le sue eccellenze alimentari per tre giorni hanno trovato spazio nelle vetrine dei commercianti aviglianesi e le giornate del commercio vogliono parlare per tre giorni di sagra della "lucanita' d'eccellenza",vogliono parlare di territori
Un viaggio di pochi giorni che parte dalla cittadina gianturchiana per simbolicamente costruire ponti di sapori tra i territori. La delegata cittadina di Confcommercio ringrazia quanti hanno aver reso possibile ciò che, per quanto ovvio e naturale possa sembrare, così non è ancora per la Basilicata. Un riconoscimento di impegno al presidente Confcommercio Fausto Demare, che con convinzione e caparbietà sull'esigenza di “mettere in rete” pmi e prodotti rende possibile tutto ciò.  Bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Matera Capitale: i risultati al Comune non sono quelli attesi

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 16:18
  "A distanza di oltre un anno dalle elezioni comunali non si può dire che i  risultati siano quelli attesi, pur scontando l'eredità negativa di un  passato  di cui non si ha alcun rimpianto". Lo affermano, in un comunicato stampa, i consiglieri comunali di maggioranza del gruppo "Matera Capitale", Angelo Cotugno e Saverio Vizziello.  "I riconoscimenti nella legge di stabilità, ottenuti grazie al concorso bipartisan dei parlamentari e all'impegno della regione, non si sono ancora tradotti in atti e fatti concreti e l'accordo preannunciato a novembre 2015 resta ancora un annuncio, come tanti progetti e ipotesi che si susseguono senza una programmazione chiara e precisa. L'amministrazione non è riuscita a coinvolgere la città in quella che doveva essere deve essere una grande impresa collettiva. La logica dell'uomo solo al comando non funziona neanche quando sono in campo personalità di grande esperienza e cultura. Finora il Sindaco ha compiuto le scelte in piena e completa autonomia, e il quadro è quello descritto. Il tentativo in corso di rilanciare il governo cittadino con un coinvolgimento pieno delle rappresentanze consiliari, come modo per recuperare il rapporto con la città e rinsaldare la maggioranza, va perseguito con estrema coerenza e rigore. Altrimenti il Sindaco faccia le sue scelte assumendosi ogni responsabilità.  Si colga l'occasione per dare segnali di inversione rispetto a discutibili scelte del passato, riportando la Giunta a otto assessori e dimezzando le spese per lo staff del Sindaco, che va ricondotto alle funzioni proprie. È altresi il momento di delineare obiettivi strategici e tempi, abbandonando l'affannosa e confusa corsa all'impiego dei finanziamenti. Così come va definitivamente abbandonato ogni atteggiamento di distacco e contrapposizione con la Fondazione 2019, che deve assolutamente operare in sintonia con Comune e Regione. Matera Capitale avverte il peso delle scelte fatte ed è impegnata con ogni energia a sostenere l'originale progetto di cinismo democratico, tenendolo al riparo di ogni ipoteca personale o partitica,  così come ritiene importante che sia conservato e valorizzato l'apporto di tutti coloro che con generosità hanno dato vita al progetto. Al tempo stesso Matera Capitale avvierà da settembre un'ampia consultazione e iniziative su questioni strategiche per rafforzare il rapporto con la città.  Ma tutti devono sentirsi impegnati a recuperare l'entusiasmo e la partecipazione che consentirono il successo nel 2015, a coinvolgere competenze e intelligenze, a riaccendere la passione per una città che sta vivendo una fase straordinaria".
Bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Sisma, Avigliano ricorda le vittime e Suor Agata Galasso

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 14:11

Il Sindaco di Avigliano, Vito Summa, a nome della intera comunità aviglianese esprime il proprio cordoglio per le vittime del sisma che ha colpito le popolazioni laziali, marchigiane umbre.
"Una tragedia - si legge in un comunicato stampa - che coinvolge direttamente anche la Città di Avigliano, per la morte di suor Agata Galasso a seguito del crollo dell’Istituto Ancelle del Signore, ad Amatrice.
Anche gli eventi in corso di svolgimento in questi giorni subiranno variazioni, a partire dagli spettacoli musicali delle street band previsti per oggi nell’ambito della Sagra, che saranno sospesi in segno di rispetto per il lutto di tante famiglie.
Proseguirà anche oggi e domani la raccolta di fondi organizzata dal Comune in collaborazione con l’Associazione di Protezione civile, le associazioni culturali, di volontariato e gli operatori economici che hanno aderito alla iniziativa.
In collaborazione con la compagnia Officina del circo, gli spettacoli per bambini previsti nell’ambito della Sagra, saranno riproposti nei luoghi del Sisma, in accordo con le autorità locali.
Il Comune in collaborazione con la Società di Mutuo Soccorso fra gli Operai e in accordo con i familiari, assicurerà la sepoltura di Suor Agata presso il cimitero di Avigliano.
Nel giorno delle esequie sarà proclamato il lutto cittadino".
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

M5S di Filiano contro parco eolico di Castel Lagopesole

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 14:08
 "Il mega parco di pale eoliche che vuole realizzare la Rinnovabili Melfi Srl continua a "minacciare" il Castello di Lagopesole e il Santuario della Madonna del Carmine". Lo afferma, in un comunicato stampa, Canio Mancuso, portavoce e capogruppo del Movimento 5 Stelle al Comune di Filiano.
"Nonostante il parere negativo della Soprintendenza della Basilicata - scrive Mancuso nella nota - la società che vuole installare le gigantesche torri eoliche, pur avendo modificato il progetto e ridotto il numero degli aerogeneratori, non ha eliminato i problemi di impatto visivo e paesaggistico che andrebbero a deturpare i due beni storico-monumentali e ad incrinare le potenzialità turistiche del territorio".
Per queste ragioni, e per altre motivazioni di carattere ambientale e politico, il gruppo consiliare del M5s Filiano ha inoltrato un documento nel quale vengono elencate una serie di osservazioni critiche al progetto modificato della Rinnovabili Melfi Srl, depositato il 18 luglio scorso presso l’Ufficio compatibilità ambientale della Regione Basilicata.
"Nel documento, il M5s Filiano - dopo aver messo in evidenza che il 19 settembre 2015 il consiglio comunale di Filiano aveva espresso parere negativo alla realizzazione del parco eolico composto da 22 aerogeneratori, di cui 3 ricadenti sul territorio di Filiano ed uno sul confine con Avigliano in località Monte Caruso - ha fatto le seguenti osservazioni al progetto modificato: gli aerogeneratori sono stati ridotti a 15 oppure a 13 (sulle mappe ne risultano 13, mentre sulle tabelle 15); ogni aerogeneratore avrà una potenza di 3,6 megawatt rispetto ai 2,4 megawatt del progetto originario; la potenza complessiva erogata dal parco sarà di circa 50 megawatt, cioè la potenza prevista nel progetto originario resta invariata (potrebbe soddisfare il fabbisogno di circa 16 mila abitazioni con un contatore da 3 chilowatt); gli aerogeneratori avranno altezze diverse: il più piccolo avrà un'altezza complessiva di 165 metri, mentre quello più grande raggiungerà un'altezza di 200 metri (nel vecchio progetto la torre complessiva era di 150 metri); la localizzazione degli aerogeneratori non rispetta la legge regionale 54/2015 che ha recepito quanto previsto dal decreto ministeriale del 10 settembre 2015. La citata legge regionale prevede che le pale eoliche siano installate ad almeno 10 mila metri di distanza dai beni monumentali posti in altura come il Castello di Lagopesole. Nel caso in questione, un aerogeneratore verrebbe collocato a soli 5 mila e trecento metri di distanza dal castello federiciano.
Oltre a queste osservazioni tecniche, il M5s Filiano ha poi aggiunto che dal nuovo progetto non si evince nessun effettivo beneficio economico o energetico per le comunità interessate dalla realizzazione del parco eolico, a parte l'inquinamento acustico e visivo; che ci sarà un sicuro disboscamento (poiché due aerogeneratori sembrano ricadere nel bosco di Montecaruso); che non è previsto nessun piano di rimboschimento; che sono previsti altri lavori per rendere i trasporti delle enormi torri più agevoli, tra i quali l'allargamento delle strade, l'abbattimento di guardrail, muretti, alberi, taglio di cavi elettrici e telefonici.
Inoltre, i pentastellati di Filiano hanno sottolineato che anche se il tutto verrà ripristinato, c'è da chiedersi in che misura e come avverrà il ripristino e come saranno risarciti i cittadini per gli eventuali disservizi che subiranno".
"Noi - ha spiegato il gruppo consiliare pentastellato - non siamo contro l'eolico e le forme alternative ecocompatibili di energia, ma contro la proliferazione selvaggia di questi impianti e la mancanza di una legiferazione chiara che individui aree specifiche e limitate di insediamento; che imponga un controllo preventivo volto a prevenire disastri e danni ambientali irreversibili e che sanzioni chi contravviene.
In più, è necessario prevedere e quantificare i benefici e quindi le reali ricadute occupazionali, non temporanee ma durature, per i territori interessati, evitando che l'arricchimento di pochi danneggi gli interessi di un'intera comunità".
Insomma, tanti dubbi e perplessità del M5s filianese che portano ad un'ulteriore, precisa e argomentata bocciatura del progetto modificato del mega parco eolico che vorrebbe realizzare la Rinnovabili Melfi Srl.
Ora bisognerà aspettare il 1 settembre prossimo, giorno in cui scadranno i 45 giorni previsti dalle normative vigenti, per sapere se altri soggetti (singoli cittadini, associazioni o organismi pubblici) hanno presentato osservazioni aggiuntive. Dopo tale data, si dovrà esprimere l’Ufficio compatibilità ambientale della Regione Basilicata e si capirà come si evolverà l'iter autorizzativo.
Da precisare che il documento con le osservazioni del M5s Filiano è stato anche inviato al Ministero dei beni culturali, alla Soprintendenza regionale della Basilicata e ai sindaci di Atella, Avigliano, Bella, Ruoti, Potenza e Filiano, tutti comuni che hanno parti del proprio territorio interessate dall'installazione delle suddette pale eoliche".
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

Centri operativi misti, prefetto di Matera convoca riunione

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 13:52
 Il Prefetto di Matera, Dott.ssa Antonella Bellomo, rende noto, attraverso un comuncato stampa, di aver convocato nella giornata di mercoledì 31 agosto alle ore 10 una riunione con i sindaci dei comuni di Matera, Bernalda, Policoro, Grassano e Stigliano, sedi di Centri Operativi Misti (C.O.M.) per una verifica dello stato attuale delle strutture adibite ai predetti Centri.
bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Lagonegro, estemporanea di pittura dedicata a Enzo De Filippo

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 13:49
 La Pro Loco Kaleidos di Lagonegro, grazie alla disponibilità di Alessandro Casale, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il Monna Lisa Museum, organizza un estemporanea di pittura dedicata, per la prima volta, all’artista concittadino scomparso Enzo De Filippo.

Appuntamento a Palazzo Corrado in Piazza Bonaventura Picardi a Lagonegro, domani (domenica 28 agosto) a partire dalle ore 08.30. L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata in loco anche lo stesso giorno della manifestazione oppure inviando una e-mail ai referenti dell’evento Agnese Belardi (agnesebelardi@live.it) e Alessandro Casale (casaleale@gmail.com).

La manifestazione si concluderà con la premiazione delle opere, che saranno messe in mostra dal 29 agosto fino al 10 settembre presso il Monna Lisa Museum, e con l’intitolazione di una sala di Palazzo Corrado al Maestro Enzo De Filippo.
bas04  
Categorie: Notizie Basilicata

A Laurenzana parte la stagione concertistica Ensemble Cento Rami

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 13:47
Inizia il 27 agosto, presso il Centro Polifunzionale di Laurenzana, la stagione concertistica 2016 dell’Ensemble Cento Rami.

Il concerto sarà preceduto dalla presentazione del libro Michele Parrella, il poeta con il panama, a cura di Nicola Pavese. A Parrella, poeta lucano originario di Laurenzana, sarà dedicato un particolare omaggio con il brano Ritornare, composto appositamente per l’Ensemble Cento Rami da Alberto Napolitano che ha tratto ispirazione dalla poesia Laurenzana.
Il brano, per oboe, clarinetto, corno, fagotto, contrabbasso e pianoforte, sarà presentato in prima assoluta. Saranno, inoltre, eseguiti brani di Mozart, Schubert, Schoenberg.

Il concerto sarà replicato lunedì 29 agosto presso il Castello di Isabella Morra a Valsinni, nell’ambito della Rassegna internazionale di Musica Colta “Harmonices Mundi”.

La stagione concertistica dell’Ensemble Cento Rami, che quest’anno si concentra sul confronto tra la prima scuola viennese (Mozart, Dittersdorf, Beethoven, Schubert, Brahms) e la seconda (Schoenberg, Berg e Webern), rientra in un più ampio progetto culturale denominato “La nostra musica colta”, grazie al quale l’Associazione Cento Rami, di cui l’Ensemble è il frutto, ha ottenuto il riconoscimento del MIBACT.
Obiettivo del progetto è quello di mettere in luce il potenziale creativo di nuovi talenti, compositori ed esecutori, nell’ambito della musica colta dal vivo, per favorirne la conoscenza anche in zone in cui difficilmente si può fruire di eventi culturali di qualità.
Grande attenzione è dedicata alla sperimentazione di nuove sonorità grazie a brani inediti scritti ad hoc per l’Ensemble che quest’anno sono ispirati alla Basilicata e a testi di celebri poeti e scrittori lucani.
Il direttore artistico è il M° Simone Genuini, direttore stabile, dalla sua fondazione, della JUNIORCHESTRA, l'Orchestra dei ragazzi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

Festival dei Cinque Continenti a Venosa, bilancio positivo

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 11:42
Il 24 e 25 agosto scorsi Venosa ha ospitato la dodicesima edizione del Festival dei Cinque Continenti, la rassegna di spettacoli e arte ideata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” e organizzata in collaborazione con l’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Venosa. Due le serate di spettacoli: la prima ha coinvolto piazza Castello e il centro storico fino a piazza Orazio, la seconda ha visto come protagonista la Chiesa Incompiuta della SS. Trinità, che dopo anni è tornata a ospitare musica dal vivo. Grande è stata la partecipazione di pubblico per entrambi gli appuntamenti e notevole il successo ottenuto da tutti gli artisti invitati dal responsabile organizzativo Pasquale Cappiello.
Il Festival dei Cinque Continenti è una rassegna itinerante che promuove la conoscenza di tradizioni e culture da tutto il mondo, mescolandole con la storia locale rappresentata dai monumenti, con lo scopo di valorizzare i centri storici dei borghi più belli e caratteristici del Sud Italia. Tra le tappe più affascinanti rientra certamente Venosa, dove la manifestazione è nata nel 2005, per la ricchezza di elementi di interesse storico, artistico, architettonico, culturale, che ne fanno un luogo ideale per ospitare eventi di carattere artistico-culturale.
Nel corso della serata del 24 agosto ampio spazio è stato dato agli spettacoli di circo contemporaneo e teatro urbano, da sempre punto di forza della manifestazione, con la partecipazione di artisti e compagnie internazionali: dal mimo argentino Ete Clown, che ha coinvolto gli spettatori con uno spettacolo di assoluta improvvisazione tipico dei grandi clown di strada, al duo italo-argentino Lannutti & Corbo, che ha trascinato grandi e bambini in un mondo di comicità, magia, acrobazia, poesia e follia, dal tedesco Willy Wonder, sorprendente con le sue abilità circensi e la capacità di interazione, ai percussionisti e danzatori messicani Quetzalcoatl, che hanno suggestionato con uno spettacolo di fuoco e danze azteche al ritmo di tamburi. Altre postazioni lungo il percorso hanno visto la presenza di statue viventi, dell’artista Vittorio Vertone, che ha realizzato un dipinto in estemporanea, del chitarrista acustico fingerstyle Marco Ielpo. Negli spostamenti da uno spettacolo all’altro il pubblico è stato guidato dalla Takabum Street Band, collettivo di soli strumenti a fiato e percussioni che ha divertito al ritmo del funk.
Nella serata del 25 agosto la Chiesa Incompiuta, illuminata con luci scenografiche, si è trasformata in un luogo magico dove ascoltare musica di qualità, da quella del pianista compositore lucano Rocco Mentissi, che ha presentato tre suoi brani originali, alle grandi colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema degli ultimi decenni, eseguite dal trio Kinéma. L’ensemble, composto da Roberto Jonata al pianoforte, Gilda Urli al violino, Francesca Favit al violoncello, nell’atmosfera unica creata dalla suggestiva cornice, ha offerto ad un pubblico di oltre cinquecento persone un avvincente viaggio nelle musiche da film composte da autori del calibro di Hans Zimmer, Lalo Schifrin, Michael Nyman, Wim Mertens, Ryuichi Sakamoto, utilizzate per celebri pellicole come “Il gladiatore”, “Mission impossible”, “Pearl Harbor”, “Il gladiatore”, “Pirati dei Carainbi”, “L’ultimo samurai”, “Lezioni di piano”, “Profondo rosso” e molte altre ancora.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

VAL D’AGRI-SAURO: CSAIL, DIFFIDE ALL’UECA (EX ARBEA)

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 11:32
"Contro i ritardi nei pagamenti degli aiuti comunitari da parte dell’Ueca (ex Arbea) agli agricoltori della Val d’Agri e del Sauro si è passati alle diffide". Lo riferisce, in un comunicato sampa, il Csail che sta raccogliendo le “storie” di piccoli agricoltori dei due comprensori che,in alcuni casi, dall’anno 2000 sono ancora in attesa di riscuotere gli aiuti dovuti. Sono storie di aziende agricole che non potendo sopportare un tempo così lungo di incasso – è scritto nella nota del Csail – sono fallite anche a causa del ricorso a prestiti usurai o “passate di mano” a pseudo imprenditori. Piccoli agricoltori vittime di una burocrazia smodata e inefficiente, tanto che ogni agricoltore – spiega Filippo Massaro, portavoce del Comitato - se volesse potrebbe coprire di scartoffie tutta la superficie della propria azienda.
L’indignazione è sempre più insopportabile e riguarda un sistema, quello che circonda l’agricoltura, in grado di passare al vaglio centimetro per centimetro tutti i terreni; basta pensare che per ogni dieci addetti al settore, almeno tresono pronti, dietro la scrivania, a redigere documenti. Da questo sistema perverso, che gioca sulla pelle di chi produce, due sono le figure che ne traggono benefici: l’Ente , che creando più cavilli possibili, cerca di trattenere nelle sue mani i contributi provenienti dall’UE destinati al settore primario con il risultato che la Regione è a rischio di disimpegno (come è avvenuto per il Psr 2007-2013) e gli “Uffici Commerciali” che non aspettano altro che compilare moduli per poi rifilare fatture onerose all’ultimo anello della catena.

Così, ci troviamo di fronte a mutamenti continui dei nostri terreni, anche se in realtà loro non si muovono mai, ma – afferma Massaro – nel SIAN (sistema informativo agricolo nazionale) sì! Quest’ultimo controlla minuziosamente ogni minima mutazione della superfice aziendale o ogni variazione culturale, foglio catastale per foglio, particella per particella, probabilmente, vista la puntigliosità, aggiungerei zolla per zolla. Ad ogni particella del terreno, corrisponde una casellina, se questa diventa rossa, iniziano i guai. Subentrano immediatamente delle anomalie che bloccano immediatamente ogni tipo di aiuto comunitario, diretto e non. Il bello è che a causa delle numerose foto rivelazioni dei terreni (credo che qualcuno sorvoli i terreni tutti i giorni con la macchina fotografica in mano), non si può mai stare tranquilli perché risolta un’anomalia, dopo poco tempo eccone di nuovo un’altra, magari su un altro appezzamento.
Questo è uno dei tanti motivi per cui molte domande di aiuto vengono liquidate con anni di ritardo mentre inspiegabilmente per altre si seguono percorsi più brevi e persino senza ricorso a continui collaudi. Molto spesso gli Enti si avvalgono di astuzie come quella di problemi telematici, assenza di documenti che, dopo consegnati vengono smarriti dalla P.A. stessa.
Si parla tanto di tutela della produzione agroalimentare italiana, di farmer market e di filiera corta, ma – dice il portavoce del Csail - nessuno analizza i problemi che tastano realmente gli agricoltori, le ingiustizie di chi fa cassa con i fondi destinati al vero sviluppo rurale, che potrebbero dare una boccata di ossigeno alle imprese, ma che in realtà, soffocano le imprese e riempiono i polmoni di chi, carta penna e calamaio è pronto a giocare con la burocrazia. Il risultato: per incassare un mandato di pagamento per aiuti comunitari da noi passano anni. Una situazione scandalosa che- conclude Massaro – provoca danni gravissimi ad agricoltori ed economia locale e che alimenta il giro d’affari di usurai a cui tanti piccoli imprenditori agricoli sono costretti a rivolgersi come testimoniano dati recenti di crescita del fenomeno in Basilicata".
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

CONFARTIGIANATO, Artigiani protagonisti dell’’Internet delle cose

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 11:28
Si chiama IoT, acronimo di Internet of Things (Internet delle cose), ed è il nuovo mondo delle cose ‘intelligenti’. Si tratta dell’ultima frontiera delle tecnologie digitali e, in pratica, indica tutti gli oggetti che ci circondano, dagli elettrodomestici ai mezzi di trasporto fino ai macchinari industriali, che prendono vita, diventano ‘intelligenti’ e grazie alla ‘Rete’ comunicano con altri dispositivi, raccolgono informazioni e forniscono indicazioni su come migliorare la nostra vita quotidiana.
Una rivoluzione che riguarda tutti, consumatori e imprenditori, e trasforma profondamente gli stili di vita, i comportamenti delle persone, ma anche i prodotti e i processi produttivi. E così si aprono nuove opportunità per il business delle imprese.
L’artigianato e le piccole imprese sono già protagonisti dell’Internet delle cose. L’Ufficio studi di Confartigianato ha calcolato che le imprese digitali – che conoscono ed utilizzano almeno una tecnologia digitale – sono il 29,6% del totale delle micro e piccole imprese fino a 20 addetti.
In particolare – riferisce Rosa Gentile, vice presidente nazionale con delega al Mezzogiorno – si piazzano bene regioni e province meridionali come l’Abruzzo con una percentuale del 68,1% degli addetti di imprese attive, seguito dalla Basilicata con il 67,8%, la Calabria con 60,7% e la Campania con 64,5%, che occupano i primi quattro posti della classifica per regioni. Per le province lucane, Matera ha 4.734 addetti in questa tipologia di attività che equivalgono al 68,2% degli addetti totale e Potenza 9.067 pari al 67,5% del totale. Secondo il nostro Ufficio studi nel 2020 in Italia i ricavi di IoT sono valutati al5,4% del PIL e tra il 2014 e il 2020 il mercato degli oggetti connessi in rete nel nostro Paese crescerà ad un tasso medio annuale del 20,4%.
Il lavoro artigiano è fortemente coinvolto nei cambiamenti del sistema produttivo determinati dalla connettività degli oggetti. Tra i settori maggiormente interessati dall’Internet of Things vi sono il manifatturiero, il trasporto e lalogistica, l’autoriparazione e l’impiantistica (interessata dallo sviluppo della domotica) in cui operano 800.305 imprese artigiane con 2.077.433 addetti che rappresentano il 73,6% dell’occupazione dell’artigianato; nei settori IoToriented operano 1.160.746 micro e piccole imprese con meno di 20 addetti.

L’altra faccia della medaglia al Sud – afferma Gentile – è la bassa percentuale di famiglie che dispone di acceso ad Internet : solo banda larga fissa il 29,4% (il 39% al Nord), solo banda larga mobile il 19%, banda larga fissa e banda larga mobile il 10,1%. Un elemento che frena la domanda individuale di beni e servizi connessi con lo IoT.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

#agricolturacheconta: risultati PSR 2007/2013 e nuove opportunità

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 11:21
Ecco #agricolturacheconta: è lo slogan della campagna di pubblicità dinamica avviata a metà agosto dal Dipartimento Politiche Agricole e Forestali, ufficio Autorità di Gestione PSR Basilicata 2007/2013-2014-2020, per continuare a "rendere conto" di quanto realizzato durante la passata programmazione, degli obiettivi raggiunti, delle azioni più importanti e incisive compiute sul territorio lucano attraverso le risorse pubbliche europee, nazionali e regionali destinate all'agricoltura e allo sviluppo rurale. Una comunicazione attraverso cui anche informare sulle nuove azioni messe in campo con l’avvio della programmazione 2014-2020.

Destinata alla comunità e ai cittadini lucani, l'azione informativa prevede l'uso integrato di diversi mezzi di comunicazione, tra cui un camper itinerante che presidia luoghi, eventi e piazze dei comuni lucani, per informare e accrescere la consapevolezza e la comprensione sul ruolo primario che l'Europa svolge investendo nelle aree rurali per migliorare la qualità della vita dei cittadini lucani.

Dopo le tappe delle settimane precedenti organizzate nell’ambito degli eventi di valorizzazione delle produzioni a marchio EU, Senise per "U strittul ru zafaran" dedicato al peperone targato IGP, Rotonda per la festa dei fagioli bianchi e della melanzana rossa DOP, Sarconi per la sagra del fagiolo IGP e altre ancora, sabato 27 agosto il camper del PSR Basilicata sarà a Pietragalla per l’evento Cantinarte dedicato alla valorizzazione dei prezioso patrimonio delle cantine ipogee.

Alle 17.30 in Piazza XVI novembre 1861, al Palazzo Ducale vi sarà l’apertura dello spazio camper PSR dedicato alla diffusione delle opportunità FEASR, a cura del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata, e alle 19.30, seguirà nello stesso spazio, la tavola rotonda dedicata al turismo rurale, alle produzioni agroalimentari ed enogastronomiche della Basilicata.

Interverrà, oltre al Sindaco di Pietragalla, Nicola Sabina, il consigliere regionale Vito Santarsiero. Per conto dell’Ufficio Autorità di Gestione, l’esperto senior Eugenio Tropeano illustrerà le opportunità offerte dal PSR Basilicata 2014-2020 per la valorizzazione delle produzioni vitivinicole. Chiuderà la tavola rotonda l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

Le tappe sul territorio con il camper PSR e le informazioni sugli altri incontri in calendario verranno comunicati nei prossimi giorni.

Per seguire il PSR in tour sui social è possibile usare l'hashtag #agricolturacheconta.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

Conferenza stampa presentazione Nutrizione è Salute

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 11:08
L’Assessore regionale alle politiche agricole e forestali Luca Braia parteciperà, con il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino e il presidente del CRB Piero Rinaldi, alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione "Nutrizione è Salute", programma di educazione alimentare della Lega Nazionale Dilettanti, che si svolgerà lunedì 29 agosto, alle ore 11, presso la sede del Comitato Regionale Basilicata (via Mallet 1, Potenza).
Sarà presentato il programma completo dell’iniziativa che si svolgerà a Matera nella giornata del 2 settembre e del convegno “Nutrizione è salute, educazione alimentare e prodotti lucani di qualità per lo sport e per le giovani generazioni” organizzato insieme al Dipartimento Politiche Agricole e Forestali.
 
Nel corso della conferenza stampa l’Assessore Luca Braia presenterà inoltre il calendario delle prossime presenze dell’agroalimentare lucano di qualità in eventi nazionali e internazionali di rilievo.

bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

RACCOLTA DIFFERENZIATA, COMUNE MT RISPONDE A CONFESERCENTI

Basilicatanet - Sab, 27/08/2016 - 09:04



“Le osservazioni sollevate da Confesercenti in merito ai controlli attualmente in corso per il corretto smaltimento dei rifiuti da parte dei commercianti del centro storico e dei Sassi, merita alcune precisazioni". E' quanto si legge in un comunicato diffuso dal servizio stampa del Comune di Matera.
"L’amministrazione comunale - si legge nella nota - aveva recepito la richiesta della categoria discussa in più incontri, ed ha attivato un servizio personalizzato per le singole utenze, in particolare ristoranti e bar del centro storico e sassi, impegnando somme superiori a 30 mila euro al mese per assicurare il ritiro delle varie frazioni di rifiuti differenziati tutti i giorni e per talune anche due volte al giorno (mattina e pomeriggio) .
A fronte della implementazione di questo servizio, il primo mese (luglio) ha fatto riscontrare la quasi totale difformità nei conferimenti, vanificando l’impegno di questa amministrazione.
Il provvedimento che ha disposto tali servizi aggiuntivi (ordinanza sindacale n. 241 dell’8 giugno 2016) prevedeva un preciso calendario per i conferimenti e disponeva altrettanto esplicite modalità per la raccolta differenziata “porta a porta” con ritiro diretto da ciascun esercente.
La realtà, al contrario, ha dimostrato che le indicazioni dell’amministrazione comunale sono state prevalentemente ignorate, con depositi indifferenziati e incontrollati nelle zone interessate ed anche in aree esterne al centro storico.
Spiace constatare che i principi del confronto e della condivisione non hanno sortito alcun effetto, così come i numerosi richiami precedenti alle inevitabili sanzioni che sono conseguite.
I verbali relativi alle sanzioni applicate, di fatto in quantità ridotta rispetto all’entità del fenomeno, sono risultati inevitabili in ragione delle inadempienze riscontrate.
L’appello alla Confesercenti, dunque, è quello di proseguire e intensificare la campagna di sensibilizzazione dei propri iscritti affinchè rispettino le regole di un corretto conferimento di rifiuti differenziati affinchè residenti e i turisti godano del volto migliore della città.
In merito, poi, alla diversa tematica relativa all’abusivismo turistico (che nulla ha a che vedere con la violazione delle norme di conferimento dei rifiuti), va sottolineato che anche per questo, l’amministrazione comunale tiene la guardia alta con controlli e sanzioni per gli inadempienti”.
BAS04 
Categorie: Notizie Basilicata

Stigliano, "Memory day" dedicato a Cascino e Peragine

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 17:28
 L’associazione “Noi genitori” ha organizzato per domani, sabato 27 agosto, alle ore 19, a Stigliano, nella sala del Consiglio comunale, in piazza Zanardelli, una giornata di commemorazione dedicata a Michele Cascino e Salvatore Peragine. Ne parleranno rappresentanti istituzionali e politici. 
bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Malvinni (Pd): A Grassano estate senza eventi

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 17:22
 “A seguito delle numerose lamentele sull’assenza di eventi e manifestazioni, espresse da nostri concittadini residenti fuori regione e sempre presenti nel nostro Comune durante la stagione estiva, il PD di Grassano chiarisce che l’organizzazione dell’estate grassanese è da sempre a carico dell’Amministrazione Comunale e non delle associazioni”. Lo afferma, in un comunicato stampa, il segretario del circolo Pd di Grassano, Antonello Malvinni.
Queste ultime, se coinvolte, potrebbero dare il proprio contributo per arricchire il programma degli eventi estivi redatto dall’Amministrazione Comunale.
Il PD di Grassano coglie l’occasione per evidenziare che “l’attuale Amministrazione Comunale è stata totalmente dormiente in merito alla programmazione estiva di eventi e manifestazioni e che tale assenza di programmazione emerge in maniera rilevante se si osserva quanto gli altri Comuni limitrofi hanno saputo organizzare. Questa totale assenza organizzativa ha determinato lo spostamento di molti giovani e famiglie nei Comuni limitrofi, causando un notevole danno economico per le locali attività commerciali. Pertanto il PD di Grassano chiede con forza a tutti i propri concittadini un cambio di rotta, in quanto Grassano merita molto di più”.
bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Pisticci, L'Assessore taglia utenze telefoniche per la Giunta

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 17:19
Un importante novità caratterizza il nuovo corso del Comune di Pisticci: l'Assessore al Bilancio Rocco Giuseppe Lettini, infatti, ha annunciato il taglio di tutte le utenze telefoniche per i membri della Giunta Comunale, scelta sicuramente innovativa rispetto al passato e altrettanto importante vista la situazione critica in bilancio e la volontà manifestata dall'Amministrazione di tagliare le spese superflue e inutili: "Si tratta di una scelta di buon senso - commenta l'Assessore pisticcese - Abbiamo proceduto ad eliminare i telefonini per i membri della Giunta, cancellando una voce importante tra quelle che considero spese inutili. Bisogna iniziare a regolarizzare la situazione, rispondendo con fermezza e concretezza alle istanze della Corte dei Conti che ha manifestato l'intenzione di continuare a monitorare il nostro ente dopo la sentenza che ha accertato alcune irregolarità contabili durante la precedente Amministrazione". Proprio sulla sentenza della Corte dei Conti l'Assessore al Bilancio afferma: "Il giorno in cui mi sono insediato a Palazzo Giannantonio ho trovato l'anarchia: l'obiettivo di questa Amministrazione è quello di impostare la propria attività sui principi di legalità e correttezza contabile. Gli amministratori e tutti i dipendenti comunali non solo hanno l'obbligo legale di rispettare le regole, ma anche quello morale di risparmiare ".
Rocco Giuseppe Lettini informa la cittadinanza sulle attività in cui è impegnato in queste giornate d'agosto: "Abbiamo avviato il controllo delle utenze del Comune, partendo innanzitutto dalle linee telefoniche per poi passare ad acqua, gas e luce. La nostra è un'azione di monitoraggio sulle utenze: vogliamo capire quali sono le spese che spettano al Comune e quelle che dovrebbero spettare a privati, associazioni e circoli attivi in locali comunali. In particolare, stiamo controllando i circa centocinquanta contatori dell'acqua del Comune di Pisticci perchè ci sono situazioni poco chiare di privati che effettuano l'allacciamento alla rete comunale; stessa cosa accade per le fontane collocate nelle aree rurali. Queste sono tutte voci importanti nella spesa pubblica e noi puntiamo a tagliare questi sprechi per portare benefici alle famiglie pisticcesi e alle casse comunali". L'Assessore Lettini parla di riordino della spesa pubblica: "Non per forza l'azione di monitoraggio porta ad un taglio indiscriminato della spesa: vogliamo innanzitutto renderci conto della situazione e poi procedere a tagliare gli sprechi, informando costantemente la cittadinanza sulle nostre azioni anche perchè sono proprio i cittadini che devono sentirsi partecipi in questo processo di rinnovamento. Prima di aumentare le tasse, l'obiettivo di questa Amministrazione sarà quello di eliminare tutti gli sprechi che finiscono col gravare sui cittadini e sulla collettività".
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

AMB, Domenica si inaugura l'accademia Mahler

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 17:16
 Domenica 28 agosto alle ore 20 presso il loggiato del Castello del Balzo inaugurazione dell'XI edizione Dell'accademia Mahler - G.A.I.A.M., la prestigiosa iniziativa di formazione e di concerti voluta dal compianto M° Claudio Abbado e realizzata dall'Ateneo Musica Basilicata, che si presenta al pubblico ed alla stampa con il consueto concerto dei Maestri. L'XI edizione si caratterizza anche per la presenza di numerosi strumenti storici, veri e propri gioielli dell'organologia, a disposizione dei visitatori oltre che del pubblico del Festival Tracce, che come sempre accompagna le giornate dell'Accademia, ospitando i concerti di maestri e allievi nei siti di interesse storico architettonico della Regione. In occasione del 450° anniversario della nascita di Carlo Gesualdo da Venosa, particolare rilievo nel programma musicale 2016 è dato al repertorio del '600 e del '700, con la novità dei laboratori di musica vocale rinascimentale e barocca.
bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Pomarico, sabato cerimonia di consegna premio Lucaniaoro

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 17:14
 Sabato 27 agosto alle ore 21.00 in P.zza Primo Maggio a Pomarico si terrà la cerimonia di consegna del Premio Lucaniaoro 2016. Si tratta di un riconoscimento che viene attribuito ai Lucani che si sono distinti nei vari ambiti delle attività umane dalla politica all’imprenditoria, dalla Cultura al Sociale. Quest’anno riceveranno il Premio per la Politica Il Viceministro dell’Interno Sen. Filippo Bubbico “per la diuturna azione politica svolta da oltre sette lustri a favore della terra lucana, prima in ambito comunale e regionale, poi sino a raggiungere quello nazionale, dove ha mostrato capacità e doti da mettere al servizio dell’intero Stato, come testimoniato dagli incarichi di Governo e dalla cooptazione, nel 2013, in un gruppo ristretto, da parte dell’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per preparare iniziative di leggi nel campo sociale e economico”, il Prof Giampaolo Vittorio D’Andrea Capo di Gabinetto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per la Cultura “in riconoscimento dell’opera meritoria svolta per la conservazione, promozione e valorizzazione dell’immenso tesoro dei Beni Culturali del nostro Paese”, il Magn. Prof. Antonio Felice Uricchio Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari per la Cultura Giuridica “Aldo Moro” “in riconoscimento del valore degli studî nel campo del diritto –specie tributario–, testimoniato dalla molteplice bibliografia apparsa su riviste internazionali, i cui meriti lo hanno condotto a ricoprire la docenza in molti Atenei stranieri (Buenos Aires e Matanza –Argentina–, Concepción dell’Uruguay –Uruguay–, Valladolid –Spagna–, Łodź –Polonia– e Innsbruck –Austria–) e a far parte di numerosi comitati nazionali e internazionali, sino all’ascesa al prestigioso vertice dell’Università degli Studi di Bari, quale Magnifico Rettore”, l’Arch. Pietro Laureano Menzione Speciale Matera Capitale Europea della Cultura 2019 “in riconoscimento dell’azione di rinvenimento e valorizzazione dei tesori urbanistico-artistici di Matera, il cui approfondito e meticoloso rapporto permise che la Città de I Sassi fosse sottratta alla definizione togliattiana di “vergogna nazionale” e –acquistati il volto e la fisionomia di Giardini di pietra, giratasi, cosí, l’esalazione, da stalla in fiore– assurgesse e entrasse, sin dal 1993, nel novero UNESCO del Patrimonio dell’Umanità, prodromo sicuro solido e fondamentale, perché –come necessaria e naturale conseguenza– il verdetto di CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 arridesse in favore di MATERA”, il Lams di Matera per il Sociale “in riconoscimento dell’azione svolta a diffondere l’arte musicale tra i giovani, utilizzando il metodo inventato e collaudato con successo dal M° José Antonio Abreu, direttore d’orchestra venezuelano, e introdotto in Italia dal M° Claudio Abbado: l’intento di abbattere le barriere intergenerazionali che oppongono i giovani agli anziani, non disgiunto dalla promozione sociale e intellettiva sin dalla piú tenera età, lo ha condotto a ideare già dal 2011 un progetto di un’Orchestra Infantile e Giovanile in ogni paese della Basilicata”, Carmela Suriano General Manager di Planitalia per l’imprenditoria agricola “in riconoscimento della fervente e industriosa attività manageriale nel campo dell’imprenditoria agricola, che l’ha condotta al vertice della PLANITALIA SRL, azienda lucana leader nella coltivazione e produzione della Candonga Fragola Top Quality –tassello fondamentale della PLANASA, Società attiva in Europa e nelle Americhe”.
Il Sindaco Francesco Mancini soddisfatto dell’iniziativa ha chiosato: “Abbiamo voluto fortemente ripristinare e riportare in auge il Premio LucaniaOro istituito dal Sindaco Mario Mancini nel 1986 e che ha visto fra i premiati le personalità più di spicco della Basilicata. Un’iniziativa che abbiamo ripreso l’anno scorso, il premio mancava a Pomarico da ben 23 anni.
l’Assessore alla Cultura Alessandro Scandiffio ha aggiunto: “anche quest’anno desideriamo riconoscere alla Basilicata migliore, operosa e produttiva, che opera nei più disparati ambiti dello scibile umano, questo prestigioso Premio dalla gloriosa tradizione. Una cerimonia che esalta le umane virtù e mira a rafforzare il legame con il proprio territorio”.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

SISMA: AGIA-CIA, SOSTEGNO A GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 15:46
“La forte determinazione di Amalia, l’imprenditrice agricola di Casale Nibbi, una piccola frazione rurale di Amatrice, a resistere dopo il terremoto che ha fortemente danneggiato laboratorio e stalla dell’azienda di famiglia, è un segnale importante della volontà di una generazione di agricoltori, i giovani, che è innamorata della terra e non ha intenzione di andare via”. Lo afferma Maria Pirrone, presidente nazionale di Agia, l’associazione dei giovani imprenditori della Cia in Basilicata. “Amalia sarà costretta a trovare nuovi mercati di vendita del miele e dei formaggi della propria azienda, a ricostruire laboratorio e stalla, a mettere in sicurezza il gregge, ma l’impegno va incoraggiato e sostenuto. Ed è quello che vogliamo fare come associazione di giovani imprenditori che sono mobilitati in queste ore in tutt’Italia per manifestare solidarietà e per dare aiuti alle comunità rurali colpite dal sisma. Ci sono agriturismi delle aree limitrofe a quelle terremotate che hanno messo a disposizione l’accoglienza di famiglie e aziende che stanno raccogliendo aiuti alimentari da consegnare alle mense organizzate dalla Protezione Civile perché comunque siano garantiti prodotti tipici e di qualità. Le parole di Amelia "Non me ne vado, abbiamo tutto qui. Un bel respiro e si riparte. Cerchiamo di aiutarci l'un l'altro per superare il disastro" sono un incoraggiamento per giovani e meno giovani agricoltori dei centri terremotati. L’esperienza che viene da altre aree rurali colpite da sisma, dall’Emilia, all’Abruzzo sino a Irpinia e Basilicata è in proposito significativa perché in quelle tragiche situazioni sono stati innanzitutto i giovani in prima fila ad assicurare la ricostruzione di stalle, laboratori e aziende distrutte e con essa la ripresa produttiva e dell’economia rurale.
BAS04 
Categorie: Notizie Basilicata

Sisma, ricavato biglietti Cristo di Maratea in beneficenza

Basilicatanet - Ven, 26/08/2016 - 15:43
Il comune di Maratea si mobilita per dare solidarietà concreta nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto che nella notte del 24 agosto 2016 ha colpito alcuni luoghi del Centro Italia. L'Amministrazione, con delibera di Giunta, ha deciso di devolvere l'incasso del comune di Maratea, relativo ai biglietti per accedere all'area panoramica del Cristo, di domenica 28 agosto e domenica 4 settembre, agli aiuti alla cittadinanza dei comuni impegnati a fronteggiare la catastrofe sismica.
Lo rende noto il sindaco, Domenico Cipolla.
bas04
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page