Notizie Basilicata

Matera: Sanzioni Anac

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 20:23
IL SINDACO: "A CHI CI ACCUSA RICORDO CHE IL PIANO DI PREVENZIONE CORRUZIONE NON RISULTAVA IN LINEA GIA' NEL 2013"   
Categorie: Notizie Basilicata

Marsiconuovo: SU SPECIE ALIENE

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 20:20
Sono più di tremila le specie aliene presenti in Italia, e rappresentano, come in tutto il mondo, una minaccia alla biodiversità,  
Categorie: Notizie Basilicata

Matera: cultura d'impresa e formazione professionale

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 20:14
"L'industria culturale e turistica rappresenta un potente motore di crescita per l'economia regionale, come in parte la Basilicata  
Categorie: Notizie Basilicata

Novasiri_ Autobus di linea va a fuoco svincolo Novasiri

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 19:33
"L'episodio del pullman della ditta Liscio andato a fuoco nei pressi dello svincolo di Nova Siri, nel Materano, con a bordo studenti   
Categorie: Notizie Basilicata

Latronico (Cor) su autobus in fiamme a Policoro

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 16:51
L'episodio del pullman della ditta Liscio andato a fuoco nei pressi dello svincolo di Nova Siri, nel Materano,  con a bordo studenti provenienti da Marconia di Pisticci è un segnale allarmante che non si può sottovalutare. Grazie al cielo non ci sono stati danni alle persone, ma l'evento obbliga le autorità competenti, Regione Basilicata in testa, alla immediata verifica dello stato di affidabilità degli autobus che circolano in regione e che sono impiegati nel trasporto pubblico regionale”.  Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (Cor).
“Le notizie che ci arrivano da parte degli operatori sono allarmanti e direbbero della presenza in molti casi di mezzi vetusti in violazione alle  prioritarie esigenze di sicurezza . Assumerò in Parlamento un’iniziativa per chiedere al Governo ed al ministro competente di aprire un’indagine ispettiva per compiere un immediato accertamento sullo stato di affidabilità dei mezzi di trasporto impiegati nel trasporto pubblico in Basilicata”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Avigliano, Comune: cons. Pace su lavori scuola elementare

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 16:45

"Il nuovo anno è iniziato e, a riconferma del solito andazzo, gli impegni assunti dell’amministrazione comunale di Avigliano puntualmente vengono smentiti dai fatti: un Sindaco ed una giunta totalmente inadatta, che quasi nulla fa per la nostra comunità e quando si trova a fare qualcosa la fa anche male !
Stando agli impegni assunti pubblicamente e in più occasioni dal sindaco Vito Summa, il 9 gennaio gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Avigliano Centro” sarebbero dovuti rientrare nel plesso scolastico Silvio Spaventa Filippi, di Via Porta Potenza ed invece tutto ancora rinviato a data da destinarsi". Lo dichiara il  consigliere comunale Antonio Pace (Progressisti democratici), che aggiunge: "una travagliata vicenda questa dei lavori di miglioramento sismico della scuola che ha inizio nel lontano 2013 con un finanziamento dalla Regione Basilicata per un importo di quasi 500.000,00 euro, lavori poi appaltati dal Comune e approvati dalla giunta comunale di Avigliano a fine 2015 e che vedono sottoscrivere il contratto con l’impresa appaltatrice solo a luglio 2016. Poi per trascuratezza della stessa amministrazione comunale l’inizio dei lavori avviene solo a settembre, qualche giorno prima dell’inizio dell'anno scolastico, e ad oggi ancora non è possibile la normale ripresa delle attività didattiche nell’edificio di Via Porta Potenza.
Questione questa che, per esclusiva responsabilità dell’amministrazione comunale, ha registrato un ingiustificato e grave ritardo, sprecando inutilmente tre mesi estivi per l’inizio dei lavori, ed ha comportato il trasferimento di circa 300 alunni tra materna ed elementare in un vecchio istituto prefabbricato post sisma 1980, quello di Via XIII agosto, ad oggi ancora inadeguato in materia di Prevenzione Incendi nonostante le prescrizioni del Comando Vigili del Fuoco che perentoriamente stabilivano il termine ultimo per l’adeguamento al 31 dicembre 2016".
"Un periodo disastroso per la scuola ad Avigliano, con un istituto migliorato simicamente ma ancora inutilizzabile, un altro dove i riscaldamenti sono mal funzionanti, la palestra è inutilizzabile e l’impianto antifulmine divelto, e in ultimo - dice ancora Pace - con la mensa chiusa per una settimana, il tutto con un trasporto scolastico alla meno peggio e notevoli disagi agli alunni, alle loro famiglie, e al normale svolgimento delle attività scolastiche.
Questa è l’ennesima riprova della più totale disattenzione ed inadeguatezza dell’amministrazione comunale di Avigliano rispetto alla risoluzione delle problematiche e alla capacità di guidare la nostra comunità che in più occasioni abbiamo come gruppo consiliare di minoranza fortemente denunciato in consiglio comunale".

bas 02










 

Categorie: Notizie Basilicata

Teatri Uniti, in scena Riccardo Rossi con "That's life"

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 15:02
Tre giorni di tour lucano per l’amatissimo attore Riccardo Rossi in “That’s life. Questa è la vita!” la divertente commedia proposta dalla Stagione Teatrale 2016/17, organizzata dal consorzio Teatri Uniti di Basilicata, che andrà in scena: il 25 gennaio, al Teatro Piccolo Principe di Potenza, il 26 al Teatro Lovaglio di Venosa e il 27 al Teatro Columbia di Francavilla in Sinni, sipario alle ore 21:00.
Lo spettacolo scritto dallo stesso attore, insieme a Alberto De Risio, che ne firma la regia – autore tra gli altri anche di Fiorello – produzione AB Management, è una trasposizione della personale visione della vita di Rossi, con tutte le sue storpiature, goffaggini ed impacci, per ridere alla fine di se stessi.
L’interrogativo ricorrente è che cos’è la vita? E una risposta che va bene per tutti non esiste perché è diversa per ciascun individuo. Ma per ogni fase della vita ognuno di noi ha qualcosa in comune. Da adolescenti seguivamo le mode e vestivamo tutti allo stesso modo; superati i 50, facciamo tutti più o meno quattro conti con esami clinici e check-up fisici vari, a 40 “è l’età migliore”, a 20 “magari averceli ancora” e così via. E a 90? “ad arrivarci..”. Riccardo Rossi, dopo averci raccontato con “L’amore è un gambero” pregi e difetti dell’amore – e degli uomini – nella sua ossessiva e maniacale  schedatura del genere umano, torna a descriverci pregi e difetti della vita, e degli uomini.
Lo spettacolo che regalerà grosse risate e puri momenti di comicità, inaugura la Stagione Teatrale 2016_17 di Venosa e Francavilla in Sinni, realizzata dal consorzio Teatri Uniti di Basilicata con il sostegno del Mibact, della Regione Basilicata e dei quindici Comuni che la ospitano.
Il consorzio Teatri Uniti di Basilicata aderisce all’iniziativa  dedicata a promuovere la cultura “18app”, a cura del Mibact e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, destinata ai ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2016. Per maggiori informazioni e prevendita www.teatriunitidibasilicata.com.

bas 02


Categorie: Notizie Basilicata

Petrolio, sindaci su permesso di ricerca "La Cerasa"

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 14:55
Si sono riuniti presso il Comune di Brienza i Sindaci di  Brienza, Marsico Nuovo, Sasso di Castalda, Satriano di Lucania e Tito per discutere e per valutare le posizioni dei singoli Comuni in ordine alla reiterata richiesta della Shell Italia, circa la valutazione di impatto ambientale concernente il permesso di ricerca petrolifera denominato “La Cerasa”.
Si è deciso - si legge in una nota congiunta dei sindaci - di approntare un documento comune che riconferma la assoluta contrarietà a qualsiasi tipo di attività finalizzata ad ulteriori estrazioni, oltre quanto già autorizzato con i due accordi Eni e Total vigenti, ritenendo la tutela del territorio e della salute pubblica diritti assolutamente non negoziabili.
Il documento di cui sopra sarà oggetto di apposita discussione, confronto e conseguente approvazione dei rispettivi Consigli comunali che i sindaci hanno stabilito di convocare entro la fine di gennaio 2017.

bas 02






Categorie: Notizie Basilicata

Trivigno: Fuochi di Sant'Antonio

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 14:38
PER CONDIZIONI METEO AVVERSE RINVIATA AL 21 LA FESTA DI SANT'ANTONIO ABATE in questo freddo scampolo d'inverno dalle ore 16,00 fino a notte fonda.    
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza, Gn su amministrazione De Luca

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 13:18
"Quando in una notte di giugno, il centro destra per la prima volta nella sua storia, vinse le elezioni, avemmo il sentore che qualcosa stava cambiando. A distanza di due anni da quella notte, abbiamo la certezza che il cambiamento è stato in peggio. Una generazione di giovani potentini, fu la spinta propulsiva  di quel sogno. Amministrare la città, in piena conformità ad una delle regole che rendono meravigliosamente unica la democrazia: l’alternanza. Ebbene, alternanza non c’è stata, le stesse persone che De Luca prometteva di combattere, oggi siedono sulle poltrone del governo cittadino al suo fianco". Così in un comunicato Gioventù nazionale di Potenza.
"Le domande, che vorremmo porre al sindaco sono molteplici: perché dichiarare il dissesto e poi lasciarsi sedurre da chi, quel dissesto ha cagionato fattivamente? Perché abbandonare con una giravolta gli autori del successo di quella notte di giugno? Perché aprire le porte della città al partito democratico, che spudoratamente utilizza Potenza per equilibrare le beghe di correnti di pensiero corsare? E soprattutto, perché schermarsi dietro la retorica di una frase vuota di significato “per il bene della città”?
Con amara schiettezza, non rileviamo nella giunta comunale la presenza di grandi statisti, tali da amministrare in maniera migliorativa, il capoluogo. La verità è che, nel via vai della corsa alle poltrone di assessore, è proprio il “bene della città” a non essere minimamente considerato.
Allora, oggi, in memoria di quella magnifica notte di giugno, chiediamo a Dario De Luca, di prendere il coraggio a due mani e compiere un atto d’orgoglio, verso la generazione di giovani a cui ha voltato le spalle. Chiediamo al sindaco di Potenza, di tenere fede alle parole che lui stesso pronunciava in campagna elettorale: si dimetta! Questo sì! significherebbe avere a cuore il bene della città".

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Fials su procedure progressioni verticali all'Asp

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 12:33
"Le progressioni verticali del personale dell’ormai disciolta ex Asl 2, bandite nel lontano 2008 e non tutte portate a compimento, nonostante le continue sollecitazioni e messe in mora dei dipendenti interessati, continuano ancora a creare forti malumori all’interno dell’Azienda Sanitaria di Potenza e a generare diffide e avvertimenti di azioni risarcitorie collettive". Così la Fials provinciale in una nota in cui annuncia di aver chiesto "attraverso gli avvocati dello studio legale della Fials Nazionale, Nicola Roberto Toscano e Gaetano Giampalmo del Foro di Bari, docenti Universitari specializzati nel diritto del lavoro, al Direttore Generale dell’Asp l’annullamento della delibera con cui l’Azienda Sanitaria di Potenza lo scorso novembre, adducendo  «ipotetici “vizi di merito”, ha revocato la delibera di indizione delle progressioni “limitatamente alla parte di essi che non ha trovato effettiva attuazione con l’espletamento delle
procedure selettive interne e la nomina dei vincitori, nonché con la loro assunzione”, ed il completamento, in favore degli attuali istanti, di tutte le rimanenti procedure di progressioni verticali".
"Trattandosi di iniziative già formalmente autorizzate con atti programmatori alla data di entrata in vigore delle disposizioni di cui all’art. 24 del d.lds. 150/2009, il cosiddetto Brunetta – spiega la Fials - e che rispettano la quota riservata all’esterno, chiediamo vengano portate a termine le procedure concorsuali
interrotte".
"La scelta dell’Azienda di proseguire e completare soltanto alcune delle procedure selettive interne, bloccando altre progressioni verticali contestualmente bandite tutte a dicembre 2008– aggiunge la Fials -se per certi versi non si giustifica affatto sul piano della parità di trattamento, della imparzialità, delle
correttezza e buona fede, dell’esercizio corretto dell’azione amministrativa, per altro verso non ha, e non può avere, alcuna copertura di legge, neppure dopo l’entrata in vigore del d.lgs. n. 150/2009, evocato dall’Asp nella corrispondenza che è seguita alle varie diffide".
"La delibera di revoca dell’Asp– affermano gli avvocati Toscano e Giampalmo -, che sotto l’aspetto formale è affetta da violazione di legge (artt. 7 e ss. L. 241/90, difettando completamente la comunicazione di avvio del procedimento ai diretti interessati), si pone, sul piano sostanziale, in netto contrasto con i principi di buona fede, di tutela dell'affidamento, di minor sacrificio possibile degli interessi dei privati, ove più si consideri la disparità di trattamento attuata a danno degli attuali istanti rispetto ad altri colleghi nelle stesse, identiche condizioni che hanno potuto beneficiare della progressione verticale avviata con le stesse deliberazioni oggi illegittimamente revocate per pretestuose ragioni di carattere organizzativo interno (quasi scomparso ogni riferimento alle norme della riforma Brunetta ed alla loro incidenza sulle procedure selettive pregresse nelle motivazioni dell’illegittimo atto di revoca)".
"Se non vi sarà la revoca della delibera e il completamento delle procedure concorsuali, avvieremo autonome iniziative risarcitorie, alla stregua della illegittimità e scorrettezza della condotta dell’Azienda e
dell'errata attività procedimentale dalla stessa svolta, anche e soprattutto, con riguardo alla impugnata decisione di revoca".
«Abbiamo inoltre – conclude la Fials -, segnalato la vicenda alla Procura Regionale della Corte dei Conti – per gli eventuali profili di responsabilità erariale dei funzionari e dirigenti pubblici a vario titolo coinvolti, ed al Presidente della Regione Basilicata per l’esercizio delle prerogative di intervento e di accertamento a fronte di dipendenti che vedono seriamente, ma ingiustamente compromesse le proprie condizioni di lavoro, anche in vista di future progressioni di carriera".

bas 02





























































Categorie: Notizie Basilicata

Uci Basilicata su utilizzo fondi europei per l'agricoltura

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:59
Ad oltre un anno dalla sua approvazione, e nonostante le raccomandazioni da parte della Commissione europea a prestare la massima attenzione nell’utilizzazione e nella corretta destinazione dei Fondi europei assegnati alla Regine Basilicata per l’attuazione del Programmi di Sviluppo Rurale per il periodo 2014/2020, continua a destare non poche preoccupazioni il senso di marcia assunto dai provvedimenti a sostegno delle azioni per lo sviluppo rurale lucano.
Non è sufficiente – a parere dell’Uci Basilicata, organizzazione impegnata in prima fila nelle proposte progettuali di rilancio delle aree rurali – darsi da fare per spendere ad ogni costo, peggio ancora se a senso unico, secondo gli opportunismi o i condizionamenti politici, senza tener conto dell’efficacia della spesa e dell’impatto degli interventi pubblici sul territorio e sul tessuto economico e sociale.
Finora, dei circa 700milioni di euro in dotazione del PSR Basilicata, all’incirca una metà sono stati già impegnati, ma soltanto una piccola percentuale, intorno al 5 per cento, pari a poche decine di milioni, è stata effettivamente spesa a beneficio degli agricoltori. Gran parte delle risorse, risulta invece fortemente condizionata dalle incertezze che continua a produrre il sistema delle relazioni che ruota intorno alle risorse pubbliche destinate all’agricoltura, in particolare per gli interventi sulla ricerca e la formazione, sulle filiere, sulla promozione dello sviluppo, dove a giocarsi la partita risultano pressochè sempre gli stessi soggetti, sia quando operano individualmente, che quando agiscono sotto forma di apposito cartello di accaparramento.
Alquanto sintomatica, da questo punto di vista è la vicenda del Bando Leader, portata di recente all’attenzione anche dal Partenariato Sviluppo Locale 2020 per il territorio del Vulture Alto Bradano, che opportunamente fa richiesta alla Regione di urgente convocazione del Tavolo Tecnico, per evitare che le problematiche connesse alla situazione di stallo possa rischiare di far andare in fumo ben 40 milioni di euro destinati ai diversi territori.
Il bando Leader, nato per selezionare le migliori SSL (Strategie di Sviluppo Locale) si è di fatto arenato sulla prima fase di elaborazione delle prime graduatorie provvisorie che non hanno indicato chiaramente quali fossero le migliori, adombrando, da più versanti, seri dubbi sulla legittimità di una sorta di cartello di sigle organizzato per agire su tutti i territori, in modo da limitare il principio della libera concorrenza. A tale riguardo va sottolineata la grave responsabilità e la sospetta decisione degli uffici amministrativi della Regione che, caso unico e senza precedente in Italia su tale materia, hanno di negare l’accesso agli atti del bando precludendo la possibilità di agire in un quadro di chiara trasparenza, che deve essere sempre garantito. 
Ad evitare il rischio di determinare una situazione di stallo o di carte bollate e contenziosi con inevitabili ricadute negative sui vari territori, è indispensabile – secondo l’Uci Basilicata, che in qualità di capofila del Partenariato Aree Interne del progetto per l’area del Potentino Marmo Melandro, ha già dichiarato la propria disponibilità – che la Regione si adoperi con urgenza, con tutte le parti, per guidare, nei limiti previsti dalle procedure del Bando, una seria azione di confronto, di concertazione e di sintesi, utile anche per fugare la grave eventualità, che su un programma di fondamentale importanza per lo sviluppo dei territori, l’azione amministrativa debba sottostare ed essere modulata secondo gli interessi di chi, sul versante dei fondi in agricoltura, ha non di rado annunciato di voler “andare a comandare”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Mostra concorso "In viaggio tr ai presepi", domani la premiazione

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:50
Si terrà domenica 22 Gennaio, alle ore 18, presso il Teatro F. Stabile di Potenza la serata di premiazione finale della Mostra concorso “In viaggio tra i presepi”, giunta alla sua decima edizione.
Seguendo il tema della Nascita e Rinascita, è stata allestita nella Scala mobile “Prima” nell’area espositiva di XVIII Agosto dedicata al Museo storico contemporaneo del terremoto dell’80 che si afferma nuovamente come luogo di cultura espressa nelle diverse forme artistiche, sottolineando come è possibile da un dolore ritrovare la visione positiva sul futuro.
Ventisei i presepi esposti che sono stati giudicati dalla giuria tecnica (don Vito Telesca – Presidente di giuria, Giuseppe Fiorellini – Ufficio stampa Regione Basilicata, Fabiana Santangelo – La Nuova del Sud, Vito Palladino – artista, Marco Fasulo – Ufficio stampa Comune di Potenza) e dalla giuria popolare che, tramite i coupon voto, è espressione delle preferenze personali dei visitatori.
Fra i tanti presepi in mostra, oltre a quelli della tradizione, anche opere di particolare creatività realizzati con materiale riciclato, bacche e legno di montagna, pasta e mosaici.
La serata, in collaborazione con “Il pozzo della Farfalla” onlus, prevede la messa in scena della commedia in due atti di Gaetano Di Maio, per la regia di Rocco Laurita, dal titolo “Il morto sta bene in salute”.
La onlus, inoltre, illustrerà i propri progetti realizzati e futuri a sostegno alle popolazioni del Togo e Benin e come ulteriore momento di sensibilizzazione ai temi della solidarietà e del supporto a distanza di famiglie in difficoltà.

bas 02

Categorie: Notizie Basilicata

Cisl Fp: finita fase interregionalizzazione con Puglia

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:37
"Venerdì 13 gennaio, a Bari presso l’Hotel Majesty, i Consigli generali di Puglia e Basilicata hanno deliberato di comune accordo, di porre fine alla fase di Interregionalizzazione, il cammino comune intrapreso circa tre anni fa". Lo comunica il segretario regionale generale della Cisl Fp di Basilicata, Giuseppe Bollettino.
"Infatti, le peculiarità territoriali e la diversità delle problematiche da affrontare quotidianamente hanno fatto ritenere opportuno che l’Interregionalizzazione alla fine costituisse un ostacolo istituzionale
più che uno strumento valido per lo sviluppo della politica sindacale delle due regioni.
Pertanto, pur considerando per certi aspetti positiva l’esperienza, il confronto quotidiano tra i dirigenti delle due regioni - aggiunge - si è rilevato ampiamente costruttivo, si è deciso di ritornare “ab origine”, così con grande soddisfazione della classe dirigente lucana oggi possiamo di nuovo parlare di Federazione Regionale di Basilicata.
Con il ritorno alla piena autonomia in qualità di Segretario Generale Regionale della Cisl Fp di Basilicata mi sembra opportuno prendere atto che si ricevono nuovi imput per dare una marcia diversa alla politica sindacale della Regione, le vertenze che quotidianamente impegnano il nostro tempo sono tante, ma dobbiamo essere consapevoli che in un ritrovato percorso di piena autonomia riusciremo a risolverle da protagonisti e nel pieno rispetto di tutti i valori che hanno da sempre caratterizzato la Cisl ossia collaborazione, partecipazione e solidarietà a favore e sempre con e per i lavoratori.
Non ci rimane che rimboccarci le maniche e tornare a lavorare con rinnovato entusiasmo.
Valutando poi le tante novità organizzative al quale abbiamo assistito a livello nazionale negli ultimi giorni, abbiamo la certezza - conclude Bollettino - che esiste nel nostro sindacato la voglia di fare sempre più trasparenza.
Noi come Cisl Fp di Basilicata, abbiamo sempre creduto in questi valori e continueremo a crederci".

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Al, sospensione erogazione acqua a Genzano di Lucania

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:34
Acquedotto Lucano informa che a Genzano di Lucania: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 23 di oggi alle ore 8 di domani mattina.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Al, sospensione erogazione acqua a Banzi

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:32
A Banzi, per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 23 di oggi alle ore 8 di domani mattina.
Lo comunica Acquedotto Lucano.

bas 02


Categorie: Notizie Basilicata

Grumento Nova, inaugurazione nuovo anno programma "Read on"

Basilicatanet - Sab, 21/01/2017 - 11:10
A Grumento Nova, il 24 gennaio 2017, a Oxford University Press in collaborazione con il British Council e l’Ambasciata Britannica in Italia, con il supporto di Shell Italia E&P inaugurerà il nuovo anno del programma per la lettura in lingua inglese “Read On!”.
All’incontro, che terrà presso il Castello San Severino di Grumento Nova, alla presenza dell’Ambasciatrice Britannica in Italia, Jill Morris, parteciperanno gli studenti delle scuole secondarie di primo grado di Grumento Nova e di Tramutola accompagnati dagli insegnanti di inglese.
“L’evento - spiega il sindaco Antonio Maria Imperatrice - caratterizzerà ancor di più lo sforzo che l’amministrazione di Grumento Nova sta profondendo per qualificare sempre di più l’offerta formativa nelle proprie scuole in collaborazione con il corpo docente e finanziando progetti formativi in lingua inglese per assicurare maggiori opportunità ai propri studenti”
Il programma Read ON! è un progetto svolto in collaborazione con l’Ambasciata Britannica, il British Council e la Oxford University Press, promosso e sostenuto, in Basilicata, da Shell Italia E&P. Si tratta di un progetto di “Lettura Estensiva”, indirizzato agli studenti delle scuole primarie e secondarie italiane, che incrementa la motivazione e l’atteggiamento positivo verso la lettura, migliorando i livelli di apprendimento sia nella lingua inglese che, di riflesso, nella lingua italiana.
Categorie: Notizie Basilicata

Matera: I danzatori, gli spazi di Casa Cava e il pubblico

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 10:23
Autentica pelle performance di teatro/danza domenica 22 gennaio 2017 a Casa Cava rione Sasso Barisano inizio ore 18,30 ingresso gratuito   
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: Parchi naturali

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 10:17
Lacorazza chiede discussione in Consiglio in  una lettera al presidente dell'Assemblea Mollica, per Programmare una discussione  
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: Convenzione San Carlo con il Bambin Gesù

Basilicatanews - Sab, 21/01/2017 - 10:02
La convenzione del San Carlo con il Bambin Gesù ci è costata 5 milioni e 600 mila euro in 5 anni. Ma l'emigrazione sanitaria pediatrica è diminuita?.   
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page