Notizie Basilicata

"Sulle tracce di Federico II: tra storia e tutela del territorio"

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 17:02
Martedì 28 marzo 2017, con inizio alle ore 18.00, organizzata con il Centro normanno Svevo di Bari, nella Pinacoteca "Camillo d'Errico" a Palazzo San Gervasio, si parlerà d:i Federico II: tra storia e tutela del territorio. Infatti a Palazzo San Gervasio come Melfi, Lagopesole, Monteserico nel territorio di Genzano di Lucania, insieme a Castel del Monte in Puglia - spiegano gli organizzatori del convegno -  delimitano un’area molto importante del periodo Normanno-Svevo.Introduce Mario Saluzzi Conservatore pinacoteca d’Errico, seguito dai saluti di Michele Mastro Sindaco di Palazzo San Gervasio.Interverranno Patrizia Minardi, dirigente dell’ufficio sistemi culturali e turistici della regione Basilicata, Sergio Chiaffarata Presidente dell’associazione Centro Studi Normanno Svevi, Massimiliano Ambruoso Scrittore con le conclusion di Maurizio Triggiani, Storico dell'arte, Dottore di ricerca in Storia dell'arte medievale e moderna.

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Aicc Matera, 30/3 “Oltre i classici, noi” con Emmanuele Curti

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:56
Riprendono le attività della Delegazione di Matera “Giuseppe Bruno” dell’Associazione Italiana di Cultura Classica: l’appuntamento è a Matera per il prossimo 30 marzo, alle ore 18, presso il Comincenter in piazza Matteotti con l’archeologo Emmanuele Curti che terrà una lezione dal titolo “Oltre i classici, noi”.
Emmanuele Curti, archeologo, dopo la formazione a Perugia, è approdato a Londra, dove ha insegnato per anni, per poi fare ritorno in Italia. Si è occupato per anni di processi di acculturazione nell’antichità fra mondo greco, romano ed indigeno, ed ha portato avanti progetti di ricerca a Pompei e in Giordania. Negli ultimi anni la sua attenzione si è concentrata sui cambiamenti dei paradigmi delle discipline umanistiche legate ai beni culturali e al necessario sviluppo di un nuovo approccio alla dimensione socio/economica della cultura. È attivamente impegnato nel percorso di Matera 2019.
L’incontro con Emmanuele Curti - spiega una nota dell'associazione -  è il primo del ciclo degli appuntamenti primaverili che, come ogni anno, la Delegazione organizza per soci e simpatizzanti. L’obiettivo è quello di proporre alla cittadinanza dei focus culturali di alto livello che attingano a piene mani dai classici, per riscoprirli attuali.

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Pro Loco Trivigno: premiazione concorso fotografico

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:50
Si terrà domenica alle ore 17,30, nella Sala Consiliare del Comune di Trivigno, l’assegnazione dei premi della seconda edizione del concorso fotografico “Metti… a fuoco un’emozione”, nato da un progetto di Carlo Andriuoli.
L’iniziativa, che ha preso il via durante la festività di Sant’Antonio Abate lo scorso gennaio, - spiega una nota della Pro Loco a firma del presidente Angelo Petrone -  vanta la partecipazione di un centinaio di amatori e professionisti della fotografia, giunti da tutta la regione - e finanche dalle quelle confinanti – per immortalare l’accensione della suggestiva pira: il falò in legna più grande d’Italia.
La giuria tecnica, rappresentata da Oberdan Mancini, regista multimediale; Ciro Cianni, poeta; Salvatore Laurenzana, fotografo professionista, Mimmo Andriuoli, artista e grafico pubblicitario, ha decretato vincitori, in ex aequo, Giacomo Silvano e Laviero Scavone, mentre i voti sulla pagina Facebook Pro Loco hanno consegnato la palma della vittoria a Rossana Caprara.
Le prime venti fotografie classificate, dieci votate dalla giuria tecnica e dieci decretate dai like, dopo l’esposizione nella sala comunale, continueranno il percorso itinerante che toccherà varie località. La prima data sarà quella del 28 marzo presso il ristorante Mozart del capoluogo lucano.
Durante la cerimonia di premiazione, la Pro Loco conferirà la carica di Presidente Onorario al Professor Ignazio Olivieri e quella di Socio onorario ai fratelli Rocco e Nicola Maggio.

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

COMUNE MATERA: LA TARI NON SUBIRA’ AUMENTI NEL 2017

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:42
"In una sessione di lavoro durata oltre tre ore, a cui hanno partecipato il sindaco Raffaello de Ruggieri, il Segretario generale Mariella Ettorre, gli assessori Eustachio Quintano, Enzo Acito, Antonella Prete e Michele Casino, nonché il dirigente ing. Giuseppe Montemurro è stata sottoposta a una verifica analitica la tariffazione della Tari per l’anno 2017.
Attraverso una rivisitazione dei costi e una rimodulazione dei ricavi, - si legge in una nota dell'ufficio stampa del Comune di Matera - si è raggiunto l’obiettivo che la Tari per l’anno in corso non subirà aumenti e sarà identica a quella del 2016".
“Pur in un momento di profonda criticità politica – spiega il sindaco De Ruggieri – la giunta continua imperterrita il suo positivo lavoro amministrativo raggiungendo l’obiettivo di garantire un equilibrio di bilancio in grado di rispettare le aspettative dei cittadini”.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Bisogno (M5S) su situazione ospedale di Melfi

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:25
" Sono più di 2500 le firme raccolte finora, nella sola città di Melfi, un mezzo attraverso cui i cittadini esprimono il loro dissenso verso il ridimensionamento del reparto SPDC (Spazio Psichiatrico di Diagnosi e Cura) e di qualsiasi altro reparto dell’Ospedale". Lo dichiara Angela Bisogno, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Melfi.
"L’amministrazione comunale, con l’appoggio del Presidente Pittella, continua a proclamare/baccagliare “Diciamo la verità sull’Ospedale di Melfi: nulla è cambiato anzi, addirittura, l’ospedale è stato potenziato!!!!”.
La verità, tuttavia, è davanti agli occhi di tutti i cittadini che quotidianamente accedono al nosocomio di Melfi.
Forse - continua  Bisogno - dovremmo considerare come potenziamenti i reparti ridimensionati, la mancanza di medici e personale sanitario, l’impossibilità di accedere a servizi prima garantiti e infine i reparti trasformati in day hospital.
Per convincerci della bontà del progetto di riordino sanitario è stata convocata, lo scorso 16 marzo, la Commissione IV “Salute e politiche sociali” alla quale hanno partecipato anche i dirigenti di ASP e San Carlo.
Una vera pantomima, in cui la dirigenza sanitaria regionale, ha più volte sostenuto di aver fatto quanto di meglio si possa per la sanità locale, vantandosi di “non aver chiuso nessuno dei 17 ospedali presenti in regione”. Probabilmente un dogma dettato dal Presidente Pittella in vista delle prossime elezioni regionali.
Una commissione in cui sono fioccati tanti “faremo”, “lavoreremo”, “provvederemo”, ma in cui non è stata data nessuna effettiva garanzia ai cittadini di Melfi, e dell’intera area Nord della Basilicata, cosichè, giocando sui termini, è stato precisato solo che “L’ospedale di Melfi non chiuderà il 1° giugno 2017”.
Durante la Commissione consiliare che dovrebbe avere funzioni consultive, di controllo, di indagine o conoscitive, ho posto molte domande ai dirigenti di ASP e San Carlo (ripetendole anche più volte), ottenendo solo risposte vaghe ed evasive. Ma una cosa è emersa, ogni volta che i dirigenti Bochicchio e Maglietta presenziano alle attività del Consiliari di Melfi, almeno sulla carta, i problemi dell’ospedale di Melfi svaniscono.
Casualmente, o causalmente, il 15 marzo l’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo ha deliberato il bando per l’assunzione di due pediatri e due endoscopisti per il P.O. di Melfi “con facoltà di utilizzazione presso i diversi Presidi Ospedalieri afferenti all’AOR San Carlo di Potenza”, due delle criticità più evidenti, attualmente, nell’ospedale di Melfi, e lo scorso 26 ottobre, durante il Consiglio Comunale aperto, gli stessi dirigenti asserirono di aver sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Foggia per ricevere in “prestito” due ortopedici da aggiungere all’organico del reparto di Melfi. Peccato che questi due ortopedici, a Melfi, non si siano mai visti, speriamo, pertanto, che non accada lo stesso per i pediatri e gli endoscopisti.
Noi restiamo al fianco dei cittadini, dei pazienti e dei dipendenti dell’Ospedale che vogliono essere tutelati. Continueremo a vigilare affinché le tante promesse non vengano disattese e nel frattempo ad agire: la raccolta delle firme servirà ai cittadini per esprimere il loro dissenso circa il tentativo di ridimensionare l’Ospedale di Melfi. Coloro che rappresentano le istituzioni politiche devono imparare ad ascoltare i propri cittadini!
Questa domenica, i cittadini dell’area Nord della Basilicata potranno sottoscrivere la petizione anche nelle città di Venosa, Rionero, Lavello, Rapolla e Filiano dove si faranno appositi banchetti".

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Questione immigrazione, Fierro (Sc)): serve Piano Marshall.2

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:19
"Scelta Civica per l’Italia di Basilicata - si legge in una nota a firma del segretario regionale Gaetano Fierro -  fa le seguenti riflessioni in merito al tema introdotto.
La prima: la questione immigrazione è un tema politico e demografico di portata mondiale che va risolto a monte, vale a dire attuando il Piano Marshall.2 nei Paesi di origine, trasferendovi gli stessi mezzi finanziari che attualmente si impiegano per ospitarli nel nostro Paese ed in Europa, unitamente alle risorse umane, professionali e tecnologiche.
Si sottolinea, altresì, che per la realizzazione del Piano Marshall.2 è necessario che al tavolo delle decisioni siano presenti l’Europa, gli Stati Uniti, la Cina e la Russia per la loro capacità di persuasione a sedare i conflitti bellici in Africa, che sono una delle cause scatenanti dell’ incontenibile emigrazione.
A tal riguardo, evidenziamo, che in Italia attualmente ci sono già 8 milioni di extracomunitari, a cui si aggiungerà un altro mezzo milione in arrivo nei prossimi periodi.
La seconda: la celebrazione dei Trattati di Roma, in questo momento complicato della vita politica europea, è un’occasione propizia per rilanciare l’Unità dell’Europa nei Paesi facenti parte, ma anche per rafforzare a livello mondiale l’idea che l’Europa esiste.
La terza: la trattativa dell’Italia con la Libia cirenaica è un passaggio politicamente importante per controllare l’invasione dei cittadini extracomunitari verso l’Italia, ma è,altresì, opportuno coinvolgere nelle operazioni la Russia che esercita, sull’altro versante della Libia, la sua autorevole influenza".

Bas 05
Categorie: Notizie Basilicata

Uilt Basilicata: il 1° aprile presentazione di "Ritagliatti" 2017

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 16:12
 Il 1° aprile 2017, pochi giorni dopo la giornata mondiale del teatro, presso l'Auditorium Maria Madre della Chiesa in Via dei Dauni a Matera, la Uilt Basilicata presenterà, per il settimo anno consecutivo, il Concorso Nazionale di Corti Teatrali “Ritagliatti”.
Sette le Compagnie amatoriali selezionate tra quelle che hanno inviato le proprie opere da ogni parte d'Italia:
• La notte porta consiglio – Fonte Nuova (Roma)
• Compagnia dei Donattori – Ascoli Piceno
• Schio teatro Ottanta – Schio (VI)
• TeatroOltre – Sciacca (AG)
• Tutto esaurito – Matera
• Centro di Cultura Teatrale Skenè – Matera
• Lost Orpheus Teatro – Potenza
Fuori concorso:
• Compagnia Senza Teatro – Ferrandina (MT)
Alla fine della serata - spiega la Uilt in una nota -  saranno premiate le tre migliori Compagnie, il miglior attore e la migliore attrice caratterista.
Inizio spettacolo per 19,30. Ingresso libero.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Pisticci in vetrina Bit di Milano: soddisfazione Amministrazione

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 13:27
"Il Comune di Pisticci parteciperà alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano: la più importante fiera del settore a livello nazionale si terrà dal 2 al 4 aprile 2017 presso FieraMilanocity. L’Amministrazione Comunale di Pisticci rende nota una notizia sicuramente importante per la promozione turistica del territorio, in un contesto internazionale che, ogni anno, interagisce con oltre cinquantamila visitatori. La Borsa Internazionale del Turismo, infatti, - spiega la nota dell'Amministrazione -  -  ospita circa duemila espositori e il Comune di Pisticci parteciperà allo stand di APT Basilicata, grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale che, attraverso queste prestigiose vetrine, vuole aprire le porte della Città Bianca lucana al turismo internazionale".  “Siamo sicuramente molto soddisfatti di poter prendere parte ad un evento di portata internazionale come la BIT di Milano - spiega il vice sindaco con delega al Turismo Maria Grazia Ricchiuti - In questi mesi, nel rispetto di quanto previsto nel nostro programma elettorale riguardo la promozione di Pisticci in ambito internazionale, abbiamo avviato una collaborazione importante con l’APT di Basilicata proprio nell’ottica di superare una sorta di isolamento del nostro territorio, meritevole di maggiore considerazione viste le bellezze uniche disseminate non solo nel centro storico, ma anche nelle zona rurali e sulla costa. Durante la Borsa Internazionale del Turismo verranno esposte guide turistiche cartacee e mappe aggiornate del territorio, oltre ad un video promozionale che riesce ad esaltare le peculiarità uniche del nostro Comune. Si tratta di un risultato sicuramente molto importante per Pisticci, visto che troverà spazio in una manifestazione così importante per il turismo italiano. Ringrazio a nome di tutta l’Amministrazione la Pro Loco, Guida Amica e Donato Vena per la fattiva collaborazione e per l’impegno profuso”.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

COMUNE MT: BANDO PER GESTIONE RACCOLTA RIFIUTI PRONTO AD APRILE

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 12:56
"Pochi giorni e il nuovo bando per la gestione dei rifiuti verrà pubblicato.
Il bando, dell’importo complessivo di 100 milioni, - spiega una nota dell'ufficio stampa del Comune di Matera -  prevede la gestione relativa ai cinque comuni dell’Ambito 1 (Matera, Bernalda, Ferrandina, Irsina e Tricarico) per un periodo di sette anni e costituisce l’appalto più consistente mai espletato nella storia del Comune di Matera, capofila dell’ Ambito.
L’ultima tappa, prima della pubblicazione del nuovo bando per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti, sarà l’incontro con i componenti della commissione consiliare che l’assessore al ciclo dei rifiuti Enzo Acito ha chiesto di fissare al presidente Rossella Rubino per il prossimo 30 marzo.
In quell’occasione l’assessore illustrerà gli atti di gara per poter procedere, presumibilmente entro la fine del 2017, alla stipula del contratto con il nuovo gestore cui verrà affidato un servizio che si basa principalmente su due cardini: trasparenza e innovazione.
Sotto il profilo metodologico, inoltre, il consiglio comunale ha segnato un ulteriore passaggio approvando un emendamento per chiedere all’Autorità Nazionale Anti Corruzione (Anac) un elenco di esperti da sorteggiare in seduta pubblica per individuare i commissari di gara".
“La scelta di chiedere all’ Anac – spiega l’assessore – l’ elenco degli esperti da sorteggiare in seduta pubblica, per la costituzione della commissione di gara, oltre a costituire un elemento di trasparenza, rappresenta anche una molla formidabile per acquisire soluzioni progettuali ed ambientali di avanguardia; il bando prevede, tra gli altri, anche condizioni premianti per le soluzioni tecnologiche che dimostrino un elevato grado di innovazione con il raggiungimento di almeno il 65% di raccolta differenziata, per le soluzioni che consentano la tracciabilità dei materiali riciclati al fine di premiare i cittadini virtuosi, per la previsione di un centro comunale per la riparazione e il riuso dei beni durevoli ed imballaggi da re-immettere nel ciclo di riutilizzo, per l’adozione di sistemi della tariffazione puntuale e di sistemi di tariffazione in funzione della effettiva produzione di rifiuti, per la promozione ed il sostegno del compostaggio domestico e di comunità.”
"La vicenda, legata al bando, - aggiunge il comunicato -  era approdata in consiglio comunale il 27 dicembre scorso quando furono approvate le linee guida per la gestione associata del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nell’are ametropolitana del “Sub Ambito 1”. Dopo due consigli comunali e 14 ore di discussione, furono approvati numerosi emendamenti recepiti nel disciplinare e nel capitolato di gara".

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

ALBERTO ACITO AMBASCIATORE DI MATERA NELLA SYLICON VALLEY

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 12:38
"Il sindaco di Matera, impegnato a favorire gli insediamenti produttivi di nuova generazione nel territorio materano, ha ritenuto di designare il dr. Alberto Acito rappresentante della città di Matera in Sylicon Valley.
Il conterraneo Acito, infatti, - spiega un comunicato dell'ufficio stampa del Comune di Matera -  è stato nominato rappresentante governativo italiano per tenere i rapporti con il prestigioso e avveniristico mondo produttivo dell’area più significativa mondiale dell’high tech.
Il materano Alberto Acito ha accettato tale designazione e ha dichiarato di essere onorato di contribuire, da un luogo importante come la Sylicon Valley alla promozione del territorio materano, per inserire la città nei circuiti internazionali degli investimenti imprenditoriali".
Il sindaco ha preso atto di tale affettuosa e entusiastica accettazione che sarà formalizzata nella nomina di Alberto Acito quale ambasciatore nella Sylicon Valley della città di Matera.
“E’ un altro importante tassello – commenta il sindaco – nella costruzione del futuro della nostra città”.

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

A Pisticci Antonio Latronico nominato Portavoce cittadino Fdi-An

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 12:33
"Ieri, a Pisticci, si è riunita l’assemblea degli iscritti di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale per eleggere il direttivo cittadino. Un nuovo nucleo di donne e uomini liberi che va ad arricchire la grande famiglia del nostro partito.
Alla presenza del Coordinatore regionale di FdI-AN, Gianni Rosa, e del dirigente Donato Ramunno, l’Assemblea ha eletto portavoce cittadino l’Ing. Antonio Latronico che sarà coadiuvato, quale vice-portavoce, da Giovanni Barbarinaldo.
La Costituente pisticcese - si legge in un comunicato di Fdi-An Basilicata -  rappresenta al meglio lo spirito di Fratelli d’Italia, dove giovani volenterosi ed entusiasti, come l’Antonio Latronico, saranno accompagnati nel loro percorso e nella loro attività da pilastri storici di lunga militanza come Giovanni Barbarinaldo.
Particolarmente sensibile al coinvolgimento dei nostri giovani, che FdI-An ritiene imprescindibile per rappresentare al meglio la nostra società e le sue esigenze, noi siamo convinti che le varie generazioni debbano collaborare insieme per poter finalmente dare un futuro alla nostra Terra.
Diamo il benvenuto al nuovo portavoce Latronico e al suo vice Barbarinaldo, certi che sapranno, insieme agli altri membri della Costituente, interpretare al meglio le esigenze dei cittadini e farsi portatori dei valori di coerenze, serietà ed abnegazione che contraddistingue Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale".

Bas 05





Categorie: Notizie Basilicata

Lunedì seminario a Potenza su azioni Pon per la scuola

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 12:25
 Lunedì 27 marzo 2017 alle ore 9:30, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Basilicata in via Nazario Sauro 85 (Rione Francioso) Potenza, si svolgerà un seminario di presentazione delle azioni previste dal Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. L’incontro, che vede la partecipazione del Sottosegretario di Stato all’Istruzione Vito De Filippo, - spiega una nota a firma del dirigente scolastico Michele Masciale -  si pone l’obiettivo di promuovere la conoscenza di azioni che, ponendo al centro lo sviluppo del sistema d’istruzione, costituiranno opportunità di crescita per tutto il territorio lucano. All’evento saranno presenti esponenti della Regione Basilicata, 131 sindaci dei comuni del territorio, 123 Dirigenti scolastici, referenti dell’Autorità di Gestione, rappresentanti dell’USR, degli USP e delle Istituzioni locali. Organizzazione dell’evento e Welcome coffee a cura dell’IIS “G. Gasparrini” - Melfi, Scuola Polo a supporto della strategia di comunicazione e delle modalità di attuazione del Programma Operativo. 

Bas 05
Categorie: Notizie Basilicata

UIL: LA NUOVA MISSION DI “SINDACATO DELLE PERSONE”

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 12:18
Un sindacato “in piena salute”, con oltre 34mila iscritti e un incremento del 7 per cento in più in un anno, punta su tre elementi – giovani, territorio e comunità – per adeguare al meglio alla “mission” di “sindacato delle persone”. E’ il “messaggio” che la Uil di Basilicata - si legge in una nota -  lancia dalla Prima Assemblea regionale di organizzazione che si è tenuta al Centro Congressi Cecilia di Tito con l’obiettivo di parlare a se stessa per parlare agli altri, in primo luogo ai cittadini ma anche ad istituzioni, forze sociali e politica.
Un progetto ambizioso - prosegue il comunicato della Uil -  che viene da quello che Annalisa Percoco ha definito un “luogo di straordinaria passione” e muove dal rinnovato protagonismo dei soggetti in campo. Antonio Deoregi, segretario regionale organizzativo li ha declinati: i giovani anticipano i cambiamenti, li esprimono, li determinano. Sono tra i principali protagonisti delle trasformazioni sociali e culturali. Studiare, dunque, le nuove generazioni ci permette di leggere ed interpretare il nostro tempo. Il territorio non è una proprietà di cui possiamo spadroneggiare a nostro piacimento; il territorio è un dono, è un dono meraviglioso. La Comunità è tutto ciò che è “Bene comune”. La UIL di Basilicata – ha aggiunto Deoregi - in questi anni ha continuato a crescere sia sul piano culturale e politico sia su quello organizzativo ed associativo. Noi abbiamo sempre espresso, senza tentennamenti, le nostre posizioni per difendere i diritti dei lavoratori e dei cittadini lucani anche contro le scelte politiche, a volte assurde, della nostra Regione. Queste valutazioni, non sono secondarie rispetto alle nostre scelte organizzative che, sia dal punto di vista culturale che operativo, ci dicono che la UIL deve essere sempre più vicina ai lavoratori, ai pensionati ed a tutte le persone che, per risolvere i propri grandi e piccoli problemi si rivolgono a noi, che hanno bisogno della UIL. Abbiamo il dovere – ha continuato Deoregi - di ascoltarli, di proteggerli e di aiutarli a risolvere i loro problemi. E’ un obbligo morale e politico per tutta la nostra Organizzazione. Da qui la necessità di abbattere gli steccati fra categorie, strutture confederali e tutto il nostro mondo dei servizi, per creare un sistema a RETE affinché ovunque ci possa essere la UIL: nelle fabbriche, in tutti i luoghi di lavoro e nel territorio con persone che lavorano con competenza, educazione, pazienza e rispetto verso tutti, privilegiando gli iscritti, senza sacrificare o respingere gli altri. Non è proponibile un modello di sindacato circoscritto alla volontà dei singoli, ma abbiamo bisogno di un gruppo che raccolga ed elabori idee e proposte per farle diventare patrimonio di tutta la UIL.
E nella “Basilicata laboratorio” di cui ieri ha parlato il direttore del Censis Giorgio De Rita il “cambio di passo” della classe politica è un’urgenza. Lo ha ribadito il segretario regionale della Uil Carmine Vaccaro con il nuovo appello a “ripartire” perché – ha detto – “la classe dirigente della regione è ferma da un pezzo e non riesce a dare risposte alle esigenze principali di giovani, donne, anziani a cominciare dal lavoro e dal benessere sociale”.
Un monito che da molto tempo Vaccaro periodicamente rivolge alla politica. Oggi – ha sottolineato Vaccaro - siamo chiamati a dare un nuovo senso alla Uil. Ed un nuovo senso non può che essere quello della ripresa del riformismo, un luogo del fare operoso dove le questioni del Paese sono assunte come nuovo impegno e nuova responsabilità per la missione moderna e avanzata del sindacato. Il riformismo è una scelta talvolta scomoda. Una scelta ad oltranza. E non è il luogo della neutralità. La sua osservanza, piuttosto, non è tanto e non è solo un obbligo, un dovere ma è soprattutto un abitudine, un volere. Ritrovare i luoghi del lavoro come luoghi del fare e non solo del pensare – ha detto - è stata una scossa salutare che consiglio a molti miei colleghi patologicamente innamorati di comodità e privilegi e colpevoli di aver abbandonato i laboratori di sintesi, dove il riformismo si mescola col coraggio. Senza il ritorno nei luoghi del fare e del lavoro la possibilità di riscatto e di cambiamento del sindacato rimane compromessa. E infine: oggi la politica deve abbandonare le vecchie logiche che l’hanno caratterizzata e mettere in campo etica e moralità. Non lo chiede la UIL, è il tempo che lo chiede.
Anche per questo la UIL di Basilicata ha saputo rimettersi in gioco, ha capito che era necessario interpretare il disagio dilagante ed ha ridisegnato il proprio modo di essere organismo di rappresentanza per mettere in campo idee e proposte funzionali allo sviluppo ed alla ripresa produttiva ed occupazionale in regione. Per il segretario generale Carmelo Barbagallo - che insieme a quello organizzativo Pierpaolo Bombardieri ha partecipato all’Assemblea - la Basilicata come il resto del Sud ha bisogno di investimenti per sviluppo ed occupazione passando dal Patto per il Sud, l’accordo Stato-Regioni, ad opere infrastrutturali, cantieri, occasioni per tenere i giovani sui territori. Il patto di stabilità europeo sta soffocando la nostra Europa che rischia, essa stessa, insieme a noi, di morire di austerità. Negli ultimi 20 anni - ha ricordato Barbagallo - l'Europa non è progredita, si è involuta. Si costruiscono muri piuttosto che ponti. Non era questa l'Europa che i nostri Padri avevano sognato e non vorrei che fosse questa l'Europa che consegniamo ai nostri figli. Dobbiamo fare qualcosa per evitare il declino. A questo proposito - ha sottolineato il leader della Uil - condivido le proposte fatte dalla Ces che possono dare un contributo alla costruzione di un'Europa migliore. Noi - ha concluso Barbagallo - puntiamo a un’Europa di sviluppo, di occupazione e di solidarietà nella quale il Sud sia luogo di attenzione sociale".

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Braia: nevicata gennaio, riconoscimento stato calamità da Mipaaf

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 11:59
“Il Ministro Martina, come ci aveva garantito, dopo soli 72 giorni, ha firmato il riconoscimento dello stato di calamità per la nevicata e gelata del gennaio scorso. Ne abbiamo ricevuto comunicazione ufficiale nel pomeriggio di ieri, prossima la pubblicazione sul BUR.”
Lo dichiara l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia.
“L’importante notizia - prosegue Braia - per i nostri agricoltori è stata annunciata dall’onorevole Maria Antezza, che voglio ringraziare per l’impegno profuso per il comparto foriero di notevoli risultati, nel corso del workshop organizzato dalla CIA di Basilicata.
Abbiamo concluso un iter complesso grazie all’efficenza degli uffici dipartimentali che in pochissimo tempo hanno saputo affrontare e gestire il grande problema legato al gelo ed alla neve che ha colpito questa regione dal 5 al 12 gennaio e per il quale, attivando immediatamente le procedure e rendendo disponibile il modello da compilare, sono state fatte 1950 segnalazioni. Dal 30 gennaio e fino al 2 marzo, i funzionari hanno effettuato le verifiche a tutto campo, istruito la pratica e composta la delibera attraverso cui la Giunta Regionale ha inviato la richiesta di stato di calamità al Mipaaf.
Una operazione complessa chiusa in meno di 60 giorni, una tempistica mai sostenuta in Basilicata, nel passato, in caso di eventi calamitosi di questo livello per i quali gli agricoltori lucani hanno sempre visto passare inutilmente mesi, se non anni. Abbiamo raccolto celermente istanze documentate certificando oltre 150 milioni di euro di danni alle strutture ma anche alle produzioni. In 22 giorni il Ministero, a sua volta, ha concluso le ulteriori verifiche di competenza e decretato lo stato di calamità.
Ora ci auspichiamo che, all’efficacia ed efficienza dell’azione burocratica ed amministrativa regionale e nazionale, segua una evidenza economica con un riconoscimento e stanziamento di risorse adeguate agli agricoltori, vero segnale di attenzione per la ripresa del comparto.
In attesa, non staremo fermi e continuiamo a fare la nostra parte. L’avvenuto riconoscimento dello stato di calamità è la condizione fondamentale che ci consente da subito di attivare le misure del PSR Basilicata 2014-2020 preventivamente e intelligentemente già definite per la ristrutturazione del danno alle strutture.
Il cambio di passo - conclude l’Assessore Luca Braia - è notevole così come la responsabilità che stiamo provando a mettere in gioco con uno sforzo evidente del governo regionale, a cui in parallelo corrisponde anche l’attenzione e la sensibilità del governo nazionale e del Ministro Martina, in prima persona, impegnatosi con noi non solo a recuperare la tempistica per giungere al riconoscimento dello stato di calamità ma anche ad accogliere l’istanza, portata al tavolo insieme all’onorevole Antezza, di aprire tale riconoscimento al danno alle colture in deroga al d.lgs 102/2004.”

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

EX MYTHEN, CARELLA (FEMCA CISL): chiederemo un tavolo al Mise

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 10:22
“Il futuro della Valbasento può essere la chimica verde ad alta tecnologia, per questo consideriamo il progetto di riconversione della ex Mythen il primo passo verso una nuova stagione di sviluppo industriale che tenga insieme lavoro e ambiente”. Fresco di rielezione a segretario generale della Femca Cisl, Francesco Carella considera il progetto avviato dalla Greenswitch di fondamentale per dare una risposta a circa 40 lavoratori e invita la politica ad essere concreta. Ieri l’altro, con i colleghi di Filctem e Uiltec, ha incontrato una delegazione di lavoratori per fare il punto della situazione insieme al segretario nazionale Luca Bianco che si è impegnato a fare da tramite con le segreterie nazionali di categoria per chiedere un incontro al ministero dello Sviluppo economico. Era presente anche il consigliere regionale Cifarelli.
“Gli impianti sono stati quasi tutti ripristinati - spiega Carella - ma adesso manca l’ultimo miglio per rimettere in moto lo stabilimento e ridare una sospirata opportunità di lavoro agli ex dipendenti della Mythen, molti dei quali nel frattempo hanno esaurito la mobilità e sono alla disperazione. Stiamo parlando di una start-up innovativa - ricorda il segretario della Femca - che ha ottenuto un finanziamento regionale di 11 milioni di euro nell’ambito dell’avviso pubblico ‘Pacchetti integrati di agevolazioni’, ma purtroppo se non è la burocrazia a complicare la vita alle imprese, ci pensano le banche che impiegano troppo tempo per erogare un prestito. La Valbasento vive un momento cruciale e l’alternativa è secca: o riesce a riposizionarsi sulle produzioni di alta qualità e innovazione tecnologica o è destinata a morire lentamente. Noi non ci arrenderemo e chiediamo alla classe politica di questa regione - conclude il segretario della Femca Cisl - di passare dagli impegni ai fatti concreti portando nelle istituzioni la voce dei lavoratori”.

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

Bella, convegno per giornata finale progetto contro razzismo

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 10:08
Volge al termine la rassegna cinematografica “Dalle storie alla storia per con/Vivere insieme” promossa dal Comune di Bella nell'ambito delle iniziative a cura dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali per la “Settimana d'azione contro il razzismo”.
Sono dodici - spiegano gli organizzatori  -  le pellicole proiettate al Cineteatro Periz di Bella, rivolte principalmente in mattinata agli alunni delle scuole di Bella, Muro Lucano, Ruoti, Baragiano, Balvano, San Fele, Ruvo del Monte e agli studenti del Liceo Scientifico di Muro Lucano, dell'Itis di Picerno e dell'Ipsia di Pescopagano. Il progetto è stato arricchito anche dalle attività del laboratorio di scrittura creativa coordinate da Sara Lorusso, Alessandro Angiolillo e Davide Di Vito, che ha visto come protagonisti i ragazzi della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado di Bella.
Domenica 26 marzo è prevista la giornata conclusiva. Alle 17.30 presso il Cineteatro Periz sarà illustrato il lavoro prodotto nella settimana dai ragazzi “di contrasto a situazioni di discriminazione etnico-razziale, attraverso la cultura le arti e lo sport”.
In occasione dell'incontro finale, - sottolinea la nota -  si terrà anche un convegno incentrato sul tema dell'integrazione, al quale parteciperanno la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo di Bella Carmelina Gallipoli, il dirigente scolastico del Liceo Scientifico di Muro Lucano e dell'Itis di Picerno Domenico Gravante, rappresentanti dell'associazione onlus potentina “Sefora Cardone”, Pietro Simonetti del Coordinamento Politiche Migranti e Rifugiati della Regione Basilicata, l'assessore alla Cultura del Comune di Bella Vito Leone e il sindaco del Comune di Bella Michele Celentano. E' prevista inoltre anche la partecipazione del Viceministro dell'Interno Filippo Bubbico. Modera la coordinatrice del progetto Veronica Turiello. Arricchiranno il dibattito in sala le testimonianze di alcuni cittadini migranti, residenti a Bella ormai da anni.

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

Oggi e domani Giornate di Primavera Fai anche in 8 comuni lucani

Basilicatanet - Sab, 25/03/2017 - 09:18
Il 25 e il 26 marzo si rinnova l’appuntamento con le Giornate FAI di Primavera, un’occasione unica per scoprire l’immenso patrimonio culturale del nostro Paese e luoghi solitamente chiusi al pubblico.
"Quest’anno la Delegazione FAI di Potenza - spiega in una nota -  aprirà̀ le porte a 11 beni in 8 comuni, mostrando, nella scelta dei luoghi per queste giornate, una coesione con la missione del Fondo Ambiente Italiano, presente dal 1975, ovvero la promozione in concreto di una cultura di rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e la tutela di un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità.
A Potenza le giornate verranno inaugurate oggi, 25 aprile alle ore 11, presso il piazzale antistante la Caserma Lucania, dal Generale dell’Arma dei Carabinieri Legione Basilicata, Alfonso Di Palma, e dal Sindaco di Potenza Dario De Luca, che illustreranno gli interventi che si stanno realizzando all’interno della Caserma, oggi sede del Comando Regionale dell’Arma dei Carabinieri, per restituire alla cittadinanza lo storico edificio in tutto il suo splendore, e il nuovo piano di sviluppo urbano che interesserà il rione Santa Maria, con l’intento di far “rinascere” l’antico quartiere. Le visite guidate, a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’ I.I.S. Da Vinci, si terranno presso la Caserma Lucania e la Chiesa di Santa Maria del Sepolcro.
In occasione della Giornata Fai di Primavera domenica alle ore 19 si terrà presso il Conservatorio Gesualdo da Venosa di Potenza, il Concerto Musica, Ambiente e Natura con gli archi dell'Accademia di Santa Cecilia. L'evento organizzato da Ateneo Musica Basilicata, recentemente entrato a far parte delle attività convenzionate con il Fai, prevede uno sconto sul costo del biglietto per i tesserati Fai.
Rionero in Vulture aprirà le porte del Carcere Borbonico, restituito recentemente alla comunità, dopo la chiusura per interventi di restauro, e il Palazzo Fortunato.
Ad Armento sarà possibile visitare l’antica Chiesa di San Vitale ed il suo ciclo di affreschi seicentesco.
Il Borgo antico di Guardia Perticara si animerà grazie alle visite guidate a Palazzo Montano e a diverse iniziative in collaborazione con le associazioni del posto.; oggi alle 17.30, in particolare, ci sarà la presentazione del museo delle arti sanitarie Mazziotti-Guidone. Come evento eccezionale sarà esposto pezzo inedito, un "cratere", testimonianza delle recenti scoperte tra Enotri e Lucani nell'Alta Valle del Sauro. Infine i visitatori faranno un viaggio alla scoperta della Principessa Enotria, con esperienza di realtà immersiva a 360 gradi e poi arte, gastronomia e musica.
A Lagonegro si andrà alla scoperta della Chiesa della Candelora e a Maratea della Chiesa di Santa Maria Maggiore e di quella di San Vito; da segnalare domenica 26 Marzo 2017 alle ore 12.00 la presenza del solista internazionale Giacomo Aula, della scena artistica di Berlino. Il noto pianista e compositore farà risuonare le canne dell'organo settecentesco invitando i presenti ad uno speciale viaggio musicale, nel tempo e nello spazio, da Eisenach in Sassonia (dove nel 1685 nacque Johann Sebastian Bach) a Englewood New Jersey, ove morì nel 1982 morì Thelonious Sphere Monk.
San Chirico Raparo ci mostrerà una testimonianza possente del monachesimo italo-greco nel Mezzogiorno, l'Abbazia di Sant'Angelo al Monte Raparo.
Un week end - conclude la delegazione Fai di Potenza -  ricco per scoprire e amare i nostri beni". Tutte le informazioni su www.giornatefai.it

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

#BasilicataInComune, l’intervento di Pittella a Venosa (2)

Basilicatanet - Ven, 24/03/2017 - 21:07
“Siamo nel tempo in cui gli spot la fanno da padrone rispetto agli sforzi messi in campo da chi quotidianamente è impegnato nelle istituzioni: per questo motivo attraverso gli incontri del tour vogliamo fare uno sforzo di approfondimento e di chiarimento, necessario per riavvicinare la politica ai cittadini”.

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella ha iniziato così, il suo lungo intervento nel corso dell’incontro organizzato presso l’istituto tecnico “Battaglini” di Venosa, nell’ambito della quinta tappa del tour #BasilicataInComune.

Sanità, povertà, migranti, ma anche ambiente, welfare e turismo sono stati i temi al centro del dibattito, alla presenza di sindaci, rappresentanti istituzionali, studenti e cittadini di diversi centri dell’area Nord lucana. A stimolare il confronto, il sindaco di Venosa, Tommaso Gammone, che ha aperto i lavori ed alcuni cittadini che hanno posto all’attenzione del governatore alcuni argomenti di particolare interesse per la comunità locale. Tra i presenti, anche l’assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pietrantuono.

“Siamo venuti qui - ha spiegato Pittella, nel suo discorso di oltre un’ora - per presentare tre anni faticosi di attività. Ma anche per dare risposte ad ogni articolazione della società. Siamo qui per affrontare e conoscere i problemi. Stiamo girando in lungo e in largo la Basilicata, tappa per tappa, mettendoci la faccia e il petto, dialogando, dibattendo, assumendoci la responsabilità delle cose che abbiamo fatto o che intendiamo fare”.

Il presidente ha illustrato una serie di risultati raggiunti in diversi settori. “Il segmento scolastico - ha evidenziato - è la palestra dove si forma la consapevolezza: la politica in Italia e nel mondo ha bisogno di acquisire maggiore conoscenza”.

C’è stato poi il passaggio sul Capodanno Rai. “Tutto dipenderà - ha detto Pittella rispetto all’eventualità di organizzare l’evento a Venosa - dai sopralluoghi dei tecnici Rai. Vale per Venosa e varrà per Maratea. Ma il tema importante è l’indotto che abbiamo creato con questo accordo oltre che con il capodanno”.

Pittella si è soffermato quindi sul patrimonio artistico di Venosa. “Bisogna far conoscere - ha sottolineato - le bellezze e le ricchezze dei nostri territori. A Venosa abbiamo le Catacombe ebraiche? Dobbiamo fare di tutto per riaprirle”.

Occupazione e impresa sono altri elementi fondamentali per il governo regionale. “Presto - ha assicurato il presidente - ci saranno nuovi bandi, insieme al rifinanziamento del microcredito per 25 milioni di euro”. E poi la Sanità. “In Basilicata - ha messo in chiaro - non chiudiamo strutture. Abbiamo invece certezze, sia a Melfi che a Venosa non ci saranno stravolgimenti”.

Sulla strada detta “Oraziana”: “Abbiamo investito - ha detto -100 milioni di euro e con il completamento del quinto lotto stiamo chiudendo la partita”. “Che dire poi - ha aggiunto Pittella cambiando argomento - dell’importante risultato raggiunto con la consegna del Campus di ricerca della Fiat a Melfi?”.

Il governatore ha parlato anche della questione migranti. “La nostra - ha messo in chiaro - è una regione inclusiva. Qual è la destinazione del Cie di Palazzo San Gervasio? Al Ministero abbiamo detto che quella struttura non può essere utilizzata come un carcere: non sarebbe una cifra di civiltà. Con le forze dell’ordine - ha ricordato Pittella -abbiamo sgomberatole baracche di Boreano, abbiamo messo su una task force, abbiamo fatto tanto e tanto faremo ancora, con i sindaci e con le associazioni, per far fronte al fenomeno dei migranti”. Infine sul termovalorizzatore Fenice e sul tema ambiente. “Abbiamo perso il ricorso al Tar. Ma la prima cosa che faremo - ha garantito - è presentare ricorso in secondo grado. Nel frattempo continueremo a monitorare, perché per noi la salute dei cittadini è al primo posto. Il petrolio? Ogni richiesta di trivellazione che verrà presentata verrà da noi respinta”.
bas04 
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: Sospensione idrica

Basilicatanews - Ven, 24/03/2017 - 18:57
Montalbano Jonico, Pisticci, Craco, Tursi, Valsinni, Colobraro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:00  
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: Voucher e responsabilità solidale negli appalti

Basilicatanews - Ven, 24/03/2017 - 18:55
Segretaria generale Filcams Cgil Maria Grazia Gabrielli: “Noi non smobilitiamo. Scardiniamo l’idea che lavoro nero e lavoro sottopagato siano ineluttabili”  
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page